BMW Italia. Piacere di guidare

BMW Roma Usato

News

14/12/2017

PRONTI A SCOPRIRE LA PROMOZIONE BLACK HOUR DI BMW ROMA?

Solo fino al 30 Dicembre ogni giorno dalle ore 10:00 alle ore 12:00 non perdete la nostra promozione su BMW Roma Store. Su di una selezione di vetture usate BMW Premium Selection/MINI NEXT avrete in omaggio: - 48 mesi di garanzia; - Passaggio di proprietà; - Set completo di pneumatici invernali. Collegatevi al seguente link attivo esclusivamente dalle ore 10:00 alle ore 12:00 per scoprire tutte le proposte sul nostro Usato d'Eccellenza BMW Premium Selection/MINI NEXT. Per aderire alla promozione vi sarà sufficiente compilare il brevissimo form della scheda della vettura tra quelle proposte e sarete prontamente contattati per tutte le informazioni che desiderate. Vi aspettiamo tutti i giorni dalle ore 10:00.

Leggi tutto

04/12/2017

LE NUOVE BMW F 750 GS E F 850 GS.

Dal loro lancio nel 2007, i modelli GS della serie F rappresentano il massimo piacere di guida con le tipiche caratteristiche "Made by BMW Motorrad", portando il concetto Adventure tra le moto di media cilindrata. Come in passato, l'abbreviazione GS rappresenta nuovamente la perfetta sintesi di off-road e lunghe distanze, abbinata ad una dinamica sportiva e a prestazioni in off-road di livello superiore. In breve: una BMW GS è la compagna perfetta quando si tratta di scoprire gli angoli remoti del mondo in motocicletta. Dopo circa dieci anni di costante sviluppo dei modelli, ora BMW Motorrad ha completamente ridisegnato e riprogettato i suoi modelli GS di media cilindrata, in linea con il suo obiettivo di creare la motocicletta definitiva, sempre meno complicata e senza necessità di manutenzione, qualunque uso se ne faccia: tragitti sportivi su strada, veri e propri viaggi con bagagli e passeggero o gite avventurose su terreni off-road. Ancor più dei modelli precedenti, le nuove F 750 GS e F 850 GS sono cucite su misura per le rispettive clientele. La F 750 GS è studiata per tutti quei centauri che preferiscono la sensazione e il design concettuale del travel enduro insieme a un'altezza ridotta della sella, a un'ottima disponibilità di potenza, a un alto rapporto costo-beneficio e ad eccellenti qualità generali. Accanto a questa c'è la nuova F 850 GS, che oltre ad offrire maggiore potenza e coppia, presenta caratteristiche di viaggio ancora più distintive, abbinate a una capacità off-road di livello superiore. Nuovo potente motore bicilindrico in linea con due alberi di equilibratura e un intervallo di accensione di 270/450 gradi, per un funzionamento ottimale ed un sound entusiasmante L'obiettivo principale del progetto era incrementare sia la potenza sia la coppia. Inoltre, particolare attenzione è stata dedicata alla riduzione dei consumo. La cilindrata è di 853 cc; inoltre la potenza di 77 CV (57 kW) a 7.500 giri/min. erogata dalla F 750 GS è più che sufficiente. La nuova F 850 GS eroga 95 CV (70 kW) a 8.250 giri/min., portando la potenza del motore ad un livello superiore. Gli sviluppatori hanno ottenuto un suono potente ed entusiasmante grazie all'impiego di un albero a gomiti con uno sfasamento di 90 gradi del supporto e un intervallo di accensione di 270/450 gradi. Le vibrazioni indesiderate sono assorbite dai due alberi di equilibratura del nuovo motore. Una frizione anti-saltellamento e auto-registrante richiede solo l'applicazione di una leggera forza, mentre la diminuzione della coppia frenante del motore aumenta anche la sicurezza di marcia. La trasmissione della potenza alla ruota posteriore avviene attraverso il cambio a 6 marce con gruppo di azionamento secondario, ora posizionato sul lato sinistro. Le modalità di guida "Road" e "Rain" più ABS e ASC garantiscono appieno il piacere di guidare e una maggiore sicurezza di serie. Come optional sono disponibili anche le modalità di guida Pro Grazie alle modalità di guida "Rain" e "Road", i nuovi modelli GS soddisfano le singole esigenze di ogni pilota, mentre la combinazione dell'ABS BMW Motorrad e del sistema di controllo automatico della stabilità ASC garantisce un elevato livello di sicurezza. La F 750 GS e la F 850 GS possono essere dotate ex fabbrica di vari optional, come le modalità di guida Pro "Dynamic", "Enduro" ed "Enduro Pro" (quest'ultima disponibile soltanto sulla F 850 GS), oltre al controllo di trazione dinamico DTC e ABS Pro. Nuovo telaio a ponte con struttura monoscocca, geometria delle sospensioni ottimizzata e nuova posizione del serbatoio del carburante Il telaio a ponte dei nuovi modelli GS della serie F è realizzato con componenti imbutiti saldati. Comprende il motore bicilindrico in linea come elemento co-portante e offre benefici in termini di rigidità torsionale e robustezza. Il serbatoio del carburante è stato collocato nella posizione classica fra il piano della sella e il manubrio, per ottimizzare la carrozzeria e migliorare il centro di gravità. Profilo GS più affilato grazie al design più maschile La F 750 GS e la F 850 GS presentano inoltre un look completamente nuovo, migliorato da un design più dinamico e maschile. Oltre alla versione base, i nuovi modelli della serie F sono disponibili anche nelle varianti di stile Exclusive. La variante Rallye è disponibile esclusivamente sulla nuova F 850 GS e pone particolare enfasi sulle capacità fuoristradistiche. Gamma esclusiva di optional e accessori originali BMW Motorrad I nuovi modelli GS della serie F vengono lanciati con una gamma di opzioni di equipaggiamento unica per la media cilindrata. Varie altezze della sella e del parabrezza, nuovo faro anteriore totalmente a LED, optional Connectivity con display TFT o eCall: l'elenco delle affascinanti funzioni con cui i proprietari possono ottimizzare il loro piacere di guida e la loro sicurezza per provare il brivido della strada, è ora praticamente inesauribile per le travel enduro BMW di media cilindrata. Caratteristiche principali delle nuove BMW F 750 GS e F 850 GS Potente motore bicilindrico in linea di 853 cc. F 750 GS: 77 CV (57 kW) a 7.500 giri/min. e 83 Nm a 6.000 giri/min. F 850 GS: 95 CV (70 kW) a 8.250 giri/min. e 92 Nm a 6.250 giri/min. Sound estremamente potente ed entusiasmante, prodotto da uno sfasamento di 90 gradi del supporto dell'albero a gomiti e da un intervallo di accensione di 270/450 gradi. Nuovo e robusto telaio a ponte in acciaio con struttura monoscocca per una maggiore precisione di guida. Nuova forcella telescopica/forcella telescopica rovesciata più braccio oscillante a doppio braccio in alluminio con monoammortizzatore centrale per caratteristiche di risposta più precise. ABS, ASC più modalità di guida "Rain" e "Road" di serie. Modalità di guida Pro con ABS Pro e luce di arresto dinamica, controllo di trazione dinamico DTC e nuove modalità di guida "Dynamic", "Enduro" ed "Enduro Pro" (quest'ultima solo per la F 850 GS) disponibili come optional ex fabbrica. Regolazione elettronica delle sospensioni (ESA) disponibile come optional. Frizione anti-saltellamento e auto-registrante facile e leggera da azionare. Faro anteriore totalmente a LED compresa luce diurna a LED come optional. Connectivity con quadro strumenti multifunzione e display a colori TFT da 6,5" più numerose funzioni come optional. Funzione di chiamata d'emergenza intelligente offerta ora per la prima volta come optional per le moto di media cilindrata. Capacità di viaggio e in off-road ottimizzata, migliorata protezione da vento e intemperie. Profilo GS più affilato grazie al nuovo design. Nuovi concetti di colori e varianti di stile Rallye ed Exclusive. Gamma di optional e accessori unica nel segmento, come Keyless Ride, Gear Shift Assistant Pro, Dynamic ESA, eCall, Connectivity, ecc.

Leggi tutto

04/12/2017

DAKAR RALLY 2018:X-RAID TEAM PARTECIPERA' CON LA MINI JOHN COOPER WORKS RALLY E LA MINI JOHN COOPER WORKS BUGGY.

A seguito di quattro vittorie assolute durante gli anni dal 2012 al 2015 e tre piazzamenti nei primi dieci posti nel 2017, MINI e il Team X-raid sono pronti a continuare la loro storia di successi con una famiglia MINI ancora più potente. Per la prima volta, saranno utilizzati due tipi di trazione differenti: trazione integrale sulla MINI John Cooper Works Rally e trazione posteriore sulla MINI John Cooper Works Buggy. La 40a edizione del rally più impegnativo del mondo partirà il 6 gennaio 2018 da Lima (Perù). Il costruttore automobilistico britannico MINI e il Team tedesco X-raid hanno avviato la fase preparatoria finale per il Rally Dakar 2018 con la presentazione delle loro attuali auto da corsa. Per la prima volta, MINI e X-raid affronteranno le sfide del più impegnativo rally del mondo sulla lunga distanza utilizzando due diversi tipi di trazione. Insieme alla versione ulteriormente avanzata del modello MINI John Cooper Works Rally con trazione integrale, la quale, al suo debutto, è arrivata sesta assoluta alla Dakar 2017, la MINI John Cooper Works Buggy, a trazione posteriore, partirà nella tappa di avvio il 6 gennaio 2018 dalla capitale del Perù, Lima. Più determinati che mai, MINI e X-raid puntano insieme a continuare la loro storia di successi che li ha portati a quattro vittorie assolute consecutive dal 2012 al 2015. "Con queste due auto abbiamo la più potente famiglia MINI di sempre che abbia mai corso al Rally Dakar", ha detto Sebastian Mackensen, Senior Vice President di MINI, alla presentazione a Parigi. La ragione per la quale è stato sviluppato un secondo veicolo si ritrova nelle specifiche delle regole del Rally Dakar, che, nella loro attuale forma, danno alcuni vantaggi alle auto a due ruote motrici. Il Manager del Team X-raid, Sven Quandt, ha dato il via alla costruzione della MINI John Cooper Works Buggy nel febbraio del 2017. "È stato finora il progetto più grande nella storia della nostra azienda e ci siamo impegnati moltissimo nel suo sviluppo", ha detto in occasione della presentazione del veicolo. La MINI John Cooper Works Buggy è dotata di un motore diesel da tre litri con 6 cilindri in linea che sviluppa una potenza di 250 kW/340 CV ed una coppia massima di 800 Nm. La trasmissione e il propulsore, nonché la tecnologia di sovralimentazione del motore, che è basata sulla tecnologia TwinPower Turbo di BMW, sono stati completamente concepiti di recente. La MINI John Cooper Works Rally utilizza lo stesso motore. Il telaio tubolare in acciaio, appositamente progettato, offre la massima protezione per il pilota ed il passeggero in situazioni estreme. Una carrozzeria progettata appositamente in plastica rinforzata con fibre di carbonio (CFRP) e Kevlar riveste il telaio. L'aspetto esterno tipicamente "buggy" è stato progettato in stretta collaborazione con MINI Design e ottimizzato dal punto di vista aerodinamico. La MINI John Cooper Works Buggy è stata già sottoposta ad un programma intensivo di test negli ultimi mesi, che l'ha portata su diversi tipi di superfici da rally, per esempio in Ungheria e in Marocco. "Durante questa fase, la 'buggy' non si è mai fermata per un problema tecnico, il che rappresenta un risultato davvero notevole", ha commentato il Team Manager Sven Quandt. "Nonostante tutta l'euforia, non ci dobbiamo dimenticare la MINI John Cooper Works Rally", ha aggiunto Quandt. "Vi sono tracciati con ogni tipo di superficie dove una trazione integrale ha i suoi vantaggi. Inoltre, la nostra vettura è estremamente affidabile". Gli avanzamenti mirati per la MINI John Cooper Works Rally, che il pilota argentino Orlando Terranova ha guidato raggiungendo il sesto posto nella classifica assoluta del Rally Dakar 2017, comprendono una nuova costruzione del telaio che presenta, tra l'altro, una maggiore escursione delle sospensioni e riduzioni di peso. Il Team X-raid per la Dakar 2018 schiererà sette vetture ed un team esperto di piloti e co-piloti. Le tre MINI John Cooper Works Buggy saranno pilotate da Mikko Hirvonen (FIN), Bryce Menzies (USA) e Yazeed Ali-Rajhi (KSA). Al volante delle MINI John Cooper Works Rally ci saranno Orlando Terranova (ARG), Jakub Przygonski (POL), Joan "Nani" Roma (ESP) e Boris Garafulic (CHI). Con questo schieramento di piloti e una squadra di esperti organizzatori e tecnici, nonché specialisti medici, il Team X-raid sarà perfettamente equipaggiato per affrontare l'impegnativa prova di endurance che attende uomini e macchine alla 40a edizione del Rally Dakar. L'edizione anniversario, che avrà luogo in Sud America per la decima volta, porterà i partecipanti dal Perù all'Argentina passando per la Bolivia. Il Rally Dakar 2018 comprenderà lunghe tappe desertiche, tracciati sassosi e rocciosi, nonché tratti in asfalto che porteranno ad un'altitudine di 4000 metri sulle Ande. La fase finale si concluderà il 30 gennaio 2018 a Córdoba (Argentina).

Leggi tutto

04/12/2017

IFOODIES AWARD 2017 SPECIALE ROMA, PREMIATI NELLA SEDE DI BMW ROMA I 3 LOCALI ROMANI PIU' AMATI DAGLI UTENTI DI IFOODIES.

iFoodies promuove le migliori aziende agricole italiane, quelle degli artigiani del buon cibo; i locali unici dove, oltre a mangiare e bere bene, si può ritrovare quella atmosfera unica che rende quel luogo davvero speciale e irripetibile. E, non ultimo, quelle persone, aziende e progetti che contribuiscono con il proprio lavoro alla promozione della cultura del food. Il tutto racchiuso in una app sviluppata da iFoodies con il supporto di BMW i. L'iFoodies Speciale Roma è stato lanciato lo scorso gennaio con una selezione di 400 "locali del cuore". I locali sono stati selezionati in base alla altissima qualità del cibo e del bere e, anche, per la scintilla che fanno scoccare nel cuore degli avventori, affezionati all'atmosfera e a quel "calore" che solo dei locali speciali possono dare. Insieme alla sezione "Speciale Roma" della app è nato il contest iFoodies Award 2017 Speciale Roma, che vuole premiare i locali capitolini più amati dagli utenti di iFoodies. Attraverso la app ogni utente ha potuto esprimere il suo apprezzamento per il locale o i locali preferiti. Oggi nella sede di BMW Roma in via Barberini, sono stati premiati i più amati: 1° Roscioli che ha raccolto 7.537 like tramite la app di iFoodies; 2° Jerry Thomas Speakeasy con 4.845 like; 3° Marzapane con 3.976 like. Inoltre per l'impegno nella diffusione della coltura/cultura del food è stato consegnato il premio "Extra iFoodies" alla trasmissione radiofonica "Decanter", in onda tutti i giorni su Rai Radio2. Gli ospiti intervenuti all'evento sono stati "coccolati" dallo chef stellato Michelin Gianfranco Pascucci, del Ristorante Pascucci al Porticciolo. iFoodies Speciale Roma Le sezioni dello Speciale Roma sono due: Mangiare e Bere. Nella prima rientrano i ristoranti divisi a loro volta per tipologia di cucina: bistrot, classica, creativa, regionale, etnica e anche street food, le paninerie dove si reinterpreta l'hamburger o le pizzerie. Ristoranti di tendenza o dove si è fatta la storia della cucina. Gestiti da chef famosi come da famiglie o gruppi di amici. Impostati sulle ricette della tradizione o aperti alla contaminazione totale. Nella seconda trovano posto i wine bar e i caffè più suggestivi della città, i bar di nicchia e quelli dei grandi alberghi della Capitale. In comune hanno tanta qualità e tanta passione nel loro lavoro che sia un piatto d'avanguardia, un'amatriciana o un cocktail da mixology iFoodies L'app iFoodies è stata lanciata nel 2013 con il supporto di BMW i, ad oggi sono oltre 400.000 i download, il 40% dall'estero, gli utenti hanno una età media di 38 anni e sono appassionati di cibo, sport e viaggi. L'App iFoodies, disponibile per dispositivi mobile di tipo Android e iOS 8 e realizzata in italiano e inglese, include circa 4.000 aziende agricole dal nord al sud del "Bel Paese". Un elenco di artigiani del buon cibo che oltre a produrlo lo vendono direttamente, in linea con il concetto del "chilometro zero" selezionato da Slow Food Editore. Si tratta di aziende agricole che lavorano nel rispetto della qualità e nella maggior parte dei casi che seguono una filiera ecosostenibile, con i rispettivi prodotti agricoli, dedicando una percentuale maggiore di attenzione alle realtà che producono: olio, confetture, succhi di frutta, formaggi, frutta, salumi e molti altri prodotti ancora. Questo progetto è nato per offrire a tutte le realtà enogastronomiche diffuse sul nostro territorio, le stesse opportunità che hanno avuto, in passato, le aziende agricole vitivinicole. Non vengono segnalate solo realtà biologiche e biodinamiche, ma anche artigiani che seguono la filosofia del buono, pulito e giusto e hanno un approccio alla sostenibilità intelligente. Le varie aziende vengono geolocalizzate tramite l'utilizzo delle API (Application Program Interface) Google con appositi marker personalizzati che portano alle relative schede di approfondimento dove sarà possibile reperire informazioni tecniche, tipologie dei prodotti, prezzi, foto e contatti. Per informazioni: www.ifoodies.it

Leggi tutto

04/12/2017

ROLLS-ROYCE PHANTOM E’ STATA NOMINATA "L'AUTO DI LUSSO DELL'ANNO" DA BBC TOP GEAR MAGAZINE.

Rolls-Royce Phantom si è guadagnata l'ambito titolo di "Auto di lusso dell'anno" dalla BBC Top Gear Magazine, poche settimane dopo il lancio mediatico globale sulle rive del Lago dei Quattro Cantoni a Vitznau, in Svizzera. Dopo aver conquistato il titolo di "migliore auto del mondo", l'ottava generazione di Phantom continua a guadagnare grandi successi da parte dei critici più prestigiosi e attenti al mondo. Questo riconoscimento segue affermazioni che incoronano Rolls Royce Phantom come "l'apice, l'epitome del lusso automobilistico" (Autocar), "È una versione completamente nuova della migliore auto del mondo" (The Independent), "Definisce definitivamente il lusso" (PistonHeads) e "Ha cambiato ciò che può essere una macchina" (GQ). La Nuova Phantom è il primo esemplare della nuova generazione di Rolls-Royces a trarre vantaggio dalla creazione dell'architettura del lusso. L'Architettura del Lusso è stata progettata e costruita in modo tale da essere modulabile in base ai requisiti di dimensione e peso dei modelli Rolls-Royce futuri, sostenendo in tal modo prospettiva del futuro prodotto. Lo studio e gli sforzi maggiori sono stati spesi per creare "l'automobile più silenziosa del mondo", compreso il rivestimento di vetri a due strati di 6mm intorno all'auto, in più l'utilizzo di elevati materiali di assorbimento insieme a materiali in alluminio per creare un migliore isolamento acustico. Citando la Nuova Phantom nominata l'auto di lusso dell'anno, Top Gear Magazine ha scritto: "Per un'auto di dimensioni e peso così generose, la Nuova Phantom è così silenziosa che è quasi una camera anecoica". Torsten Müller-Ötvös, amministratore delegato di Rolls-Royce Motor Cars, ha commentato: "Phantom indica la strada da seguire per il settore automobilistico del lusso globale. È una creazione di grande bellezza e potenza, un simbolo dominante di ricchezza e realizzazione umana. È un'icona e un'opera d'arte che abbraccia i desideri personali di ciascuno dei nostri singoli clienti. Il fatto che questo sia stato riconosciuto da Top Gear Magazine e dal resto dei media del mondo è profondamente gratificante e riflette l'abilità e la passione di tutti coloro che hanno creato questo esempio davvero unico di lusso".

Leggi tutto

06/11/2017

PICK UP & DELIVERY, PRENOTA IL RITIRO E LA CONSEGNA DELLA TUA MINI DOVE E QUANDO VUOI.

MINI Roma ti offre il massimo comfort ed efficienza in ogni situazione, anche a motore spento. Potrai usufruire di un canale esclusivo dedicato alla manutenzione della MINI che ti farà risparmiare tempo prezioso. Grazie al Servizio Pick up and Delivery potrai, infatti, prenotare il ritiro e la riconsegna della tua MINI direttamente a casa o presso l'indirizzo da te indicato, facendoti risparmiare tempo prezioso. Una comodità che solo MINI può darti perché da sempre mette al primo posto le esigenze e i desideri di chi guida. Il costo del servizio di Pick Up & Delivery è pari a 50€ + IVA. Contattaci per ricevere ulteriori dettagli sul servizio o per effettuare la tua prenotazione ai seguenti recapiti: MINI Service Salaria Email: service.salaria@miniroma.mini.it Telefono: 06/882821

Leggi tutto

03/11/2017

BMW ROMA STORE, OLTRE AL PASSAGGIO DI PROPRIETA' IN OMAGGIO OLTRE 4 ANNI DI GARANZIA.

Solo fino al 30 Novembre, chi acquista Online sul nostro Store, beneficerà di un'offerta esclusiva: passaggio di proprietà in omaggio e 4 anni di garanzia BMW Premium Selection/MINI NEXT. Quando acquistate l'Usato garantito di BMW Group, l'unica cosa a cui dovete pensare è il modello che preferite perché a tutto il resto abbiamo già pensato noi, offrendovi vetture con passaggio di proprietà in omaggio e una garanzia di 48 mesi che prevede vantaggi unici: 1. Quattro anni di Assistenza stradale valida su tutto il territorio europeo. 2. Controlli tecnici certificati. 3. Chilometraggio certificato. 4. Check-up gratuito dopo 3.000 km. 5. Auto usate con meno di 5 anni di età e non più di 120.000 km. 6. Offerte finanziarie personalizzate. 7. Possibilità di Programmi di Manutenzione. Che aspettate, quindi, scoprite le nostre Proposte e acquistate online la vostra vettura!

Leggi tutto

03/11/2017

NUOVA BMW X3, RISPETTA LE TUE PASSIONI. SCOPRI DI PIU'.

Sabato 11 e domenica 12 novembre vi aspettiamo in tutte le nostre sedi BMW Roma per scoprire in esclusiva le potenzialità illimitate insieme al design mozzafiato della Nuova BMW X3. In occasione dell'Open Weekend Nuova BMW X3 le nostre sedi osserveranno i seguenti orari: BMW Roma Roma Nord - Via Salaria, 1268 Roma Centro - Via Barberini, 94 Roma Sud - Via Appia, 1257 SALARIA, APPIA e BARBERINI VENDITA NUOVO BMW/MINI Sabato 11: 09.00-19.00 Domenica 12: 09.00-13.00/15.00-19.00 SALARIA e APPIA VENDITA USATO BMW/MINI Sabato 11: 09.00-19.00 Domenica 12: 09.00-13.00/15.00-19.00 SALARIA e APPIA SERVICE (Via Salaria, 1268 - Via Appia, 1257) Sabato 11: 08.00-13.00/14.00-17.30 Domenica 12: 08.30-13.00/14.30-17.30

Leggi tutto

02/11/2017

NUOVA ROLLS-ROYCE PHANTOM FA IL SUO MAGNIFICO INGRESSO IN CINA.

La Nuova Rolls-Royce Phantom, l'ottava generazione del leggendario brand, ha fatto finalmente il suo debutto in Cina al Museo del Tempo di Pechino, un cortile ben costruito vicino all'antico punto di riferimento della capitale, DrumTower. La Nuova Phantom ha conquistato il mondo e ridefinito il concetto di lusso nell'ambito automobilistico, ricevendo un grande successo da entrambi i patroni e dai media in tutto il mondo. Leon Li, direttore di Rolls-Royce Motor Cars, ha commentato: "La Nuova Phantom arriva finalmente in Cina, portando con sé l'elemento di lusso più importante al mondo per onorare i nostri illustri promotori cinesi. Con questo nuovo marchio, vogliamo anche riaffermare i nostri impegni assoluti per il mercato cinese". Rolls-Royce e l'Architettura del Lusso. La Nuova Phantom è il primo esemplare della nuova generazione di Rolls-Royces a trarre vantaggio dalla creazione dell'architettura del lusso. L'Architettura del Lusso è stata progettata e costruita in modo tale da essere modulabile in base ai requisiti di dimensione e peso dei modelli Rolls-Royce futuri, sostenendo in tal modo prospettiva del futuro prodotto. La nuova architettura del lusso è al centro dell'esperienza Rolls-Royce. Accompagnando la maggiore rigidità del telaio spaziale, è un telaio ad alta comodità in classe, con sospensioni pneumatiche e sistemi di controllo all'avanguardia, offrendo un nuovo livello di comfort conosciuto come "Magic Carpet Ride" di Rolls-Royce . L'automobile più silenziosa del mondo. Lo studio e gli sforzi maggiori sono stati spesi per creare "l'automobile più silenziosa del mondo", compreso il rivestimento di vetri a due strati di 6mm intorno all'auto, in più l'utilizzo di elevati materiali di assorbimento insieme a materiali in alluminio per creare un migliore isolamento acustico. L'isolamento acustico dal rumore stradale è stato aiutato dall'impiego di leghe doppie di pelle sulle aree del pavimento e della paratia del telaio spaziale. L'inserimento di schiume rigide e strati di feltro tra queste pelli forniscono un isolamento acustico mai visto prima nell'industria automobilistica. Questa è una caratteristica unica per la Nuova Phantom. Il cuore di un Rolls-Royce - la magnifica V12 reinventata. Per l'automobile più silenziosa del mondo, è stato richiesto anche un motore silenzioso, e per questo hanno installato oltre 130 chilogrammi di materiale per l'isolamento acustico, tra grandi giunti in alluminio fuso e vetri a due strati di 6 mm intorno alla vettura. La Casa britannica ha inoltre scelto pneumatici Silent-Seal, gli unici con uno strato di schiuma all'interno che riduce il rumore delle gomme durante la marcia. Con queste novità Rolls-Royce è riuscita a rendere la nuova Phantom più silenziosa di circa il 10% viaggiando a 100 km/h rispetto alla precedente generazione. Nuova Phantom - un capolavoro di design contemporaneo. Sin dal primo sguardo la nuova Rolls-Royce Phantom conferma la sua immediata riconoscibilità, con un estetica che è stata rivista per offrire uno stile più moderno, maggiore eleganza e nuovi standard in termini di lusso. Partendo dal muso della nuova Phantom, i progettisti di Gaydon hanno installato una griglia frontale più alta sulla quale capeggia lo "Spirit of Extasy" che è stato sollevato di un centimetro rispetto al modello precedente. Oltre a essere più grande la griglia per la prima volta è stata integrata nella carrozzeria, contribuendo a creare un aspetto complessivo più pulito e moderno. La griglia frontale è affiancato da gruppi ottici rettangolari con nuovi fari con luci laser che sono circondati da un anello di luci diurne a LED. Rolls-Royce spiega che quelli della nuova Phantom sono i fari più avanzati del mondo con una capacità di illuminare la strada fino a oltre 600 metri. Il design della nuova Phantom è caratterizzato dalle strisce in acciaio lucido che delimitano il cofano e si sviluppano intorno al parabrezza. La vettura inoltre è dotata del più grande pezzo singolo in acciaio inox lucidato a mano montato su un automobile, che è collocato interno ai finestrini posteriore e al montante C. Novità estetiche le troviamo anche sulle ruote da 22 pollici e sulla configurazione dei fanali. Conclusione L'architettura del lusso, l'arte del movimento, i migliori materiali possibili al mondo, il design e l'ingegneria Rolls-Royce senza pari; confermano la nuova Phantom non solo come "la migliore vettura nel mondo", ma come esempio distintivo nel lusso nel campo automobilistico.

Leggi tutto

02/11/2017

BMW MOTORRAD PRESENTA LA R 1200 RS CONNECTEDRIDE.

Ormai da decenni BMW Motorrad è considerata pioniera in tema di sicurezza su due ruote. BMW Motorrad è sempre stata all'avanguardia: con l'ABS, con l'antislittamento, con il controllo dinamico della trazione, nonché con l'equipaggiamento per i motociclisti. BMW Motorrad cerca di migliorare costantemente la sicurezza in moto e di rendere la guida su due ruote sempre più sicura ed attraente. Con il prototipo della R 1200 RS ConnectedRide, BMW Motorrad ha dato ai visitatori della Conferenza CMC 2017 del 12 ottobre presso il BMW Welt a Monaco un assaggio dei sistemi di sicurezza del futuro. Oltre ad un assistente alla guida per l'attraversamento e per la svolta a sinistra, questo prototipo presenta anche un gran numero di altri sistemi ideati per prevenire incidenti tra moto e auto. Oltre al motociclista stesso, tutti gli utenti della strada che stanno per ignorare il diritto di precedenza vengono avvertiti. Questa situazione di pericolo viene rilevata e vengono avviate misure di allarme, grazie al V2V (Vehicle to Vehicle Communication, comunicazione da veicolo a veicolo) e basate su uno standard di comunicazione condiviso tra diversi costruttori, nonché ad una funzione di localizzazione estremamente precisa per mezzo di DGNSS (Differential Global Navigation Satellite System). Il CMC (Connected Motorcycle Consortium http://www.cmc-info.net) è stato fondato nel 2016 da BMW Motorrad, Honda e Yamaha allo scopo di promuovere sistemi cooperativi di trasporto intelligenti (Cooperative Intelligent Transportation Systems - C-ITS) per moto dagli standard più trasversali possibili ai diversi produttori. L'unico consorzio di produttori per la sicurezza motociclistica del mondo sta diventando sempre più importante. Il CMC tiene conto delle esigenze specifiche della circolazione motociclistica in considerazione dello sviluppo altamente dinamico dei sistemi di sicurezza delle automobili. Questi comprendono soprattutto la comunicazione da un veicolo all'altro, che finora non ha preso in sufficiente considerazione gli aspetti di sicurezza specifici per le moto. La Conferenza CMC 2017 si è concentrata sugli interventi e sugli scambi di informazioni con Pedro Barradas del Directorate General for Mobility and Transport della Commissione Europea (DG MOVE) e con il Dr. Ulrich Veh, Security Director dell'ACEA (Associazione europea costruttori automobili), oltre che con Antonio Perlot, Segretario generale dell'ACEM (Associazione europea dei costruttori di motocicli). Il padrone di casa nonché nuovo presidente del CMC, Prof. Dr. Karl Viktor Schaller, responsabile dello sviluppo di BMW Motorrad, ha così commentato: "Il nostro obiettivo è di promuovere l'utilizzo onnicomprensivo di sistemi di sicurezza cooperativi per le moto già in una fase iniziale per sfruttare il loro potenziale per l'aumento della sicurezza nonché per il piacere di guida. È per questo che invitiamo altre aziende ad unirsi a noi". Oltre a offrire l'opportunità di un intenso dialogo, il CMC si concentrerà sulla partecipazione congiunta ai saloni motoristici nonché agli eventi del 2018 per illustrare in maniera attiva gli sviluppi degli ultimi sistemi di sicurezza per motocicli. Un assaggio di ciò che avverrà è arrivato alla Conferenza CMC 2017 dal prototipo della BMW R 1200 RS ConnectedRide e da due prototipi basati su una Honda CRF 1000 L Africa Twin e su una Yamaha MT-09 Tracer utilizzando un'architettura comune. La prossima data importante nel calendario CMC è il Congresso Mondiale ITS che si terrà dal 29 ottobre al 2 novembre 2017 a Montréal (Canada). Sarà il più grande evento del mondo dedicato ai sistemi di trasporto intelligenti e ai relativi servizi. Ad un intervento in occasione di una tavola rotonda il 1 novembre, il CMC condurrà una discussione approfondita sui temi del networking connesso e sulla comunicazione V2V con esperti statunitensi, europei e di Taiwan.

Leggi tutto

02/11/2017

BEST GLOBAL BRANDS: MINI RAGGIUNGE UN BRAND VALUE DI 5 MILIARDI DI DOLLARI.

MINI continua a scalare la classifica di Interbrand con i 100 marchi di maggior valore a livello mondiale. MINI, più di ogni altro brand di auto, è simbolo di uno stile unico e ispira da sempre i clienti di tutto il mondo. Reinventarsi costantemente attraverso prodotti accattivanti, innovazione, autenticità e una comunicazione distintiva fa parte del DNA di MINI. Tale entusiasmo per il marchio trova riscontro nella Best Global Brand, la classifica pubblicata da Interbrand. Il valore del marchio MINI, infatti, cresce ancora quest'anno: con un brand value di oltre 5 miliardi di dollari, l'innovativo marchio premium sale alla 87a posizione in classifica. MINI continua la sua progressiva crescita di valore del brand. Nel 2014, era pronto per entrare tra i top 100 della classifica, ma il suo debutto arriva nel 2015 al 98° posto e nel 2016 al 88°. Quest'anno, ancora una volta, migliora la sua posizione. La forte crescita del brand value parte da una sistematica implementazione del riposizionamento del brand annunciato nel 2015. Il design, l'autenticità e il valore intrinseco definiscono la brand identity di MINI, la quale si riflette anche nell'identità visiva e nelle nuove modalità di comunicazione. Sebastian Mackensen, Senior Vice President MINI: "Abbiamo un genuino interesse riguardo la vita delle persone, i loro interessi e le loro passioni. Vogliamo fare di più che mandare un semplice messaggio al mondo; vogliamo ascoltare ed entrare in dialogo con i giovani creativi urbani che si impegnano ogni giorno per vivere una vita piena". MINI va oltre il concetto di auto per scoprire nuovi orizzonti. Il brand si rivolge ai giovani creativi che lavorano nei centri urbani, dove gli spazi vitali continuano ad essere sempre più scarsi e l'uso responsabile delle risorse sta diventando un tema sempre più importante. Fedele alle sue promesse di "uso creativo dello spazio" e "impronta ecologica minima", MINI ha presentato una soluzione visionaria attraverso l'installazione "MINI LIVING -Breathe". MINI, in collaborazione con lo studio di architettura newyorchese SO-IL, ha contribuito così a creare una nuova interpretazione dell'uso consapevole delle risorse e degli spazi urbani sempre più limitati. "MINI LIVING-Breathe" si interroga sui convenzionali concetti di living e soprattutto si apre a soluzioni creative per le future sfide nell'ambiente urbano. MINI promuove, inoltre, l'uso responsabile delle risorse naturali attraverso i suoi prodotti ed è attiva nel campo dell'elettromobilità da oltre un decennio. La MINI E ha segnato l'inizio degli studi, su larga scala, in ambito di mobilità elettrica già nel 2008. Basata sul know-how di oltre 10 anni di mobilità elettrica, la MINI Countryman Cooper S E ALL4, la prima plug-in hybrid del marchio, è stata lanciata all'inizio di quest'anno. Nel 2019 MINI lancerà la prima vettura completamente elettrica, anticipata dalla MINI Electric Concept presentata all'ultimo Salone di Francoforte. In questo modo, il portfolio della gamma MINI comprenderà anche modelli plug-in hybrid ed elettrici. La costante crescita del valore del brand MINI è stata accompagnata dalla corrispondente crescita delle vendite dei veicoli. Nei primi otto mesi del 2017 le vendite sono incrementate del 3,1%, così da raggiungere un totale di 230.925 veicoli venduti. I modelli con una maggiore forza di vendita sono MINI Countryman (+12,9%) e MINI Cabrio (+20,3%). "Best Global Brands" 2017 è la diciottesima edizione della classifica pubblicata ogni anno dalla società internazionale di consulenza Interbrand, che analizza come i brand definiscano il successo di un'azienda. La valutazione si basa sul successo finanziario dei prodotti e dei servizi appartenenti al marchio, sul ruolo del brand nel potere decisionale del cliente e al suo impatto sul pricing dell'azienda.

Leggi tutto

02/11/2017

BMW ITALIA PARTNER PER IL 5° ANNO CONSECUTIVO DI FIERACAVALLI.

BMW Italia affianca la più grande kermesse italiana del mondo equestre che si terrà per la 119a volta presso Veronafiere dal 26 al 29 ottobre. La partnership si fonda su valori comuni e sulla volontà di raccogliere fondi per iniziative benefiche, nell'ambito della filosofia di responsabilità sociale di BMW Group Italia. Fari puntati sulla Nuova BMW Serie 6 Gran Turismo e Serie 7 M760 Li M Performance. BMW Italia affianca per il 5° anno consecutivo Fieracavalli, la più grande kermesse italiana del settore equestre ormai giunta alla 119a edizione, che avrà luogo presso Veronafiere dal 26 al 29 ottobre 2017. Per tutti i possessori di BMW sarà disponibile il servizio Fast Lane BMW che consentirà di accedere alla manifestazione attraverso un ingresso preferenziale e dedicato. Per usufruire di questo privilegio basterà mostrare la chiave della propria vettura. Confermato anche quest'anno l'allestimento del PALA BMW all'interno del padiglione 8 dove si svolgeranno le gare principali e la finale della FEI Longines World Cup ™presented by BMW con premiazione del vincitore assoluto da parte di BMW Italia,prevista per domenica pomeriggio 29 ottobre. Con uno straordinario successo di pubblico, che ha visto lo scorso anno 160.000 spettatori provenienti da tutto il mondo, Fieracavalli sarà la vetrina ideale per mettere in mostra i più recenti modelli della gamma BMW, come la nuovissima BMW Serie 6 Gran Turismo, auto che interpreta al meglio tutti i concetti di lusso, design, piacere di guida e tecnologia ai massimi livelli propri del marchio BMW. La nuova vettura unisce infatti il comfort di viaggio di una berlina di alta classe allo stile di una coupé. Il suo design riflette uno sviluppo che rinnova ed eleva sia i principali pregi funzionali del concetto di berlina a cinque porte che l'eleganza sportiva del design di una coupé. L'ampia disponibilità di spazio, l'immagine moderna, l'impeccabile piacere di guida ed il lussuoso comfort di viaggio sono le caratteristiche che hanno reso unico il modello che sostituisce, la BMW Serie 5 Gran Turismo che ha creato una nuova tipologia di automobile. Queste particolarità sono state perfezionate nella nuova BMW Serie 6 Gran Turismo e completate da proporzioni slanciate, un andamento delle linee nettamente più dinamico e un design delle superfici più atletico. Questo upgrade generale si riflette anche nel nuovo nome del modello BMW Serie 6 Gran Turismo, che accoglierà i visitatori nell'area esterna A e anche all'interno del Padiglione 7, dove è situato il campo prova della Coppa del Mondo. Lusso e performance BMW, saranno ben rappresentate anche da uno splendido esemplare di Serie 7 M760 Li M Performance all'interno del Padiglione 9, ad accompagnare l'esposizione dei cavalli più esclusivi e pregiati, come esclusivi e pregiati sono i 610 cavalli erogati dal motore di 6,6 litri V12 cilindri a benzina M Performance TwinPower Turbo montato per la prima volta sotto al cofano di una BMW M Performance. Una coppia massima di 800 Nm disponibile già a partire da 1.500 giri/min. permette alla BMW M760Li xDrive di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 3,7 secondi, raggiungendo la velocità massima di 250 km/h (limitata elettronicamente), ma con l'optional M Driver's Package la velocità massima raggiungibile sale a 305 km/h. Grazie al rendimento interno ottimizzato e alla strategia di cambio-marcia supportata dai dati della navigazione, l'impeccabile cambio Steptronic sportivo a otto rapporti contribuisce inoltre a un'esperienza di guida sofisticata, assicurando contemporaneamente un'armonia perfetta con la funzione Start Stop automatico, di serie. La mappatura specifica dei programmi di cambiata delle vetture M, con cambi-marcia marcatamente sportivi e scalate più veloci nell'intero arco di regimi di rotazione del motore, è stata adattata appositamente alle caratteristiche del propulsore V12. Insomma, la BMW M760 Li M Performance interpreta lusso, comfort, tecnologia e piacere di guidare BMW ai massimi livelli. Oltre alle vetture in esposizione, ci saranno modelli della gamma disponibili per effettuare test drive per tutti gli ospiti appassionati di motori.

Leggi tutto

11/10/2017

BMW ROMA STORE, OLTRE AL PASSAGGIO DI PROPRIETA' IN OMAGGIO OLTRE 3 ANNI DI MANUTENZIONE.

Solo fino al 15 Ottobre, chi acquista Online sul nostro Store, beneficerà di un'offerta esclusiva: passaggio di proprietà in omaggio, 3 anni di manutenzione e 4 anni di garanzia BMW Premium Selection/MINI NEXT. Quando acquistate l'Usato garantito di BMW Group, l'unica cosa a cui dovete pensare è il modello che preferite perché a tutto il resto abbiamo già pensato noi, offrendovi vetture con passaggio di proprietà in omaggio e una garanzia di 48 mesi che prevede vantaggi unici: 1. Quattro anni di Assistenza stradale valida su tutto il territorio europeo. 2. Controlli tecnici certificati. 3. Chilometraggio certificato. 4. Check-up gratuito dopo 3.000 km. 5. Auto usate con meno di 5 anni di età e non più di 120.000 km. 6. Offerte finanziarie personalizzate. 7. Possibilità di Programmi di Manutenzione. Che aspettate, quindi, scoprite le nostre Proposte e acquistate online la vostra vettura!

Leggi tutto

11/10/2017

BMW M SPORT, UN INTERO WEEKEND DEDICATO ALLA GAMMA M SPORT. SCOPRI DI PIU'.

Sabato 14 e domenica 15 ottobre vi aspettiamo in tutte le nostre sedi BMW Roma per vivere insieme a noi un weekend unico dedicato al puro spirito BMW M e scoprire tutti i modelli BMW in versione M SPORT. In occasione dell'Open Weekend le nostre sedi osserveranno i seguenti orari: BMW Roma Roma Nord - Via Salaria, 1268 Roma Centro - Via Barberini, 94 Roma Sud - Via Appia, 1257 SALARIA, APPIA e BARBERINI VENDITA NUOVO BMW/MINI Sabato 14: 09.00-19.00 Domenica 15: 09.00-13.00/15.00-19.00 SALARIA e APPIA VENDITA USATO BMW/MINI Sabato 14: 09.00-19.00 Domenica 15: 09.00-13.00/15.00-19.00 SALARIA e APPIA SERVICE (Via Salaria, 1268 - Via Appia, 1257) Sabato 14: 08.00-13.00/14.00-17.30 Domenica 15: 08.30-13.00/14.30-17.30

Leggi tutto

11/10/2017

LA NUOVA BMW G 310 GS E’ PRONTA PER LE AVVENTURE DI SEMPRE.

Per quanto riguarda BMW Motorrad, la Nuova BMW G 310 GS è una vera e propria promessa - una promessa in termini di perfetto funzionamento, affidabilità e robustezza. BMW G 310 GS trasferisce queste qualità al segmento di capacità inferiore a 500cc, abbracciandoli nella propria interpretazione distintiva e matura. BMW G 310 GS è un prodotto altamente contemporaneo, con un livello di versatilità attualmente ineguagliato nel segmento. È sia agile nel traffico cittadino e contemporaneamente estremamente robusto su un terreno leggero. Questo lo rende il compagno perfetto per le avventure della guida quotidiana. Estremamente compatto ma maturo e confortevole, BMW G 310 GS apre un nuovo mondo di esperienza di guida all'interno del suo segmento. È proprio questa versatilità che rende la G 310 GS unica nel segmento entry-level. Notizia ufficiale è che arriva nelle concessionarie a partire dal 14 ottobre. Monocilindrica accreditata di 34 CV e 169,5 kg di peso, è la moto perfetta per iniziare perché è facile, comoda e versatile. Il suo manubrio largo offre la giusta leva per districarsi agilmente nel traffico. E la posizione di guida rialzata garantisce un'ergonomia rilassata e buona visibilità, perché lo sguardo rimane sempre alto. I piedi toccano bene a terra (sella a 835 mm da terra). La ruota anteriore è da 19", come nella R 1200 GS; c'è un solo freno a disco, ma di grosso diametro (300 mm). Le sue doti più convincenti sono la risposta del motore e la guidabilità infatti a dispetto della cilindrata contenuta, le prestazioni sono convincenti, perché pesa poco e di conseguenza in movimento è ben bilanciata. La taratura delle sospensioni è più votata al comfort che alla guida sportiva, ma è giusto che sia così, una enduro tuttofare.

Leggi tutto

11/10/2017

ROLLS-ROYCE ANNUNCIA LA PARTNERSHIP CON LA FONDAZIONE BEYELER PER PRESENTARE L’OPERA DELL’ARTISTA PIPILOTTI RIST.

Rolls-Royce Motor Cars è lieta di annunciare una partnership con la Fondazione Beyeler per presentare l'opera artistica dello svizzero Pipilotti Rist per la famosa Summer Night's Gala del 2017. La serata si presenta come uno dei momenti nel mondo dell'arte più significativi del calendario internazionale, in cui le opere presenti vengono mostrate solo agli invitati. Il patrocinio di Rolls-Royce con la fondazione Beyeler ha garantito eccezionalmente l'apertura al pubblico per un unico giorno: domenica 17 settembre 2017. Curata dal direttore della Fondazione Beyeler, Sam Keller, l'installazione, creata nell'ambito del programma d'arte Rolls-Royce, fa parte di un'iniziativa che vede il celebre brand come benefattore nella creazione di nuove opere in collaborazione con importanti istituzioni d'arte. Ogni anno, un celebre artista contemporaneo trasforma la serata di gala in una vera e propria opera d'arte immersiva. Rist, uno dei nomi più notevoli del mondo dell'arte contemporanea ha presentato la sua opera al pubblico alla Fondazione Beyeler il 17 settembre 2017. Rolls-Royce ha annunciato che continuerà la sua collaborazione con la fondazione Beyeler e con l'artista Rist, annunciando che l'opera in questione sarà portata all'interno della casa del brand d'eccellenza Rolls-Royce a Goodwood, West Sussex, offrendo un ulteriore occasione al grande pubblico per rivivere questa straordinaria e unica opera d'arte. L'opera sopra citata, intitolata Tender Roundelay, è costituita da 23 proiezioni caleidoscopiche che proiettano luci dal soffitto su 46 tavole rotonde all'interno dello spazio presente. Presentandosi come una vera e propria gioia per tutti i sensi, l'opera ha l'intento di far immergere il pubblico in una monumentale installazione video, utilizzando filmati tratti dall'archivio inesauribile dell'artista. Torsten Müller-Ötvös, Direttore Generale di Rolls-Royce Motor Cars ha commentato: "Fin dall'inizio del Programma d'Arte di cui fa parte Rolls-Royce abbiamo sempre cercato vere collaborazioni nel mondo dell'arte contemporanea con alcuni degli artisti più venerati. Quest' ultima partnership con la fondazione Beyeler e Pipilotti Rist, è una testimonianza di come Rolls-Royce sia un barnd partecipe e proattivo nel mondo internazionale dell'arte, rendendo accessibili al grande pubblico le grandi opere d'arti destinate sempre ad un uso esclusivo". Sam Keller, direttore della Fondazione Beyeler, ha affermato: "L'opera di Pipilotti Rist ci porta in un mondo di meraviglie. La collaborazione con lei è anche meravigliosa. È probabilmente l'artista più conosciuta della Svizzera, e sono particolarmente lieto di aver contribuito a rendere nota questa straordinaria opera d'arte". Pipilotti Rist ha commentato: "Il mio lavoro 'Tender Roundelay' è frutto di un progetto di ricerca e sperimentazione su come e se l'immagine elettronica in movimento possa anche unire le persone quando spesso ci separa o obbliga un gruppo a guardare in una sola direzione. È da molto tempo che questa domanda suscita in me interesse, mentre il sole è il nostro più grande proiettore e i nostri occhi sono telecamere a sangue ". Il programma d'Arte del brand Rolls-Royce Art Program celebra una filosofia condivisa con il mondo dell'arte contemporanea e si impegna a promuovere la creatività. Ad oggi Rolls-Royce ha lavorato con importanti artisti internazionali e figure chiave del mondo dell'arte contemporanea tra cui Yang Fudong, Sudarshan Shetty, Isaac Julien, Carlos Rolón / Dzine, Angela Bulloch e Ugo Rondinone. Prossimamente l'installazione di Pipilotti Rist "Tender Roundelay" sarà pubblicamente esposta presso la sede di Rolls-Royce a Goodwood come testimonianza programma d'arte Rolls-Royce.

Leggi tutto

11/10/2017

MINI PRESENTA AL SALONE DI FRANCOFORTE 2017 LO STUDIO DI DESIGN REALIZZATO CON MINI JOHN COOPER WORKS GP CONCEPT.

Il BMW Group ha scelto il Salone IAA 2017 di Francoforte sul Meno per presentare la moderna essenza racing di una MINI: la MINI John Cooper Works GP Concept. Ispirata ai trionfi leggendari del costruttore automobilistico nel Rally di Montecarlo di esattamente 50 anni fa, questo studio di design rappresenta un concentrato di stile dinamico e la massima espressione di divertimento di guida, sia in pista sia su strada. La concept car riprende il testimone dalla MINI John Cooper Works GP del 2012 e dalla MINI Cooper S con il Kit John Cooper Works GP del 2006. Prodotti in un numero limitato (2.000 esemplari ciascuno), questi due modelli hanno esplorato i limiti estremi delle loro capacità prestazionali dell'epoca. "La MINI John Cooper Works GP Concept incarna l'estremo piacere di guida stesso e i livelli di prestazioni che si trovano nelle competizioni motorsport", afferma Peter Schwarzenbauer, Membro del Board Management di BMW AG e Responsabile per i marchi MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad. "Questo è divertimento di guida allo stato più puro". Il design: proporzioni compatte e agilità sportiva. Il design della MINI John Cooper Works GP Concept spicca per purezza e per ricchezza emotiva. Significativamente più larga dell'attuale MINI, lo studio di design esprime dinamismo e potenza. Grandi spoiler anteriori e posteriori, minigonne laterali e uno spoiler sporgente sul tetto creano un aspetto molto sicuro di sé. L'utilizzo di materiali leggeri come la fibra di carbonio ottimizza il rapporto peso-potenza della vettura. E una distribuzione equilibrata del peso garantisce il tipico go-kart feeling MINI. "Se conoscete MINI, sapete sicuramente della lunga storia di successi del marchio nel motorsport", ha detto Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design. "MINI John Cooper Works GP Concept unisce tutti gli elementi che definiscono il design MINI e li presenta nella forma più sportiva e avvincente. Quello che vediamo qui è il massimo della performance, il massimo di MINI". Il frontale. Grandi prese d'aria e deflettori modellati con precisione dominano il frontale, che si presenta basso sulla strada. Elementi definiti in modo nitido incorniciano la silhouette MINI e mettono in luce il carattere sportivo di MINI John Cooper Works GP Concept nella vista frontale. Lo spazio tra il corpo principale del frontale e i deflettori dell'aria rafforza ulteriormente la presenza della vettura. I familiari contrasti di colori dei modelli John Cooper Works sono il Black Jack Anthracite, tra il grigio e il nero, e il Curbside Red Metallic, una tonalità rosso opaco. Il colore Curbside Red Metallic offre un'interpretazione fresca del classico rosso John Cooper Works e accentua visivamente le geometria ottimizzata della performance e delle componenti aggiuntive. Al centro del frontale, dettagli iconici del design MINI, come i proiettori ellittici e la griglia esagonale del radiatore accentuano l'identità della vettura e la rendono subito riconoscibile. Allo stesso tempo, elementi come la presa d'aria sul cofano e la griglia a nido d'ape esagonale del radiatore, nonché le prese d'aria nello spoiler frontale, valorizzano l'aspetto sportivo della vettura. Altri accenti di colore Highspeed Orange rafforzano l'impatto visivo dei proiettori e delle prese d'aria. Il margine inferiore del grande spoiler anteriore si estende verso il basso, dando l'impressione di attirare il frontale verso l'asfalto, mentre l'ampia carreggiata della vettura e le arcate delle ruote fortemente sporgenti promettono la massima maneggevolezza e alte velocità in curva. Un altro elemento tecnico di spicco è la costruzione interna in fibra di carbonio dello spoiler anteriore, che riduce il peso della vettura. La trama della fibra di carbonio viene ora resa visibile direttamente e presentata con una finitura lucidissima con grafica esagonale rossa. Le fiancate. Nella vista laterale, viene proposta una linea di cintura che sale creando una forma a cuneo e conferendo all'auto un aspetto dinamico anche da ferma. Più in basso, superfici voluminose si fondono in una carrozzeria muscolosa e danno alle fiancate un aspetto agile e dinamico. Il numero 0059 fa riferimento all'anno in cui nacque la Mini Classica: il 1959. Le minigonne laterali in fibra di carbonio donano alla carrozzeria un profilo più basso. I cerchi Racetrack da 19 pollici nel classico design a raggi multipli sottolineano le aspirazioni prestazionali dello studio di design. Elementi contrastanti in Curbside Red Metallic, uniti all'Highspeed Orange sulla parte interna dei cerchi, nonché il logo GP danno un ulteriore vigore al design delle ruote. Altrove, i colori Curbside Red Metallic e Highspeed Orange offrono accenti ben distribuiti alle basi degli specchietti esterni e alle maniglie delle portiere. Posteriore. La parte posteriore della MINI John Cooper Works GP Concept riprende l'utilizzo appariscente di forme particolari nel frontale e sulle fiancate. Anche qui, le superfici sono contornate da elementi di canalizzazione dell'aria modellati con precisione e il posizionamento delle luci posteriori a Led molto sporgenti sottolinea la natura dinamica della vettura. Tocchi sofisticati, come la mezza bandiera britannica su entrambi i lati, rappresentano un omaggio alle origini britanniche della vettura e allo stesso tempo forniscono un aspetto tecnico e sportivo. Il grande spoiler sul tetto rappresenta una dichiarazione di intenti e si inserisce in maniera pulita nella geometria degli elementi laterali. Come il frontale e le fiancate, anche la sezione inferiore della vettura ha un design molto preciso e dinamico. Uscite e deflettori dell'aria in fibra di carbonio si trovano in posizioni ottimali, mentre due luci per la pioggia alle estremità laterali della parte posteriore migliorano la visibilità in caso di gare sul bagnato. In basso, i classici doppi terminali centrali incarnano pienamente il Dna John Cooper Works. Gli interni: essenziali e ispirati alle corse. Gli interni della MINI John Cooper Works GP Concept sono in tipico stile racing. Anteriormente si trovano due sedili avvolgenti montati molto in basso, con cinture di sicurezza a cinque punti di ancoraggio ed un pannello strumenti dal disegno molto pulito. I sedili posteriori sono sostituiti dal roll-bar tipico delle vettura da corsa. La leva del cambio è sostituita dai paddle sul volante. Tutti gli elementi degli interni sono rivolti verso il guidatore. Il gruppo strumenti digitali e l'Head-Up Display comunicano le informazioni necessarie per la situazione di guida direttamente nel campo visivo del guidatore, permettendo una concentrazione assoluta sulla strada senza distrazioni. L'interazione tra il guidatore e la vettura è digitale, principalmente con le regolazioni touch-control degli assetti delle sospensioni nel familiare strumento centrale MINI. Il display qui è ora in formato a grande schermo. Il compito di fornire un ponte tra il mondo digitale e quello analogico viene lasciato al grande pulsante di emergenza e alle tradizionali leve basculanti. Il divano posteriore, il rivestimento del padiglione e i pannelli delle portiere sono sacrificati nell'interesse della minimizzazione dei pesi. Invece, le superfici tra gli elementi della gabbia di sicurezza e il vano posteriore sono rivestiti con pannelli leggeri con dettagli a trama e motivi esagonali. Ciò crea un contrasto tra il vano posteriore minimal e la maggiore ricchezza della parte anteriore. Le portiere vengono aperte utilizzando maniglie nascoste in tessuto, lasciando al guidatore e al passeggero l'uscita attraverso la gabbia di sicurezza nel tipico stile delle auto da corsa. Gli interni uniscono le loro forme essenziali e sportive con elementi di spicco e accenti di colori vivaci. Il risultato è un contrasto tra l'estetica di un'auto da corsa e l'esclusività di un'auto di serie di alta qualità. La pelle nera dei poggiatesta e dei supporti dei sedili offre un netto contrasto con il tessuto a trama bianco e nero nella parte centrale dei sedili. Una nuova tecnica di lavorazione a maglia tridimensionale conferisce un look moderno e di classe, mentre accenti rossi offrono un richiamo visivo. La lucente gabbia di sicurezza in alluminio si distingue anch'essa chiaramente dalle parti nere stampate in tre dimensioni delle portiere e del pannello strumenti; inoltre, un elemento di finitura leggermente strutturato con grafica esagonale rafforza l'aspetto moderno e sportivo. Il Curbside Red Metallic aggiunge un accento di colore alle selezionate componenti funzionali, mentre la tonalità Highspeed Orange viene usata per i dettagli come le cinture di sicurezza, per le scritte, per le cuciture del volante e dei sedili, agendo come secondo accento di colore complementare al rosso. Con la stampa tridimensionale, MINI porta agli interni della concept car tecnologie che permetteranno in futuro sia una produzione senza utensili sia una semplice personalizzazione. MINI + high performance + race-track feeling = John Cooper Works. Il carattere di MINI John Cooper Works GP Concept viene definito da una tradizione del motorsport che risale a oltre cinque decenni. Infatti, la Mini Classica fu trasformata dal leggendario progettista di auto sportive John Cooper nella quintessenza del divertimento di guida su strada e nella protagonista di straordinario successo nei rally e nelle corse in pista. Una carriera motoristica che iniziò esattamente 50 anni fa e raggiunse il suo apice con tre vittorie assolute nel Rally di Montecarlo. Oggi, il nome John Cooper Works è sinonimo di prodotti e modelli la cui qualità ha le radici nel know-how collaudato dell'automobilismo sportivo e un legame con la piccola automobile britannica premium che risale a tanti anni fa. Il risultato: l'esperienza del motorsport fa il suo ingresso nella vita di tutti i giorni.

Leggi tutto

11/10/2017

BMW ITALIA E’ MAIN SPONSOR DELL’OPEN D’ITALIA.

BMW Italia è Main Sponsor di eventi sportivi, agonistici e non, tra cui rientrano la 74esima edizione dell'Open d'Italia e l'Italian Pro Tour, il circuito di gare nazionali e internazionali che si svolge in Italia riservato ai professionisti, organizzato dalla Federazione Italiana Golf tramite il Comitato Organizzatore Open e Tornei Professionistici. In qualità di Main Sponsor dell'Open d'Italia di Golf, BMW Italia avrà a disposizione una esclusiva Lounge privata sulla buca 18 del percorso. La Lounge, riservata a selezionati ospiti BMW, sarà aperta per tutta la durata dell'evento, dal 12 al 15 ottobre dalle ore 9:00 alle ore 19:00. All'interno delle aree comuni dell'Hospitality sarà inoltre possibile prenotarsi per un esclusivo test drive BMW M dal 14 e 15 ottobre presso l'Autodromo Nazionale Monza. Vista la vicinanza con l'Autodromo Nazionale di Monza, BMW Italia ha implementato, infatti, un esclusivo BMW MTrack Days nel week end; 2 giorni di pura adrenalina in pista dedicati sia ai possessori di BMW M che ad alcuni ospiti selezionati provenienti dall'Open d'Italia. Il BMW Kids Tour sarà allestito per accogliere le famiglie con i bambini in un'area dedicata appositamente realizzata per i più piccoli. BMW OPEN CHALLENGE @BMW VILLAGE. All'interno del villaggio dell'Italian Open, in posizione centrale, verrà allestita un'area di 300 mq interamente dedicata ai golfisti ed al piacere di guidare. Proprio in quest'area, infatti, si potrà incontrare da vicino l'ultima novità di prodotto del mondo BMW, la Nuova BMW Serie 6 Gran Turismo, e si potrà partecipare alla BMW Open Challenge, un insieme di attività a punti che permetterà a 20 fortunati vincitori, estratti a sorte, di provare le emozioni della gamma BMW M direttamente in pista, aggiudicandosi un Voucher per la partecipazione ad un evento M nel 2018. Sono richieste doti golfistiche e di passione del mondo dei motori: due simulatori di Swing digitale ed un putting green speciale attenderanno i concorrenti, insieme al BMW Product Challenge che metterà alla prova le conoscenze sulla nuova BMW Serie 6 Gran Turismo. Regina dell'evento sarà, infatti, la Nuova BMW Serie 6 Gran Turismo. Icona di stile e di eleganza dinamica, che ha il suo punto di forza nell'equilibrio tra il comfort degli spazi interni, lussuosi e funzionali, e la sportività del profilo esterno tipico delle auto coupé. Il tutto in un'auto estremamente moderna per i massimi livelli di innovazione in tema di connettività e sistemi di assistenza alla guida. Chi sceglie il golf come sport, passione e stile di vita, potrà sicuramente trovare nella nuova BMW Serie 6 Gran Turismo la compagna ideale di viaggio. Le sue caratteristiche di carico sono, infatti, sorprendenti. La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo offre interni altamente versatili e funzionali. Il portellone posteriore è di serie con apertura e chiusura elettriche e, in combinazione con il Comfort Access, vanta la funzione touchless, che viene attivata da un movimento del piede sotto il paraurti posteriore. Il volume del bagagliaio è di 610 litri e offre dunque 110 litri in più del modello precedente. Così, anche quando sono occupati tutti i posti, è possibile trasportare quattro sacche da golf da 46 pollici senza reclinare i sedili posteriori. L'altezza di carico è stata abbassata di oltre 5 centimetri, così da essere allo stesso livello del piano del bagagliaio. Grazie al pulsante elettrico nel baule, lo schienale del divanetto posteriore può essere ribaltato integralmente o nel rapporto 40:20:40. Lo spazio per il bagaglio aumenta così fino a 1.800 litri, dunque 100 litri in più rispetto al modello precedente. La larghezza massima e la lunghezza dello spazio disponibile per il bagaglio sono state aumentate rispettivamente di 25 e di 185 millimetri. La copertura rigida del bagagliaio, composta da due elementi, può essere depositata in un vano sotto il pianale. La vettura sarà esposta in diverse aree del parco, dalla Club House all'ingresso, nel BMW Village, fino all'area della Hole in One della buca 10, dove costituirà il premio per l'eventuale professionista che, durante le giornate di gara dell'Open d'Italia, effettuerà in un colpo solo la buca 10 (Par 3), aggiudicandosi l'Hole in One BMW.

Leggi tutto

20/09/2017

IL 23 E 24 SETTEMBRE SAREMO APERTI SU TUTTA LA LINEA.

Questo weekend venite a scoprire la gamma BMW, BMW Motorrad, MINI, l'Usato e tutti i nostri servizi dalla vendita all'assistenza. Durante l'Open Weekend anche i nostri centri Service resteranno aperti. Sabato 23 e domenica 24 vi aspettiamo in tutte le nostre sedi BMW Roma per scoprire insieme tutte le nuove offerte e per provare su strada i vostri modelli preferiti. In occasione dell'Open Weekend le nostre sedi osserveranno i seguenti orari: BMW Roma Roma Nord - Via Salaria, 1268 Roma Centro - Via Barberini, 94 Roma Sud - Via Appia, 1257 SALARIA, APPIA e BARBERINI VENDITA NUOVO BMW/MINI Sabato 23: 09.00-19.00 Domenica 24: 09.00-13.00/15.00-19.00 SALARIA e APPIA VENDITA USATO BMW/MINI Sabato 23: 09.00-19.00 Domenica 24: 09.00-13.00/15.00-19.00 SALARIA e APPIA SERVICE (Via Salaria, 1268 - Via Appia, 1257) Sabato 23: 08.00-13.00/14.00-17.30 Domenica 24: 08.30-13.00/15.00-17.30 BMW Motorrad Roma Via Prenestina, 1023 Via Anastasio II, 71. VENDITA NUOVO - USATO Sabato 23: 09.00-19.00 Domenica 24: 09.00-13.00/15.00-19.00 SERVICE Sabato 23: 08.30-13.00/14.00-17.30 Domenica 24: 09.00-13:00/14.00-17.30

Leggi tutto

07/09/2017

MINI presenta al Salone IAA di Francoforte 2017 uno studio di design completamente elettrico

MINI coglie l'occasione del Salone dell'Auto IAA 2017 di Francoforte sul Meno per presentare la sua interpretazione della futura mobilità urbana sotto forma della MINI Electric Concept. Progettata per un utilizzo in aree urbane, questa concept car offre la possibilità di intravedere come potrebbe essere la mobilità quotidiana puramente elettrica negli anni a venire. La MINI Electric Concept porta il design iconico, il patrimonio di auto cittadina ed il tradizionale go-cart feeling del marchio MINI nell'era della mobilità elettrica. Nel 2019 MINI presenterà un modello di serie completamente elettrico. "L'elettrificazione sistematica del marchio e della gamma dei prodotti rappresenta un pilastro fondamentale della strategia NUMBER ONE > NEXT del BMW Group. La MINI Electric Concept offre un'anteprima entusiasmante del veicolo di serie completamente elettrico. MINI e l'elettrificazione rappresentano un abbinamento perfetto", commenta Harald Krüger, Presidente del Consiglio di Amministrazione della BMW AG. La mobilità urbana è ormai radicata nel Dna del marchio MINI; la città rappresenta il suo habitat naturale. Questo ambiente e le esigenze specifiche che esso pone, per quanto riguarda l'automobile, hanno infatti fornito la tela sulla quale il team di Design MINI ha dato vita alla MINI Electric Concept. L'efficiente sistema di propulsione, unito ad una regolazione delle sospensioni perfettamente adeguata e l'utilizzo di elementi aerodinamici aggiuntivi portano ad una dinamica di guida che rispecchia perfettamente lo stile MINI e a un'autonomia ottimale. Tutto ciò rende la MINI Electric Concept una soluzione molto attraente e a zero emissioni per le attuali sfide che la mobilità deve affrontare nei centri urbani ed extraurbani. "Con il suo caratteristico go-kart feeling e con il potente motore elettrico, la MINI Electric Concept è molto divertente da guidare, rimanendo adatta ad un uso quotidiano e producendo zero emissioni. È così che noi in MINI immaginiamo la mobilità elettrica nel mondo di domani", dice Peter Schwarzenbauer, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG responsabile per MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad. MINI - l'auto pioniera per il BMW Group verso la mobilità elettrica. Sono già trascorsi quasi dieci anni da quando MINI fece un passo significativo e pionieristico con la MINI E, ponendo così le basi del BMW Group per lo sviluppo di soluzioni per la mobilità elettrica fino alla produzione di serie. La MINI E, presentata nel 2008, fu la prima auto completamente elettrica del BMW Group ad essere guidata da utenti privati nel normale traffico quotidiano - nell'ambito di una prova sul campo molto estesa. Più di 600 auto MINI E hanno fatto parte di questi studi sul campo in tutto il mondo. Tutte hanno contribuito ad acquisire informazioni essenziali sull'utilizzo di veicoli completamente elettrici e queste conoscenze sono state successivamente incorporate nello sviluppo della BMW i3. La MINI E ha offerto anche molto divertimento di guida, grazie alla sua grande accelerazione e maneggevolezza. Il primo modello di serie del marchio premium britannico con un sistema di propulsione ibrido plug-in è stato presentato nella primavera del 2017: la MINI Cooper S E Countryman ALL4. Questa versione permette per la prima volta una mobilità elettrica a zero emissioni locali. La MINI Electric Concept, completamente elettrica, rappresenta l'evoluzione logica di questo sviluppo. In futuro, tutti i prodotti elettrici del marchio MINI saranno raggruppati sotto il cappello "MINI Electric". Inconfondibilmente MINI - il design. "La MINI Electric Concept rappresenta la quintessenza di MINI: compatta, agile, semplicemente la compagna ideale per la guida quotidiana. Allo stesso tempo, esprime un'idea del tutto nuova sul concetto di sportività", spiega Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design. "Infatti, l'aereodinamica e il design leggero non sono importanti soltanto nel motorsport; sono fattori essenziali anche per massimizzare l'autonomia elettrica. Le superfici dell'auto suggeriscono un senso di precisione e di chiarezza contemporanea, le quali conferiscono un impatto aggiuntivo al carattere efficiente della vettura. Inoltre, forti accenti e contrasti vivaci donano agli esterni quel tocco distintivo MINI". Un frontale dal carattere forte. La griglia del radiatore esagonale e i proiettori circolari rendono immediatamente riconoscibile la MINI Electric Concept quando la si guarda frontalmente. Anche dall'esterno risulta evidente che quest'auto è dotata di un cuore elettrico. Gli elementi identificativi comprendono lo schema cromatico vividamente contrastante nei colori argento e giallo, schema che ricorda la precedente MINI E, nonché il caratteristico badge "E". Inoltre, la griglia del radiatore e i proiettori sono stati reinterpretati per riflettere la tecnologia propulsiva ad emissioni zero sotto il cofano. Dal momento che il motore elettrico richiede una minima quantità di aria per il raffreddamento, la griglia del radiatore è chiusa per aumentare l'aerodinamicità. Un elemento orizzontale giallo che attraversa la griglia, con un badge "E" dello stesso colore, produce un effetto di potente contrasto che richiama lo stile delle luci diurne nei gruppi ottici con i proiettori a Led. Gli elementi altamente espressivi nello spoiler anteriore evidenziano il carattere dinamico della MINI Electric Concept, e allo stesso tempo aumentano la sua autonomia grazie ai loro benefici aerodinamici. Le finte "prese d'aria" sullo spoiler anteriore sono anch'esse sigillate, nonostante comprendano ancora le feritoie scure che le fanno sembrare elementi di raffreddamento e che aggiungono un ulteriore aspetto tecnico. Le linee pulite di elementi come i proiettori a Led e le strutture in fibra di vetro contrastano con le superfici pulite e conferiscono al frontale nel suo insieme un aspetto molto sofisticato. Compatte ed agili - le fiancate. La combinazione di colori contrastanti, le superfici lisce e i dettagli precisamente modellati si ritrovano sulle fiancate della MINI Electric Concept. Gli elementi in fibra di vetro chiaramente modellati lungo il margine inferiore servono ad intensificare le proporzioni della vettura. La silhouette dell'auto è caratterizzata da superfici tese e pulite, che producono un'impressione minimalista, che emana efficienza. Gli elementi sotto le superfici aiutano a conferire un aspetto di potenza misurata e sportività discreta. La verniciatura in Reflection Silver - un tono di colore metallizzato opaco - mette in evidenza in modo eccezionale le superfici, concentrando la luce sul carattere leggero e sofisticato di questo modello. Accenti espressivi. Gli elementi relativi al materiale e al colore contribuiscono ad ammorbidire l'aspetto tecnico delle fiancate della vettura ed anche delle altre parti della stessa. Un grande - ma discreto - badge "E" sopra le ruote anteriori, offre un'ulteriore conferma del tipo di propulsore adottato. Il gioco tra superfici opache e lucide, nella stessa famiglia di colori, si traduce in un look progressista con un tocco di semplicità e di classe. Ulteriori badge "MINI E" sono integrati nella griglia del radiatore e nei gusci degli specchietti esterni. Ulteriori dettagli nella tonalità di giallo, incorporati sia sul tetto sia nelle minigonne laterali, aggiungono un ulteriore tocco di stile. Il colore del tetto passa dal bianco opaco al giallo lucidissimo, mentre il giallo delle minigonne laterali acquista trasparenza man mano che sale, sembrando così essere assorbito dal colore della carrozzeria. Queste gradazioni di colore accentuano la leggerezza e la modernità del concept. Innovativa stampa 3D. Il design delle ruote da 19 pollici dal colore scuro aggiunge un ulteriore elemento visivo di spicco, riprendendo l'idea dell'accento decorativo a forma di barra della griglia del radiatore e reinterpretandolo in una forma asimmetrica. Gli inserti aerodinamici, realizzati con un processo di stampa 3D, rispecchiano la struttura in fibra di vetro dei deflettori d'aria e conferiscono alle ruote un grande appeal estetico. Le superfici a feritoia incassate nelle finte prese d'aria sono state anch'esse realizzate utilizzando un metodo di stampa tridimensionale. Questi due elementi sottolineano il carattere leggero e moderno della MINI Electric Concept, mentre allo stesso tempo illustrano le opportunità offerte dalla stampa 3D in termini di produzione di elementi funzionali di design per la progettazione e la personalizzazione del veicolo. Chiarezza e dinamismo - il posteriore. La parte posteriore della concept car fa capire subito che l'auto è una MINI purosangue. La sua imponenza sulla strada colpisce in maniera sportiva, senza cadere in un eccesso di vistosità. La sezione superiore è dominata da superfici lisce, ma la parte posteriore assume un aspetto molto più dinamico man mano che scende verso il basso. Questa ben nota impostazione del design MINI, per cui il volume della vettura aumenta gradatamente dall'alto al basso, fa apparire le "spalle" larghe ed atletiche. I gruppi ottici posteriori costituiscono anch'essi un elemento visivo importante ed offrono un'indicazione chiara dell'origine britannica della vettura. Incorniciati all'interno della classica sagoma MINI, ognuno di essi forma metà bandiera britannica con una matrice di punti luce a Led. Lo spoiler posteriore presenta elementi aerodinamici simili a quelli anteriori, compresi i deflettori dell'aria e un diffusore in vetroresina. Questi elementi enfatizzano il dinamismo efficiente dell'auto a livello sia visivo che funzionale. Vista da dietro, l'auto presenta anche una striscia gialla che crea un forte contrasto cromatico, marcando allo stesso tempo la presenza di un sistema elettrico di propulsione. Ciò viene ulteriormente sottolineato dall'assenza di tubi di scarico e dalle superfici scure delle finte prese d'aria.

Leggi tutto

08/09/2017

Decimo titolo mondiale per l’Ambasciatore del marchio BMW Zanardi: all’Italia l’oro nella staffetta a squadre di paraciclismo

Pietermaritzburg. L'Ambasciatore del marchio BMW Alessandro Zanardi (ITA) ha concluso il Campionato mondiale UCI 2017 di paraciclismo su strada di Pietermaritzburg (Sud Africa) vincendo il suo decimo titolo mondiale. La terza competizione per Zanardi in programma per questo evento era la staffetta a squadra di domenica. Zanardi e i suoi compagni di squadra Paolo Cecchetto e Luca Mazzone, che formavano la squadra nazionale italiano, hanno dominato la gara e difeso con successo il loro titolo mondiale. La staffetta a squadre si è svolta su nove giri di un percorso di 1,09 chilometri (per una distanza totale di 9,8 chilometri). Il trio italiano è stato all'altezza del ruolo di favoriti. Zanardi, Cecchetto e Mazzone hanno controllato l'azione e non sono mai stati minacciati nella loro corsa verso la medaglia d'oro. Alla fine, hanno completato la distanza con il tempo di 16:31.734 minuti e con un vantaggio di sei secondi sulla seconda squadra classificata, quella degli Stati Uniti. Nelle tre competizioni alle quali ha preso parte a Pietermaritzburg, Zanardi ha conquistato due titoli mondiali, nella prova a cronometro individuale e nella staffetta a squadre, oltre a una medaglia d'argento nella gara su strada. "Sono estremamente felice di aver vinto un'altra medaglia d'oro, la mia decima in assoluto." ha detto Zanardi "Sono anche molto felice perché abbiamo ottenuto un nuovo record come team italiano di paraciclismo, vincendo più medaglie d'oro di sempre in questo evento È fantastico per l'intera squadra." "Se riassumo l'evento dal mio punto di vista personale, posso dire che è stata un'esperienza fantastica." ha continuato Zanardi "Cosa posso dire? Ho conquistato altre due medaglie d'oro. Nella gara su strada, sono arrivato "solo" secondo, ma vicinissimo alla vittoria. Prendere atto di essere ancora così competitivo alla mia età è davvero notevole. Devo essere orgoglioso di questo e ora cercherò di riprendermi un po' perché ho altri appuntamenti importanti che mi aspettano". Zanardi non ha però molto tempo da dedicare al riposo perché i suoi prossimi appuntamenti sono in programma in questo stesso mese di settembre: due triathlon sulla lunga distanza. Tra due settimane, Zanardi parteciperà alla gara di Pula (Croazia), il 17 settembre, e il 30 settembre sarà in gara a Barcellona (Spagna), uno degli eventi più importanti dell'anno per lui.

Leggi tutto

07/09/2017

ROLLS-ROYCE, tutte le caratteristiche della nuova PHANTOM

Dal momento in cui Sir Henry Royce lanciò la Rolls-Royce Phantom nel 1925, questa vettura è stata giudicata dagli esperti "la migliore automobile al mondo". Come tale, ha accompagnato alcuni degli uomini e delle donne più influenti e potenti al mondo verso i più importanti momenti storici degli ultimi 92 anni. Ogni nuova Phantom apparsa successivamente ha mantenuto con successo il titolo di "migliore automobile al mondo", risultato della continua ricerca, da parte di Rolls-Royce, della perfezione, progettazione visionaria, impatto estetico e perfetta comprensione di come deve essere l'articolo di lusso più ambito al mondo. Molto semplicemente, Rolls-Royce ha portato avanti per quasi un secolo la sua opera di innovazione, per fissare criteri di riferimento e soddisfare anche i clienti più esigenti nel segmento del lusso. Oggi, l'asticella verrà alzata ulteriormente con l'arrivo della Nuova Phantom - l'ottava generazione di questo straordinario modello. Rolls-Royce non ha voluto limitarsi a lanciare un'automobile che è un'interpretazione assolutamente contemporanea del DNA della Phantom e un vero e proprio tour de force tecnologico, ma ha rivoluzionato il settore automobilistico di altissima gamma, abbandonando lo status quo delle piattaforme condivise per proporre un modello di business in fascia lusso completamente nuovo. Progettazione di un moderno capolavoro La Nuova Phantom sarà la prima di una nuova generazione di Rolls-Royce a trarre vantaggio dalla creazione dell'Architettura del Lusso. Questa nuova architettura sarà il fondamento sul quale l'ottava generazione di Phantom riaffermerà la sua posizione di "migliore auto al mondo", riprendendo i principi di base più validi e rendendoli ancora migliori. I principali grandi vantaggi della nuova architettura della Nuova Phantom sono la leggerezza, la maggiore rigidità, l'efficiente produzione di scocche standard e "Extended Wheelbase" a interasse maggiorato, oltre a un design senza compromessi per le superfici esterne. La nuovissima struttura space-frame interamente in alluminio offre una straordinaria rigidità della scocca per prestazioni eccezionali, al vertice della categoria, risultando al tempo stesso più leggera. Infatti, la Nuova Phantom è più rigida del 30 per cento rispetto al modello che l'ha preceduta, e garantisce pertanto un migliore comfort di guida. Ad accompagnare la maggiore rigidità della piattaforma space-frame c'è un telaio di classe superiore, ad elevato comfort, con sospensioni pneumatiche e sistemi di controllo all'avanguardia, che garantisce una guida fluida e una maneggevolezza senza pari e prestazioni ottimali in termini di comfort anti-vibrazioni. Il nuovo asse anteriore con doppi bracci oscillanti e l'asse posteriore a 5 bracci offrono livelli incredibili di controllo sulle sollecitazioni di rollio e di taglio, garantendo un'agilità e una stabilità straordinarie, grazie anche all'introduzione delle quattro ruote sterzanti, per consentire al passeggero di affrontare indisturbato qualsiasi condizione di guida. Il celebre "effetto tappeto volante", tipico di Rolls-Royce, è stato inoltre migliorato grazie alla nuova architettura più leggera e all'ultima generazione di sospensioni pneumatiche auto-livellanti. Il controllo delle sospensioni effettua milioni di calcoli al secondo, adeguando continuamente il sistema di regolazione elettronico degli ammortizzatori in risposta all'accelerazione di ruote e scocca, agli input del sistema sterzante e alle informazioni provenienti dalla videocamera. Inoltre, il Portabandiera - elemento evocativo degli uomini che un tempo, erano obbligati per legge a precedere le prime vetture della storia, portando una bandiera rossa - integra un sistema di telecamere stereo incorporato nel parabrezza per visualizzare la strada da percorrere, regolando le sospensioni in maniera proattiva e non reattiva fino a 100 km/h. L'automobile più silenziosa al mondo Sforzi incalcolabili sono stati dedicati alla creazione dell'automobile "più silenziosa del mondo", grazie a vetri a doppio strato da 6 mm in tutta la vettura, a oltre 130 kg di materiale di isolamento acustico, ai giunti in fusione di alluminio più grandi di sempre integrati nella fase body-in-white per migliorare le prestazioni fonoisolanti e all'utilizzo di materiali ad alto assorbimento. All'attenuazione del rumore stradale contribuisce anche l'impiego di lega a doppia pelle in alcune aree del pavimento e delle paratie della struttura space-frame - caratteristica esclusiva della Nuova Phantom. L'efficienza dell'isolamento acustico è stata potenziata mediante l'inserimento di strati di feltro e materiale espanso ad alta densità tra le pelli, per ottenere un fonoisolamento senza precedenti nell'industria automobilistica. Inoltre, elevati livelli di assorbimento nel cielo interno, nelle portiere e nel vano portabagagli contribuiscono ulteriormente all'isolamento e alla riduzione del riverbero. Rolls-Royce ha inoltre lavorato in stretta sinergia con il suo fornitore per creare gli pneumatici "Silent-Seal", caratterizzati da un esclusivo strato di materiale espanso interno per eliminare la rumorosità tipica della cavità degli pneumatici e ridurre il rumore complessivo di 9 db: ciò significa che ogni conversazione all'interno della vettura è perfettamente udibile senza sforzo. Nel complesso, si è ottenuto un perfetto isolamento a 360°: l'automobile è del 10% circa più silenziosa del modello precedente alla velocità di 100 km/h. ll cuore di ogni Rolls-Royce - lo straordinario V12, reinventato Nel cuore di ogni moderna Rolls-Royce si trova un potente motore V12. Agli albori di questo nuovo capitolo della storia della casa, oltre alla creazione dell'Architettura del Lusso, la Nuova Phantom è stata dotata anche di un motore completamente nuovo. Poiché l'obiettivo era la creazione dell'auto più silenziosa al mondo, era richiesto anche un motore completamente silenzioso, ovvero con maggiore erogazione ai bassi regimi, in grado di garantire questo risultato. Il propulsore progettato per la Nuova Phantom è perciò un V12 da 6,75 litri totalmente rinnovato, che ha preso il posto del precedente motore aspirato V12. La Rolls-Royce più tecnologicamente avanzata di sempre Un altro standard di riferimento è rappresentato dall'architettura elettronica della Nuova Phantom, il componente di maggiori dimensioni di sempre prodotto in tutto il Gruppo BMW, e non soltanto da Rolls-Royce, che contribuisce a fare della Nuova Phantom la Rolls-Royce più tecnologicamente avanzata in assoluto. Questo "sistema nervoso centrale" collega e comanda i vari sistemi intelligenti della Nuova Phantom, facendone l'automobile di lusso più altamente tecnologica oggi disponibile. Ecco soltanto alcuni dei sistemi di assistenza a bordo della Nuova Phantom: Alertness Assistant per la verifica dello stato vigile del guidatore, un sistema a 4 telecamere con vista panoramica, visibilità completa compresa la visione dall'alto Helicopter View, visione notturna e Vision Assist, Active Cruise Control, avviso di collisione, segnalazione pedoni, Cross Traffic Warning per il controllo del traffico alle spalle del veicolo, avviso di abbandono di corsia e cambio di corsia, display frontale 7x3 ad alta risoluzione leader del settore, hotspot WiFi e, naturalmente, i più recenti sistemi di navigazione e intrattenimento. Nuova Phantom - Un capolavoro di design contemporaneo Prima Rolls-Royce ad integrare la nuova Architettura del Lusso, la Nuova Phantom offre un'interpretazione completamente inedita e contemporanea del DNA della Phantom, che porta la presenza iconica del modello a nuovi livelli grazie a una maggiore eleganza delle linee, garantendo stabilità ed equilibrio ad alta velocità e un arrivo in grande stile. Al primo sguardo, la Nuova Phantom si distingue per la sua purezza. Grazie alla nuova Architettura del Lusso e ai nuovi processi costruttivi, la giunzione di precisione degli elementi della scocca assicura la presenza di pochissimi giunti visibili tra i pannelli, tanto che la Nuova Phantom sembra ricavata da un monoblocco di alluminio. Un vero trionfo per i reparti di progettazione e di engineering, che hanno operato in stretta sinergia per dare vita a uno straordinario capolavoro. La prima impressione rivela immediatamente una radicale rivisitazione contemporanea della Phantom, attraverso la reinterpretazione della griglia Pantheon, elemento centrale del design. La griglia, fortemente iconica, è posizionata più in alto rispetto a quella dell'odierna Phantom VII, e ciò ha determinato anche il collocamento dello Spirit of Ecstasy più in alto di circa un centimetro. Richiama il design futuristico già accennato dalla griglia del concept VISION NEXT 100 - 103EX dello scorso anno, ma è anche influenzata dalla Silver Cloud con carrozzeria James Young. Tuttavia, a differenza della 103EX e di tutte le Phantom precedenti, la griglia della Nuova Phantom è, per la prima volta, integrata nella carrozzeria. L'effetto che ne risulta è un design più pulito e lineare, che si distingue per modernità ed essenzialità, fungendo da iconico, potente punto di connessione e di partenza per tutte le linee della Nuova Phantom.

Leggi tutto

24/07/2017

BMW Motorrad Spezial, il gusto della personalizzazione

Munich. BMW Motorrad Spezial. Personalizzazione ex fabbrica è la risposta di BMW Motorrad alla sempre maggiore domanda di personalizzazione da parte dei clienti. Con il lancio della R nineT, BMW Motorrad ha riconosciuto la tendenza alla personalizzazione e ha fatto passi importanti in questo segmento ampliando la famiglia R nineT fino a comprendere cinque modelli nel 2017. Ora BMW Motorrad sta estendendo la sua gamma di modelli che si prestano alla personalizzazione con BMW Motorrad Spezial e offre opzioni distintive per quanto riguarda il design, la valorizzazione delle prestazioni e altre personalizzazioni esclusive ex fabbrica. Materiali di altissima qualità, superfici originali, manodopera specializzata e amore per i dettagli sono le caratteristiche che definiscono BMW Motorrad Spezial, oltre all'armoniosa integrazione di tutte le parti nel design complessivo della moto. A partire dai modelli Touring e Heritage, la gamma Spezial sarà continuamente ampliata. Dalle fasi di progettazione e di sviluppo a quelle di prova, le parti del programma Spezial soddisfano gli alti standard BMW Motorrad, ampliando così l'attuale portafoglio prodotti al massimo livello per quanto riguarda la qualità. Ciò si ottiene attraverso l'interazione di anni di esperienze di sviluppo BMW Motorrad con processi di produzione complessi, insieme con una grande maestria artigianale. Dall'agosto 2017, la gamma di prodotti Spezial comprenderà non soltanto l'equipaggiamento esclusivo opzionale di fabbrica, ma anche prodotti provenienti dall'attuale gamma di accessori originali BMW Motorrad, che soddisfano le severe esigenze di BMW Motorrad Spezial. Mentre personalizza la sua moto, il cliente può procedere in due diversi modi. Da una parte può equipaggiare la sua moto direttamente in fabbrica con tutte le migliorie estetiche ordinandola con l'equipaggiamento Spezial già installato. Diversamente, potrà scegliere in futuro accessori speciali da uno "Spezial World" dove tutte le sue richieste di alta personalizzazione saranno soddisfatte. Ciò significa che il cliente potrà ancora personalizzare la sua moto tramite il concessionario in modo tradizionale. Mentre molti costruttori offrono i loro accessori quasi esclusivamente su base retrofit, l'ordinazione di equipaggiamenti speciali direttamente dalla fabbrica è una tradizione decennale di BMW Motorrad. Gli equipaggiamenti e gli accessori vengono elencati sulla fattura del veicolo e sono quindi interamente coperti da garanzia; essi possono essere finanziati insieme alla nuova moto, risparmiando così ulteriori costi e tempo al cliente. Inoltre, il cliente può ancora continuare a personalizzare ulteriormente la sua moto con l'ampia scelta di accessori speciali della gamma BMW Motorrad Spezial. Con il lancio di BMW Motorrad Spezial, sarà introdotta anche una nuova generazione del BMW Motorrad Configurator. Per la prima volta, una grande parte della gamma di accessori speciali sarà compresa pienamente nella presentazione digitale dei modelli R nineT, oltre a tutta la gamma di equipaggiamenti speciali ex fabbrica. In tal modo, il cliente può configurare la sua moto BMW personalizzata con tutte le parti Spezial di equipaggiamento prima che essa venga prodotta e può anche vedere la sua moto con uno o più accessori Original BMW Motorrad installati. Il nuovo programma BMW Motorrad Spezial prende il via a partire dal mese di agosto 2017.

Leggi tutto

24/07/2017

ACCESSORI, CON MINI L'ESTATE 2017 E' ANCORA PIÙ FASHION

Chi viaggia spesso sicuramente apprezza accessori da viaggio affidabili ed intelligenti. La MINI Lifestyle Collection è composta da un'ampia gamma di prodotti pensati appositamente per rendere i viaggi talmente piacevoli che arrivare a destinazione non conta più... Gli articoli vanno dalle valigie robuste e agli accessori di tendenza, fino ai capi di abbigliamento. Per tenere ogni cosa in ordine e al sicuro: borse e bagagli MINILo shopping sfrenato, un viaggio d'affari, un week-end fuori casa o una lunga vacanza: la nuova collezione MINI Lifestyle è perfetta per ogni esigenza con la sua ampia gamma di borse e valigie. Insieme al loro design distintivo, questi articoli offrono anche un'eccellente funzionalità e tutta una serie di dettagli ben concepiti. I pratici scomparti delle borse e gli interni delle valigie progettati intelligentemente, offrono spazio flessibile che permette di riporre tutto in modo ordinato. Il design dei prodotti è essenziale, ma pur sempre nel consueto stile MINI. L'utilizzo di forme, colori e materiali contrastanti gioca un ruolo chiave. Una delle caratteristiche tipiche della collezione è come vengono accostati i tocchi di colore, ovvero la tendenza MINI "colour block". Accese tonalità Acqua e Limone si combinano con toni neri, bianchi e grigi per produrre una divertente combinazione di colori. MINI Wallet Colour Block (€41,50), MINI Pouch Small Colour Block e la pratica MINI Shopper Colour Block (€27,00) sono perfette per lo shopping. Dispositivi ad alta tecnologia, laptop e tablet possono essere riposti con stile e sicurezza nella MINI Laptop Bag Canvas Mix (€53,00) o nella custodia MINI Tablet Cover Colour Block(€31,00), entrambe si possono poi riporre facilmente nella MINI Backpack Canvas Mix (€86,00). L'elegante MINI Overnight Bag Canvas Mix (€103,00), la MINI Duffle Bag Colour Block (€59,00) e la MINI Traveller Bag Canvas Mix (€130,00) sono progettate per essere utilizzate durante brevi viaggi. Il materiale in tela idrorepellente conferisce alle borse una finitura robusta e resistente allo sporco. Quando si viaggia in aereo il MINI Trolley (€210,00) e il MINI Cabin Trolley (€185,00) rappresentano la scelta ideale. Le valigie rigide di alta qualità sono dotate di una maniglia estraibile, di ruote silenziose e di una chiusura lampo con il lucchetto TSA incorporato per la massima comodità e sicurezza. All'interno, i trolley presentano pratici scomparti, nastri di fissaggio con fibbia magnetica Fidlock, chiusura lampo a due vie e una borsa staccabile con chiusura lampo per conservare separatamente gli oggetti importanti. MINI FindMate: un piccolo e pratico aiutante MINI FindMate (€39,50) è stato pensato per non doversi più preoccupare di bagagli persi o dimenticati. Una volta registrato utilizzando l'app MINI Connected, basta attaccare questo dispositivo Bluetooth agli oggetti come borse, valige, portachiavi o zaini. Nel momento in cui l'articolo con il dispositivo lascia un'area definita, MINI Connected invia un messaggio allo smartphone del proprietario. Non appena l'articolo rientra di nuovo nel raggio di azione del Bluetooth, può essere velocemente localizzato con l'aiuto dell'app e di un segnale acustico. Se il MINI FindMate è fuori della portata del Bluetooth, l'utente può richiedere di essere guidato nell'ultimo posto dove c'era ancora una connessione. Inoltre, la posizione GPS del MINI FindMate può essere trasmessa al sistema di navigazione dell'auto. Possono essere abbinati contemporaneamente al MINI Connected fino ad un massimo di sei MINI FindMate. Capi di abbigliamento semplici e pratici e accessori ingegnosi perfetti per ogni condizione meteo e in pieno stile MINICon la versatile MINI Jacket Women's With Backpack (€132,00) e la MINI Jacket Men's With Backpack (€132.00), non esiste più il brutto tempo. Realizzate con materiale resistente al vento e idrorepellente, e con il logo della MINI Wing stampato sulla manica sinistra, queste giacche rappresentano il capo d'abbigliamento perfetto per qualsiasi attività all'area aperta. I lacci elastici sull'orlo e sul cappuccio permettono di regolare le giacche per una perfetta vestibilità. Se non servono più, le giacche possono essere riposte comodamente nello zaino ultraleggero. Chi preferisce non rischiare di bagnarsi potrà avere a portata di mano il compatto MINI Umbrella Foldable Signet(€34,00). Però, se esce il sole, MINI Cap Signet (€25,50) e MINI Cap Wing Logo Flat Peak (€35.50) offrono la soluzione perfetta per tenere la testa all'ombra. Col bel tempo, i vari accessori della collezione MINI Lifestyle invogliano ad uscire di casa e cercare un luogo piacevole. MINI Blanket Signet (€67,00) con il suo rivestimento idrorepellente è perfetto per i pic-nic o i film serali all'aperto. Il MINI Bluetooth Speaker (€50,00) aiuta a creare la giusta atmosfera, mentre la MINI Travel Flask(€24,50) e la MINI Travel Mug (€19,50) hanno proprietà isolanti per mantenere le bevande alla giusta temperatura. Inoltre, ogni bottiglia con il tappo può essere aperta usando il MINI Key Ring Multi-Use (€17,50), realizzato in acciaio inox spazzolato e dotato di apribottiglie integrato. La MINI Lifestyle CollectionIl marchio MINI offre un ampio portafoglio di accessori lifestyle e di capi di abbigliamento. Questi vanno da tessuti ed accessori personali a prodotti per bambini, borse e valige e anche biciclette. La MINI Collection comprende oltre 50 prodotti. Caratterizzata da un linguaggio di design chiaro e senza tempo, la collezione trasmette la competenza nel design di MINI e il nuovo senso di identità del marchio che va oltre i limiti delle auto stesse. La MINI Collection è disponibile presso le nostre concessionarie MINI Roma.

Leggi tutto

24/07/2017

BMW Italia consegna a Pier Luigi Martini la “BMW Le Mans Winner Hommage” celebrativa della sua vittoria a Le Mans nel 1999

Mugello. Era il 1999 quando Pier Luigi Martini, in team con Yannick Dalmas e Joachim Winkelhock, trionfò alla 24 ore di Le Mans alla guida di una BMW V12 LMR alla sua quinta partecipazione. Un risultato indimenticabile: Martini è stato fino ad oggi il solo pilota italiano ad aver vinto con BMW la prestigiosa gara. Per questo motivo BMW Italia ha voluto ricordare e celebrare l'impresa con un esemplare unico: la BMW M4 di Pier Luigi Martini è stata personalizzata con i colori che la portarono alla vittoria, in collaborazione con la concessionaria BMW Turbosport e con Race Spirit, lo stesso fornitore di BMW Motorsport che realizzò la livrea della vettura da corsa del 1999. La BMW M4 di Martini, denominata "BMW Le Mans Winner Hommage", è stata allestita partendo da una M4 DTM Champion Edition. Già la base di partenza è quindi una serie limitata a 200 esemplari celebrativa del titolo conquistato da Marco Wittman nel DTM. Deriva dalla M4 GTS, evoluzione nel segno della sportività della BMW M4 Coupé. Sotto al cofano trova posto il sei cilindri TwinPower Turbo nella sua versione più potente da 500 CV e 600 Nm di coppia massima con sistema d'iniezione ad acqua. Modifiche in chiave racing anche per assetto e aerodinamica con speciali profili aggiuntivi ai lati del paraurti anteriore. Il prestigioso esemplare è stato consegnato da BMW Italia a Pier Luigi Martini in occasione della tappa del Mugello del Campionato Italiano Gran Turismo. Sergio Solero, Presidente e Amministratore Delegato di BMW Group Italia, e Salvatore Nanni, Direttore Marketing BMW Group Italia, hanno consegnato le chiavi della speciale BMW M4 al pluripremiato pilota italiano e hanno ricordato con orgoglio la sua straordinaria vittoria. Per l'occasione è stata portata al Mugello anche la V12 LMR, che trionfò a Le Mans nel 1999 e che ha fatto da trait d'union tra passato e presente al fianco della fiammante M4 realizzata in esclusiva per Martini.

Leggi tutto

24/07/2017

Rolls-Royce, un'intera esposizione dedicata alla Phantom

Un'esposizione dedicata interamente alla Phantom. E' questa la vettura protagonista della mostra che si tiene a Bonhams in Mayfair dal 19 al 27 luglio. La Phantom VI della Regina Elisabetta Sua Maestà, la regina Elisabetta II, ha gentilmente acconsentito alla presenza della sua Limousine Phantom VI al 'The Great Eight Phantoms' - mostra Rolls-Royce aperta al pubblico britannico. Nel 1977, per celebrare il suo Giubileo d'argento, la Società britannica dei produttori di automobili e dei commercianti ha dotato Sua maestà di una nuovo Limousine di stato, una Phantom VI personalizzata. L'aspetto più sorprendente di questa Phantom VI è il suo tetto di copertura, che sostiene un'enorme distesa di vetro temperato che permette a sua Maestà, e agli altri membri della famiglia reale che usano il veicolo, di vedere e (soprattutto) essere visti. Questa Phantom, come le altre della flotta reale, quando Sua Maestà era a bordo, aveva la 'mascotte reale' di San Giorgio che uccide il drago, in sostituzione dello Spirit of Ecstasy- ad eccezione di quando visitò la Scozia, in cui fu sostituita invece da un leone d'argento. La Phantom VI è stato esposto ad un'altra tappa del lungo regno della Regina, nel 2011. Il 29 aprile di quell'anno il principe William, suo nipote, sposò Kate Middleton. La duchessa di Cambridge e suo padre furono guidati all'Abbazia proprio da una Phantom VI, sfruttando appieno il vetro panoramico per dare alla folla la migliore vista possibile dei suoi ultimi minuti come Kate Middleton prima di trasformarsi in una Principessa. Un finale felice per Kate e la splendida Silver Phantom VI. La Phantom IV di Aga Khan La seconda Phantom reale che sarà presentata alla Mostra è quella di Aga Khan III. Aga Khan III è famoso per aver combinato uno stile di vita dello jetset come proprietario di cavalli purosangue con il suo ruolo di leader della comunità islamica Nizari Ismaili. Aga Khan era tra i soli 18 capi di stato e membri di famiglie reali a commissionare un Rolls-Royce Phantom IV. Aga Khan III è stato presidente della Lega delle Nazioni dal 1937 al 1938, ma ha anche detenuto il titolo di campionato britannico a tre corse per 13 volte. Gli piacevano le cose più belle della vita e quindi la scelta di Rolls-Royce Phantom IV non sorprese. La carrozzeria Hooper del Phantom IV di Aga Khan presenta straordinarie linee fluide, le ruote posteriori sono chiuse e il corpo è in stile Sedanca de Ville, mentre l'interno presenta una sontuosa pelle rossa, usando pelle Connolly. Ci sono voluti due anni per costruirla, dal 1950 al 1952, grazie alle numerose modifiche su misura: uno specchio regolabile, spazzola d'argento nascosta, incisi con la cresta reale di Aga Khan che doveva essere vista anche sulle porte - così come un set da pic-nic completo. La Phantom IV di Aga Khan è stata gentilmente prestata a 'The Great Eight Phantoms' di Ion Tiriac. La prima Phantom di Goodwood - Phantom VII La prima Phantom di Goodwood è l'auto che ha iniziato la rinascita della Rolls-Royce nel 2003. Conosciuta in quel momento come "l'ultima grande avventura nella storia dell'automobile", questa rinascita ha visto Rolls-Royce riprendere il suo posto come il Brand leader di lusso nel mondo, con modelli altamente progressivi che iniziano con Phantom, poi Ghost, Wraith, Dawn, e il Bespoke: l'unico vero approccio di lusso per soddisfare i desideri di ogni singolo cliente. Tre mesi dopo il suo debutto il 1 ° gennaio 2003, la prima Phantom di Goodwood è stata spedita da Southampton, in Inghilterra, a Perth, Australia occidentale, per il suo debutto australiano nell'aprile del 2003. Dopo questo debutto, la Phantom doveva intraprendere la sua prima grande avventura nelle mani del suo proprietario - un percorso epico di 4.500 miglia in tutta l'Australia. L'itinerario è andato a Perth, dirigendosi lungo la costa dell'Australia occidentale, attraversando la pianura di Nullarbor fino ad Adelaide in Australia meridionale, poi a Victoria e lungo la Great Ocean Road fino ad arrivare finalmente al ponte del porto di Sydney, New South Wales. Il proprietario ha fornito aggiornamenti quotidiani alla squadra di Goodwood, dichiarando che il nuovo Phantom sarà "un Grand Tourer nel senso più vero delle parole". L'automobile si è presentata in modo impeccabile: con un unico granello di sabbia entrato nello Spirit of Ecstasy, durante una tempesta di polvere nel deserto australiano. 14 anni dopo la sua creazione, questo First Goodwood Phantom rimane in condizioni eccezionali. È stata data in prestito al 'The Great Eight Phantoms' - Mostra Rolls-Royce, dal suo proprietario, lo stesso gentiluomo che l'aveva originariamente commissionata.

Leggi tutto

05/07/2017

BMW Motorrad, da oggi il Tagliando lo prenoti Online

Il nostro centro Service BMW Motorrad Roma è lieto di offrirvi un nuovo servizio che vi permetterà di effettuare la prenotazione del tagliando della vostra Moto o del vostro Scooter, direttamente Online, evitando così telefonate e inutili tempi d'attesa. Prenotare il vostro appuntamento è semplice: vi sarà sufficiente selezionare la sede BMW Motorrad Roma, il giorno e l'orario più comodo per le vostre esigenze. E a tutto il resto ci penseremo noi! Scoprite subito il servizio e prenotate il tagliando Online.

Leggi tutto

20/06/2017

BMW Motorrad Concept Link. La mobilità urbana su due ruote a emissioni zero

Al Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2017, il BMW Group presenta la sua visione della mobilità urbana a zero emissioni su due ruote: BMW Motorrad Concept Link. Inspirato a BMW Motorrad Vision Next 100, lo studio di design abbina la connettività digitale alle esigenze della mobilità urbana su due ruote, e percorre nuovi sentieri, muovendosi oltre le convenzioni tradizionali, sia per quanto riguarda il design sia per la tecnologia. "BMW Motorrad Concept Link rappresenta una nuova visione della mobilità urbana. Essa collega il mondo digitale con quello analogico e mette l'enfasi sul motociclista e sulle sue esigenze di mobilità. Grazie al modo in cui collega la funzionalità e la digitalizzazione, serve sia da mezzo di trasporto sia da strumento di comunicazione. Per me, BMW Motorrad Concept Link, con il suo stile senza tempo e minimalista, rappresenta più di un concept: è piuttosto un simbolo di una nuova era", spiega Edgar Heinrich, Head of Design di BMW Motorrad. Design come elemento distintivo e di definizione di un segmentoIl carattere speciale del veicolo concept diventa chiaro fin dall'inizio grazie al linguaggio di design completamente nuovo. "BMW Motorrad Concept Link non si basa sui concetti attuali, ma piuttosto abbraccia le necessità base di funzionalità, l'architettura tecnica e la realità digitale degli utenti di oggi. Tecnologie legate alla guida elettrica, come gli accumulatori di energia piatti nella parte inferiore della pedana e il propulsore compatto sulla ruota posteriore, ci hanno permesso di creare un design altamente distintivo che dà forma ad un nuovo segmento. La potenza espressiva del veicolo che ne risulta rappresenta per BMW Motorrad una novità assoluta e rompe con tutti gli schemi convenzionali", spiega Alexander Buckan, Head of Vehicle Design di BMW Motorrad. Il corpo basso e allungato e la sella piatta, insieme alla sezione anteriore ascendente, creano una silhouette moderna e allo stesso tempo distintiva. Tutto è enfatizzato ancora di più dall'utilizzo dei colori: la finitura anteriore nella tinta Liquid Metal Titanium contrasta con il resto della carrozzeria in nero semi-opaco. I colori sono orientati diagonalmente per sottolineare il potenziale dinamico di BMW Motorrad Concept Link. Realizzata su misura per le esigenze della mobilità urbanaLa sua architettura, nuova e decisamente rivolta alla funzionalità, fornisce un alto livello di piacere di guida grazie all'E-drive. BMW Motorrad Concept Link è perfettamente adatta per le necessità della moderna mobilità urbana grazie all'accelerazione veloce e alla facilità di manovra. Con la sua altezza relativamente ridotta, salirvi è facile sia lateralmente sia posteriormente. Un cambio con retromarcia assicura una facile manovrabilità, perfetta per parcheggiare in spazi molto ridotti. La sella può essere regolata in lunghezza per venire incontro ad ogni esigenza. Anche le proporzioni creano nuovo spazio per riporre gli oggetti. Nella sezione centrale, sotto la sella, un vano bagagli offre buone possibilità di carico. Il motociclista può accedervi velocemente e con facilità in qualsiasi momento utilizzando uno sportello scorrevole. Con la sua nuova architettura, BMW Motorrad Concept Link unisce il piacere di guida e la funzionalità in maniera ideale. Forme chiare e tecnologia moderna Vista più da vicino, si può notare come le linee nette, le superfici ampie e le forme semplici e precise, sottolineano il look all'avanguardia di BMW Motorrad Concept Link. Il design bicolore valorizza ulteriormente questo aspetto. Una grande superficie color nero opaco, il cuore tecnico, dà forma al nucleo della concept. Essa si estende dalla parte anteriore a quella posteriore e, oltre agli pneumatici e ai proiettori frontali, integra anche il propulsore e gli elementi della sospensione. I due iconici proiettori a LED sono caratterizzati da un design minimalista. La loro disposizione e i sottili contorni accentuano l'appeal visivo moderno e avveniristico del frontale. I contorni espressivi dei pannelli laterali incorniciano il nucleo centrale scuro del veicolo, ottimizzano l'aerodinamica e offrono anche protezione contro il vento e le condizioni atmosferiche avverse. I lati delle ruote sono completamente coperti, sottolineando così l'appeal visivo totalmente contemporaneo. BMW Motorrad Concept Link mette in mostra deliberatamente anche la tecnologia utilizzata come parte del pacchetto di design. È per questo motivo che i pannelli laterali non coprono completamente la sezione laterale-posteriore. Al contrario, si allungano attraverso la fiancata del veicolo come piccole ali, che permettono la vista degli elementi tecnici come il propulsore, le alette di raffreddamento, il braccio oscillante singolo, l'ammortizzatore a molle e la cinghia dentata della trasmissione. Allo stesso tempo, aiutano a migliorare il flusso aerodinamico. Gli iconici fanali posteriori sono stati integrati nei pannelli laterali posteriori con due elementi luminosi a forma di "C". Contrasti voluti e numerose opzioni di personalizzazione I contrasti sono utilizzati deliberatamente, insieme alle forme chiare di BMW Concept Link, per donarle un aspetto potente ed eclatante. I cavi di color arancione che collegano la batteria e il motore sulla parte destra contribuiscono all'effetto di forte impatto. Il loro diametro sottolinea la potenza del propulsore. Anche la sella mette in risalto la funzionalità e l'aspetto estetico della moto, con la superficie piatta della seduta separata dal corpo del veicolo. Ciò enfatizza la leggerezza dell'aspetto laterale, sottolineando quindi la sua natura di agile manovrabilità. La sella permette di intravvedere la struttura sottostante in alluminio. Essa può essere adattata in vari modi per soddisfare diverse esigenze. Può diventare sia un singolo sedile sportivo sia un sedile che può accomodare due passeggeri, o una via di mezzo, il che dà al veicolo un carattere distintivo sia dal punto di vista visivo sia funzionale. Ulteriori opzioni di personalizzazione, come pannelli laterali di colori diversi o un diverso parabrezza permettono al motociclista di esprimere la sua personalità, rendendo BMW Motorrad Concept Link la compagna ideale per qualsiasi situazione. Connessione motociclista, veicolo ed ambiente Traendo ispirazione da BMW Motorrad Vision NEXT 100, BMW Motorrad Concept Link interpreta la connessione tra pilota, veicolo ed ambiente per un utilizzo urbano. Essa mantiene collegato il motociclista mentre guida, allargando quindi il suo mondo mobile virtuale e offrendo nuove possibilità. Inoltre, il veicolo conosce già il programma di viaggio del motociclista e quindi anche le sue prossime destinazioni. Di conseguenza, è in grado di pianificare il percorso più veloce o più interessante dal punto di vista panoramico, nonché la musica più adatta, qualora lo si desiderasse. L'obiettivo è anche quello di potersi godere la guida senza distrazioni. Il classico gruppo strumenti è stato eliminato. La velocità, la navigazione e le informazioni sulla batteria vengono, invece, proiettate direttamente sul parabrezza nel campo visivo del motociclista. Informazioni secondarie vengono trasmesse sull'ampio pannello che si adatta perfettamente al design e che è situato sotto i manubri. Questo pannello consente un gran numero di configurazioni per interagire con il mondo esterno e per comunicare con altri veicoli. La superficie touch screen sull'ampio pannello presenta e controlla molte informazioni sull'infotainment, sulla connettività e sul percorso. Programmabili a proprio piacere, i pulsanti touch sui manubri permettono al motociclista di accedere alle funzioni preferite e a quelle più usate senza dover togliere le mani dagli stessi. Equipaggiamenti intelligenti per il motociclistaL'interazione tra veicolo e motociclista offre molte possibilità per quanto riguarda la sicurezza, il comfort, la funzionalità e l'esperienza di guida. A bordo della BMW Motorrad Link, anche l'equipaggiamento del pilota è collegato al veicolo. Per mettere in risalto questa connessione, un gesto sulla manica della giacca apre e chiude lo sportello scorrevole del vano bagagli. Un punto di cucitura sulla manica segnala l'area attiva. L'abbigliamento del motociclista è anche caratterizzato dalla moda e volutamente non è riconoscibile come capo specifico. Protezioni leggere per i gomiti e per le spalle sono state integrate nella giacca realizzata in loden repellente all'acqua. Tuttavia non sono visibili nel taglio moderno del capo. Con l'insieme di emissioni zero, guida dinamica, nuovo linguaggio di design, connettività ed equipaggiamento del pilota funzionale e alla moda, BMW Motorrad Concept Link rappresenta la visione di BMW Motorrad per il futuro della mobilità urbana.

Leggi tutto

16/06/2017

Alessandro Zanardi, concluso con successo l’IRONMAN 70.3 Italy a Pescara, prima gara di Triathlon dell’anno

Alessandro Zanardi, BMW Ambassador, ha completato brillantemente la prima gara dell'anno. Il triatleta bolognese ha preso parte alla gara IRONMAN 70.3 Italy a Pescara portando a termine il percorso di 113 chilometri in un tempo di 4:26.58, classificandosi all'26° posto assoluto. Alla gara di triathlon, disputata sulla costa adriatica, hanno preso parte ben 1.100 atleti. La gara di Pescara per Zanardi ha costituito un'ottima opportunità per acquisire maggiore esperienza nel triathlon in vista della sua partecipazione al campionato del mondo di specialità, in programma ad ottobre alle Hawaii (USA). La prima sezione della gara, 1,9 km di nuoto, si è svolta in mare aperto. Zanardi ha poi affrontato la seconda parte, 90 km in bicicletta lungo le colline dell'Abruzzo, con la sua handbike. La gara si è, poi, conclusa con una sezione di 21,1 chilometri di corsa lungo la passeggiata del lungomare fino in centro a Pescara. Per questa parte del percorso di triathlon, Zanardi ha utilizzato la carrozzina olimpica. "L'atmosfera a Pescara era fantastica. C'erano tantissimi atleti e moltissimi spettatori. Ed è stato magnifico avere il supporto di tutti", ha detto Zanardi. "La gara è andata bene, anche se la parte di nuoto è stata dura. Il mare era mosso e, anche se hanno modificato il percorso, è stato comunque molto difficile. Le onde erano molto grandi e nuotare senza le gambe è stata molto dura. E ho bevuto parecchia acqua. Nonostante tutto dal punto di vista della performance ho nuotato molto bene." "Nella porzione ciclistica sono andato molto forte, questo a dimostrazione che l'allenamento fatto sinora ha dato i suoi frutti e che sono migliorato molto come atleta in questo tipo di competizione", continua Zanardi. "Dopodiché sono saltato sulla mia carrozzina olimpica, e so che anche qui sono migliorato molto anche se il tempo che ho fatto a Pescara non lo dimostra. Gran parte della sezione di corsa si è tenuta in un parco con un tracciato molto stretto e mosso, rendendo difficile gareggiare con la carrozzina olimpica. Complessivamente sono soddisfatto della mia gara. Penso di avere ancora molto da fare ma sto andando nella giusta direzione. Ora vediamo cosa sarò in grado di fare a Klagenfurt." Tra appena due settimane Zanardi affronterà la sua seconda gara stagionale di triathlon, quello che si svolgerà a Klagenfurt in Carinzia (Austria), il 2 luglio. Questa manifestazione si terrà sulla stessa distanza del triathlon in programma il 14 ottobre alle Hawaii: 3.8 chilometri a nuoto, 180 chilometri in bicicletta e 42,2 chilometri di corsa.

Leggi tutto

12/06/2017

MINI FASHION – BEYOND NATIVE. La moda che non conosce confini

Anche quest'anno MINI presenta una nuova Capsule Collection in occasione di Pitti Uomo, una delle più prestigiose fiere a livello mondiale per la moda maschile e il lifestyle contemporaneo. In occasione della collezione MINI FASHION - BEYOND NATIVE, il brand collabora, ancora una volta, con cinque stilisti internazionali emergenti. La collezione vede gli stilisti sottolineare l'ambivalenza creativa che esiste tra le proprie radici culturali e i propri paesi di adozione. "MINI è sempre stato un brand per chi osa fare le cose in modo differente, essere fuori dagli stereotipi", dice Esther Bahne, Head of MINI Brand Strategy and Business Innovation. "Negli anni Sessanta, la prima Mini divenne un'icona di design e questa eredità culturale ci ha ispirato per il lancio di MINI FASHION. Volevamo osare e unirci ai creativi per portare qualcosa di innovativo e coraggioso nel settore." "L'idea di questa collaborazione è quella di dare una piattaforma a cinque creativi con differenti background culturali, in modo da far cogliere loro quella particolare energia che si genera dalla fusione di diverse influenze culturali e tradurla in prodotti eccezionali", spiega Sabine Ringel, responsabile creativo presso MINI FASHION. "Il fatto che questi migranti abbiano sperimentato e attraversato confini nazionali e culturali, è la vera ragione della ricchezza e della profondità delle loro creazioni: hanno portato con sé queste prospettive nella collezione MINI FASHION - BEYOND NATIVE". Cinque suggestivi oggetti fashion dedicati al viaggiatore urbanoLa collaborazione con MINI ha portato alla realizzazione di cinque articoli di moda per il viaggiatore urbano, che ama spostarsi tra culture e stili di vita diversi, sia in città sia fuori. I prodotti degli stilisti Diego Vanassibara, Edwina Hörl, Pronounce, Post-Imperial e Perret Schaad uniscono spunti culturali tradizionali appartenenti ai loro paesi di origine con elementi contemporanei delle loro nazioni adottive. BEYOND NATIVE è ispirato da uno degli ambienti di vita più diversificati: la città, habitat naturale della MINI. Diego Vanassibara - scarpe per il viaggiatore urbanoNato in Brasile, Diego Vanassibara ora vive e lavora nel Regno Unito. Non esiste luogo più differente della tranquilla regione rurale del Brasile dove è cresciuto, dell'ambiente londinese dove risiede ora. Diego mescola le sue influenze culturali con gli stimoli urbani, architettonici e storici di Londra per creare un'idea completamente nuova di scarpa da uomo. La sua proposta per la collezione BEYOND NATIVE si basa sul classico stile derby britannico, una scarpa in pelle elegante che il designer riesce ad interpretare con la leggerezza brasiliana e una nonchalance creativa. La trama a buchi realizzati a laser conferisce alla tomaia di pelle nera una sensazione di leggerezza e di luminosità. Questa contrasta con una pesante suola ondulata che colpisce con il suo insolito mix di tessuto e di gomma vulcanizzata. La soletta blu, inoltre, aggiunge un tocco di colore extra in tipico stile MINI. Edwina Hörl - un cappotto per il viaggiatore urbanoEdwina Hörl, austriaca di nascita, vive e lavora in Giappone. La stilista autodidatta si dedica alle questioni sociali contemporanee con le sue collezioni biennali e allo stesso tempo cerca di stimolare un dibattito critico. Per la collezione BEYOND NATIVE, la creativa ha tratto ispirazione dal design di un tradizionale soprabito giapponese haori e ha lavorato insieme a MINI per disegnare un confortevole cappotto unisex in lino. Incorporando alcuni ingegnosi dettagli del trench, è riuscita a trasformare completamente l'effetto e la funzione di questo tradizionale capo di abbigliamento. Tinto in color indaco, il soprabito ha una fodera rivestita di sumi, materiale dotato di alcune caratteristiche particolari, tra cui quella, secondo alcuni, di essere antivirale. Una sacca separata può essere attaccata in vita o portata come borsa a spalla, utilizzando la cintura come tracolla. In entrambi gli usi si rivela particolarmente spaziosa ed indicata alle necessità del viaggiatore urbano. Pronounce - una felpa con cappuccio per il viaggiatore urbanoYushan Li e Jun Zhou sono le due menti che stanno dietro alla nuova e promettente griffe Pronounce e sono originari della Cina, anche se frequentemente sono in Italia per vivere e per lavorare. A Pitti Uomo 91, lo scorso gennaio, MINI e Condè Nast li hanno premiati con il riconoscimento "The Latest Fashion Buzz", e ora stanno iniziando la tappa successiva del loro viaggio creativo con MINI, grazie al loro contributo alla collezione BEYOND NATIVE. La loro grande felpa con cappuccio presenta un design intelligente e contemporaneo che unisce seta, denim e tessuto jersey. Il mix di materiali vuole rappresentare la fusione di culture differenti nel capo stesso. Il taglio comodo e il mix di materiali rendono questa felpa ideale per essere indossata ovunque e in una grande varietà di occasioni. Post-Imperial - una sciarpa per il viaggiatore urbanoNiyi Okuboyejo è nato a Lagos (Nigeria) ma è cresciuto negli Stati Uniti in Texas. Ora vive e lavora ad Harlem (New York) dove crea i prodotti della sua griffe Post-Imperial, mantenendo allo stesso tempo stretti legami con il suo paese di origine. I tessuti per i suoi capi, allegri e colorati, vengono prodotti in Nigeria e tinti utilizzando la tecnica adiretradizionale, prima di essere inviati negli Stati Uniti per la finitura. È così che è stata realizzata la sciarpa a doppio strato in seta disegnata per BEYOND NATIVE. Questa sciarpa è stata decorata con un'immagine tipica della Nigeria utilizzando la tradizionale tecnica di tintura del popolo Yoruba. La sciarpa indaco e azzurro misura 50 x 183 cm, dimensioni che permettono di utilizzarla in modi diversi. Realizzata al 100% in seta, è sicuramente un accessorio di classe per un viaggio. Perret Schaad - una borsa per il viaggiatore urbanoTutia Schaad viene dal Vietnam, ma ora vive e lavora in Germania. Dal 2009 gestisce, insieme a Johanna Perret, la griffe Perret Schaad con sede a Berlino. Per la Capsule Collection BEYOND NATIVE, le due stiliste hanno presentato un'interpretazione di borsa da viaggio, accessorio indispensabile per ogni viaggiatore e pensato per l'utilizzo quotidiano in città. La parte posteriore è realizzata in pelle rossa bordeaux di alta qualità, mentre la parte anteriore è in seta da paracadute color corallo e presenta una tasca di pelle bianca applicata con il logo goffrato dei partner. L'abbinamento dei colori si ispira ai paesaggi del Vietnam con il loro insieme di tonalità della terra e di dettagli dai colori vivaci. Anche la seta da paracadute rappresenta un ricordo del Vietnam, dove viene usata per diversi scopi. Una robusta corda, come quelle utilizzate dai pescatori vietnamiti, permette una presa sicura, sia per portare la borsa a mano, sia per attaccarla ad un bagaglio. Edizione limitata - in vendita online a partire dall'autunnoBEYOND NATIVE è la terza MINI FASHION Capsule Collection ed incarna perfettamente l'atteggiamento aperto e ottimista del brand MINI. La collezione, composta da cinque pezzi, è stata in mostra a Pitti Uomo 92 a Firenze dal 13 al 16 giugno 2017 e sarà poi in vendita in edizione limitata dal prossimo autunno.

Leggi tutto

08/06/2017

Rolls-Royce Sweptail, quando il sogno di un cliente diventa un'auto di lusso

Quando, circa un anno fa, Rolls-Royce ha presentato 103EX al mondo, ha invocato a sé tutto il suo patrimonio di artigiani della carrozzeria, per ispirare la sua clientela futura. Questa visione ha costruito un mondo di lusso completamente personalizzato in cui le nuove tecnologie consentono a ogni Rolls-Royce di essere progettata secondo l'immagine dei proprietari. Tale Rolls-Royce rappresenta l'espressione più profonda del lusso - un'auto personalizzata, per ogni singolo commissionatore. L' idea di una Rolls-Royce modernamente allestita, non era sufficiente per un estimatore del mondo Rolls. Questo mecenate si approcciò al Brand con la sua idea di una Rolls-Royce a due posti che desiderava venisse realizzata nell'immediato. Questa Rolls-Royce del qui e adesso venne denominata "Sweptail", in omaggio alla coda di alcune Rolls-Royce degli anni Venti, tanto amate dal cliente da spingerlo a richiedere a Rolls-Royce di rielaborare questa caratteristica sulla sua auto personalizzata. Presentando la vettura ai media in occasione del Concorso d'Eleganza a Villa d'Este sabato 27 maggio 2017, Torsten Müller-Ötvös, amministratore delegato, Rolls-Royce Motor Cars, ha dichiarato: "Sweptail è un'auto veramente magnifica. Esalta il romanzo del viaggio fine a se stesso e immediatamente colloca 'Sweptail' nel pantheon dei grandi viaggi intercontinentali. La storia di Rolls-Royce come il più grande leader di carrozzeria personalizzata del mondo è al centro della sua identità di marchio di lusso. L'arrivo della 103EX ha illuminato il futuro di Rolls-Royce in questo campo e 'Sweptail' è oggi una prova che Rolls-Royce è al culmine della costruzione di carrozzeria. Ascoltiamo attentamente i nostri clienti più particolari e valutiamo il loro interesse per investire in capolavori simili, completamente esclusivi, costruiti in modo eccellente. Al tempo stesso stiamo esaminando le risorse che ci permetteranno di offrire questo servizio unico a tutti i clienti esigenti nel mondo del lusso ". Attraverso questa commissione, Rolls-Royce ha dimostrato ancora una volta di essere il principale fornitore mondiale di beni di lusso. "Sweptail" - come la visione è diventata realtà "Sweptail è l'equivalente automobilistico di Haute Couture", commenta Giles Taylor, Direttore del Design di Rolls-Royce Motor Cars. "È una Rolls-Royce progettata e personalizzata su misura per adattarsi a un cliente specifico. Questo cliente è venuto alla Casa di Rolls-Royce con un'idea condivisa nel processo creativo dove l'abbiamo consigliato in base ai suoi gusti. " Nel 2013, Rolls-Royce è stata contattata da uno dei suoi clienti più apprezzati con una richiesta molto particolare. Intenditore e collezionista di oggetti distintivi e unici, compresi i super-yacht e gli aerei privati, questo gentiluomo ha richiesto a Rolls-Royce di realizzare la sua visione esclusiva di auto di lusso. Il cliente ha immediatamente stabilito un rapporto stretto con il dipartimento di design guidato da Taylor, che ha deciso di dar vita all'idea. Ispirato alle bellissime Rolls-Royce degli gli anni '20 e '30, il desiderio del cliente era quello di una coupé a due posti, allestita con un grande tetto in vetro panoramico. Come intenditore di Rolls-Royce è stato ispirato da molte delle sue auto preferite dell'era d'oro del marchio dei primi anni del XX secolo, così come molti yacht classici e moderni. La grandezza, la scala, la flamboyance e il dramma della Porta Phantom I del 1925 costruita da Jonckheere; la carrozzeria di coda della guarnizione Norton Phantom II del 1934 e la linea di tetto che scorre, l'angolo di partenza crescente, e ancora l'allungamento della carrozzeria del 1934 Park Ward 20/25 Limousine Coupé furono presi in considerazione dai designer di Rolls-Royce nella creazione di questa autovettura molto distintiva. Nel corso di un certo numero di anni, Taylor e la sua squadra di designer si sono impegnati con il cliente in un viaggio meravigliosamente intellettuale, lavorando insieme per realizzare la visione distintiva del cliente e darle in vita. "Il nostro compito era quello di guidare, modificare e perfezionare finemente le linee che avrebbero dato alla nostra clientela il meglio di Rolls-Royce", commenta Taylor. Il risultato di questo progetto one-off coachbuild è Rolls-Royce 'Sweptail', completamente unica.

Leggi tutto

01/06/2017

Nuova BMW Serie 6 Gran Turismo, tra Comfort e alta classe

BMW presenta la nuova edizione, ampiamente ottimizzata, di uno dei concetti automobilistici più innovativi degli ultimi tempi. La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo unisce il comfort di viaggio di una berlina di alta classe allo stile di un modello coupé. L'elevata funzionalità del concetto di scocca, il comfort e l'abitabilità creati per regalare dei viaggi rilassanti, caratteristiche che in passato hanno definito il modello precedente, che ha creato questa categoria automobilistica, sono state ulteriormente perfezionate nella nuova BMW Serie 6 Gran Turismo. L'evoluzione rispetto alla BMW Serie 5 Gran Turismo si trova nell'eleganza sportiva, negli equipaggiamenti particolarmente pregiati, negli innovativi sistemi di comando e di assistenza, nonché nella maggiore dinamica ed efficienza. La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo sarà presentata per la prima volta al pubblico in occasione del Salone Internazionale dell'Automobile (IAA) di Francoforte nel settembre 2017. Il lancio commerciale avverrà nel novembre 2017. Al lancio saranno disponibili tre motori dell'attuale generazione di propulsori di BMW Group. Sin dall'inizio, due varianti di modello saranno ordinabili anche con la trazione integrale intelligente BMW xDrive. Più leggera, più sportiva, più confortevole e più efficienteGrazie al Lightweight Design intelligente e al maggiore utilizzo di alluminio e di acciai altoresistenziali nei componenti della scocca e dell'assetto, il peso della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo è stato alleggerito in media di circa 150 chilogrammi rispetto al modello precedente. Questa peculiarità, in combinazione all'ottimizzazione delle proprietà aerodinamiche, all'aumento di potenza e al perfezionamento del rendimento dei nuovi motori, determinano delle prestazioni di guida più sportive e una maggiore performance. A seconda della variante di modello, l'accelerazione da 0 a 100 km/h richiede fino a 0,7 secondi in meno (BMW 630i Gran Turismo) del rispettivo modello precedente. I valori di consumo e delle emissioni nel ciclo di prova NEDC calano fino al 15 per cento (BMW 640i Gran Turismo, BMW 630d Gran Turismo). La dinamica di guida e il comfort della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo traggono profitto dagli ampi interventi di ottimizzazione della tecnica di assetto. L'equipaggiamento di serie comprende l'ammortizzazione pneumatica dell'asse posteriore con regolazione automatica del livello. Per aumentare ulteriormente il comfort di guida, può essere ordinato come optional l'assetto adattativo con ammortizzazione pneumatica a due assi e Dynamic Damping Control. La sportività viene inoltre aumentata dall'optional Executive Drive che comprende la stabilizzazione attiva antirollio, offerto in combinazione con Integral Active Steering. L'ammortizzazione pneumatica a due assi consente di regolare manualmente l'altezza della vettura. Quando si devono affrontare delle strade sterrate o delle rampe particolarmente ripide, esso permette, premendo un pulsante, di aumentare l'altezza da terra di 20 millimetri. Quando viene selezionata la modalità SPORT con il pulsante Driving Experience Control e automaticamente a velocità superiori a 120 km/h, è possibile abbassare il livello della socca di 10 millimetri. Tutti i sistemi opzionali di assistenza alla guida sono disponibili adesso anche in combinazione con BMW xDrive. Design: proporzioni dinamiche, linee eleganti e filantiGrazie alla lunghezza esterna aumentata di 87 millimetri a 5.091 millimetri rispetto al modello precedente, alla larghezza invariata di 1.902 millimetri e all'altezza abbassata di 21 millimetri a 1.538 millimetri, la nuova BMW Serie 6 Gran Turismo si presenta con delle proporzioni dinamicamente slanciate. Il modulo frontale offre un look marcato e atletico. Le cornici dei proiettori LED di serie si estendono fino al marcato doppio rene BMW. La tipica eleganza sportiva BMW si manifesta soprattutto nella vista di profilo. Gli elementi più caratteristici sono il cofano motore allungato, l'abitacolo arretrato, il passo di 3.070 millimetri, le porte con cristalli laterali senza cornice dalla grafica slanciata, che sfocia nella coda. La linea del tetto trova la propria conclusione nella sezione posteriore, abbassata di 64 millimetri, riprendendo il tipico stile di un modello coupé. La forma tridimensionale delle luci posteriori crea un tocco stilistico del tutto particolare. La silhouette bassa favorisce anche le caratteristiche aerodinamiche. Inoltre, grazie alla regolazione attiva delle prese d'aria e a una serie di ulteriori equipaggiamenti, come Air Curtain, Air Breather e lo spoiler posteriore a fuoriuscita automatica, il coefficiente di resistenza aerodinamica (valore cx) è calato da 0,29 del modello precedente a 0,25. Equilibrio ideale di piacere di guida, comfort di viaggio e funzionalitàIl design degli interni combina il cockpit orientato verso il guidatore con un'offerta di spazio estremamente generosa. La posizione di guida leggermente rialzata ottimizza la vista della strada e, in combinazione con i comandi inseriti in modo ergonomicamente ottimale, infonde un notevole piacere di guida. L'andamento delle linee, la selezione di materiali pregiati e la lavorazione di precisione creano un ambiente moderno di qualità premium. La sezione posteriore della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo offre tre posti e grande spazio per le gambe. Grazie all'ottimizzazione coerente del package, la linea del tetto, nettamente più bassa rispetto a quella del modello precedente, si presenta con un maggiore spazio per la testa. Inoltre, il divanetto posteriore ridisegnato e l'insonorizzazione acustica ottimizzata aumentano il comfort di viaggio. I sedili comfort della zona posteriore a regolazione elettrica, offerti come optional, consentono di regolare l'inclinazione dello schienale premendo un pulsante. Il cofano del bagagliaio della BMW Serie 6 Gran Turismo, formato in un unico componente, è di serie con apertura e chiusura elettriche. Il volume del bagagliaio è di 610 litri e offre dunque 110 litri in più del modello precedente. Il bordo di carico è stato abbassato di oltre 5 centimetri, così da essere allo stesso livello del piano del bagagliaio. Grazie al pulsante del telecomando elettrico, lo schienale del divanetto posteriore può essere ribaltato anche dal bagagliaio nel rapporto 40 : 20: 40. Lo spazio per il bagaglio aumenta così fino a 1.800 litri, dunque 100 litri in più rispetto al predecessore. La copertura rigida del bagagliaio, composta da due elementi, può essere depositata in un vano sotto il pianale del vano di carico. Nuova generazione di motori, cambio Steptronic a 8 rapporti di serie, BMW xDrive come optionalI motori disponibili per la nuova BMW Serie 6 Gran Turismo sono equipaggiati con la modernissima tecnologia TwinPower Turbo e vengono combinati di serie con il cambio Steptronic a 8 rapporti. Il motore a benzina da 2 000 cc della nuova BMW 630i Gran Turismo eroga una potenza massima di 190 kW/258 CV e una coppia massima di 400 Nm. L'accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 6,3 secondi, il consumo di carburante nel ciclo combinato è di 6,6 - 6,3 litri per 100 chilometri*, le emissioni di CO2 variano tra 152 e 142 grammi per chilometro. Il grande motore sei cilindri in linea a benzina da 3 000 cc, che fa accelerare la nuova BMW 640i Gran Turismo da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e la nuova BMW 640i xDrive Gran Turismo in 5,3 secondi, marca una potenza di picco di 250 kW/340 CV e una coppia massima di 450 Nm. Il consumo di carburante nel ciclo combinato dei due modelli è di rispettivamente 7,4 - 7,0 litri per 100 chilometri e di 8,2 - 7,7 litri per 100 chilometri*, mentre i valori di CO2 sono di rispettivamente 169 - 159 grammi per chilometro* e 187 - 177 grammi per chilometro*. A richiesta, anche il motore diesel sei cilindri in linea da 195 kW/265 CV e coppia massima di 620 Nm è disponibile in combinazione con la trazione integrale. La nuova BMW 630d Gran Turismo accelera da 0 a 100 km/h in 6,1 secondi, la nuova BMW 630d xDrive Gran Turismo in 6,0 secondi. I valori di consumo di carburante e delle emissioni nel ciclo combinato della BMW 630d Gran Turismo variano da 5,3 a 4,9 litri per 100 chilometri* e 139 - 129 grammi di CO2 per chilometro*, quelli della BMW 630d xDrive Gran Turismo da 5,9 a 5,5 litri per 100 chilometri* e 154 - 144 grammi di CO2 per chilometro*. * valori di consumo sono stati rilevati nel ciclo di prova UE e variano in base alla misura degli pneumatici selezionata. Sistema di comando dalla versatilità unica Per la gestione delle funzioni della vettura, di navigazione, di comunicazione e d'infotainment, nella nuova BMW Serie 6 Gran Turismo è a disposizione un sistema di visualizzazione e di comando dalla versatilità unica. L'elemento centrale è costituito dal sistema iDrive con Touch Controller, inserito nella consolle centrale, e dal Control Display, realizzato adesso come schermo montato a isola e utilizzabile anche come touchscreen. Lo schermo ad alta definizione presenta un diametro di 10,25 pollici; il comando intuitivo viene supportato dalla struttura a riquadri del menu che nella modalità Live comprende anche dei grafici animati. Inoltre, nella nuova BMW Serie 6 Gran Turismo possono essere utilizzati Voice Control ottimizzato e BMW Gesture Control. Infine, viene offerta la nuova generazione del BMW Head-Up Display dalla superficie di proiezione ingrandita del 70 per cento. I sistemi di assistenza spianano la strada verso la guida automatizzataPer sorvegliare lo spazio che circonda la vettura, i sistemi di assistenza alla guida integrati a bordo della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo utilizzano di serie la telecamera stereo e, come optional, anche i sensori radar e a ultrasuoni. L'equipaggiamento di serie comprende la segnalazione della presenza di persone con la funzione di frenata City, mentre come optional è disponibile anche la versione ottimizzata di Active Cruise Control con funzione stop&go, utilizzabile nel campo di velocità tra 0 e 210 km/h. L'assistenza alla guida in carreggiata e in situazioni di traffico, utilizzabile nello stesso campo di velocità, rappresenta un ulteriore passo verso la guida automatizzata. Il sistema si orienta alla segnaletica orizzontale e ai veicoli che precedono, aiutando così il conducente a mantenere la vettura nella corsia riconosciuta. Ma anche Lane Departure Warning e Lane Change Warning, il segnale di pericolo di collisione laterale e l'assistente durante le manovre di evasionecollisione, aumentano il comfort e la sicurezza attraverso degli interventi correttivi sullo sterzo. L'assistente anti-collisione laterale, l'avvertimento di precedenza, d'incrocio e l'avviso di strada a senso unico o di divieto di accesso contribuiscono a evitare situazioni di pericolo. Inoltre, anche Remote Control Parking è disponibile per la BMW Serie 6 Gran Turismo. BMW Connected: assistente di mobilità personale, nuovi serviziGrazie all'interconnessione intelligente, anche nella BMW Serie 6 Gran Turismo BMW Connected si trasforma nell'assistente digitale di mobilità personale che supporta il guidatore nel raggiungere la propria destinazione in modo confortevole e rilassato, sia alla guida della vettura che fuori da essa. A questo scopo il sistema può utilizzare gli appuntamenti memorizzati nello smartphone per pianificare l'itinerario, calcolare l'orario di partenza ideale in base ai dati sul traffico in tempo reale e trasmettere la destinazione di navigazione alla vettura. Inoltre, attraverso Microsoft Exchange è possibile gestire a bordo anche i dati di calendario, di mail e contatti. Oltre al collegamento senza cavo via Bluetooth, è possibile caricare lo smartphone tramite induzione. Real Time Traffic Information visualizza code e situazioni di traffico lento, mentre On-Street Parking Information aiuta il guidatore a trovare un parcheggio libero lungo la strada. La funzione Remote 3D View permette al guidatore di caricare sullo smartphone immagini dal vivo della propria vettura e della zona circostante.

Leggi tutto

17/05/2017

MINI FASHION – BEYOND NATIVE. MINI presenterà la sua nuova Capsule Collection in edizione limitata a Pitti Uomo 92

Alla 92a edizione di Pitti Uomo, una delle più prestigiose fiere internazionali per la moda maschile e per il lifestyle contemporaneo, MINI offre uno sguardo esclusivo alla sua nuova Capsule Collection BEYOND NATIVE. Questa collezione a tiratura limitata mette in risalto i contrasti che possono esistere tra la nostra patria, da una parte, ed i luoghi dove ci porta la passione per il viaggio, dall'altra - il "qui" ed il "lì". In collaborazione con MINI, cinque stilisti internazionali emergenti traducono l'ambivalenza tra le loro origini culturali e la vita tipica del luogo dove vivono attualmente in singoli prodotti per il tipico "viaggiatore urbano" che si sposta tra diverse culture e stili di vita. È questo, dopotutto, esattamente ciò che MINI rappresenta: il desiderio di uscire e di muoversi, il piacere di fare incontri che arricchiscono e l'emozione esercitata da esperienze stimolanti in uno degli ambienti di vita più diversificati: la città. I prodotti della nuova collezione MINI FASHION uniscono spunti tradizionali e culturali del paese di origine del singolo stilista con elementi contemporanei del luogo dove vivono attualmente. Quindi BEYOND NATIVE simbolizza l'arricchimento reciproco tra le culture e l'energia creativa che viene sprigionata dalla decisione di attraversare i confini.

Leggi tutto

17/05/2017

La BMW R 1200 R nella nuova versione Black Edition

BMW R 1200 R, la roadster boxer più rappresentativa dei valori tradizionali del marchio e la più amata per la sua versatilità, viene ora proposta in una nuova versione Black Edition realizzata da BMW Italia esclusivamente per il mercato italiano. La nuova BMW R 1200 R Black Edition si affianca alle altre tre livree presenti in gamma e si distingue per la colorazione Black Storm metallizzata con doppio filetto Alpinewhite che ricorda i classici modelli Roadster del passato, evidenziando la trasversalità di utilizzo della R 1200 R, una roadster unica sul mercato per la sua capacità di coniugare prestazioni entusiasmanti e tecnologia all'avanguardia con una vocazione all'utilizzo a 360° estremamente godibile. Anche la cornice del faro anteriore ripropone la medesima finitura Black Storm metallizzata, così come il logo del modello in tinta posizionato sul pannello centrale del serbatoio. Specifici anche il parafango anteriore, i pannelli laterali del serbatoio ed i fianchetti laterali del codino. Il telaio e il drivetrain sono di colore nero, così come le pinze freno anodizzate nello stesso colore. L'allestimento speciale si completa con una ricca dotazione di serie ideale per esaltarne le straordinarie caratteristiche touring come il Pacchetto Comfort, che comprende lo scarico cromato, le manopole riscaldate e il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici RDC, le sospensioni adattive Dynamic ESA, il faro e gli indicatori di direzione a Led, il portapacchi, supporti e valigie laterali nella classica colorazione grigia. Ulteriori personalizzazioni sono comunque disponibili in fase di acquisto scegliendo dall'ampio catalogo BMW Motorrad. La nuova BMW R 1200 R Black Edition è equipaggiata con il noto propulsore Boxer DOHC già montato nella R 1200 GS, nella R 1200 GS Adventure, nonché nella R 1200 RT e nella R 1200 RS. L'unità eroga 92 kW (125 CV) a 7.750 g/min e sviluppa una coppia massima di 125 Nm a 6.500 g/min. Grazie all'air box e al terminale di scarico specifico per questo modello, ai regimi più bassi la R 1200 R offre dei leggeri vantaggi a livello di coppia anche rispetto alla R 1200 GS, alla GS Adventure e alla RT. Questo permette di aumentare l'elasticità e la capacità di spunto in tutti i campi di regime. La nuova BMW R 1200 R Black Edition è disponibile ad un prezzo esclusivo di 15.900 euro chiavi in mano (primo tagliando, costi di preconsegna e immatricolazione inclusi).

Leggi tutto

16/05/2017

BMW Italia corre a Firenze con la DEEJAY TEN 2017, la maratona a ritmo di Radio DEEJAY

Per il terzo anno consecutivo, BMW Italia è Main Sponsor della maratona che da anni porta migliaia di sportivi e amatori a correre per le strade di quattro celebri città italiane: Bari, Firenze, Milano e Roma. Il 14 maggio il capoluogo toscano ha accolto i runner che si sono sifdati nei due percorsi proposti, di 5 e 10 km. Le tappe successive saranno l'8 ottobre a Milano e il 19 novembre a Roma. La prima wave di partenza é stata preceduta dalla nuova BMW i3, che ha indicato ai runner la strada riducendo a zero i consumi nel nome dell'ecosostenibilità, mentre una flotta di quattro scooter targati BMW Motorrad, di cui tre BMW C 650 GT e un BMW C 650 Sport, ha supportato lo staff della DEEJAY TEN e gli operatori foto e video nei giorni precedenti alla gara e durante la gara stessa. Lo stand ufficiale BMW è stato presente all'interno del DEEJAY TEN Village in Piazza Santa Croce con l'esposizione della nuova BMW 225xe iPerformance, su cui è stato possibile testare le più recenti innovazioni in tema di connettività e assistenza alla guida grazie al supporto del product Genius, a disposizione per fornire maggiori informazioni agli interessati. Per immergersi nell'universo BMW Innovision supportato dal marchio con uno sguardo rivolto al futuro, i visitatori hanno sperimentato con mano le più recenti tecnologie presenti sulla vettura, tra cui la BMW Connected App e i Remote Services compresi. Le funzioni di BMW Connected Con BMW Connected, la mobilità si estende al di là del veicolo. BMW Connected è il compagno digitale, offerto sotto forma di App, che racchiude tutte le funzioni utili per risolvere le esigenze di mobilità quotidiana. Utilizzando come base la sua piattaforma flessibile, Open Mobility Cloud, esso è in grado di collegare dispositivi come Smartphone e Smartwatch dotati dei sistemi operativi iOS e Android con le auto degli utenti, portando così le automobili all'interno delle loro vite digitali. Grazie alla sua abilità nel creare una BMW ID intelligente basata sulle abitudini degli spostamenti in un periodo di tempo, gli utenti di BMW Connected disporranno di un'esperienza personalizzata mediante tutti i dispositivi a disposizione. L'App contiene inoltre i BMW Remote Services che permettono la gestione a distanza, per mezzo di uno Smartphone, di diverse funzioni quali il controllo del clima dell'interno, la chiusura e l'apertura del veicolo, l'utilizzo del clacson e il lampeggio dei proiettori.

Leggi tutto

17/05/2017

Nuova BMW Serie 5 Touring. Il momento di scoprirla è arrivato

Dinamismo straordinario, design sportivo e massimo comfort. La BMW Serie 5 Touring è la migliore della classe. Una vettura sportiva e versatile, che offre le tecnologie più all'avanguardia, massima funzionalità e grande piacere di guidare. Vi aspettiamo sabato 20 dalle ore 09.00 alle ore 19.00 e domenica 21 dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle 19.00, per scoprire insieme la Nuova BMW Serie 5 Touring, presso i nostri Showroom: BMW Roma Nord: Via Salaria, 1268 BMW Roma Centro: Via Barberini, 94 BMW Roma Sud: Via Appia Nuova, 1257. Per l'occasione, anche i nostri Showroom dell'Usato e i nostri centri Service rimarrano aperti osservando i seguenti orari: Showroom Usato, Via Salaria: Sabato: 09:00 - 19:00 Domenica: 09:00 - 13:00 / 15:00 - 19:00 Officina BMW Roma, Via Salaria: Sabato: 08:00 - 13:00 / 14:00 - 17:30 Domenica: 08:30 - 13:00 / 14:30 - 17:30 Showroom Usato, Via Appia Nuova: Sabato: 09:00 - 19:00 Domenica: 09:00 - 13:00 / 15:00 - 19:00 Officina BMW Roma, Via Appia Nuova: Sabato: 08:00 - 13:00 / 14:00 - 17:30 Domenica: 08:30 - 13:00 / 14:30 - 17:30

Leggi tutto

06/04/2017

MINI, torna l'aperitivo più Glamour della Capitale

Se vuoi ancora sorprenderti, è arrivato il momento di entrare nel MINI ROMA URBAN STORE dove lo stile Urban incontra gli appassionati MINI per regalare ancora più emozioni. Nello showroom di Via Barberini 88, potrai ammirare l'ultima novità di prodotto, la Nuova MINI Countryman, prenotare un Test Drive sul tuo modello preferito e scegliere i prodotti della MINI Collection. Tre appuntamenti imperdibili: si parte sabato 8 per proseguire sabato 22 e 29 Aprile, dalle ore 16.00 alle ore 19.00 per un Aperitivo ancora più inconfondibilmente MINI. Ti aspettiamo!

Leggi tutto

29/03/2017

Destination Adventure 2018: il BMW Motorrad International GS Trophy Central Asia si svolgerà in Mongolia.

La strada verso il BMW Motorrad International GS Trophy 2018 è ora tracciata: tutto porta in Mongolia in quanto l'ultima edizione, "Central Asia", è in programma per la prima parte dell'estate del 2018. Chiunque, uomo o donna, che desidera conquistare un posto in questa prestigiosa competizione motociclistica dovrebbe iscriversi ora, dal momento che le qualifiche regionali si svolgeranno durante il 2017. Dopo il Nord ed il Sud Africa, il Sud e poi il Nord America e l'Asia Sudorientale, il sesto BMW Motorrad International GS Trophy avrà luogo in Mongolia. Da diverso tempo considerata una destinazione da sogno per i motociclisti amanti dell'avventura, il paese offre paesaggi spettacolari e sfide fantastiche di abilità in una landa vastissima che è conosciuta per condizioni climatiche estreme e abitata (scarsamente) da una popolazione spesso nomade nata per vivere in un ambiente inclemente. L'avventura vi attende - iscrivetevi ora!Il BMW Motorrad International GS Trophy è aperto a tutti i motociclisti BMW non professionisti. La competizione mette alla prova i concorrenti per quanto riguarda le loro abilità in moto e le loro capacità di affrontare le avventure e di lavorare in squadra, mentre è alla base dei requisiti un utilizzo consapevole della moto BMW GS. Le qualifiche regionali organizzate nel corso del 2017 replicano tipicamente le sfide dell'International GS Trophy e sono spesso costituite da competizioni che si svolgono in due o più giorni con i motociclisti che accumulano punti. Punti che portano ad una finale dove i centauri con i punteggi più alti si batteranno per i tre posti in squadra. I tre abili e fortunati motociclisti saranno poi equipaggiati in maniera completa da BMW Motorrad per l'avventura che li aspetta; arriveranno in aereo in Mongolia, dove ciascuno riceverà una moto BMW GS nuova di zecca e personalizzata da utilizzare per la durata dell'evento. Il team femminile International GS Trophy sarà sottoposto ad un nuovo processo di selezioneDopo l'introduzione della partecipazione femminile nel 2016, le donne ancora una volta gareggeranno in Mongolia. Motocicliste GS da ogni parte del mondo si qualificheranno ora per la finale mediante una nuova procedura. Esse potranno qualificarsi per il team nazionale durante le qualifiche regionali, gareggiando alla stessa stregua degli uomini. Inoltre, le migliori due in ogni qualifica regionale (che non hanno raggiunto comunque le prime tre classificate in assoluto) andranno avanti verso una qualifica femminile dell'International GS Trophy, dove, come prima, la migliore delle migliori sarà selezionata per il team femminile dell'International GS Trophy. Team confermati per il 2018: Argentina Australia Canada Cina Francia Germania Giappone America Latina Messico Russia Asia Sudorientale Sudafrica Sud Korea UK USA Per ulteriori informazioni e dettagli dell'International GS Trophy 2018, visitare www.gstrophy.com.

Leggi tutto

29/03/2017

MINI, la proposta per un modo di vivere più consapevole e sostenibile in spazi più contenuti

MINI insieme al team degli architetti SO-IL di New York, presenterà l'installazione MINI LIVING - Breathe alla prossima edizione del Salone del Mobile di Milano. MINI LIVING - Breathe è un'interpretazione lungimirante di un modo di vivere cosciente e consapevole delle risorse, all'interno di uno spazio fisico contenuto. L'installazione mette in discussione lo stile di vita convenzionale e dimostra come l'architettura possa rispondere in modo creativo alle sfide future, come spazi sempre più contenuti e risorse limitate nelle aree urbane. In linea con i principi di MINI relativi all'uso creativo dello spazio, l'installazione, caratterizzata da uno spazio largo 5 metri e alto 10 e ideale per tre persone, guarda all'idea di un modo di vivere più attivo, soprattutto attraverso una maggiore consapevolezza ambientale. La casa è così concepita come un ecosistema attivo che può dare un valido contributo all'ambiente - espresso qui attraverso un utilizzo intelligente delle risorse essenziali come l'aria, l'acqua e la luce. Il rivestimento esterno trasparente filtra l'aria e inonda lo spazio di luce naturale tale da assicurare un ambiente interno luminoso e piacevole. Inoltre un giardino pensile, con piante rigogliose che producono ossigeno, contribuisce a migliorare l'aria e il microclima urbano. Sul tetto, una costruzione intelligente raccoglie l'acqua piovana per permetterne il riutilizzo. Per la struttura sono stati impiegati materiali riciclabili ed eco-friendly, incarnando così a pieno il concetto di un uso consapevole delle risorse. Breathe è la terza installazione realizzata all'interno del progetto MINI LIVING - un'iniziativa creativa e di condivisione d'idee lanciata da MINI nel 2016 e che punta a proporre strutture architettoniche innovative per gli ambienti urbani del futuro. L'anno scorso, MINI LIVING ha presentato concetti visionari e innovativi relativi agli spazi urbani dedicati alla condivisione della vita quotidiana, del tempo libero e del lavoro attraverso le installazioni MINI LIVING - Do Disturb (al Salone del Mobile di Milano) e MINI LIVING - Forests (al London Design Festival). I visitatori del Salone del Mobile di via Tortona 32 (Torneria) a Milano, avranno la possibilità di vedere l'installazione dal 4 al 9 aprile 2017. Il programma del Salone è stato delineato dalla piattaforma di ricerca e design del brand A/D/O di New York.

Leggi tutto

24/03/2017

‘BLACK BADGE’ IL "LATO OSCURO" DI ROLLS-ROYCE MOTOR CARS SI MOSTRA TRA LE BELLEZZE DI ROMA

Presentata al Salone di Ginevra 2016, Rolls-Royce Black Badge è la gamma di modelli che risponde alle esigenze estetiche più oscure, assertive, confidenti e complesse di clienti Rolls-Royce dalla personalità unica, protagonisti dei grandi cambiamenti del mondo. Questa proposta di Rolls-Royce basata sulla forte personalità e al cui centro rimane la filosofia Bespoke che ispira ogni scelta del marchio, è stata presentata a Roma durante un'esclusiva serata alla Lanterna, location d'impatto in pieno centro cui fa capolino una moderna terrazza su alcune delle vie e dei palazzi più belli della capitale. Partner d'eccezione Jaeger-LeCoultre, storico marchio di alta orologeria svizzera di lunga tradizione nel luxury, che al fianco di Rolls-Royce ha dato il benvenuto a tutti gli ospiti della serata, scandendo il tempo alle emozioni che si sono susseguite e mettendo in mostra il meglio della sua collezione. Un'occasione unica per gli ospiti di apprezzare da vicino la bellezza dell'estetica e della sostanza delle Rolls-Royce Ghost e Wraith Black Badge accanto ai capolavori di finissima manifattura della prestigiosa Maison di orologi. A completare l'outfit di una serata perfetta ha pensato Ilario Alta Sartoria Italiana, ricercato atelier romano dal successo internazionale e brand Ambassador di Rolls-Royce Motor Cars Italia che, per l'occasione, ha presentato un nuovo smoking ispirato proprio alla gamma Black Badge. "Con Black Badge abbiamo svelato al mondo un nuovo aspetto della personalità del marchio Rolls-Royce, presentando ad una specifica categoria di clienti, una proposta che fa dell'impulso rivoluzionario il suo principio ispiratore. Dice Luca Spuntarelli Sales & Marketing Manager di Rolls-Royce Motor Cars Italia. Queste due versioni di Wraith e Ghost sono dichiarazioni di intento, tanto dal punto di vista tecnologico e di estetica, quanto sotto quello dell'immagine. Accogliere la sfida di clienti dallo spirito inquieto, che giocano duro con l'obiettivo di cambiare il mondo grazie alle loro scelte. Quei professionisti, in tutti i campi, che affrontano la notte, l'oscurità, sfidando le convenzioni. Hanno diritto a proposte speciali, in linea con la loro personalità, e noi di Rolls-Royce Motor Cars abbiamo dato loro la risposta che cercavano nell'auto e che si aspettano da un brand come il nostro". Quando scende la sera, e la battaglia quotidiana è ormai vinta, i clienti di questa nuova gamma di auto Rolls-Royce, sicuri di sé affrontano la notte, la accompagnano in ogni meandro, e prendono tutto ciò che essa ha da offrire come una meritata ricompensa. Il loro stile di vita è di alto profilo così come i loro obiettivi: sono persone estremamente determinate, per le quali ogni simbolo è essenziale. Individui sempre più intenzionati a dimostrare il proprio successo mediante una simbiosi tra quel capolavoro che è la loro vita e i marchi che scelgono per farsi accompagnare nel viaggio. Sempre pronta a rispondere con un'azzeccata scelta Bespoke ai desideri dei suoi clienti, Rolls-Royce Motor Cars, ancora una volta, dimostra di avere tutte le credenziali per confermarsi il brand leader mondiale nel segmento delle auto di lusso. Per accedere al proprio lato oscuro Rolls-Royce ha esteso la sua trasformazione ai tratti più squisitamente iconici del marchio. I progettisti, gli ingegneri e artigiani di Rolls-Royce si sono messi al lavoro per introdurre trasformazioni sottilmente diverse nei modelli Ghost e Wraith che sono stati protagonisti della serata romana. L'intento era di creare gli alter ego Black Badge di entrambi i modelli, più assertivi e più intensi, diversi l'uno dall'altro così come da quelli di partenza. Ne sono nate due auto che, fin dalla prima occhiata, presentano indizi visivi comuni, altamente indicativi della loro specifica natura. Basta però andare oltre la superficie per rendersi conto che sono due creature della notte molto diverse tra loro. Oltre alla griglia del radiatore che riprende il frontone del Partenone, il celebre logo con la Doppia R e la statuetta alata Spirit of Ecstasy sono i simboli inconfondibili del marchio Rolls-Royce. Oggi queste icone, sia la statuetta che la Doppia R, sono ancora protagoniste, questa volta dell'ingresso di Rolls-Royce nella realtà alternativa 'Black Badge'. A prima vista, sia la Ghost Black Badge che la Wraith Black Badge sono interessate da una trasformazione molto simile. Trasformazione che parte proprio dalla 'Flying Lady', la Signora volante che non cambia forma né posizione o materiale, ma colore, a rappresentare visivamente l'estrema attrazione che le tinte fosche esercitano sui proprietari. Eccola, dunque, tramutarsi in una vamp in nero lucido, pronta ad attraversare sprezzante, nella notte, il paesaggio urbano. La trasformazione si estende anche agli altri simboli iconici della Ghost Black Badge e della Wraith Black Badge. Il logo con la Doppia R, sulla parte anteriore, su quella posteriore e sulle fiancate di ogni Black Badge inverte lo schema cromatico e diventa argento su sfondo nero, mentre le parti cromate, come la cornice della griglia anteriore, le finiture del baule e delle prese d'aria inferiori oltre ai tubi di scarico, diventano anch'esse scure. La magia 'del nero' di Black Badge arriva fino a terra, grazie ai nuovi cerchi in composito di fibra di carbonio e lega leggera, esclusivi per ciascun modello commissionato di Ghost Black Badge e Wraith Black Badge. Sviluppati da Rolls-Royce in un arco di tempo di quattro anni, i nuovi cerchi presentano 22 strati di fibra di carbonio disposti lungo tre assi e ripiegati su sé stessi in corrispondenza dei bordi esterni del cerchio, per garantire ben 44 strati di rinforzo. Un ulteriore elemento di rinforzo è assicurato dal mozzo forgiato in alluminio per aviazione 3D, unito al cerchio mediante elementi di fissaggio in titanio di grado aerospaziale. Nella serie Black Badge, il colore nero raggiunge livelli inediti di intensità. Il nero Black Badge viene creato con strati multipli di vernice e lacca, ripetutamente lucidati a mano secondo il procedimento più rigoroso mai utilizzato per una tinta unita. Il risultato è il nero più profondo, più scuro e più intenso mai visto sulla carrozzeria di un'auto di serie. Tuttavia, poiché Bespoke è sinonimo di Rolls-Royce, ai clienti viene naturalmente offerta la possibilità di specificare qualsiasi colore desiderino per gli esterni e le sellerie in pelle della loro Ghost Black Badge o Wraith Black Badge.

Leggi tutto

15/03/2017

BMW Roma presenta la Nuova BMW Serie 5 Touring all’insegna della tecnologia e innovazione

Sabato 11 marzo presso l'aeroporto militare di Pratica di Mare (Pomezia - RM), la nuova BMW Serie 5 è protagonista di un workshop su tecnologia e innovazione organizzato da BMW Roma in collaborazione con l'Aeronautica Militare. Tecnologia e innovazione fanno parte del DNA di ogni vettura BMW e avvicinano il marchio a un mondo fortemente orientato al rinnovamento tecnologico come quello aeronautico. Per suggellare questa comune attenzione, BMW Roma organizza, sabato 11 marzo presso l'aeroporto militare di Pratica di Mare (Pomezia - RM) un workshop in collaborazione con l'Aeronautica Militare. Il BMW Group è diventato ciò che è oggi reinventandosi costantemente, evolvendo da costruttore di motori aerei a produttore di moto e poi di automobili. Nel corso della sua storia, l'azienda ha indirizzato fermamente il suo obiettivo al futuro e ciò è entrato profondamente nel DNA del Gruppo traducendosi in tecnologie avveniristiche, dispositivi evoluti di guida assistita, connettività e costante innovazione. "Il BMW Group sta affrontando le nuove sfide legate all'innovazione digitale proponendo la propria visione della mobilità del futuro che vede al centro dello sviluppo sempre la persona e la sua esperienza di guida" - ha dichiarato Salvatore Nanni, direttore Marketing di BMW Italia. "La mobilità individuale si arricchirà della guida autonoma, sarà più condivisa e connessa, diventerà più sostenibile grazie alle propulsione elettrica. Le nostre auto già oggi portano il futuro nella vita di tutti i giorni, come la nuova generazione della BMW Serie 5 che è un vero e proprio manifesto a tecnologie sempre più avveniristiche". "Per questo motivo, - ha concluso Nanni - siamo orgogliosi di accostarci al mondo dell'aeronautica al quale ci accomunano valori condivisi e vogliamo pertanto ringraziare il Capo di Stato Maggiore Generale di S.A. Enzo Vecciarelli e tutta l'Aeronautica Militare che ci ha ospitato". "La Nuova BMW Serie 5 è un'auto molto innovativa, tecnologica e digitale. - ha commentato Massimiliano Di Silvestre, Amministratore Delegato di BMW Roma - Siamo felici e orgogliosi che questa vettura sia protagonista dell'importante incontro che come BMW Roma abbiamo deciso di organizzare con l'Aeronautica Militare. Condividiamo, infatti, un orientamento all'innovazione che va oltre la tecnologia e diventa uno stato mentale, una predisposizione, un'attitudine a gestire Risorse Umane, ma soprattutto, nel nostro caso, una capacità proattiva di evolvere la relazione con i nostri clienti e con il mercato in generale". "Nei nostri Urban Store BMW e MINI di via Barberini - ha proseguito Di Silvestre - l'innovazione si traduce nella capacità di generare un'esperienza premium emozionante per il cliente grazie all'introduzione del product genius, nonché di due percorsi di digitalizzazione che ci vedono già operativi nell'ambito dell'usato e del service". Nuova BMW Serie 5 manifesto di innovazioneRecentemente presentata al Salone di Ginevra, la BMW Serie 5 Touring si affianca alla versione berlina che da poche settimane è stata lanciata nelle Concessionarie italiane e sta confermando la sua leadership nel mercato. Nella nuova generazione di modelli della BMW Serie 5 Touring, la combinazione caratteristica di dinamica di guida, estetica e funzionalità intelligenti elevano la vettura ad un livello finora mai raggiunto. Analogamente alla nuova BMW Serie 5 berlina, anche la seconda variante di carrozzeria affascina con un esclusivo concetto di visualizzazione e di comando, innovativi sistemi di assistenza alla guida e notevoli progressi nel campo dell'interconnessione digitale. Con le sue superfici dal disegno pulito e atletico e con le sue linee dallo slancio dinamico, il design della scocca della nuova BMW Serie 5 Touring esprime la combinazione di sportività e versatilità che caratterizza da sempre il modello, mentre le sue caratteristiche di guida sportiva risultano enfatizzate dalla tecnica di assetto costruita ex novo, dall'alleggerimento coerente del peso e dall'ammortizzazione pneumatica dell'asse posteriore con regolazione automatica del livello che fa parte dell'equipaggiamento di serie. Salendo a bordo si nota immediatamente che nell'abitacolo la configurazione del cockpit orientata al guidatore è stata abbinata ad un ambiente di qualità premium, con eleganza moderna, materiali pregiati e lavorati con la massima precisione, curandone ogni minimo dettaglio. Per quanto riguarda la tecnologia a bordo, il sistema di visualizzazione e di comando della nuova BMW Serie 5 Touring ottimizza il controllo intuitivo delle funzioni della vettura, di navigazione, di comunicazione e d'infotainment. Le funzionalità ampliate del concetto di comando iDrive, per esempio BMW Gesture Control, creano nuove possibilità di scelta. Inoltre, i sistemi di assistenza aiutano a concentrarsi sul piacere di guida e supportano il guidatore nelle più svariate situazioni, aumentando così sia il comfort sia la sicurezza. La nuova BMW Serie 5 offre anche un livello di interconnessione intelligente tra guidatore, vettura e ambiente esterno unico nel segmento di appartenenza. Le funzioni innovative trasformano il concetto omnicomprensivo BMW Connected nell'assistente personale alla mobilità che aiuta il guidatore a raggiungere la sua meta in modo confortevole, rilassato e in piena sicurezza.

Leggi tutto

07/03/2017

iFoodies Award 2016, l'App premia le aziende agricole più popolari

Il progetto di iFoodies è nato nel 2013, ponendosi come obiettivo la promozione delle aziende agricole italiane diffuse sul territorio che producono secondo principi di sostenibilità e biodinamicità. In questi tre anni, l'App iFoodies powered by BMW i con oltre 100.000 download si attesta al vertice delle app più scaricate nel settore food, rendendola la prima realtà del settore food in Italia. iFoodies Award 2016Le oltre tremila aziende agricole inserite su iFoodies rappresentano delle eccellenze del territorio e delle realtà molto apprezzate. Per questo motivo, attraverso iFoodies Award 2016 si è voluto premiare quelle realtà che hanno ottenuto un più elevato riscontro di gradimento sulla piattaforma, attraverso le preferenze espresse da coloro che l'hanno scaricata e hanno attribuito un "cuore", in linea con la filosofia dei "like" dei Social network. La classifica non intende stabilire un ranking di valori, quanto piuttosto contribuire alla promozione della cultura del territorio e alla valorizzazione di quelle aziende medio/piccole che contribuiscono alla ricchezza alimentare e culturale dell'Italia. Per il 2016, le aziende che hanno ricevuto il maggior numero di "like" sono state: Al primo posto, Azienda Agricola Biodinamica San Valentino di Rimini: 1.132 like. L'azienda Agricola San Valentino è situata a pochi km dal mare sulle colline riminesi che guardano verso il Monte Titano; questa esposizione crea un micro clima unico che lo si avverte anche nei vini. Il loro è un progetto atto a valorizzare i vini locali ed in particolare il Sangiovese di Romagna dove tutta la produzione è rivolta al rispetto totale della Terra, infatti produce vini Bio e Biodinamici. Al secondo posto, Cooperativa la Collina di Reggio Emilia: 973 like. La Cooperativa Agricola La Collina nasce nel 1975 da un gruppo di giovani di Reggio Emilia che credono nella possibilità di unire vita, lavoro e accoglienza del disagio sociale. Inizialmente, l'attività agricola è di tipo tradizionale e si concentra su vite, foraggi, cereali e allevamenti di bovini e suini. Successivamente, si decide di estendere la coltivazione a ortaggi, venduti direttamente in azienda. Dopo alcuni anni, la filosofia di vita del gruppo fondatore si scontra con il metodo tradizionale di agricoltura, che oltretutto non dà i risultati agronomici attesi. Nel 1985, quindi, si decide di adottare il metodo di agricoltura biologica nelle coltivazioni e nell'allevamento, garantito da Icea, Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale. L'interesse per il rispetto della natura e della Terra porta la Cooperativa ad approfondire la conoscenza del metodo di agricoltura biodinamica concepito negli anni '20 da Rudolf Steiner, fondatore della scienza antroposofica. Nel 1996, diventa il metodo di coltivazione praticato in tutta l'azienda, continuamente approfondito grazie al contributo di ricercatori come Eugene Kolisko, Ehrenfried Pfeiffer, Maria Thun, Alex Podolinsky. Al terzo posto, Società Agricola "La Chèvre heureuse" di Saint Marcel (AO): 891 like. "La capra deve anzitutto essere felice", questo il mantra essenziale, ereditato da un allevatore francese, ha guidato la nascita dell'Azienda Agricola La Chèvre Heureuse dal 2003, quando Ruben e Roberta hanno deciso di trasferirsi a Champremier, a 1400m, con le loro capre. La felicità di questi animali sta nella libertà del pascolo. Ruben e Roberta lavorano il latte dei loro animali, munto a mano, nel piccolo caseificio domestico. I processi che portano alla nascita dei formaggi, dal latte crudo, sono privi di automazione. Vengono prodotte robiole, tome stagionate di capra o miste, e caprini freschi. Extra iFoodies Award 2016 Extra iFoodies si propone di identificare quelle realtà, persone, istituzioni o iniziative che, a vario titolo, contribuiscono a diffondere la cultura enogastronomica in Italia e nel mondo. Dispensa viene premiata perché è un progetto realizzato in maniera totalmente indipendente che sostiene un lavoro di enorme qualità da parte di tutta una redazione che punta sulla estrema qualità della forma dei contenuti e della fotografia. E' quindi una testata che rappresenta il meglio disponibile in questo settore in tutto il paese ed è presto diventato un caso internazionale (ne ha parlato anche l'autorevole rivista Monocle, prendendola come case history di rivista indipendente di successo) e ora è distribuita in versione anche inglese in maniera globale Speciale Milano Una selezione di oltre 300 "locali del cuore": intramontabili in qualche caso, appena aperti in altri. Posti di tendenza o dove si è fatta la storia della cucina italiana. Gestiti dai più bravi chef italiani come da famiglie o gruppi di amici. Impostati sulle ricette milanesi o aperti alla contaminazione totale. In comune hanno la qualità e la passione nel loro lavoro che sia un piatto d'avanguardia, un hamburger o un cocktail. Due le grandi sezioni della guida: Mangiare e Bere. Nella prima rientrano i ristoranti (divisi a loro volta per tipologia di cucina: creativa, classica, regionale, etnica), i sempre più diffusi bistrot, le paninerie dove si celebra anche il rito dell'hamburger, le pizzerie e i locali di street food che sono la novità delle ultime stagioni. Nella seconda, spazio ai wine bar e ai pub - sempre più amati dai giovani - come ai caffè più suggestivi della città e ai cocktail bar, sempre più numerosi e spettacolari. La sezione Speciale Milano lanciata nell'aprile del 2015 ha ottenuto un grande successo di pubblico, di seguito i locali che hanno ricevuto più cuori dagli utilizzatori della app: Mag Café Milano: 6.853 cuori Capitanati dalla premiata ditta Flavio Angiolillo e Marco Russo, il locale presenta una grande cura del dettaglio, sia nell'ambiente che nel servizio, la lista dei cocktail è nascosta nei libri regalati dai clienti e appoggiati sui tavoli, la musica blues e jazz accompagna le serate del Mag Cafè. Ogni cocktail è abbinato a infiniti piatti di prosciutto, salame, formaggio, taralli e pane carasau. Come in ogni bar serio, ogni drink ha il suo bicchiere: Flavio e Marco girano il mondo alla ricerca di bicchieri antichi (e cucchiaini, shaker, bottiglie, misurini). Il Luogo di Aimo e Nadia: 5.346 cuori Oggi il loro ristorante vede in prima fila la figlia Stefania figlia di Aimo e Nadia e in cucina Fabio Pisani e Alessandro Negrini, splendidi a interpretare la filosofia dei Moroni aggiungendovi note nuove riportando il locale al centro della scena gastronomica internazionale. Erba Brusca: 4.113 cuori Erba Brusca nasce come prosecuzione di un vecchio e glorioso locale milanese, l'Osteria del Tubetto, che Alice Delcourt insieme a Cesare Battisti e a Danilo Ingannamorte del Ristorante Ratanà hanno deciso di recuperare. Al confine tra campagna e città, dove una volta c'erano le marcite e tanta acetosella, ovvero l'erba brusca, nei campi, il ristorante si propone proprio come anello di ricongiunzione con la dimensione rurale cercando di non replicare cliché. App iFoodiesLa App iFoodies, disponibile per dispositivi mobile di tipo Android e iOS 8 e realizzata in italiano e inglese, include oltre 3.000 aziende agricole dal nord al sud del nostro Paese. Un elenco di artigiani del buon cibo che oltre a produrlo lo vendono direttamente, in linea con il concetto del "chilometro zero" selezionato da Slow Food Editore. Si tratta di aziende agricole che lavorano nel rispetto della qualità e nella maggior parte dei casi che seguono una filiera ecosostenibile, con i rispettivi prodotti agricoli, dedicando una percentuale maggiore di attenzione alle realtà che producono: olio, confetture, succhi di frutta, formaggi, frutta, salumi e molti altri prodotti ancora. Questo progetto è nato per offrire a tutte le realtà enogastronomiche diffuse sul nostro territorio, le stesse opportunità che hanno avuto, in passato, le aziende agricole vitivinicole. Non vengono segnalate solo aziende biologiche e biodinamiche, ma anche artigiani che seguono la filosofia del buono, pulito e giusto e hanno un approccio alla sostenibilità intelligente. Le varie aziende vengono geolocalizzate tramite l'utilizzo delle API (Application Program Interface) Google con appositi marker personalizzati che portano alle relative schede di approfondimento dove sarà possibile reperire informazioni tecniche, tipologie dei prodotti, prezzi, foto e contatti. Nel corso del prossimo anno, molte saranno le novità che renderanno la App di iFoodies sempre più fruibile e al servizio degli utenti.

Leggi tutto

07/03/2017

Rolls-Royce, al Salone di Ginevra 2017

Al Motor Show di Ginevra di quest'anno, Rolls-Royce mostrerà il motivo per cui è considerata nel mondo la casa di lusso più rilevante, mettendo in mostra l'intera gamma delle sue capacità su misura. Le sfaccettature del Bespoke, l'ingegneria su misura e i gioielli su misura dimostreranno agli intenditori che commissionano una Rolls-Royce che possono soddisfare il loro desiderio di un'automobile veramente personale, che riflette chi sono. In breve, possono essere certi che il modello Bespoke è Rolls-Royce. Tra i modelli che Rolls-Royce esporrà al Salone di Ginevra 2017, troviamo: 'Dawn - Inspired by Fashion' che mostrerà, con la sua collezione di tre combinazioni di colori Primavera/Estate 2017 cosa significa integrare l'eleganza Couture che i suoi patroni indossano di giorno in giorno. Wraith Black Badge, un'automobile su misura progettata per soddisfare i suoi più giovani clienti. The Elegance, la massima espressione del lusso con la prima vernice mondiale di diamanti. Tali vetture sono considerate opere d'arte dai loro collezionisti e proprietari, e in omaggio a questo stato, l'artista belga, Charles Kaisin, ha creato una scultura su misura per il programma Art Rolls-Royce che adornerà lo stand Rolls-Royce per tutta la durata del Salone di Ginevra. The Elegance Quest'anno, la Rolls-Royce esibirà The Elegance al Salone Internazionale di Ginevra, una vettura ispirata a qualcosa che non può essere comprato, ma che è innato... lo stile. Lo stile di vita del cliente Rolls-Royce è come nessun altro. Non è dispiaciuto per la proprie scelte di vita ed è orgoglioso di esibirle al mondo. Uno di questi conoscitori del lusso ha scelto di condividere la propria personale visione di eleganza con tutti coloro che frequenteranno il Motor Show di Ginevra di quest'anno; The Rolls-Royce Elegance Ghost, è la prima vettura di lusso dipinta con una vernice di diamanti. Solo Rolls-Royce, con i propri artigiani qualificati può aver creato una vernice a base di 1.000 diamanti schiacciati. Denominato 'Diamond Stardust', questo è l'esterno più lussuoso e brillante mai visto su una vettura, e la vernice più costosa per abbellire il corpo di una Rolls-Royce. Commissionata per un singolo collezionista, questa vettura esprime il concetto di vettura Bespoke al livello avanzato. Il tipo di vernice esclusiva è stata creata da artigiani della casa di Rolls-Royce a Goodwood sottoponendo 1.000 diamanti, reperiti eticamente, a un processo speciale di lavorazione. I diamanti sono stati sottoposti a numerosi test per garantire il loro splendore. Il Manager del Laboratorio Tecnico di Goodwood, Paolo Travaglia, e il suo Team di specialisti di vernice, Rawdon Evernden e Joseph Piotrowski, hanno impiegato due mesi di test molto concentrati, per ottenere un risultato perfetto. Esaminando le dimensioni delle pietre preziose con l'uso di un microscopio ad alta potenza, la squadra ha analizzato attentamente la loro trasmissione e riflessione della luce. La densità e la resistenza dei diamanti ha rappresentato una sfida per il Team per produrre un connubio perfetto tra la vernice chiara e la sua capacità di diffondersi con grazia su una superficie, lasciando i diamanti non rilevabili al tatto. Questo processo ha portato alla creazione di una polvere di diamanti molto sottile che veniva poi mescolata nella vernice. Inoltre, un nuovo e unico processo di verniciatura è stato sviluppato, compreso l'applicazione di uno strato finale aggiuntivo di lacca per proteggere le particelle di diamanti durante il processo di lucidatura a mano. Questo processo ha aggiunto un extra di due giorni di applicazione di vernice a mano e un ulteriore giorno di finitura. Applicato alla sezione superiore della vettura, la vernice brilla come nessun altra, rendendola riconoscibile e apprezzata. Proprio come il suo proprietario, la vettura trasuda lusso e magnificenza. Dawn - Inspired By Fashion Per la prima volta in una mostra al pubblico, la Casa Rolls-Royce presenta la sua collezione Primavera/Estate 2017 Coutur: 'Dawn - Inspired By Fashion '. Il mondo della moda e Rolls-Royce hanno creato un valore condiviso per fornire ai propri clienti la possibilità di avere i migliori prodotti di lusso su misura per i loro gusti e stili di vita. Si tratta di clienti Rolls-Royce, che si vedono nelle prime file dei migliori spettacoli Couture, una parte della élite della moda nel mondo. Come responsabili dei Trend di oggi, è loro compito influenzare design e stili che diventano poi "in". Il direttore Design, Giles Taylor, e il suo team di designer di talento della casa Rolls-Royce nel West Sussex, sono responsabili per i ricami più intricati e dei tessuti offerti dal marchio: accuratamente selezionato il bianco andaluso, colore puro dalla tavolozza eclettica delle vernici Rolls-Royce, per essere la tela per l'automobile resa in tre colori vivaci; Mugello rosso, blu Cobalto e mandarino. Il Salone di Ginevra 2017 è la prima volta in cui tutte e tre i colori saranno visibili. La vettura rappresenta uno stile classico e semplice, come i clienti attratti da questa collezione. Wraith Black Badge Il Bespoke non è un semplice esercizio cosmetico per Rolls-Royce, come dimostrato dal marchio di lusso leader nel mondo al Salone di Ginevra 2016, quando ha lanciato la Black Badge, l'alter-ego del marchio. Oltre a creare una Rolls-Royce che piaceva visivamente all'estetica di un giovane, il marchio ha compreso che i clienti richiedono anche qualcosa di più, ingegneria su misura che offre ciò che questa Rolls-Royce promette. Già la più potente Rolls-Royce nel mondo a 623hp (465kw), Wraith è sempre stata l'auto più focalizzata sul guidatore nella gamma di modelli di Rolls-Royce. Grazie alla combinazione di un'onda in più di coppia (+70Nm) con l'uscita ad alta potenza già esistente, una sospensione pneumatica completamente riprogettata, nuovi alberi motore e trasmissione a 8 rapporti potenziata, Rolls-Royce ha realizzato una vettura, focalizzandosi ancora di più sul guidatore.

Leggi tutto

03/07/2017

BMW Roma Store, da oggi la vostra auto l'acquistate Online.

BMW Roma diventa sempre più digitale. E' infatti Online il nuovo Store dell'Usato BMW e MINI dove gli utenti possono effettuare il proprio acquisto in pochissimi Click. Un vero e proprio E-commerce con una vasta gamma di auto e un'assistenza online completamente dedicata che offre supporto in tutte le fasi: dalla selezione della vettura, alla spedizione dei vari documenti, fino alla realizzazione dell'acquisto. L'utente ha inoltre l'opportunità di ricevere l'auto acquistata direttamente presso la propria abitazione* oppure presso un luogo indicato tramite consegna personalizzata. Il tutto senza costi aggiuntivi*. Curiosi di vedere la vostra prossima vettura? Oltre a potervi recare in qualsiasi momento presso le nostre concessionarie BMW e MINI Roma, sul nostro portale troverete immagini e video per osservare l'auto di vostro interesse. Che aspettate, quindi, uscite dagli schemi e scoprite il nuovo E-commerce dell'Usato d'eccellenza BMW Premium Selection e MINI NEXT. *Entro 50 km dalle nostre concessionarie.

Leggi tutto

16/02/2017

Nuova MINI Countryman, il debutto nei locali più Glamour di Roma.

Roma. La Nuova MINI Countryman è stata presentata durante due esclusivi party organizzati da BMW Roma, filiale del BMW Group Italia, giovedì 9 febbraio presso il locale Casa Novecento e mercoledì 15 febbraio presso il ristorante MET. La nuova generazione di MINI Countryman rappresenta un'evoluzione in termini di prodotto, che si adatta alle nuove esigenze del mercato e consolida la presenza di MINI all'interno del segmento delle vetture compatte Premium a trazione integrale. "La Nuova MINI Countryman è da sempre un modello molto importante per il nostro Brand, che ha visto oltre 67.000 veicoli della precedente versione venduti in Italia ed è stato un grande successo anche a Roma, città che ricopre un ruolo fondamentale per il Brand MINI e recentemente premiata come prima concessionaria in Italia e nel mondo per i risultati eccellenti conseguiti nel 2016. - commenta Massimiliano Di Silvestre, Amministratore Delegato di BMW Roma - La nuova MINI Countryman è una vettura cresciuta come dimensioni, lunga 4,30 m, 20 cm in più rispetto al modello precedente, cresciuta anche in abitabilità e versatilità, nonché in prestazioni ed equipaggiamenti, tecnologicamente all'avanguardia e sempre più connessa con Smartphone e App. Insomma una vettura che a tutti gli effetti può ambire ad essere la prima vettura in famiglia". Giovedì 9 febbraio, oltre 200 ospiti e amici di MINI si sono ritrovati nel cuore dell'Eur, presso il locale Casa Novecento e hanno applaudito la Nuova MINI Countryman. In uno dei quartieri più contemporanei e moderni di Roma, cornice di grande pregio architettonico e nuova città delle attività produttive della Capitale, Casa Novecento è un luogo dove tradizione e modernità si incontrano e trasmettono valori comuni al Brand MINI come l'attenzione ai materiali, al Design e al Comfort. Anche mercoledì 15 febbraio, numerosi invitati e "MINI's Addict" della Capitale si sono ritrovati presso il ristorante MET di Piazzale di Ponte Milvio a Roma per ammirare in anteprima la nuova generazione del Crossover urbano di segmento Premium. La Nuova MINI Countryman è stata, infatti, la regina della festa. Il MET, esclusivo Concept Restaurant, a pochi passi dalla sede di BMW Roma di Via Salaria, da anni collabora con la filiale romana del BMW Group condividendone spirito e filosofia, e trasformandosi in un luogo suggestivo dove far conoscere e mostrare le ultime novità della gamma. MINI e MET condividono valori comuni quali la ricerca di materiali e materie prime di altissima qualità, il Mood e la capacità di scoprire nuovi stili e nuove tendenze. Per suggellare questo spirito di collaborazione, la Nuova MINI Countryman è stata protagonista di una serata-evento all'insegna del divertimento con Dinner e Dj Set.

Leggi tutto

14/02/2017

BMW Motorrad, al via la Never Ending Season

Never Ending Season, un anno intenso, ricco di novità e sorprese per tutti gli appassionati di BMW Motorrad. Dalle moto Adventure pronte a tutto, alle Sportive dal cuore a 4 cilindri. Dall'elegante gamma Heritage, alle ammiraglie del mondo Tour. Abbiamo pensato a 4 eventi unici, 4 occasioni per invitarti in Concessionaria insieme a tutti i motociclisti che condividono la tua stessa passione. Si "parte" sabato 25 (9-19) e domenica 26 febbraio (9-13/ 15-19) con l' Open Weekend "Sport Experience" che si terrà nelle nostre Concessionarie BMW Motorrad Roma di: • Via Prenestina 1023, • Via Anastasio II 71, per scoprire da vicino le prime novità 2017: la rinnovata Timeless Roadster R nineT, l'ammiraglia a 6 cilindri K 1600 GT e, soprattutto, le sportive S 1000 RR, S 1000 R e S 1000 XR, dalle prestazioni ancora più entusiasmanti (prenota un Test Ride). Seguiranno altri 3 eventi: • Adventure Experience (Open Day 18 marzo): L'evento dedicato allo #SpiritofGS e al ritorno della regina dell'enduro, la R 1200 GS 2017. Potrai essere selezionato per scoprire la sua tecnologia innovativa su strada e in offroad. Maggiori dettagli in seguito. • Heritage Experience (Open Day 10 giugno*): La giornata riservata alle 5 declinazioni del mondo R nineT, tutte uniche nel loro genere. Scegli quella che riflette meglio la tua personalità, per partecipare a un evento esclusivo del mondo Heritage. Maggiori dettagli in seguito. • Tour Experience (Open Day 9 settembre*): Capitolo conclusivo con protagoniste le ammiraglie della gamma BMW Motorrad, dotate dall'inimitabile motore a 6 cilindri in linea. Potresti essere il motociclista perfetto per portarle in viaggio con te. Maggiori dettagli in seguito. Come partecipare alla Never Ending Season? E' sufficiente scaricare sul tuo Smartphone dotato di sistema operativo iOS o Android l'Applicazione "BMW Calling - Never Ending Season", e completare la registrazione. L'App è disponibile tramite Google Play e App Store. Successivamente, visitando le Concessionarie BMW Motorrad Roma durante le giornate dei 4 eventi, ti basterà fare "check in" con un click sul tuo Smartphone e in questo modo invierai la tua candidatura. E poi? BMW Calling! *Date da confermare.

Leggi tutto

08/02/2017

Ancora più emozioni con la Nuova MINI Countryman. Vieni a scoprirla

Versatile, agile e dalle caratteristiche Premium. La nuova MINI Coutryman ti aspetta Sabato 18 (09-19) e Domenica 19 febbraio (09-13/15-19) presso i nostri Showroom MINI di: Roma Nord: Via Salaria, 1268 Roma Centro: Via Barberini, 88 Roma Sud: Via Appia Nuova, 1257. Per vivere ancora più emozioni, prenota subito un Test Drive e scopri la guida agile e sportiva della nuova MINI Countryman. In occasione del lancio, Sabato 18 e Domenica 19, le nostre sedi osserveranno i seguenti orari: Showroom Vendita MINI Roma, Via Salaria: Sabato: dalle ore 09:00 alle ore 19:00 Domenica: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00 Showroom Usato, Via Salaria: Sabato: dalle ore 09:00 alle 19:00 Domenica: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00 Officina MINI Roma, Via Salaria: Sabato: dalle ore 08:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30 Domenica: dalle ore 09:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:30 Showroom Vendita MINI Roma, Via Appia Nuova: Sabato: dalle ore 09:00 alle ore 19:00 Domenica: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00 Showroom Usato, Via Appia Nuova: Sabato: dalle ore 09:00 alle 19:00 Domenica: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00 Officina MINI Roma, Via Appia Nuova: Sabato: dalle ore 08:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30 Domenica: dalle ore 09:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:30 Showroom Vendita MINI Roma, Via Barberini: Sabato: dalle ore 09:00 alle ore 19:00 Domenica: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00  

Leggi tutto

31/01/2017

MINI e Pitti uomo, quando la moda è innovazione

Firenze. MINI è tornata a Firenze nella cornice della Fortezza da Basso, in occasione della novantunesima edizione di Pitti Uomo, rinnovando anche per il 2017 la partnership con Pitti Immagine, a conferma della passione comune per la ricerca dell'innovazione e l'innata attenzione per i dettagli, la qualità e la volontà di spingersi oltre per anticipare nuove tendenze. MINI e Pitti Immagine insieme per puntare sui nuovi talenti Passione, innovazione e ricerca sono l'espressione di un sodalizio creativo, quello tra MINI e Pitti Immagine, che unisce due mondi accomunati da valori e obiettivi da sempre legati a un approccio lifestyle contemporaneo. Prosegue dunque la partnership tra le due realtà in occasione di Pitti Uomo 91, che dal 10 al 13 gennaio nella cornice della Fortezza da Basso di Firenze hanno dato spazio ai nuovi talenti del fashion, sulle tendenze lifestyle più aggiornate e sulla cultura urbana. MINI diviene così ispirazione per designer e artisti emergenti, non solo per la qualità estetica, ma anche per il suo perseguire passioni e idee impattanti. MINI FLUID FASHION "Bold Meets Genderless" MINI e Pitti Immagine in questa edizione di Pitti Uomo si sono uniti nuovamente per dare un supporto concreto al mondo del fashion internazionale con The Latest Fashion Buzz. MINI ha ospitato all'interno del suo spazio, situato in Piazzale delle Ghiaie, sei giovani ed emergenti fashion designer, selezionati insieme a Pitti Immagine, L'Uomo Vogue e GQ, hanno avuto l'occasione di presentare le proprie collezioni e mostrarsi ufficialmente al mondo della moda. David Catalán (Spagna), Estelita Mendonça (Portogallo), Feng Chen Wang (Cina), Sissi Goetze (Germania), Pronounce (Cina), Luca Magliano (Italia): questi talenti, provenienti da diversi Paesi e dai variegati background accademici e professionali, sono stati selezionati insieme a MINI in base al tema MINI FLUID FASHION "Bold Meets Genderless", un'interpretazione della moda che vuole essere audace, fuori dagli schemi classici e adatta per un target eterogeneo, sia esso uomo o donna. Tra i sei giovani talenti si è distinto Pronounce (Cina) per la capacità di combinare creatività e uso dei materiali in un particolare melting pot culturale frutto delle sue personali esperienze di vita cosmopolite. Si è aggiudicato un servizio di tutor gratuito della durata di un anno offerto da CREATIVE AND MORE, agenzia di talent scouting nel fashion. A ogni edizione, Pitti Uomo propone un tema diverso e originale, un messaggio di stile legato alle mode del momento. Il TEMA DI quest'anno era "Pitti Dance Off", Dimmi come balli e ti dirò come vesti. MINI, in accordo con Pitti Immagine, si è fatta portavoce di questo messaggio raccontando la molteplicità e la libertà di stili personali che danza e moda contemporanea condividono, e permettendo a ciascuno di esprimersi seguendo la propria originalità. Per interpretare il tema, MINI ha realizzato un'area dedicata all'engagement dove gli ospiti di Pitti hanno condiviso sui social le proprie esperienze. Inoltre quotidianamente MINI ha condiviso sui propri canali foto e video emozionali dei Pitti lovers.

Leggi tutto

31/01/2017

Nuova MINI Countryman, divertimento di guida per ogni occasione

Con la première della seconda generazione della MINI Countryman il tradizionale marchio britannico dà seguito alla conquista del segmento delle vetture compatte Premium. La nuova MINI Countryman è il modello più grande e versatile della storia del brand, che conta già 57 anni. Il completo sviluppo ex novo del modello ha portato con sé notevoli progressi a livello di abitabilità, funzionalità, sportività e caratteristiche Premium. La nuova MINI Countryman (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,0 - 2,1 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 159 - 49 g/km) deve la sua posizione speciale all'interno del segmento di appartenenza, al design fortemente espressivo e all'architettura pulita della scocca e, soprattutto, alla sua agilità di guida insuperata. L'ultima versione della trazione integrale ALL4 assicura il divertimento di guida anche sullo sterrato. La nuova MINI Countryman è il primo modello del marchio disponibile anche con propulsore ibrido plug-in. Nella versione MINI Cooper S E Countryman ALL4 l'autonomia nella modalità di guida esclusivamente elettrica, raggiunge i 40 chilometri. Ecco una sintesi delle innovazioni della nuova MINI Countryman: Proporzioni muscolose, 20 centimetri più lunga del modello precedente. Cinque "veri" posti, netto aumento dell'abitabilità e della versatilità. Azionamento elettrico del cofano del bagagliaio, apertura e chiusura touchless del cofano del bagagliaio. MINI Picnic Bench: piegabile per il bordo di carico, utilizzabile come posto a sedere sul bordo del bagagliaio e all'aperto. MINI Cooper S E Countryman ALL4, prima MINI con propulsore ibrido plug-in. Nuova generazione di motori e cambi, trazione integrale ALL4 a efficienza ottimizzata. Strumento centrale per la prima volta con funzione touchscreen. MINI Country Timer misura il divertimento di guida sui fondi più impegnativi. MINI Connected App come assistente personale nella guida giornaliera e in viaggio. MINI Find Mate: tutto ciò che è importante è sempre a bordo - o sotto controllo. La nuova MINI Countryman supera il suo predecessore di circa 20 centimetri in lunghezza e di circa 3 centimetri in larghezza. Il passo è stato allungato di 7,5 centimetri. L'aumento delle dimensioni offre un'abitabilità nettamente migliore in tutti i cinque "veri" posti e un sensibile incremento dello spazio per il bagaglio, dunque della versatilità nel trasporto del bagaglio. La posizione di seduta rialzata assicura una vista ottimale in tutte le direzioni e il caratteristico divertimento di guida. Il divanetto posteriore è regolabile di 13 centimetri in direzione longitudinale. Lo schienale ribaltabile del divanetto posteriore è divisibile nel rapporto 40 : 20 : 40. Inoltre, può esserne regolata l'inclinazione, così da disporre, a seconda delle esigenze, di maggiore comfort di seduta oppure di spazio supplementare nella coda per il trasporto del bagaglio. Il volume del bagagliaio è di 450 litri ed è ampliabile, qualora necessario, fino a 1 390 litri. Rispetto al modello precedente ciò rappresenta una crescita massima di 220 litri. Cinque posti all'interno, due sul Picnic Bench. Come optional viene offerta l'attivazione elettrica del cofano del bagagliaio. L'apertura e chiusura touchless del cofano posteriore sono disponibili in combinazione con Comfort Access. Il pacchetto porta-oggetti, offerto come optional, comprende il piano di carico variabile, occhielli e cinture di fissaggio e un listello in acciaio inossidabile per il bordo del vano di carico. Un optional assolutamente esclusivo è il Picnic Bench, una superficie di appoggio variabile che fuoriesce dal bagagliaio e offre posto a due persone.

Leggi tutto

31/01/2017

Ottavo posto a Daytona per la 19a BMW Art Car

Uno dei momenti salienti della 24 Ore al Daytona International Speedway ha visto protagonista la BMW M6 GTLM Art Car, disegnata dall'artista americano John Baldessari e guidata da Bill Auberlen (USA), Alexander Sims (GBR), Augusto Farfus (BRA) e Bruno Spengler (CAN). Dopo 652 giri, Farfus ha tagliato il traguardo al volante del 19° esemplare della BMW Art Car Collection. I quattro piloti, così come il team di Bobby Rahal, hanno offerto prestazioni performanti, nonostante le difficili condizioni meteo, con pioggia battente, e con un totale di 21 bandiere gialle lungo l'intero percorso. La vittoria della GTLM è andata alla Ford numero 66. Quella di Baldessari è la terza BMW Art Car nella storia a terminare la "24 Ore" nella quale ha partecipato. La stessa impresa è stata centrata soltanto dalla BMW 320i di Roy Lichtenstein nella 24 Ore di Le Mans nel 1977 e dalla BMW M1 Art Car creata da Andy Warhol, sempre a Le Mans nel 1979. Prima della Rolex 24 di quest'anno, l'ultima partecipazione di una BMW Art Car risale al 2010, quando la BMW M3 GT2 Art Car creata da Jeff Koons partecipò a Le Mans. Al contrario, invece, la 55a Rolex 24 a Daytona è terminata prima del previsto per la BMW M6 GTLM numero 24. A soltanto 14 giri dall'inizio, il pilota del primo stint John Edwards (USA) si è fermato all'entrata della pit lane, dopo aver riscontrato vibrazioni nella parte posteriore della vettura. Il BMW Team RLL ha cercato di rimettere in pista la BMW M6 GTLM ed infatti Edwards ha ripreso a correre per un breve periodo dopo una lunga sosta per riparazioni. Tuttavia, egli è stato poi obbligato a ritirarsi definitivamente dopo un solo giro a causa di problemi al motore e alla trasmissione. Martin Tomcyzk (GER), Kuno Wittmer (CAN) e Nick Catsburg (NLD) non hanno potuto distinguersi nella gara. Il team Turner Motorsport ha dato battaglia nella classe GTD: Jens Klingmann (GER), Jesse Krohn (FIN), Maxime Martin (BEL) e Justin Marks (USA) hanno perso terreno - ed alcuni giri - a causa delle riparazioni eseguite sulla loro BMW M6 GT3 gialla numero 96 dopo una collisione nella quale sono stati coinvolti sabato sera. Dopo, tuttavia, il team ha risalito la china, arrivando al termine in ottava posizione tra 278 concorrenti GTD. La vittoria in questa categoria è andata alla Porsche numero 28. Jens Marquardt (Direttore BMW Motorsport): "L'ottavo posto per la BMW M6 GTLM Art Car ha rappresentato una conclusione apprezzabile di una gara per noi molto difficile. Dopo che la vettura numero 24 è stata costretta al ritiro per motivi tecnici, il BMW Team RLL non si è mai arreso. Alla fine, però, un risultato migliore di quello di oggi non sarebbe stato alla nostra portata, anche a causa delle condizioni meteo difficili. Abbiamo combattuto, ma abbiamo avuto le mani legate per gran parte della gara. Il team Turner Motorsport ha anche dimostrato di avere un ottimo spirito battagliero, terminando all'ottavo posto nella classe GTD, e di potersi vantare di un risultato rispettabile con la BMW M6 GT3, anche se ha perso molto tempo in seguito ad un incidente del quale non era responsabile. Nell'insieme, è ovvio che avremmo preferito un inizio di stagione migliore del Campionato IMSA WeatherTech SportsCar. Tuttavia, non ci ha sorpreso più di tanto che non fosse affatto facile - soprattutto su questo circuito, che mette alla prova le auto. Chiunque può capire che la qualità delle prestazioni non è ancora al livello della concorrenza. Ci congratuliamo con Ford per questa vittoria ottenuta in una fase finale elettrizzante. A prescindere dall'esito sportivo della Rolex 24, la partecipazione della 19a BMW Art Car, disegnata da John Baldessari, ha rappresentato il momento clou della giornata. I piloti e il BMW Team RLL si sono divertiti a far competere quest'opera d'arte a Daytona. Stiamo già pensando con entusiasmo alla seconda Art Car di quest'anno, quella disegnata da Cao Fei, che correrà a Macao alla fine della stagione. Per quanto riguarda il campionato IMSA, vorremmo poter offrire una prestazione di maggiore spicco nella 12 Ore di Sebring a metà marzo rispetto a quella qui a Daytona". John Baldessari (artista, BMW Art Car n° 19): "Tutti hanno fatto del loro meglio, ciò mi rende un uomo felice. A Daytona la competizione è accanita. Ringrazio con tutto il cuore BMW Motorsport, i piloti, gli ingegneri ed i meccanici. Ormai la mia vettura si è meritata il riconoscimento in pista e si è dimostrata la più veloce opera d'arte che io abbia mai creato". Bobby Rahal (Titolare del team, BMW Team RLL): "Tutti hanno fatto un ottimo lavoro sulla vettura numero 19. E' un peccato che abbiamo perso un giro, perché l'opportunità di riguadagnarlo non si è mai presentata. L'auto si è dimostrata affidabile, i pitstop sono stati buoni e i piloti hanno lavorato bene. Siamo molto orgogliosi di aver avuto la possibilità di competere con una BMW Art Car. Noi faremo parte della sua storia per sempre. È ovviamente una delusione per l'auto numero 24. I guasti meccanici che abbiamo riscontrato nel corso del nostro rapporto decennale potrebbero essere contati sulle dita di una mano; quindi ci sorprende molto quando si presenta un problema. Non vedo l'ora di poter analizzarlo ulteriormente". Bill Auberlen (N° 19 BMW M6 GTLM, ottavo posto). "Questo è uno dei momenti più importanti della mia carriera, senza alcun dubbio. Diventa parte della storia e la 19a BMW Art Car sopravviverà a tutti noi. Fare parte di un'opera d'arte, di questa visione di un maestro come John Baldessari, è un grande privilegio. Vorrei soltanto aver fatto meglio in gara. La BMW M6 GTLM ha gareggiato in modo perfetto; il team ha fatto un grosso lavoro e così anche i piloti. Speriamo di tornare a batterci nella 12 Ore di Sebring - e poi per il resto della stagione IMSA". Alexander Sims (N° 19 BMW M6 GTLM, ottavo posto): "È davvero speciale poter far correre una BMW Art Car nella 24 Ore di Daytona - stare al volante di una Art Car, con tutta la sua storia, rappresenta un enorme privilegio. Avere il mio nome scritto sulla fiancata di questa vettura è fantastico. Siamo venuti qui naturalmente per vincere; quindi in tal senso questo weekend si è rivelato, onestamente, un pò deludente. Tutti i componenti del team e BMW hanno fatto un buon lavoro; ma ci mancava un po' di ritmo. Tutto qui. Spero nel resto della stagione IMSA. Per me tutto è nuovo. C'è tanto da imparare ma non vedo l'ora di cimentarmi". Augusto Farfus (N° 19 M6 GTLM, ottavo posto): "È stata un'occasione unica quella di vedere scritto il mio nome nella storia della BMW Art Car. La gente potrà vedere il mio nome sulla BMW M6 GTLM Art Car tra 50 o anche 100 anni. E' qualcosa che mi accompagnerà per sempre. Da un punto di vista sportivo, non era sicuramente la nostra gara. Il team ha fatto un lavoro fantastico, il set-up è stato perfetto, i pitstop hanno funzionato alla grande e tutti i miei compagni di squadra hanno guidato in maniera superlativa. Purtroppo, quando si è sfortunati, anche le bandiere gialle non sono state a noi favorevoli". Bruno Spengler (N° 19 BMW M6 GTLM, ottavo posto): "Bene, questo non è stato esattamente ciò che ci aspettavamo per questa gara. Per la prima volta, guidavo l'auto sul bagnato durante la notte in una "24 ore". È stata un'esperienza esaltante. Tuttavia, rispetto agli avversari ci mancava velocità. E nelle situazioni decisive siamo stati sfortunati. Ma non ci siamo arresi e i piloti non hanno fatto errori. Tutto ciò rimarrà nella mia memoria, così come il grandissimo onore di guidare una BMW Art Car. Sono molto orgoglioso di essere stato parte di questo progetto".

Leggi tutto

31/01/2017

Black Badge, una moderna dichiarazione di stile

Rolls-Royce Black Badge risponde alle esigenze estetiche più oscure, assertive, confidenti e complesse. Per offrire una reale risposta Bespoke, l'interazione tra marchio e cliente ha avuto un profondo effetto trasformativo sull'estetica e sulla sostanza delle Rolls-Royce Ghost e Wraith. Sono nate la Ghost Black Badge e la Wraith Black Badge. "Oggi, posso annunciare che Rolls-Royce Motor Cars creerà una serie Bespoke permanente di vetture destinate a una categoria di clienti giovani, motivati, realizzati, pronti a dichiarare al mondo il proprio stile di vita moderno, audace e assertivo", ha commentato Torsten Müller-Ötvös, Amministratore delegato RollsRoyce Motor Cars. "Grazie a una collaborazione senza precedenti con questa nuova clientela, Rolls-Royce ha creato, con la sicurezza che la contraddistingue, i modelli 'Black Badge', ai vertici dello stile, del lusso e delle soluzioni ingegneristiche. Tecnicamente ed esteticamente, 'Black Badge' è l'alter ego delle Rolls-Royce Wraith e Ghost: il loro lato oscuro, più assertivo, più sicuro di sé, più potente ed esigente. Con Black Badge, abbiamo dato vita alle più autorevoli protagoniste dell'universo delle superlusso. Per il nostro grande marchio, questo è un momento di reale, profonda trasformazione." Facendo di questo manifesto il loro punto di partenza, i progettisti, ingegneri e artigiani di Rolls-Royce si sono messi al lavoro per introdurre trasformazioni sottilmente diverse nei modelli Ghost e Wraith. L'intento era creare gli alter ego Black Badge di entrambi i modelli, più assertivi e più intensi, diversi l'uno dall'altro così come da quelli di partenza. Ne sono nate due auto che, fin dalla prima occhiata, presentano indizi visivi comuni, altamente indicativi della loro specifica natura. Ma basta andare oltre la superficie per rendersi conto che sono due creature della notte molto diverse tra loro. Nell'abitacolo delle Black Badge non vi è nessun limite alle lussuose potenzialità offerte dall'alta tecnologia dei materiali aerospaziali L'abitacolo di un modello Black Badge offre possibilità illimitate; la cifra stilistica è la reinterpretazione in chiave dark del lusso più puro, ispirata dai materiali avanzati per applicazioni aerospaziali utilizzati da RollsRoyce. Elemento centrale dell'abitacolo Black Badge è il rivestimento composito in carbonio con anima in alluminio aerospaziale, frequentemente usato per le superfici dei velivoli Stealth. Questo materiale avveniristico è stato reinterpretato dalla casa di Goodwood fino a diventare il più innovativo al mondo nel segmento delle superlusso. Per creare questo prodotto bellissimo e innovativo, una trama di fili di alluminio per aviazione del diametro di appena 0,014mm viene pazientemente intessuta prima di essere legata alla fibra di carbonio. Alla superficie così realizzata sono poi state applicate sei mani di lacca, lasciata maturare per 72 ore prima della lucidatura a specchio effettuata a mano. Oltre a creare questo esclusivo materiale, si è utilizzato il processo di deposizione fisica da vapore per ottenere un effetto cromatico di scurimento sulle bocchette dell'aria del cruscotto e sulle superfici posteriori dell'abitacolo delle Black Badge. Questo trattamento superficiale è una delle poche tecniche disponibili per modificare cromaticamente parti metalliche, evitando scolorimenti o opacizzazioni nel tempo o in seguito a uso frequente. Integrato nel cruscotto si trova l'orologio Black Badge, di recente progettazione, con la punta in arancione delle lancette e il quadrante ornato dal simbolo 'Unlimited' dell'infinito, apparso in precedenza sulla celebre Phantom Drophead 'Waterspeed', creata nel 2014 in onore dell'autore del record mondiale di velocità sull'acqua, Sir Malcolm Campbell. Come Campbell, anche i proprietari di una Black Badge si rapportano a qualsiasi limite apparente sfidandolo oppure ignorandolo: un tratto celebrato dal logo 'Unlimited'. Lo stesso simbolo 'Unlimited' dell'infinito è inoltre ricamato sulle sellerie dei modelli Black Badge, dove il nero della pelle si associa alle vibranti tinte Tailored Purple nella Ghost Black Badge e Cobalto Blue nella Wraith Black Badge, sottolineando il carattere moderno dell'abitacolo. Il tocco finale è dato dall'atmosfera dark creata dall'illuminazione di tipo 'stellato' sul cielo interno nero dell'abitacolo, riflessa in tutto l'ambiente dal cruscotto lucido. Lo spirito Black Badge rende le auto che ne sono pervase molto diverse tra loro e da tutte le Rolls-Royce precedenti. Lanciata nel 2009 e rinnovata nel 2014, la Ghost esprime un concetto esclusivo di potenza: è l'interpretazione più contemporanea della 'limousine' Rolls-Royce e attira i 'creatori di ricchezza', quegli imprenditori ai quali piace sia stare alla guida sia farsi trasportare. Introdotta nel 2013, la Wraith è invece la massima espressione della Gran Turismo per uomini raffinati che amano guidare. Come trasferire a queste due fantastiche vetture l'autentico spirito Black Badge senza nulla togliere alla loro essenza originale? "Black Badge ha rappresentato un'entusiasmante sfida per gli ingegneri di Rolls-Royce. Avevamo già in mano il vertice della produzione automobilistica, auto che vengono definite le migliori del mondo", commenta Philip Koehn, Ingegnere Capo di Rolls-Royce Motor Cars. "Eccellenza ingegneristica e leadership tecnologica sono, da ben 112 anni, i valori primari del marchio Rolls-Royce. I modelli Black Badge non fanno eccezione e portano avanti la medesima tradizione. Per noi, era essenziale che il fascino estetico e le aspettative create dalle Black Badge Ghost e Black Badge Wraith si basassero su caratteristiche tecniche superlative. Queste auto dovevano distinguersi l'una dall'altra ma allo stesso tempo, offrire ai rispettivi proprietari qualcosa di sottilmente eppure sostanzialmente diverso dai modelli di partenza, consentendo un'esperienza di guida più briosa e divertente, ma sempre nel più puro stile RollsRoyce." Nella Ghost Black Badge è importante garantire il comfort nella parte posteriore dell'abitacolo assicurando il celebre 'effetto tappeto volante' tipico di Rolls-Royce. Gli ingegneri di Rolls-Royce hanno saputo sfruttare la flessibilità del motore V12 da 6,6 litri per accentuare leggermente l'aggressività della Ghost Black Badge. Sottili variazioni apportate alla motorizzazione hanno determinato un incremento della potenza pari a 40 CV (30 kW) fino a un valore complessivo di 603 CV (450 kW) e della coppia pari a 60 Nm (840 Nm) rispetto alla Ghost attuale, mentre le modifiche introdotte nella trasmissione automatica a 8 marce hanno reso più vivace l'erogazione della potenza nella Ghost Black Badge. La risposta intuitiva all'apertura del gas, ottenuta grazie alla centralina elettronica, rende ancora più precisa la risposta della trasmissione, che quando l'accelerazione supera il 25%, cambia carattere: le marce si allungano e la cambiata da 200 g/min a 500 g/min avviene più tardi, a seconda del rapporto. Inoltre, lo sforzo sul pedale dell'acceleratore richiesto per scalare le marce è inferiore del 20%, e ciò si traduce in una risposta più pronta della Ghost Black Badge all'azione del guidatore. In frenata, la trasmissione scala le marce con un anticipo di alcuni giri al minuto, incrementando la sicurezza grazie all'azione del freno motore e rendendo così più vivace l'esperienza di guida. Le modifiche apportate a sospensioni e sterzo, compresa l'introduzione di nuovi alberi di trasmissione, garantiscono il piacere di una guida al vertice del lusso, spostando leggermente l'attenzione sul guidatore. La Wraith Black Badge parte da presupposti molto diversi. Con i suoi 623 CV (465 kW), era già la Rolls-Royce più potente al mondo, e inoltre, è il modello che più di ogni altro mette il guidatore al centro dell'attenzione. In considerazione, tuttavia, del carattere estremamente determinato del nuovo target di clientela, abituato a spostare sempre più in alto l'asticella delle esperienze di vita, il team ingegneristico di Rolls-Royce ha lavorato con grande impegno per attribuire vantaggi esclusivi a questo già fenomenale coupé fastback. Incrementando la coppia (+70 Nm) e associandola alla già elevata erogazione di potenza, a un assetto delle sospensioni pneumatiche completamente ridisegnato, a nuovi alberi di trasmissione e alla rinnovata trasmissione a 8 marce, Rolls-Royce ha reso la Wraith ancora più agile e più orientata al guidatore, preservandone nel contempo elementi dal valore intrinseco quali l'effetto 'tappeto volante', tipico di RollsRoyce. Anche in questo modello, i perfezionamenti apportati al cambio automatico a 8 velocità hanno reso più brillante l'erogazione di potenza della Wraith Black Badge. Anche la Wraith Black Badge si distingue, infatti, per la risposta intuitiva all'apertura del gas. Quando l'accelerazione oltrepassa il 25%, le marce si allungano e la cambiata da 300 g/min a 500 g/min avviene più tardi nell'intervallo dei regimi, a seconda del rapporto. La Wraith Black Badge arriva a pieni giri (6.000 g/min) prima di ogni cambiata se l'acceleratore rileva un'apertura del gas pari all'80-100%. Si assicura così una risposta più pronta, in linea con uno stile di guida vivace che richiede la massima disponibilità del picco di potenza. Inoltre, grazie al carattere intuitivo della risposta dell'acceleratore, ai regimi intermedi (70% - 80% circa), il cambio riceve l'istruzione di adottare uno schema di cambiata più veloce. In decelerazione o in frenata, la trasmissione scala le marce con un anticipo di alcuni giri al minuto, incrementando la sicurezza grazie all'azione del freno motore e rendendo più vivace l'esperienza di guida. Il risultato è uno spostamento dell'attenzione sul guidatore, e anche, in parte, sulla fisicità dell'esperienza di guida: aumentano la maneggevolezza e la risposta dello sterzo, mentre il comportamento in curva risulta più neutro. Poiché la regolazione dello sterzo dipende dalla velocità, l'auto comunica un maggior senso di sicurezza, anche ad alti regimi, in quanto lo sforzo di sterzata si adegua alla velocità dell'auto che da sempre attribuisce la massima importanza alla sicurezza del guidatore, dei passeggeri e degli altri utenti della strada, ha anche migliorato l'efficienza frenante di entrambi i modelli Black Badge, incrementando di due centimetri e mezzo il diametro dei dischi freni anteriori per una risposta più immediata e più agile all'azione sul pedale. Infine, sulla Wraith Black Badge le dotazioni di sicurezza sono completate dai proiettori a LED, che assicurano una visione notturna ottimale, perfetta per sfrecciare nel buio.

Leggi tutto

30/01/2017

Nuova BMW Serie 5, il momento di scoprirla è arrivato

Visione chiara, tempismo e sempre alla ricerca dell'eccellenza. La nuova BMW Serie 5 è un esemplare perfetto di Berlina Business Sportiva all'avanguardia, Ambiziosa e pronta per ogni sfida con una tecnologia innovativa e un design senza eguali, capace di reinventare il Piacere di Guidare. Siate ambiziosi e venite a scoprire la nuova BMW Serie 5, Sabato 11 (09-19), e Domenica 12 Febbraio (09-13/15-19) presso i nostri Showroom: BMW Roma Nord: Via Salaria, 1268 BMW Roma Centro: Via Barberini, 88 BMW Roma Sud: Via Appia Nuova, 1257. Siate ambiziosi, scoprite la nuova BMW Serie 5, prenotando un Test Drive. In occasione del Lancio, Sabato 11 e Domenica 12, le nostre sedi osserveranno i seguenti orari: Showroom Vendita BMW Roma, Via Salaria: Sabato: dalle ore 09:00 alle ore 19:00 Domenica: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00 Showroom Usato, Via Salaria: Sabato: dalle ore 09:00 alle 19:00 Domenica: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00 Officina BMW Roma, Via Salaria: Sabato: dalle ore 08:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30 Domenica: dalle ore 09:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:30 Showroom Vendita BMW Roma, Via Appia Nuova: Sabato: dalle ore 09:00 alle ore 19:00 Domenica: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00 Showroom Usato, Via Appia Nuova: Sabato: dalle ore 09:00 alle 19:00 Domenica: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00 Officina BMW Roma, Via Appia Nuova: Sabato: dalle ore 08:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30 Domenica: dalle ore 09:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:30 Showroom Vendita BMW Roma, Via Barberini: Sabato: dalle ore 09:00 alle ore 19:00 Domenica: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00

Leggi tutto

28/12/2016

Rolls-Royce "Ispirata dalla Musica" per beneficenza

Rolls-Royce è lieta di annunciare una serie di notevoli collaborazioni con alcuni dei nomi più noti della musica britannica per celebrare il rapporto di lunga data del marchio con il mondo del Rock & Roll. Le prime collaborazioni annunciate di questa notevole serie sono con il leggendario frontman degli Who, Roger Daltrey. Nove Wraith 'Inspired by British Music" motor cars saranno commissionate e realizzate con tocchi di design perfettamente eseguiti, affidati a icone della scena musicale britannica - con la creazione di oggetti da collezione per gli utenti del Marchio. Rolls-Royce donerà una percentuale del valore di ogni automobile in beneficenza, tra i destinatari il Teenage Cancer Trust. Disegni unici saranno abilmente realizzati all'interno della tela esistente di Wraith 'Inspired by British Music', una collezione di automobili su misura, creata nel 2015 per celebrare la presenza di lunga data di Rolls-Royce nel folklore musicale. Ulteriori nomi del tempio della musica britannica saranno annunciati nei prossimi mesi. Facendo eco alla creazione di alcuni degli esempi più eclatanti di progettazione su misura nella storia del marchio, il progetto è stato ideato da un personaggio altamente creativo, ispirato durante una visita al centro globale del marchio di eccellenza in Goodwood, in Inghilterra. All'acclamato fotografo Alistair Morrison è stato richiesto di proporre un'idea audace, traendo spunto dal suo lavoro di fotografo di alcune delle più celebri icone della musica britannica. "Attualmente sto lavorando su una serie di fotografie commissionate dagli Who di Roger Daltrey, intitolata 'Rock Stars Legacy' - in sostanza si riunisce la crème della scena musicale britannica in un'unica immagine iconica," ha dichiarato Alistair Morrison. "Vedendo Wraith 'Inspired by Music' e conoscendo il modo in cui in cui i patroni di Rolls-Royce collaborano con i Designer del Marchio, ho visto l'opportunità di esprimere lo spirito di questo progetto, nel rivelare le personalità e lasciti musicali di queste icone della musica attraverso il mezzo di automobili straordinarie. " Roger Daltrey degli Who è stato così ispirato dal progetto che ha partecipato alla realizzazione di due auto. Per la prima si è ispirato alla propria eredità musicale personale, con pezzi elegantemente espressi dell'iconografia della storia degli Who, tra cui il famoso logo della band 'occhio di bue'. Per la sua seconda macchina Daltrey ha lavorato con l'artista Mike McInnerney, creatore della celebre copertina dell'album degli Who, 'Tommy'. Per questo splendido omaggio ad uno degli LP più apprezzati, McInnerney lavorerà in stretta collaborazione con gli artigiani del centro finitura superficiale del marchio per creare una straordinaria espressione di progettazione iconica dell'album - un pezzo che promette di stare da solo come oggetto di una notevole collezione che farà parte dell'ultima delle nove vetture da costruire e che sarà venduta all'asta per il Teenage Cancer Trust nell'aprile 2017. "Sono incredibilmente eccitato alla prospettiva di raccogliere fondi vitali e di sensibilizzazione per il Teenage Cancer Trust, in collaborazione con Rolls-Royce, una vera icona britannica", ha detto Roger Daltrey, cantante degli Who. "I temi, così perfettamente espressi dai progettisti Rolls-Royce in entrambe le vetture, sono rilevanti oggi come lo erano quando l'abbiamo realizzati. Ho lavorato molto con i progettisti per catturare lo spirito delle nostre canzoni e i loro testi significativi per i fan di tutte le generazioni. Sono certo che entrambe le vetture serviranno come pezzi da collezione per qualsiasi fan affezionato degli Who. "E la dice lunga sul fascino duraturo del nostro marchio a tal punto che molte delle più grandi icone della musica hanno considerato Rolls-Royce come ultimo simbolo del loro successo. Siamo lieti di collaborare con alcuni dei più celebri musicisti rock su un progetto che promette di realizzare capolavori veramente da collezione sostenendo la beneficenza", ha detto Torsten Müller-Ötvös, CEO, Rolls-Royce Motor Cars. "I nostri patroni lavorano in concerto con progettisti e artigiani su misura per esprimere passioni personali profondamente radicate. Queste automobili uniche esprimono perfettamente l'intima relazione tra artista, mecenate e artigiano che fa di Rolls-Royce la casa di lusso più celebre del mondo ".

Leggi tutto

27/12/2016

Tobia Zarpellon vince il MINI Challenge al Motor Show di Bologna

Bologna. In attesa del Campionato 2017, domenica 4 dicembre otto MINI John Cooper Works Challenge sono tornate in pista al Motor Show di Bologna, con il supporto di Promodrive. Dopo essersi schierate sulla griglia di partenza dell'Area 48 Motul Arena, le MINI hanno entusiasmato gli appassionati in due agguerrite prove cronometrate, che hanno determinato ad esclusione i piazzamenti della semifinale e della finalissima. Sono state ammesse in pista due vetture alla volta che, secondo l'ordine d'ingresso pubblicato, hanno potuto percorrere 4 giri del circuito, il 1° per collaudo e conoscenza del percorso e i successivi 3 cronometrati al centesimo. Si è tenuto conto del miglior tempo sul giro ottenuto da ogni conduttore per determinare gli accoppiamenti dei Quarti di Finale (in mancanza di tempi si viene classificati ultimi). Quarti di finale, semifinali e finali consistono, invece, in gare a eliminazione di due manches di tre giri ciascuna con traguardi di partenza invertiti. Nella prima semifinale Tobia Zarpellon per il Team Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T. si è imposto su Filippo Maria Zanin per il Team L'Automobile by Progetto E20; mentre la seconda ha visto la vittoria del Campione in carica del MINI Challenge Ivan Tramontozzi per il Team Fimauto by Superchallege Team su Alessio Alcidi per il Team MINI Roma by CAAL Racing. Zanin e Alcidi hanno, quindi, combattuto per il terzo posto sul podio e il primo è uscito vittorioso dalla sfida. Per la finalissima del MINI Challenge al Motor Show 2016 sono scesi in pista Ivan Tramontozzi e Tobia Zarpellon. Il campione Tramontozzi, dopo una corsa agguerrita, ha dovuto cedere e Zarpellon ha tagliato per primo la linea del traguardo aggiudicandosi la speciale gara bolognese. Hanno partecipato al MINI Challenge presso Motor Show di Bologna Luca Gori per il Team F.lli Gori; Tobia Zarpellon per il Team Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.; Filippo Maria Zanin per il Team L'Automobile by Progetto E20; Massimo Zanin per il Team Pro.Motorsport; Alessio Alcidi per il Team MINI Roma by CAAL Racing; Enrico Bettera per il Team AC Racing Technology; Ivan Tramontozzi per il Team Fimauto by Superchallenge Team (Campione in Carica); Daniele Di Orio per il Team M.Car by AC Racing Technology. MINI Challenge 2016: i numeriAdrenalina, divertimento, entusiasmo, partecipazione e condivisione sono stati i protagonisti della stagione del campionato MINI Challenge 2016, terminata lo scorso ottobre dopo aver regalato forti emozioni ai fan di MINI sui più celebri circuiti nazionali in concomitanza dei week-end ACI Sport. Il campionato ha dato prova di essere elettrizzante e i piloti schierati in griglia si sono mostrati agguerriti fino all'ultima curva. 6 i weekend di gara sui più celebri circuiti nazionali da maggio a ottobre. 15 le vetture protagoniste della stagione in pista tra Nuova MINI John Cooper Works in versione Challenge (F56) e MINI Cooper S (R56). 12 i team che hanno supportato il campionato. 27 i piloti che hanno gareggiato a bordo di MINI John Cooper Works Challenge e 9 i piloti che hanno corso con MINI Cooper S. 2 i vincitori: Ivan Tramontozzi - Fimauto by Superchallenge Team, nella categoria MINI John Cooper Works e Rachele Somaschini - MINI Milano by Elite Motorsport, nella categoria MINI Cooper S. 80.000 gli appassionati che hanno seguito il campionato MINI Challenge nei 6 weekend di gara. 1.700 i fan di MINI che hanno provato, su pista e su strada, le vetture della gamma John Cooper Works. Dopo il successo di questa edizione, MINI Italia sta già pensando al Campionato 2017, che sarà caratterizzato da molte novità all'insegna del go-kart feeling tipico di MINI. Anche per il prossimo anno, MINI Challenge proporrà le caratteristiche che hanno decretato il successo delle precedenti stagioni: sei racing weekend, da aprile a ottobre all'interno della programmazione ACI Sport Italia nei più celebri circuiti nazionali. I piloti saranno impegnati in due turni da 25 minuti di prove libere/test, una sessione di qualifiche di 35 minuti e due gare da 25 minuti + 1 giro ciascuna. ACI Sport Italia garantirà l'applicazione e il rispetto del regolamento di gara, a livello tecnico e sportivo.

Leggi tutto

27/12/2016

BMW Group al NAIAS 2017 di Detroit

Al North American International Auto Show (NAIAS) di Detroit, che si terrà dall'8 al 22 gennaio 2017, BMW presenta in anteprima mondiale la nuova BMW Serie 5 berlina e, in anteprima USA, la BMW Concept X2. Debuttano inoltre la nuova vettura ibrida plug-in BMW 530e iPerformance, la sportiva BMW M550i xDrive e la lussuosa BMW Serie 6. In aggiunta, saranno mostrati i nuovi servizi di BMW ConnectedDrive. Anteprima mondiale: con la nuova BMW Serie 5, la berlina business di maggiore successo del mondo inaugura la settima generazione di modello. Le innovazioni principali sono un ulteriore aumento della dinamica di guida, sistemi di assistenza top di gamma, un livello d'interconnessione finora mai raggiunto e un nuovo e al contempo innovativo sistema di comando. A partire da marzo 2017, la BMW 530e iPerformance arricchirà l'ultima generazione della BMW Serie 5 con una variante ibrida plug-in. La berlina sportiva BMW 530e iPerformance abbinerà la tipica dinamica del brand con la possibilità di guida in elettrico, dunque localmente a emissioni zero. In occasione del debutto della nuova BMW Serie 5 viene presentata anche la nuova BMW M550i xDrive. Il potente motore M Performance TwinPower Turbo, la trazione integrale intelligente BMW xDrive che privilegia la trazione posteriore, nonché la taratura specifica dell'assetto M Performance trasformano la berlina business più dinamica nella vettura sportiva a quattro porte, la nuova BMW M550i xDrive. Nella primavera 2017 la gamma di optional disponibili per la BMW Serie 6 sarà arricchita da una serie di attraenti novità. Gli optional, creati in esclusiva per la BMW Serie 6 Coupé, la BMW Serie 6 Cabrio e la BMW Serie 6 Gran Coupé, donano dei tocchi stilistici che esaltano sia all'esterno che negli interni il carattere sportivo dei tre modelli di alta gamma. Anteprima USA: BMW Concept X2, la novità nel segmento delle vetture compatte, che nell'ambito di un concetto sportivo e urbano abbina dinamismo e robustezza a un design che si distingue nettamente da quello degli altri modelli della Serie X. Nella nuova BMW Serie 5 berlina BMW Connected presenta il prossimo livello di sviluppo dei servizi digitali: BMW Connected Onboard, lo startscreen personalizzato della vettura e Remote 3D View che consente di controllare in qualsiasi momento sullo smartphone la zona che circonda la vettura. BMW ConnectedDrive amplia il sistema Real Time Traffic Information (RTTI) con una funzione di previsione di pericolo.

Leggi tutto

27/12/2016

Nuova BMW R 1200 GS

La nuova BMW R 1200 GS: ulteriore aumento dell'eccellenza su tutti i terreniDa oltre 35 anni, "BMW GS" è sinonimo di piacere universale di guida motociclistica: "GS descrive la combinazione ideale di utilizzo come moto da turismo e per i viaggi più lunghi, di guida dinamica e uscite fuoristrada. Questo vale in particolare per le motociclette BMW GS equipaggiate con motore Boxer. Anche nei casi più estremi, esse sono l'accompagnatore perfetto per scoprire gli angoli più remoti del mondo." Il concetto unico della R 1200 GS, dal carattere autentico e il propulsore potente ed elastico, affascina numerosi fan del motociclismo di tutto il mondo. Non è un caso che questa motocicletta domini il proprio segmento di mercato da molti anni e sia il best-seller della gamma di BMW Motorrad. Lanciando la nuova R 1200 GS, BMW Motorrad amplia il portafoglio GS non solo attraverso numerose ottimizzazioni di prodotto, ma anche allargando nuovamente le caratteristiche del veicolo. Per la prima volta una BMW GS può essere configurata tenendo conto del campo di utilizzo preferito del suo guidatore, selezionando uno dei due pacchetti di stile, Rallye o Exclusive, e dando così la preferenza a un orientamento più enduro oppure più esclusivo. Nella sua qualità di enduro da viaggio più popolare del mondo, la R 1200 GS si presenta con ottimizzazioni in numerosi campi. La sua configurazione più versatile inaugura una gamma di dinamismo e comfort finora mai offerta, fino all'idoneità alla guida fuoristrada. Questo è il risultato di una serie d'interventi mirati di ottimizzazione, di numerose innovazioni e, ovviamente, anche di una gamma di optional e di accessori originali fortemente ampliata. Propulsore Boxer con catalizzatore nuovo e dati aggiornati secondo le disposizioni della norma Euro 4La nuova R 1200 GS è sempre equipaggiata con il Boxer a raffreddamento aria/liquido dalla potenza di 92 kW (125 CV) a 7 750 g/min e la coppia massima di 125 Nm a 6 500 g/min, ma in conseguenza alle nuove norme Euro 4 è stata dotata di un catalizzatore modificato e di dati aggiornati di gestione motore. Nel model year 2017 era stato già montato un dispositivo antistrappo sull'albero di uscita del cambio ed erano stati rivisitati il comando dei cilindri di attuazione e gli alberi del cambio. Optional: Modalità di guida Pro con Dynamic Traction Control DTC e nuovo Hill Start ControlPer consentire un adattamento personalizzato alle preferenze del guidatore, in combinazione con il Controllo automatico della stabilità ASC (Automatic Stability Control), per ottimizzare la trazione la nuova R 1200 GS offre di serie le due modalità di guida "Rain" e "Road". La nuova R 1200 GS può essere ordinata adesso con l'optional ex fabbrica "Modalità di guida Pro" che comprende le modalità di guida supplementari "Dynamic" e "Dynamic Pro", "Enduro" ed "Enduro Pro" nonché il Controllo dinamico della trazione DTC (Dynamic Traction Control) che permette di accelerare in modo più efficiente e sicuro, soprattutto in posizione inclinata. Inoltre, le due modalità di guida "Dynamic Pro" ed "Enduro Pro", attivabili inserendo la presa di codifica, offrono varie possibilità di personalizzare il carattere della moto. Ulteriori componenti della "Modalità di guida Pro" sono il nuovo sistema di assistenza in partenza Hill Start Control per facilitare la partenza in salita, ABS Pro per aumentare la sicurezza in frenata, anche in posizione inclinata, e la luce dinamica dei freni che migliora la visibilità della motocicletta per i veicoli che seguono quando frena. Regolazione elettronica delle sospensioni Dynamic ESA "Next Generation" con compensazione automatica dell'assettoGrazie alla regolazione elettronica delle sospensioni BMW Motorrad Dynamic ESA "Next Generation" (Electronic Suspension Adjustment), disponibile come optional, sono state raggiunte delle dimensioni nuove a livello di sicurezza di guida, di performance e di comfort: infatti, l'ammortizzazione viene adattata automaticamente alle condizioni momentanee, in dipendenza dello stato e delle manovre di guida; inoltre, in tutti gli stati di carico ha luogo la compensazione automatica dell'assetto. Ciclistica sportiva più rigida per gli entusiasti della guida fuoristrada come optional ex fabbrica con la R 1200 GS Rallye Grazie alla ciclistica sportiva selezionabile con la variante di equipaggiamento Rallye, offerta ex fabbrica, la nuova R 1200 GS è ulteriormente ottimizzabile per la guida impegnata fuoristrada. La maggiore rigidezza della molla, ammortizzatori più lunghi ed escursioni allungate aumentano nuovamente la performance off-road. Nuovo linguaggio cromatico e formale in tre attraenti variantiSebbene anche nella nuova edizione siano stati conservati l'architettura e il design fondamentali della R 1200 GS, un'ergonomia ottimizzata nella zona delle ginocchia provvede ad aiutare il pilota nella guida fuoristrada, mentre contrasti cromatici più decisi, vernici nuove e le due varianti di equipaggiamenti Rallye ed Exclusive esaltano i talenti della nuova R 1200 GS. Una serie di dettagli sono stati modificati nel parafango anteriore e nel centro del coprimozzo della ruota anteriore; piccoli deflettori, cosiddetti winglets, perfezionano l'aerodinamica. Inoltre, sono state ridisegnate la mascherina del cornetto di aspirazione dell'aria e le coperture dei fianchetti del serbatoio. Il nuovo linguaggio formale si ritrova anche nei condotti dell'aria di raffreddamento e nei coperchi del radiatore, offerti con la superficie galvanizzata oppure in acciaio inossidabile (Rallye ed Exclusive). La variante Rallye accentua il carattere fuoristrada della nuova R 1200 GS. In combinazione con la catena cinematica nera, il colore lupinblau metallizzato, le decorazioni nei colori BMW Motorsport verniciate sui fianchetti del serbatoio e il telaio in cordobablau, la nuova GS di serie risulta essere la più sportiva di tutti i tempi. La presenza della R 1200 GS Exclusive viene sottolineata dalle coperture dei fianchetti del serbatoio in monolith metallizzato con decorazioni protette da una vernice trasparente, il paraspruzzi della ruota anteriore e il coperchio centrale del serbatoio in iced chocolate metallizzato, nonché il telaio verniciato in achatgrau metallizzato opaco. Un contrasto raffinato lo formano la catena cinematica nera e le pinze freno verniciate colore oro. Sintesi degli highlight della nuova BMW R 1200 GS: Motore Boxer con catalizzatore nuovo e dati aggiornati alla norma Euro 4 e potenza immutata di 92 kW (125 CV) a 7 750 g/min. Immagine nuova, esteticamente più robusta. Linguaggio formale affilato e attraenti varianti cromatiche. Ulteriori optional di ergonomia con altezze e varianti di sella supplementari. Netto ampliamento della gamma di motorizzazioni, dalla variante di base alla nobile R 1200 GS Exclusive fino alla R 1200 GS Rallye, dedicata al guidatore off-road più impegnato. Nuova variante R 1200 GS Rallye con ulteriore sostanza di prodotto: sella Rallye, parabrezza sportivo, protezione del radiatore e del telaio, larghe pedane enduro e cerchi a raggi incrociati, nonché l'optional ciclistica sportiva e l'optional pneumatici tassellati. Funzioni innovative di Dynamic ESA dell'ultima generazione: modalità di ammortizzazione automatica e compensazione automatica dell'assetto assicurano una nuova esperienza di guida. Modalità di guida Pro con DTC, Hill Start Control e le nuove modalità personalizzabili Dynamic Pro ed Enduro Pro come optional ex fabbrica. Accessori nuovi come staffa paracilindri, topcase per due caschi ed elementi protettivi per la guida fuoristrada, per esempio la protezione del radiatore e del telaio.

Leggi tutto

27/12/2016

Nuova MINI John Cooper Works Clubman

Dopo la categoria delle vetture di piccola cilindrata l'ultima generazione della famiglia di modelli John Cooper Works conquista anche il segmento delle vetture compatte premium. Grazie alle proprie dimensioni esterne e all'offerta di spazio, la nuova MINI John Cooper Works Clubman è attualmente il più grande atleta top di gamma nella storia del brand britannico. L'aumento del comfort a bordo e l'utilizzo della MINI John Cooper Works Clubman sia negli spostamenti giornalieri che nei viaggi più lunghi creano delle possibilità nuove per vivere la passione per le gare automobilistiche. Anteprima del primo modello John Cooper Works dell'ultima generazione nel segmento delle vetture compatte; la nuova MINI John Cooper Works Clubman combina l'autentico race feeling con il massimo livello di abitabilità, idoneità alla guida giornaliera e ai viaggi lunghi del brand finora mai realizzato; la tecnica di propulsione e di assetto sviluppate con il know-how delle corse, il sistema di trazione integrale ALL4 di serie e la configurazione variabile degli interni mettono a disposizione una versatilità unica, sia a livello di caratteristiche di guida che di funzionalità. Divertimento di guida estremo e appeal esclusivo garantiti dal pacchetto di propulsore, assetto, esterni aerodinamicamente ottimizzati e cockpit con ambiente da automobile sportiva, messo a punto con la massima attenzione; vettura dal carattere indipendente, sottolineato ulteriormente dall'equipaggiamento di serie riservato al modello, con proiettori LED, MINI Driving Modes, Park Distance Control, Comfort Access, radio MINI Visual Boost, tasti multifunzione sul volante e regolazione della velocità con funzione frenante. Per la prima volta l'attuale motore a benzina da 2 000 cc, sviluppato appositamente per i modelli John Cooper Works, è stato combinato con la nuova generazione di trazione integrale ALL4; quattro cilindri con tecnologia MINI TwinPower Turbo e 170 kW/231 CV; incremento della potenza motore di 29 kW/39 CV rispetto alla MINI Cooper S Clubman; nuova versione del sistema ALL4 a regolazione elettroidraulica a peso ed efficienza ottimizzati; cambio manuale a sei rapporti di serie, cambio Steptronic sportivo a otto rapporti offerto come optional; consumo di carburante nel ciclo combinato UE: 7,4 l/100 km (cambio automatico: 6,8 l/100 km), emissioni di CO2 nel ciclo combinato UE: 168 g/km (154 g/km). Nuova MINI John Cooper Works Clubman dalle caratteristiche di performance uniche, proprietà prestazionali affascinanti e sound fortemente emozionante; trasmissione di potenza a trazione ottimizzata a tutte le quattro ruote; accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi (cambio automatico: 6,3 secondi); impianto di scarico sportivo, impianto frenante sportivo Brembo, cerchi in lega John Cooper Works da 18 pollici Black Grip Spoke e regolazione della stabilità di guida DSC (Dynamic Stability Control) incluso DTC (Dynamic Traction Control), EDLC (Electronic Differential Lock Control) e Performance Control di serie; Dynamic Damper Control e cerchi in lega da 19 pollici offerti come optional. Interpretazione audace e sportiva dell'innovativo concetto di shooting brake, unico nel segmento delle vetture compatte; silhouette dallo slancio dinamico con lunga linea del tetto; quattro porte laterali; due volumi con le caratteristiche Split Doors; per ottimizzare le proprietà aerodinamiche, Air Curtain, Air Breather e altri stilemi di design tipici di John Cooper Works; nel modulo frontale della vettura le prese d'aria laterali particolarmente grandi sostituiscono le luci di posizione e i fari fendinebbia; brancardi disegnati appositamente per il modello; larga grembiulatura posteriore nella quale sono integrati i terminali obliqui dell'impianto di scarico sportivo bistadio; spoiler posteriore John Cooper Works; calandra del radiatore esagonale con struttura a nido d'ape e listello orizzontale in chili red: logo John Cooper Works sulla calandra del radiatore, sulle Side Scuttle e in coda; vernice della carrozzeria in rebel green, vernice di contrasto rossa per il tetto e le calotte degli specchietti retrovisori esterni e sport stripes rosse o nere come optional esclusivi riservati ai modelli John Cooper Works. Cinque "veri" posti; volume del bagagliaio: 360 litri; ripiegando lo schienale del divanetto posteriore, divisibile a richiesta nel rapporto 40 : 20 : 40, estendibile fino a 1 250 litri; apertura touchless delle Split Doors di serie; pacchetti porta-oggetti, mancorrenti sul tetto e gancio da traino con testina sferica separabile offerti come optional. Sofisticato concetto di visualizzazione e di comando; strumento combinato sul piantone dello sterzo; tipico strumento centrale del brand con schermo a colori da 6,5 pollici nella versione di serie e da 8,8 pollici come optional; comandi Toggle incluso il pulsante start/stop per l'avviamento e lo spegnimento keyless del motore; consolle centrale con bracciolo; MINI Controller, tasto freno di stazionamento elettrico, vaschette porta-oggetti e due porta-bicchieri; come optional, MINI Head-Up-Display con contenuti specifici John Cooper Works. Caratteristico design degli interni nello stile di un'automobile sportiva; sedili sportivi John Cooper Works in Dinamica/stoffa carbon black con poggiatesta integrati; battitacco John Cooper Works; cielo del tetto colore antracite; in combinazione con il cambio Steptronic sportivo a otto rapporti, volante in pelle John Cooper Works con tasti multifunzione e paddles; leva del cambio o del selettore di marcia e indicazioni del cockpit dal design esclusivo; pedaleria e poggiapiede guidatore realizzati in acciaio inossidabile. Architettura della scocca a peso e resistenza alle collisioni ottimizzati; l'equipaggiamento di sicurezza di serie comprende per esempio airbag frontali e laterali, airbag laterali a tendina, punti di fissaggio per i seggiolini ISOFIX nella zona posteriore e, a richiesta, anche nel sedile del passeggero, indicazione pressione pneumatici e chiamata di emergenza intelligente e avvertimento antitamponamento con funzione frenante City; proiettori LED con luce diurna LED, indicatori di direzione bianchi e luci posteriori LED di serie; ripartizione adattiva del fascio luminoso e luce di svolta disponibili come optional. Tutti i sistemi di assistenza alla guida offerti per la nuova MINI Clubman sono disponibili anche per il modello John Cooper Works: sensore pioggia con attivazione automatica delle luci anabbaglianti, Park Assistant, telecamera di retromarcia e Driving Assistant con Active Cruise Control su base di telecamera, Pedestrian Warning con funzione frenante, High Beam Assistant e riconoscimento segnaletica stradale. Equipaggiamento comfort di serie, incluso l'impianto di climatizzazione e la radio MINI Visual Boost con schermo a colori da 6,5 pollici, interfaccia USB, interfaccia AUX-In e impianto vivavoce Bluetooth per il telefono; numerosi optional assicurano un ulteriore aumento del divertimento di guida e del comfort, per esempio la climatizzazione automatica a due zone, il tetto panoramico in vetro, le superfici dei sedili rivestite in Dinamica/pelle, i sedili riscaldati, il pacchetto MINI Excitement incluso l'anello luminoso dello strumento centrale, l'illuminazione d'ambiente a colori variabili con proiezione del logo MINI dallo specchietto retrovisore esterno al lato del guidatore al momento di apertura e chiusura della vettura, gli specchietti retrovisori esterni riscaldabili e ripiegabili, gli specchietti retrovisori esterni e interno autoanabbaglianti, il parabrezza riscaldabile, il sistema HiFi di altoparlanti Harman Kardon, l'impianto antifurto inclusa la spia di stato rossa nella pinna sul tetto, il sistema di navigazione MINI e il pacchetto di equipaggiamenti Wired che comprende il sistema di navigazione Professional e il comando attraverso MINI Touch Controller, nonché lo schermo a colori da 8,8 pollici con funzione Touch. Ulteriori possibilità di personalizzazione del design esterno e interno nell'inconfondibile stile MINI e John Cooper Works: sport stripes, calotte degli specchietti retrovisori esterni cromate, Chrome Line per gli interni, pacchetto d'illuminazione e volante sportivo in pelle MINI Yours e MINI Yours Interior Styles in tre varianti. Gamma attuale delle funzioni di In-Car-Infotainment di MINI Connected; chiamata di emergenza intelligente e MINI TeleServices utilizzabili con la carta SIM integrata nella vettura; aggiornamento continuo dell'offerta di app da integrare nella vettura attraverso lo smartphone; MINI Connected App come assistente personale di mobilità dalle ampie funzionalità disponibile a bordo della vettura e sullo smartphone: ricorda un appuntamento, calcola il tempo di viaggio in base ai dati attuali sul traffico, accompagna con la navigazione il pedone fino al parcheggio, guida alla destinazione, ricerca di stazioni di rifornimento e di parcheggi, navigazione Last Minute al punto d'incontro; servizi su base online per l'utilizzo delle offerte di entertainment come Spotify, Stitcher, Amazon Music, Deezer, audiolibri di Audible, Napster/Rhapsody, TuneIn, Glympse e Life360. Motorizzazione, prestazioni di guida, valori di consumo e delle emissioni: MINI John Cooper Works Clubman: motore quattro cilindri a benzina con tecnologia MINI TwinPower Turbo (turbocompressione, iniezione diretta di carburante, comando valvole variabile, variatore di fase degli alberi a camme), cilindrata: 1 998 cm3, potenza: 170 kW/231 CV a 5 000 - 6 000 g/min, coppia max.: 350 Nm a 1 450 - 4 500 g/min, accelerazione (0-100 km/h): 6,3 secondi (cambio automatico: 6,3 secondi), velocità massima: 238 km/h (238 km/h), consumo nel ciclo combinato: 7,4 litri (6,8 litri)/100 chilometri, emissioni di CO2: 168 g/km (154 g/km), norma antinquinamento: Euro 6. Dimensioni esterne: Lunghezza: 4 253 millimetri Larghezza: 1 800 millimetri Altezza: 1 441 millimetri Passo: 2 670 millimetri

Leggi tutto

27/12/2016

Nuova BMW Serie 5 Berlina, in arrivo a Febbraio 2017

La nuova BMW Serie 5 è più che pronta per dare seguito allo straordinario successo della generazione precedente. Massimo divertimento di guida e la migliore aerodinamica L'applicazione coerente del concetto di costruzione leggera BMW EfficientLightweight, caratterizzato da un maggiore utilizzo dell'alluminio e di acciai altoresistenziali, abbassa il peso fino a 100 chilogrammi rispetto al modello precedente. L'assetto progettato ex novo, il baricentro basso della vettura, la tipica ripartizione equilibrata delle masse tra gli assi delle vetture BMW e una scocca ad altissima resistenza alla torsione uniscono un'esperienza di guida dalla massima dinamica con il tipico comfort di viaggio della BMW Serie 5. Diverse opzioni a livello di assetto, come Integral Active Steering, combinabile adesso anche con la trazione integrale intelligente xDrive, completano il pacchetto sviluppato per offrire una dinamica di guida con la quale la BMW Serie 5 si posiziona nuovamente al vertice della propria classe. ll prossimo passo verso la guida automatizzata Grazie a numerosi sistemi di assistenza del guidatore, la nuova BMW Serie 5 offre al conducente il massimo supporto, non solo in situazioni critiche ma anche in quelle che dal punto di vista della guida non risultano particolarmente impegnative, come la guida in colonna, nel traffico lento e su monotoni tratti autostradali. Oltre all'Assistente per evitare un ostacolo o al sistema di Avviso di traffico trasversale, tra le novità introdotte nella nuova BMW Serie 5 ci sono anche l'Assistente per il cambio di corsia e l'Assistente di mantenimento della corsia con protezione attiva anticollisione laterale. Quest'ultimo sorveglia le carreggiate e la circolazione intorno alla vettura e supporta attivamente il guidatore in caso di rischio imminente di collisione, intervenendo attivamente sul volante. Con le funzioni ampliate della regolazione attiva della velocità e dell'Assistente allo sterzo e di mantenimento della corsia, la BMW Serie 5 compie un ulteriore passo verso la guida automatizzata. Comandi intuitivi e ampio comfortPer semplificare ulteriormente i comandi, la nuova BMW Serie 5 è equipaggiata con il sistema iDrive della nuova generazione. Nella versione top di gamma, la navigazione, il telefono e le offerte d'intrattenimento, nonché le varie funzioni della vettura, vengono visualizzate su uno schermo ad alta definizione da 10,25 pollici. Il comando avviene secondo le preferenze del guidatore: attraverso l'iDrive Controller, a voce, a gesti oppure sfiorando direttamente le superfici di comando del display. Il BMW Head-Up-Display multicolore dell'ultima generazione è dotato di una superficie di proiezione ingrandita del 70 per cento rispetto al modello precedente e visualizza segnali stradali, liste telefoniche, stazioni radio, titoli di brani musicali, indicazioni di navigazione o avvertimenti emessi dai sistemi di assistenza. Al massimo comfort a bordo provvedono anche le soluzioni porta-oggetti ampliate, il maggiore spazio alle gambe nella zona posteriore e i sedili comfort con funzione di massaggio, analogamente all'innovativo comando del sedile attraverso sensori sensibili al tatto oppure al comando della climatizzazione a quattro zone, inclusa la ionizzazione e la leggera profumazione dell'aria. Un particolare sistema d'incapsulamento del motore (SYNTAK), il parabrezza e il cielo del tetto a isolamento acustico riducono in modo sensibile la rumorosità nell'abitacolo. Interconnessione moderna di vettura, uomo e ambiente esterno La nuova BMW Serie 5 affascina anche a livello d'interconnessione: a questo scopo l'ampia offerta di BMW ConnectedDrive è stata integrata da servizi nuovi che consentono al professionista in viaggio di aumentare il comfort e di risparmiare del tempo. Grazie al servizio Microsoft Exchange, per la prima volta gli utenti di Microsoft Office 365 potranno sincronizzare le e-mail, gli appuntamenti nel calendario e i contatti e gestirli anche a bordo della vettura. Con l'optional Remote Parking la nuova BMW Serie 5 può essere telecomandata con la chiave della vettura in parcheggi particolarmente stretti. Inoltre, è stata ulteriormente ottimizzata l'integrazione di smartphone: da Apple CarPlay, che per la prima volta è stato integrato da un produttore automobilistico completamente senza cavi, alla carica induttiva del telefono e al WiFi-hotspot per un massimo di dieci dispositivi.

Leggi tutto

01/12/2016

MINI si aggiudica l'Auto Trophy Award 2016 nella categoria City Cars/Small Cars

Monaco. L'attuale generazione di modelli MINI è emozionante nel traffico giorno per giorno, impressionante nei test drive e ottiene costantemente un'ampia base di approvazione nei sondaggi pubblici. L'ultima prova che dimostra la popolarità dell'originale nel segmento premium delle piccole vetture è il suo successo nel "Auto Trophy 2016". Nel voto dei lettori, organizzato dalla rivista automobilistica "Auto Zeitung", MINI ha vinto la classifica di importazione nella categoria "City Cars/ Small Cars". Il bestseller del marchio premium britannico ha trionfato su 17 concorrenti della sua categoria di veicoli, ottenendo il 18,6 per cento dei voti totali. L'Auto Trophy è stato assegnato per la ventinovesima volta e quasi 60.000 lettori della rivista "Auto Zeitung" hanno preso parte, così come quelli di altre riviste automobilistiche internazionali del Media Group Bauer. Un totale di 24 categorie di lettori sono stati in grado di selezionare i propri preferiti attraverso numerosi segmenti di veicoli, oltre a fornire il loro contributo all'assegnazione dei premi speciali per il design e Brand Identity. Il fatto che MINI abbia vinto un premio nella classifica di importazione del segmento è dovuto principalmente ai progressi fatti con il cambio di generazione nelle aree di comfort di guida, spazio, divertimento, efficienza, funzionamento di guida, assistenza alla guida, connettività ed elevata qualità delle caratteristiche. Inoltre, l'introduzione di una seconda variante di carrozzeria ha aggiunto un nuovo impulso per ottenere nuovi gruppi target.

Leggi tutto

02/12/2016

Nuova MINI Countryman, ancora più potente ancora più MINI

MINI Countryman è stata indiscutibilmente un successo trasversale e la chiave di questo è stata la capacità di anticipare le esigenze del mercato spingendo su versatilità, dimensioni, trazione integrale e design unico. La nuova generazione di MINI Countryman rappresenta un'evoluzione in termini di prodotto, che si adatta alle nuove esigenze del mercato e consolida la presenza di MINI all'interno del segmento delle vetture compatte premium a trazione integrale. "Oggi è un giorno che lascerà un segno indelebile nella storia di MINI. - afferma Federico Izzo, Head of MINI Italia - Abbiamo salutato uno dei modelli più di successo della storia del nostro brand e oggi siamo orgogliosi di presentare l'auto che ne raccoglierà l'eredità. Un'eredità pesante, certo, ma che Nuova MINI Countryman è pronta a raccogliere e rilanciare. Il prodotto rappresenta una crescita di proporzioni esterne e spaziosità interna, equipaggiamento e motorizzazioni, comfort e tecnologia, funzionalità e stile MINI. Il claim di lancio, infatti, si riassume in due parole "ancora più", proprio a indicare la crescita e il salto generazionale di questo nuovo prodotto". Ancora più spazioNuova MINI Countryman è lunga 4,30 m, alta 1,56 m e larga 1,82 m. Il bagagliaio ha una capacità base di 450 l (+100 l rispetto a MINI Countryman R60) che può raggiungere i 566 l (+116 l), semplicemente sfruttando la Cargo Position dei sedili posteriori, facendoli avanzare di 13 cm, o raggiungere i 1.390 l (+ 220 l) a sedili posteriori abbattuti. Nonostante le dimensioni più importanti rispetto al modello precedente, la Nuova MINI Countryman riesce a preservare quelle linee e quelle proporzioni che l'hanno resa un punto di riferimento in termini di stile nel suo segmento: grazie alla linea della spalla più marcata, l'auto riesce a mantenere un carattere agile e dinamico. Ancora più potenteNuova MINI Countryman beneficia dell'ultima generazione di motorizzazioni benzina e diesel interamente in alluminio a bassi consumi ed emissioni progettate dal BMW Group. Motori incredibilmente potenti e con due marce in più. Infatti, per la prima volta sulla Nuova MINI Countryman è proposta la trasmissione automatica a 8 rapporti. Quattro le motorizzazioni disponibili al lancio: Cooper, Cooper D, Cooper S e Cooper SD, tutte disponibili anche con trazione integrale ALL4. La versione Cooper può contare su 136 CV e la Cooper D su 150 CV. Ma la potenza si fa ancora più interessante per le versioni più sportive Cooper SD con i 190 CV e Cooper S da 192 CV. La vera novità di MINI Countryman è rappresentata dalla versione Plug-In Hybrid: Nuova MINI Cooper S E Countryman ALL4, il primo passo verso il mondo della tecnologia ibrida. La Nuova MINI Cooper S E Countryman ALL4 è un modello che offre prestazioni davvero interessanti. Grazie all'innovativa tecnologia Plug-In Hybrid, che combina un motore TwinPower Turbo benzina da 1,5 l e 136 CV all'anteriore con un motore elettrico da 88 CV al posteriore, la vettura sviluppa una potenza combinata di ben 224 CV, consumando 2,1 l/100km (ciclo misto) ed emettendo solo 49 g/km di CO2. Nasce di serie con un cambio automatico a 6 rapporti ed è in grado di offrire un'autonomia di 40 km con il solo motore elettrico. Ancora più personalitàL'ultima generazione della MINI Countryman esprime con maggiore intensità la versatilità, l'agilità e il carattere premium del modello. Grazie alle proporzioni muscolose, la Nuova MINI Countryman si presenta in un look molto indipendente. Il suo appeal inconfondibile è marcato dalla maggiore altezza da terra e la posizione di seduta rialzata, ma può essere sottolineato ulteriormente con il pacchetto estetico ALL4 e il mancorrente alto sul tetto. Numerosi elementi stilistici esclusivi del nuovo modello, come il marcato tetto che ricorda la forma di un casco, le luci posteriori verticali, la calandra del radiatore esagonale e i grandi proiettori, sono stati sviluppati in modo evolutivo. Le cornici degli indicatori di direzione laterali, note come Side Scuttle, presentano una sagoma nuova, a forma di freccia. Il mancorrente sul tetto in alluminio satinato è stato combinato con applicazioni sui brancardi colore argento, così da esaltare ulteriormente l'altezza della vettura. In coda dominano delle linee orizzontali che formano un affascinante contrasto con le unità d'illuminazione, inserite verticalmente. Ancora più ALL4La nuova MINI Countryman raggiunge degli eccellenti valori di efficienza anche in combinazione con la trazione integrale ALL4, disponibile a richiesta per tutte le varianti di modello. La nuova versione della trazione integrale non si distingue solo per le reazioni precise e veloci ai cambiamenti della situazione di guida, ma anche per una costruzione compatta e un elevato rendimento interno. ALL4 ottimizza sia la trazione sia la stabilità di guida con condizioni meteorologiche e stradali avverse nonché l'agilità nella guida dinamica in curva. Ma l'interpretazione del concetto di SAV secondo MINI non è solo caratterizzato dalla trazione integrale ALL4, ma anche dal design, dalle linee più robuste della nuova generazione di MINI Countryman, dalle barre sul tetto e dalle protezioni sottoscocca, da un kit estetico ALL4, dal Picnic bench e dal MINI Country timer. Ancora più valoreIl posizionamento della Nuova MINI Countryman è basato su due elementi fondamentali: il generale arricchimento degli equipaggiamenti di serie e la costruzione di versioni. "Si dice che siano cambiate più cose negli ultimi 5 anni rispetto agli ultimi 50. - afferma Federico Izzo, Head of MINI Italia - La velocità con cui si muove il mondo sta aumentando e il mercato dell'auto non può ignorare l'arrivo di clienti sempre più esigenti. Per questo la Nuova MINI Countryman è la MINI con l'equipaggiamento di serie più ricco di sempre. La strategia di prodotto della Nuova MINI Countryman si basa su un arricchimento delle dotazioni di serie, pensato per semplificare la scelta del cliente e per permettergli di selezionare con tranquillità le versioni o gli optional a lui più congeniali". La logica "make it simple" delle versioni segue quella introdotta con MINI Clubman: Boost, Hype, Business, alle quali si aggiunge una nuova quarta versione Jungle, che si presenta con il nuovo kit estetico ALL4, per sottolineare lo spirito off-road. La Nuova MINI Countryman viene introdotta sul mercato con un prezzo di partenza di € 27.450 della versione Cooper, per arrivare ai € 37.350 della Cooper SD ALL4. "Nuova MINI Countryman si posiziona in linea con il panorama competitivo- prosegue Federico Izzo, Head of MINI Italia - tenendo conto non solo di una vettura cresciuta in termini di dimensioni, ma che porta con sé un arricchimento importante di contenuti di serie, con l'obiettivo di soddisfare le esigenze del cliente, nonché un potenziamento delle motorizzazioni, che oggi offrono sempre più prestazioni a consumi ridotti." Ancora più tecnologiaMINI non è solo stile ed eleganza, ma è anche modernità e innovazione. La tecnologia è un elemento fondamentale per garantire il massimo del comfort, della connettività e della sicurezza, il tutto in pieno stile MINI. La nuova generazione di MINI Countryman propone numerose novità tecnologiche, in particolare legate al mondo dell'Infotainment e della sicurezza. Azionamento elettrico del portellone del bagagliaio, apertura e chiusura touchless. Strumentazione centrale per la prima volta con funzione touchscreen. MINI Country Timer per misurare il divertimento di guida sui fondi più impegnativi. MINI Connected App come assistente personale nella guida giornaliera e nei viaggi più lunghi. MINI Find Mate, tutto ciò che è importante è sempre a bordo e sotto controllo. MINI Open Cloud Mobility, per sfruttare a pieno potenziale la connessione tra smartphone e automobile organizzando e gestendo gli spostamenti. Interfaccia Bluetooth estesa con ricarica wireless per lo smartphone. Sistemi di assistenza alla guida: Park assistant, telecamera posteriore, head up display, driving assistant e active cruise control, emergency call. MINI driving modes, antenna a pinna con LED, MINI logo projection e MINI Picnic Bench, elemento piegabile per il bordo di carico, utilizzabile come comodo posto a sedere sul bordo del bagagliaio e all'aperto.

Leggi tutto

02/12/2016

BMW Art Car di John Baldessari all'Art Basel a Miami Beach 2016. L’Art Car correrà al Rolex 24 a DAYTONA

Miami Beach. Il 30 novembre, nella giornata dedicata alla VIP Preview dell'edizione di quest'anno di Art Basel a Miami Beach, la BMW Art Car di John Baldessari celebra la sua anteprima mondiale. La 19a auto della Collezione BMW Art Car è stata disegnata dal maestro americano dell'arte concettuale e presentata, alla presenza dello stesso artista, a Ludwig Willisch, Presidente e CEO di BMW North America e a Jens Marquardt, Direttore di BMW Motorsports, nel corso di un ricevimento esclusivo presso l'Orto Botanico di Miami Beach. La BMW M6 GTLM di John Baldessari, un'auto da corsa da 585 CV di potenza, sarà visibile al pubblico fino alla chiusura di Art Basel. Dopo la tradizione quarantennale di BMW Art Cars, la "scultura su ruote" di John Baldessari sarà poi messa in pista per la Rolex 24 di DAYTONA il 28 e il 29 gennaio 2017. Ludwig Willisch, Presidente e CEO di BMW North America, ha commentato: "Oggi è un onore aggiungere questo nuovo capolavoro di John Baldessari alla Collezione delle BMW Art Car. Come uno dei più importanti artisti contemporanei ancora oggi in attività, John si unisce a un incredibile gruppo che va da Calder e Hockney a Warhol e Koons, un gruppo che ha contribuito alla realizzazione di questa collezione nel corso degli ultimi 40 anni. Baldessari ha utilizzato il suo personale approccio estetico, combinando colori, forme e testi per realizzare un lavoro visivamente sensazionale che risalterà sia nel museo sia sulla pista di Daytona all'inizio del prossimo anno". BMW Art Car N.19 di John Baldessari"Finora nella mia vita ho fatto soltanto un lavoro nel quale era coinvolta un'automobile e quello ne rappresentava l'immagine. Così, per il progetto BMW Art Car, sono entrato in un territorio a me sconosciuto, non soltanto per quanto riguarda il soggetto, ma anche perché si trattava di passare da un'arte bidimensionale a una tridimensionale: una sfida che ho raccolto con entusiasmo! Le idee sono arrivate tutte insieme: per esempio, il punto rosso sul tetto, in modo da poterlo vedere dall'alto, la scritta 'FAST' su una fiancata e un'immagine della vettura sull'altra. Mi piace l'ambiguità, avere due e tre dimensioni allo stesso tempo. Considerando l'automobile come un'icona della vita contemporanea, il mio concetto è risultato giocosamente satirico, ma mette anche in luce alcune delle idee che di solito metto in atto. Quindi si potrebbe dire che la BMW Art Car è decisamente un lavoro tipico di Baldessari e il più veloce che abbia mai creato!" - John Baldessari. Per la 19a BMW Art Car, John Baldessari, come leggenda di tutta la scena artistica di Los Angeles, ha attinto dal suo famoso stile artistico. Nel realizzare l'opera, l'artista americano si è ispirato a strumenti stilistici ben conosciuti e ha creato un lavoro iconico che unisce le sue pratiche creative degli ultimi 50 anni in modo esclusivo. Come minimalista convinto, ha lavorato con i colori rosso, giallo, blu e verde e, con i suoi puntini in bianco e nero, ha lasciato la sua familiare impronta cromatica anche sulla M6 GTLM. Il gioco ironico di Baldessari sulla multi-dimensionalità dell'auto da corsa come oggetto artistico è più evidente nella riflessione grafica del profilo dell'auto. E, con la scritta "FAST" come elemento tipografico centrale, l'artista trasporta con coraggio la potenza della BMW Art Car al suo esterno e la rende visivamente accessibile per gli osservatori sia sul circuito di gara sia al museo. John Baldessari ha condotto e supervisionato il progetto della 19a BMW Art Car, che è stato eseguito con l'aiuto di un team di ingegneri BMW all'inizio di novembre presso il BMW Body & Paint Training Center West di Oxnard, California. La BMW M6 GTLM in pista A gennaio 2016, la BMW M6 GTLM ha fatto il suo debutto sul Daytona International Speedway. Ha superato brillantemente la prima prova, piazzandosi quinta. La 19a Art Car sarà messa alla prova sulla stessa pista e parteciperà alla leggendaria 24 Ore di Daytona dal 28 al 29 gennaio 2017. Gestita dal BMW Team RLL, l'auto correrà nel Campionato IMSA Weather Tech SportsCar (IWSC). Fin dal 2009, il BMW Team RLL, insieme a BMW Motorsport North America, ha vinto cinque titoli ottenendo dodici vittorie. E anche la prima stagione della BMW M6 GTLM è stata molto positiva, con un totale di tre arrivi a podio a Sebring, Watkins Glen e Road America. Questo elenco di successi continuerà nel 2017. Bill Auberlen (US), Alexander Sims (GB), Augusto Farfus (BR) e Bruno Spengler (CA) si alterneranno alla guida della BMW Art Car. Jens Marquardt, Direttore di BMW Motorsport, ha così commentato: "È per noi un grande onore presentare la 19a BMW Art Car in pista - e, in modo particolare, portarla a un evento così ricco di tradizione come la 24 Ore di Daytona. Il design di questa BMW M6 GTLM è assolutamente unico. Faremo del nostro meglio per assicurare che quest'opera d'arte su ruote non solo si possa distinguere dal punto di vista visivo ma anche avere successo in pista". Dimensioni: Lunghezza: 4.944 mm Larghezza: 2.046 mm Passo: 2.910 mm Peso: sotto i 1.250 kg (senza pilota, a seconda del regolamento) Motore: Modello: Basato sul propulsore di serie S63 e leggermente modificato per le esigenze specifiche del motosport; con tecnologia M TwinPower turbo. Tipo: V8 Cilindrata: 4.395 cc Potenza: fino a 585 CV (a seconda della classificazione) Telaio: - Autoportante in acciaio - Gabbia di sicurezza saldata in linea con gli ultimi standard FIA - Struttura protettiva anteriore in fibra di carbonio ed elemento in CFRP al posteriore Serbatoio: - Capacità: fino a 120 litri (a seconda dei regolamenti /BoP) Freni: - a 6 pistoncini con pinze fisse all'anteriore - a 4 pistoncini con pinze fisse al posteriore. Anteprima mondiale ad Art Basel a Miami Beach In qualità di partner globale di Art Basel, sono molti anni che il BMW Group presenta le leggendarie BMW Art Cars alle esposizioni di Miami Beach e Hong Kong. Dopo aver esposto molte delle "sculture su ruote", comprese le opere di Jeff Koons, Roy Lichtenstein e Robert Rauschenberg presso l'Orto Botanico di Miami Beach, BMW continua la sua tradizione quest'anno e utilizza questa importante piattaforma per presentare la 19a BMW Art Car di John Baldessari, per la primissima volta a un pubblico globale. L'edizione di quest'anno segna il 15° anniversario di Art Basel a Miami Beach (Florida). Dal 1° al 4 dicembre 2016, oltre 200 tra le principali gallerie di North America, Europa, America Latina, Asia e Africa presenteranno più di 4.000 artisti del 20° e del 21° secolo. Come negli anni precedenti, BMW ancora una volta offre agli ospiti della fiera un servizio ufficiale di navette VIP. La sua flotta di veicoli permetterà un collegamento ideale tra la fiera stessa e i vari eventi satellite. Come parte di Art Basel a Miami Beach 2016, si terrà anche il prossimo turno di selezioni per il BMW Art Journey, un'iniziativa globale di Art Basel e di BMW per aiutare gli artisti emergenti di tutto il mondo. Tra i vincitori delle precedenti edizioni anche Samson Young, Henning Fehr & Philipp Rühr e Abigail Reynolds. La BMW Art Car Collection: 1975-2016 Dal 1975, un totale di 17 artisti provenienti da tutto il mondo hanno creato BMW Art Cars sulla base delle automobili BMW del momento. La collezione è stata inaugurata quando il pilota francese di auto da corsa e appassionato di arte Hervé Poulain, in collaborazione con il Direttore di BMW Motorsport dell'epoca, Jochen Neerpasch, chiese al suo amico artista Alexander Calder di disegnare una vettura. Il risultato fu una BMW 3.0 CSL, che nel 1975 fu portata in pista per la 24 Ore di Le Mans e divenne subito la favorita degli spettatori: nacque così la BMW Art Car Collection. Le BMW Art Cars sono esposte non soltanto a casa loro, nel museo BMW di Monaco, esse viaggiano anche in tutto il mondo per partecipare a mostre e essere esposte in diversi musei in Asia, Europa e North America. Nel novembre 2015, il BMW Group ha annunciato di aver incaricato due artisti per creare la prossima BMW Art Car nel Museo Solomon R. Guggenheim. Oltre all'artista americano John Baldessari, l'artista mediatica Cao Fei, una delle artiste contemporanee più importanti della Cina che aveva appena ricevuto il premio CAA Artist of the Year ed esponeva in una personale al MoMA PS1 nel 2016, sta al momento disegnando un'altra auto per questa leggendaria collezione. La prima mondiale della 18a BMW Art Car avrà luogo durante l'estate del 2017. Con il loro impegno, Cao Fei e John Baldessari si uniscono ad artisti famosi come Alexander Calder, Frank Stella, Roy Lichtenstein, Andy Warhol, Robert Rauschenberg e David Hockney. La giuria delle 18a e 19a Art Cars ha compreso i seguenti nomi: Richard Armstrong, Direttore, Solomon R. Guggenheim Museum (New York); Chris Dercon, Direttore, Tate Modern (Londra); Juan Gaitán, Direttore, Museo Tamayo Arte Contemporáneo (Città del Messico); Gabriele Horn, Direttore, KW Institute of Contemporary Art (Berlino); Udo Kittelmann, Direttore, Nationalgalerie Staatliche Museen zu Berlin (Berlino); Dr. Matthias Mühling, Direttore, Städtische Galerie im Lenbachhaus (Monaco); Hans-Ulrich Obrist, Co-Direttore, Serpentine Gallery (Londra); Shwetal A. Patel, Kochi-Muziris Biennale (India); Beatrix Ruf, Direttrice, Stedelijk Museum (Amsterdam); Bisi Silva, Direttrice, The Centre for Contemporary Art (Lagos); Philip Tinari, Direttore, Ullens Center for Contemporary Art (Pechino) e Adam D. Weinberg, Direttore, Whitney Museum of American Art (New York).

Leggi tutto

01/12/2016

BMW Motorrad, listini prezzi dei nuovi modelli

Sono disponibili i listini prezzi BMW Motorrad in vigore da Novembre 2016 dei nuovi modelli qui di seguito riportati: BMW S 1000 R BMW S 1000 RR BMW S 1000 XR BMW F 800 R BMW F 800 GT BMW K 1600 GT BMW R nineT BMW C Evo Il prezzo di listino si intende chiavi in mano comprensivo di costi di preconsegna, immatricolazione e 1° tagliando.

Leggi tutto

30/11/2016

Rolls-Royce insignita del prestigioso British Luxury Award

Rolls-Royce Motor Cars è stata insignita del 'Best Bristish Luxury Craftsmanship' Award al Walpole British Luxury Awards 2016. Il premio è stato presentato da Rory Reid, del programma televisivo Top Gear in onda sulla BBC, durante una cerimonia sfavillante alla quale hanno partecipato luminari della scena del lusso britannico, al Dorchester di Londra. I premi sono assegnati annualmente alle persone e alle aziende del settore del lusso che rappresentano l'eccellenza britannica e la leadership in un settore che fattura all'economia britannica ogni anno più di 32 miliardi di £. La giuria composta da esponenti del settore del lusso, che rappresentano i Tastemakers più apprezzati, è stata guidata da Michael Ward (Amministratore Delegato di Harrods e Presidente di Walpole) e comprendeva: Lucia van der Post (Opinionista del settore Lusso), Conrad Uccello (Direttore di GREAT), Peter Ting (Curatore, Designer di Ceramica, e membro del Crafts Council), Gillian de Bono (Editore di FT How to Spend It) e Marcus Wareing (Chef Patron, Marcus). Torsten Müller-Ötvös, Chief Executive Officer, Rolls-Royce Motor Cars, ha dichiarato: "Siamo felici e onorati di essere i vincitori di questo prestigioso premio, costruito sul nostro precedente successo al Walpole con il 'British Luxury Brand of the Year'. Ogni Rolls-Royce è costruita a mano presso il centro globale di eccellenza del marchio, in Goodwood, West Sussex. Il nostro successo si fonda su una comprensione profonda che gli estimatori del vero lusso cercano di curare, commissionare e collezionare oggetti straordinari, realizzati per le loro esatte aspettative presso veri e propri centri di eccellenza globale. E' questo approccio che ci permette di sventolare con orgoglio in tutto il mondo la bandiera della produzione britannica e del design." Aggiungendo:"Rolls-Royce è la casa di lusso più celebre al mondo, costruita sulle fondamenta della capacità e della costanza dei migliori artigiani del mondo. Si tratta quindi di un'affermazione più gratificante del lavoro di questi 1.600 uomini e donne straordinarie che viene valorizzato da questo premio." Nel ricevere il premio, Torsten ha usato il suo discorso di accettazione per celebrare la vitalità della scena del lusso britannico, ribadendo l'importanza di aderire ai principi fondamentali del vero lusso - respingendo, per proteggere questa arte, la proliferazione e la deroga del mestiere per il volume. Ha ribadito l'importanza di una comprensione intima degli avventori del vero lusso - coloro che cercano di commissionare espressioni profondamente personali dei loro gusti, stili di vita e desideri, realizzati con i migliori materiali per mano degli artigiani più abili del mondo presso centri riconosciuti per eccellenza a livello mondiale. Michelle Emmerson, CEO di Walpole, ha detto, "Rolls-Royce sono degni vincitori di questo premio. L'artigianato e l'attenzione al dettaglio posta nella creazione di ogni automobile è seconda a nessuno. Sono veri e propri ambasciatori del lusso britannico e del duro lavoro per nutrire e sostenere la prossima generazione di talenti. Complimenti a tutta la squadra." Formatosi nel 1990, Walpole è una organizzazione senza fini di lucro che promuove gli interessi del settore del lusso britannico controllando e condividendo la conoscenza collettiva, l'esperienza e le risorse dei suoi membri. Confermando la sua posizione come voce autorevole del lusso britannico, Walpole conduce un programma attivo di leadership di pensiero, di ricerca, impegno politico, iniziative ed eventi per promuovere e ispirare il lusso britannico in tutto il mondo.

Leggi tutto

25/11/2016

Black Friday Week, il Venerdì per noi è solo l'inizio. Scopri tutte le nostre Offerte

Il Venerdì per noi è solo l'inizio. Con BMW Black Friday Week da oggi fino a Mercoledì 30 Novembre, per le vetture usate BMW Premium Selection e MINI NEXT, acquistate entro Novembre 2016, abbiamo il piacere di offrirvi uno dei seguenti vantaggi: Passaggio di Proprietà incluso nel prezzo, Sconto accessori, o Pacchetto manutenzione 3 anni/50.000km. Vi aspettiamo presso una delle nostre filiali: Roma Nord: Via Salaria 1268 Roma Est: Via Prenestina 1023 Roma Sud: Via Appia Nuova 1257

Leggi tutto

23/11/2016

Nuova BMW i3, maggiore autonomia e potenza per il piacere di guidare

Nelle strade e nell'aria c'è un'energia nuova. Silenziosa. E' la nuova BMW i3, con batteria ancora più potente (94Ah) per una maggiore autonomia, 170 cavalli e un'accelerazione da 0 a 100 in 7,3 secondi, per offrirvi il piacere di guidare BMW in versione elettrica. Prenotate il vostro Test Drive in una delle nostre concessionarie BMW e scoprite la nuova BMW i3.

Leggi tutto

04/10/2016

Le nuove BMW R nineT Racer e R nineT Pure

R nineT Racer e R nineT Pure: Roadster-feeling purista e dinamica sportiva ispirati ai concetti classici Per molti appassionati di motociclismo "meno è meglio". Per questo motivo optano a favore del "motociclismo puro" e, conseguentemente, a favore delle motociclette che riflettono questo approccio purista in modo autentico e credibile. Introducendo la R nineT BMW Motorrad ha considerato questo trend già nel 2013 e da allora ha riscosso applausi e successi continui. Un ottimo motivo per la squadra BMW per lanciare nel 2015 la R nineT Scrambler e presentare un'altra emozionante variante dell'ingegneria motociclistica classica: nuovamente la risposta è stata entusiasta. Motivata dal feedback positivo, BMW Motorrad lancia adesso con la R nine T Racer e R nineT Pure due moto che completano il mondo heritage di BMW Motorrad in due nuove e affascinanti varianti: il modello Roadster ridotto all'essenziale e la classica motocicletta sportiva con carenatura parziale. In entrambi i casi si tratta di concetti che fecero carriera alla fine degli anni Sessanta e negli anni Settanta e che ancora oggi destano bellissimi ricordi in numerosi fan del motociclismo. In entrambi i nuovi modelli heritage di BMW è stato montato il potente motore Boxer con raffreddamento aria/olio dalla cilindrata di 1 170 cm3 e la potenza di 81 kW (110 CV), abbinato al cambio a sei rapporti. Entrambe le motociclette sono state configurate per soddisfare le norme della classe antinquinamento Euro 4. Il design classico si ritrova anche nell'impianto di scarico in acciaio inossidabile con terminale di scarico montato a sinistra. Telaio dall'architettura modulare con spazio per il customizing individuale A livello di ciclistica la R nineT Racer e R nineT Pure su affidano al telaio modulare a doppia trave, noto già dalla R nineT Scrambler, composto dai tre elementi telaio anteriore, telaio posteriore e telaietto del passeggero smontabile. Quest'ultimo crea degli spazi per modificare l'immagine e il carattere dei due modelli Boxer secondo le preferenze personali, per esempio selezionando una delle selle offerte nell'ambito del programma Accessori originali BMW Motorrad. La sospensione della ruota anteriore è stata affidata alla classica forcella telescopica, mentre la sospensione posteriore è un BMW Paralever che funziona in combinazione con un ammortizzatore centrale. Le ruote fucinate in lega a cinque raggi dalle misure anteriore 3,5 x 17" e posteriore 5,5 x 17" montano davanti uno pneumatico 120/70 ZR 17 e dietro 180/55 ZR 17. A una decelerazione sicura provvedono anteriormente le pinze freno a quattro pistoni con dischi freno a pinza flottante dal diametro di 320 millimetri e l'ABS. Per evitare lo slittamento della ruota posteriore quando il fondo stradale è scivoloso, viene offerto l'optional ASC (Automatic Stability Control). Chi desidera accentuare ulteriormente l'immagine classica può ordinare l'optional ruote a raggi. R nineT Pure: Roadster purista per un dinamico piacere di guida nello stile classico sulle strade extraurbaneLa R nineT Pure simbolizza il classico modello Roadster nella sua forma più pura: uno stile autentico, senza ghirigori, ridotto all'essenziale. Il design è composto da un mix di stilemi classici e moderni dell'ingegneria motociclistica, completato da dettagli pregiati, come le pedane e la piastra di sterzo in alluminio fucinato e anodizzato al naturale. Il serbatoio e il parafango della ruota anteriore della BMW R nineT Pure sono verniciati nel colore catalanograu pastello. In combinazione con il nero, previsto per la ciclistica e la catena cinematica, questa vernice accentua il carattere purista della R nineT Pure come modello Roadster che regala il piacere di una guida dinamica sulle strade extraurbane in sella a un modello classico. R nineT Racer: classico feeling da motocicletta sportiva degli anni Settanta La R nineT Racer desta invece intenzionalmente delle reminiscenze delle classiche motociclette sportive dei primi anni Settanta. Una silhouette raccolta, bassa e slanciata: con la semi-carenatura ridotta, la sella con codino, i semimanubri e le pedane arretrate, essa offre un'impressione di ambiziosa sportività di vecchio stile, combinandola con la tecnica moderna. La verniciatura in lightwhite pastello, abbinata a elementi decorativi che ricordano i colori BMW Motorsport di una volta, dona alla R nineT Racer un look particolarmente leggero e sportivo. Il telaio verniciato in alluminio argento ne mette in mostra l'architettura, giocando con il contrasto con la catena cinematica, laccata in nero, sottolineando contemporaneamente il carattere della R nineT Racer di moto sportiva di vecchio stile, destinata al divertimento che offre la guida dinamica sulle strade particolarmente tortuose.

Leggi tutto

02/11/2016

La nuova MINI Lifestyle Collection.

Un concept di design ricco di contrastiSebbene gli articoli nella nuova MINI Lifestyle Collection puntino soprattutto all'essenziale, sono anche caratterizzati da sorprese tipicamente MINI. Contrasti nella forma, nei colori e nei materiali giocano un ruolo chiave in questo senso. Una caratteristica della collezione risiede nel gioco di contrasti in diversi colori, il familiare "colour block" MINI. I colori Aqua e Lemon si abbinano a quelli di fondo (Black, White e Grey) per creare un efficace concept di colori. Le borse e le valigie della collezione incorporano perfettamente questo approccio. Dai portafogli (MINI Wallet Colour Block) e dalle shopper (MINI Shopper Colour Block) alle borse da viaggio e ai trolley con guscio rigido (MINI Cabin Trolley), i clienti troveranno l'articolo perfetto per qualsiasi occasione. L'utilizzo di tela rivestita assicura che le borse e gli accessori abbinati della collezione siano robusti, idrorepellenti, resistenti alle macchie e molto versatili. Dettagli ingegnosiOltre all'ottimo design, gli articoli della nuova MINI Lifestyle Collection vantano un alto livello di funzionalità e molti dettagli ben concepiti. Per esempio gli scomparti multipli delle borse e la disposizione interna, intelligentemente organizzata dei trolley, promuovono l'ordine e la flessibilità. Una chiusura di sicurezza cucita in ogni borsa MINI, compresi il MINI Duffle Bag Colour Black, il MINI Overnight Bag Material Mixed il MINI Weekender Material Mix, rende il problema della ricerca delle chiavi un lontano ricordo. Inoltre, anche gli accessori della collezione rivelano dettagli ingegnosi. I cinturini intercambiabili che arricchiscono la dotazione del MINI Watch offrono una varietà di effetti, mentre il MINI Water Bottle Colour Block si apre al centro per facilitare il riempimento e la pulizia. Iconico Sigillo MINIOltre alle borse da viaggio e agli accessori, la nuova MINI Lifestyle Collection comprende anche una ricca gamma di abbigliamento. Con T-shirt, felpe e giacche, la collezione offre un'ampia scelta di articoli per uomo, donna e bambino. Gli articoli utilizzano anche i colori vibranti e gli elementi contrastanti del "colour block" e, oltre al nuovo logo MINI e alla scritta MINI, presentano anche il sigillo MINI. Introdotto per la prima volta con la MINI Lifestyle Collection 2016-2018, il sigillo abbina due serie di ali MINI, una speculare all'altra, a creare una forma esagonale. Questo serve come stampa di fondo per decorare articoli come la MINI T-Shirt Signet. Analogamente, il sigillo MINI può ricoprire un intero prodotto oppure soltanto la sua superficie esterna, come il rivestimento riflettente del MINI Umbrella Foldable Signet o il disegno del tessuto della MINI Blanket Signet. Il fondo idrorepellente di quest'ultimo articolo offre la base perfetta per pic nic o serate al cinema all'aperto. Stile britannicoLa nuova Lifestyle Collection sottolinea anche le origini britanniche del marchio MINI. Per esempio, la MINI Teapot e la MINI Cup Colour Block (teiera e tazza abbinate), sottolineano la cultura britannica del té sotto questa particolare prospettiva. Con la MINI Travel Flask e il MINI Travel Mug, si può addirittura godere, durante il viaggio, di una sorta di cerimonia del tè in stile MINI. Utilizzare e sigillare il contenitore non potrebbe essere più semplice grazie all'ingegnoso sistema di chiusura della fiaschetta. E, naturalmente, entrambi questi contenitori si possono sistemare in qualsiasi portabicchiere delle MINI. Utilizzo responsabile delle risorseLa nuova collezione riflette l'impegno del marchio di usare le risorse in maniera responsabile. Tutta la carta e il legno nei prodotti sono certificati FSC, mentre l'acetato degli occhiali MINI Sunglasses Aviator Colour Block e dei MINI Sunglasses Panto Colour Block è biodegradabile. MINI sta ora lavorando con l'innovativo materiale LEFA, un'alternativa sostenibile alla pelle realizzata dalla trasformazione della pelle stessa riciclata. Questo materiale forma la base della serie della collezione "Material Mix" e viene usato, tra l'altro, per il MINI Backpack e la MINI Laptop Bag. Prodotti creativi per bambiniLa nuova MINI Lifestyle Collection ha anche qualcosa da offrire agli appassionati MINI più giovani. Il MINI Colouring Car Set, per esempio, comprende una MINI che può essere assemblata con carta certificata FSC e colorata utilizzando matite colorate "Stabilo Woody 3 in 1". Così i più giovani avranno tutto il necessario per disegnare e creare la loro MINI personalizzata. I MINI Kids Craft Sets aiutano i bambini a costruire ogni cosa: dall'autolavaggio agli animali, utilizzando gli imballaggi di prodotti domestici vuoti. Questi set non solo incoraggiano la creatività in modo divertente, ma promuovono anche l'utilizzo responsabile delle risorse. La MINI Lifestyle Collection 2016-2018 sarà disponibile sul sito www.shop.mini.com e concessionari MINI a partire dal mese di novembre.

Leggi tutto

02/11/2016

La Nuova MINI Countryman

Con la première della seconda generazione della MINI Countryman il tradizionale marchio britannico dà seguito alla conquista del segmento delle vetture compatte premium. La nuova MINI Countryman è il modello più grande e più versatile della storia del brand, che conta già 57 anni. Il completo sviluppo ex novo del modello ha portato con sé notevoli progressi a livello di abitabilità, di funzionalità, di sportività e di caratteristiche premium. La nuova MINI Countryman (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,0 - 2,1 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 159 - 49 g/km) deve la sua posizione speciale all'interno del segmento di appartenenza, al design fortemente espressivo e all'architettura pulita della scocca e, soprattutto, alla sua agilità di guida insuperata. L'ultima versione della trazione integrale ALL4 assicura il divertimento di guida anche sullo sterrato. La nuova MINI Countryman è il primo modello del marchio disponibile anche con propulsore Plug-In Hybrid. Nella versione MINI Cooper S E Countryman ALL4 l'autonomia nella modalità di guida esclusivamente elettrica, raggiunge i 40 chilometri. La nuova MINI Countryman - sintesi delle innovazioni. • Proporzioni muscolose, 20 centimetri più lunga del modello precedente. • Cinque "veri" posti, netto aumento dell'abitabilità e della versatilità. (1. + 2.) • Azionamento elettrico del cofano del bagagliaio, apertura e chiusura touchless del cofano del bagagliaio. (3.) • MINI Picnic Bench: elemento piegabile per il bordo di carico, utilizzabile come comodo posto a sedere sul bordo del bagagliaio e all'aperto. (4.) • MINI Cooper S E Countryman ALL4, prima MINI con propulsore Plug-In Hybrid. (5.) • Nuova generazione di motori e cambi, trazione integrale ALL4 a efficienza ottimizzata. (6. + 7.) • Sistema di Navigazione MINI Professional per la prima volta con funzione touchscreen. (8.) • MINI Country Timer misura il divertimento di guida sui fondi più impegnativi. (9.) • MINI Connected App come assistente personale nella guida giornaliera e in viaggio. (10.) • MINI Find Mate: tutto ciò che è importante è sempre a bordo - o sotto controllo. 20 centimetri più lunga del modello precedente. La nuova MINI Countryman supera il suo predecessore di circa 20 centimetri in lunghezza e di circa 3 centimetri in larghezza. Il passo è stato allungato di 7,5 centimetri. L'aumento delle dimensioni offre un'abitabilità nettamente migliore in tutti i cinque "veri" posti e un sensibile incremento dello spazio per il bagaglio, dunque della versatilità nel trasporto del bagaglio. La posizione di seduta rialzata assicura una vista ottimale in tutte le direzioni e il caratteristico divertimento di guida. Il divanetto posteriore è regolabile di 13 centimetri in direzione longitudinale. Lo schienale ribaltabile del divanetto posteriore è divisibile nel rapporto 40 : 20 : 40. Inoltre, può esserne regolata l'inclinazione, così da disporre, a seconda delle esigenze, di maggiore comfort di seduta oppure di spazio supplementare nella coda per il trasporto del bagaglio. Il volume del bagagliaio è di 450 litri ed è ampliabile, qualora necessario, fino a 1 390 litri. Rispetto al modello precedente ciò rappresenta una crescita massima di 220 litri. Cinque posti all'interno, due sul Picnic Bench. Come optional viene offerta l'attivazione elettrica del cofano del bagagliaio. L'apertura e chiusura touchless del portellone posteriore sono disponibili in combinazione con Comfort Access. Il pacchetto porta-oggetti, offerto come optional, comprende il piano di carico variabile, occhielli e cinture di fissaggio e un listello in acciaio inossidabile per il bordo del vano di carico. Un optional assolutamente esclusivo è il Picnic Bench, una superficie di appoggio variabile che fuoriesce dal bagagliaio e offre posto a due persone. Anteprima mondiale a L.A., lancio sul mercato nel febbraio 2017. La nuova MINI Countryman celebrerà la sua anteprima mondiale il 18 novembre 2016 in occasione del Los Angeles Motor Show. Il lancio sul mercato europeo è previsto per il febbraio 2017. Da marzo 2017 la nuova MINI Countryman conquisterà anche le strade e i sentieri extraeuropei. MINI Countryman: modello di successo dalle radici ricche di tradizione. Il nome del modello anticipa che anche la nuova edizione della MINI Countryman resta profondamente ancorata alla tradizione del brand britannico. Già negli anni Sessanta una variante particolarmente versatile della Mini classica portava questo nome. La Austin Seven Countryman offriva, analogamente all'identica Morris Mini-Traveller, degli interni particolarmente versatili, conquistandosi nella versione con le cornici di legno, nota come "Woody",uno stato di culto valido tuttora. Anche la MINI Countryman introdotta nel 2010 offriva delle possibilità supplementari per godersi il tipico divertimento di guida del marchio. Questa è stata la prima MINI a quattro porte, con un grande cofano posteriore, cinque posti e l'optional trazione integrale ed è stata venduta su scala mondiale in oltre 540 000 esemplari. Proporzioni muscolose,carattere maturo. L'ultima generazione della MINI Countryman esprime con maggiore intensità la versatilità, l'agilità e il carattere premium del modello. Grazie alle proporzioni muscolose, la nuova MINI Countryman si presenta in un look molto indipendente. Il suo appeal inconfondibile è marcato dalla maggiore altezza da terra e la posizione di seduta rialzata e può essere sottolineato ulteriormente con il Kit Estetico ALL4 e le barre al tetto. La nuova MINI Countryman è dotata dei tipici stilemi di design del marchio, che prevedono una netta ripartizione nella vista di profilo in tre aree, composte da tetto, superfici vetrate e corpo vettura; altri elementi tipici sono gli sbalzi corti, i grandi passaruota e la larghezza crescente verso il basso. La precisione delle linee delle varie sagome e le superfici generose producono insieme un raffinato gioco luce/ombra che accentua le forme atletiche e l'orientamento verticale della scocca. La selezione di vernici per la carrozzeria include le varianti Island bleu metallizzato e chestnut, offerte per la prima volta per una MINI. "`Fondamentalmente, la nuova MINI Countryman è cresciuta. Nonostante ciò sono state conservate le tipiche proporzioni MINI.", afferma Julius Schluppkotten, responsabile del progetto MINI Countryman. Numerosi elementi stilistici esclusivi del nuovo modello, come il marcato tetto che ricorda la forma di un casco, le luci posteriori verticali, la calandra del radiatore esagonale e i grandi proiettori, sono stati sviluppati in modo evolutivo. Le cornici degli indicatori di direzione laterali, note come Side Scuttle, presentano una sagoma nuova, a forma di freccia. Il mancorrente sul tetto in alluminio satinato è stato combinato con applicazioni sui brancardi colore argento, così da esaltare ulteriormente l'altezza della vettura. In coda dominano delle linee orizzontali che formano un affascinante contrasto con le unità d'illuminazione, inserite verticalmente. Proiettori LED per la prima volta con luce diurna realizzata senza soluzione di continuità. La sagoma marcata delle unità d'illuminazione si distingue dalla tipica forma circolare del marchio. In combinazione con la calandra del radiatore, l'andamento indipendente delle linee, smussate in modo leggermente asimmetrico, provvede a un'immagine del frontale inconfondibile. Le luci di posizione, integrate di serie nelle prese d'aria, vengono utilizzate anche come luce diurna. In combinazione con i proiettori LED, offerti come optional, per la prima volta la luce diurna viene generata da un nastro luminoso che avvolge il proiettore senza soluzione di continuità. Maggiore spazio per l'ambiente premium. Nell'abitacolo della nuova MINI Countryman il netto aumento dell'abitabilità, l'ambiente premium ulteriormente raffi nato e un moderno concetto di visualizzazione e di comando rifl ettono i progressi che porta con sé il cambio generazionale. Guidatore e passeggero traggono profi tto da maggiore spazio alla testa e alle spalle, inoltre è stato ampliato il campo di regolazione dei sedili. Come optional viene offerta la regolazione elettrica dei sedili di guidatore e passeggero, inclusa la funzione di memoria al lato guidatore. I montanti snelli della scocca e l'elevata posizione di guida ottimizzano la vista durante le manovre di parcheggio. Nella zona posteriore della nuova MINI Countryman sono a disposizione tre "veri" posti. Le aperture delle porte posteriori, ampliate rispetto al modello precedente, consentono di salire e scendere comodamente. Oltre alla larghezza dell'abitacolo è cresciuto notevolmente lo spazio per le gambe. La funzionalità ottimizzata si manifesta anche nelle ricche soluzioni porta-oggetti. Sia le porte anteriori che posteriori sono dotate di scomparti che offrono spazio a bottiglie da un litro. Nella generosa consolle centrale che si estende fino alla plancia portastrumenti, davanti alla leva del cambio o del selettore di marcia sono stati ricavati una vaschetta porta-oggetti e due porta-bevande. Anche il MINI Controller e il comando elettrico del freno di stazionamento sono inseriti nella consolle centrale. "Gli interni della nuova MINI Countryman sottolineano il suo uso anche come vettura da famiglia o come prima automobile. Ma anche il carattere pregiato degli interni è ulteriormente aumentato.", afferma Julius Schluppkotten, responsabile del progetto MINI Countryman. Design indipendente del cockpit. Grazie alla struttura orizzontale, alle linee slanciate e alle superfici generose, il cockpit dallo stile indipendente accentua il carattere robusto della nuova MINI Countryman. La sagoma delle bocchette di aerazione riprende la forma degli elementi a orientamento verticale del design esterno. Ma anche i moderni comandi, ergonomicamente ottimizzati, contribuiscono insieme ai materiali pregiati e alla lavorazione di precisione, all'ambiente esclusivo. Il tipico strumento centrale del marchio è integrato nella plancia portastrumenti e viene avvolto da un anello di LED che accompagna le varie situazioni di guida e fornisce il feedback ai comandi attraverso una colorata scenografia luminosa. Esso fa parte del pacchetto MINI Excitement che comprende inoltre la luce d'ambiente a LED e la proiezione del logo MINI al suolo al momento di accesso e di uscita dallo specchietto retrovisore esterno al lato del guidatore. Lancio sul mercato con quattro motori. La nuova edizione della MINI Countryman parte con una tecnologia di propulsione sviluppata completamente ex novo. Al momento di lancio saranno disponibili due motori a benzina e due motori diesel dell'ultima generazione con tecnologia MINI TwinPower Turbo: MINI Cooper Countryman: motore tre cilindri a benzina, cilindrata: 1 499 cm3, potenza: 100 kW/136 CV, coppia max.: 220 Nm MINI Cooper S Countryman: motore quattro cilindri a benzina, cilindrata: 1 998 cm3, potenza: 141 kW/192 CV, coppia max.: 280 Nm. MINI Cooper D Countryman: motore quattro cilindri diesel, cilindrata: 1 995 cm3, potenza: 110 kW/150 CV, coppia max.: 330 Nm. MINI Cooper SD Countryman: motore quattro cilindri diesel, cilindrata: 1 995 cm3, potenza: 140 kW/190 CV, coppia max.: 400 Nm. La gamma sarà completata dalla prima MINI con propulsore ibrido plug-in: MINI Cooper S E Countryman ALL4: motore tre cilindri a benzina, cilindrata: 1 499 cm3, potenza: 100 kW/136 CV, motore elettrico sincrono, potenza: 65 kW/88 CV, potenza di sistema: 165 kW/224 CV, coppia di sistema: 385 Nm. In alternativa al cambio manuale a sei rapporti la nuova MINI Cooper Countryman viene offerta con il cambio Steptronic a sei rapporti. Il cambio Steptronic a otto rapporti è disponibile come optional per la nuova MINI Cooper S Countryman e la nuova MINI Cooper D Countryman. Nella nuova MINI Cooper SD Countryman è compreso nell'equipaggiamento di serie. L'ultima generazione di motori e di cambi assicura alla nuova MINI Countryman un'indole ancora più vivace e un miglioramento misurabile delle prestazioni di guida. Per esempio, la nuova MINI Cooper S Countryman ALL4 con cambio Steptronic a otto rapporti accelera da 0 a 100 km/h in 7,2 secondi e impiega dunque 0,9 secondi in meno del rispettivo modello precedente. Nonostante il sensibile aumento non solo di sportività ma anche di spazio, di comfort e dell'equipaggiamento, quasi tutte le varianti di motore presentano rispetto ai modelli precedenti dei valori di consumo più economici. A seconda della motorizzazione, la riduzione del consumo di carburante raggiunge il valore di 1,4 litri per 100 chilometri. Il primato nella classifi ca dell'effi cienza tra le varianti alimentate esclusivamente da un motore endotermico lo marca la nuova MINI Cooper D Countryman che registra un consumo di carburante di 4,5 - 4,3 litri per 100 chilometri e delle emissioni di CO2 di 118 - 113 grammi per chilometro (valori nel ciclo di prova UE, variabili in base alla misura degli pneumatici selezionata). Dei valori ancora più bassi li raggiunge la nuova MINI Cooper S E Countryman ALL4 equipaggiata con propulsore ibrido plug-in. Nuova trazione integrale ALL4: veloce e precisa, compatta ed efficiente. La nuova MINI Countryman raggiunge degli eccellenti valori di effi cienza anche in combinazione con la trazione integrale ALL4, disponibile a richiesta per tutte le varianti di modello. La nuova versione della trazione integrale non si distingue solo per delle reazioni precise e veloci ai cambiamenti della situazione di guida, ma anche per una costruzione compatta e un elevato rendimento interno. La trazione integrale ALL4 è composta da un'unità power-take-off integrata nel differenziale dell'asse anteriore, un albero cardanico che collega l'asse posteriore e una frizione hang-on che provvede alla trasmissione precisa della coppia motrice alle ruote posteriori. Il controllo elettronico del sistema è interconnesso alla regolazione della stabilità di guida DSC (Dynamic Stability Control) e riconosce con forte anticipo quando deve essere adattata la ripartizione di potenza. ALL4 ottimizza così sia la trazione che la stabilità di guida a condizioni meteorologiche e stradali avverse nonché l'agilità nella guida dinamica in curva. Elettrica ed elettrizzante: MINI Cooper S E Countryman ALL4. Inoltre, la nuova generazione della MINI Countryman prepara la strada al divertimento di guida a emissioni locali zero. Il propulsore ibrido plug-in della MINI Cooper S E Countryman ALL4 offre la guida esclusivamente elettrica fino alla velocità massima di 125 km/h. L'erogazione immediata di potenza del motore elettrico, accompagnata da una progressione lunga e quasi completamente silenziosa, assicura una variante nuova e innovativa del tipico go-kart feeling di MINI. Non meno affascinante è l'interazione di precisione tra motore elettrico e propulsore endotermico della MINI Cooper S E Countryman ALL4. Il motore elettrico da 65 kW/88 CV trasmette la sua potenza all'asse posteriore attraverso un cambio a rapporto unico, mentre il motore tre cilindri a benzina, che eroga 100 kW/136 CV ed è collegato al cambio Steptronic a sei rapporti, aziona le ruote anteriori. Questa combinazione produce una trazione integrale che provvede in qualsiasi momento alla relazione ottimale tra divertimento di guida ed efficienza. Il consumo di carburante misurato nel ciclo combinato di prova UE della MINI Cooper S E Countryman ALL4 è di 2,1 litri per 100 chilometri, il suo valore di CO2 è di 49 grammi per chilometro. Divertimento di guida su misura: Dynamic Damper Control e MINI Driving Modes. La sofi sticata costruzione dello chassis della nuova MINI Countryman combina l'affermato principio di asse anteriore MacPherson e asse posteriore multilink con una costruzione a peso e rigidità ottimizzati e una taratura specifi ca del modello. Questo crea le basi per caratteristiche di handling precise e la massima agilità. Il tutto viene completato dallo sterzo elettromeccanico con funzione Servotronic, da potenti freni e il sistema di regolazione della stabilità di guida DSC. I cerchi in lega da 16 pollici sono compresi nell'equipaggiamento di serie della nuova MINI Cooper Countryman e della nuova MINI Cooper D Countryman, mentre le altre varianti di modello sono dotate di cerchi in lega da 17 pollici. La gamma di optional include ulteriori cerchi in lega dalla misura fino a 19 pollici. Per la nuova MINI Countryman viene offerto come optional Dynamic Damper Control. Per gli ammortizzatori a regolazione elettronica possono essere attivate due mappature attraverso MINI Driving Modes, ordinabili come optional. Un comando a rotella alla base della leva del cambio o del selettore di marcia consente di selezionare la taratura della vettura nelle tre modalità MID, SPORT e GREEN. Il sistema influenza anche la linea caratteristica del pedale dell'acceleratore e dello sterzo, la modalità di esercizio di dotazioni di comfort ad azionamento elettrico e, a seconda della motorizzazione e degli equipaggiamenti, anche la sonorità del motore e le caratteristiche di cambiata del cambio Steptronic. Première: strumento centrale con display a touchscreen. L'equipaggiamento di serie della nuova MINI Countryman comprende la radio MINI Boost con display a quattro righe nello strumento centrale e l'impianto vivavoce per il telefono via Bluetooth. Come optional vengono offerti la radio MINI Visual Boost con display a colori da 6,5 pollici, il sistema di altoparlanti HiFi Harman Kardon, il sistema di navigazione MINI e il sistema di navigazione MINI Professional. Il pacchetto Wired comprende, oltre al sistema di navigazione MINI Professional, anche il Touch Controller sulla consolle centrale e uno schermo a colori da 8,8 pollici nello strumento centrale con nuovo design della grafica, eseguito come touchscreen, così da consentire la selezione e regolazione delle varie funzioni con il dito. Registra il divertimento di guida su fondi impegnativi: il MINI Country Timer. In combinazione con il pacchetto Wired e il sistema di navigazione MINI Professional è possibile utilizzare un'altra funzione sviluppata esclusivamente per la MINI Countryman, che valorizza il talento universale del nuovo modello in modo innovativo e contemporaneamente divertente. Il MINI Country Timer registra le distanze percorse su fondi inclinati, sconnessi o sterrati e su strade e sentieri coperti di neve. Non appena la nuova MINI Countryman avanza su terreni particolarmente impegnativi, il sistema rileva il tipo e l'entità della sfida che deve affrontare il guidatore e la visualizzata con grafici sul display dello strumento centrale. "Il guidatore può leggere sul monitor di bordo quanta strada ha percorso su questi terreni e con quale intensità", illustra Julius Schluppkotten, responsabile del progetto MINI Countryman. L'analisi della situazione di guida avviene in base ai dati messi a disposizione dalla centralina di Dynamic Stability Control. Questo permette di verificare con quale velocità e durata la nuova MINI Countryman ha registrato lo stato di "Stree Cruiser" e in che misura si avvicina alla categoria "Cliff Champ". Moderni sistemi di assistenza del guidatore, optional pregiati per un maggiore comfort. Il divertimento di guida nella nuova MINI Countryman non è caratterizzato solo da versatilità ma anche da sicurezza e comfort. A questo contribuiscono i sistemi di assistenza alla guida di serie e opzionali. Il sistema di avvertimento antitamponamento con preparazione alla frenata di emergenza, di serie, può essere completato dal sistema Driving Assistant con regolazione della velocità su base di telecamera, Forward and Pedestrian Collision Warning con funzione di frenata, High Beam Assistant e riconoscimento della segnaletica stradale. Inoltre, sono a disposizione Park Distance Control, la telecamera di retromarcia, Park Assistant e l'Head-Up Display. Il programma di optional comprende, per esempio, anche il climatizzatore automatico a due zone, il tetto panoramico in vetro e l'impianto antifurto, inclusa la luce di stato rossa a LED nella pinna del tetto. Inoltre, è disponibile il gancio da traino con testina sferica separabile. Il carico massimo trainabile varia, a seconda della motorizzazione, tra 1 500 e 1 800 chilogrammi. L'ampia gamma di vernici esterne, di sellerie e di superfi ci interne offre numerose possibilità di personalizzazione della nuova MINI Countryman. L'optional MINI Yours Interior Styles, offerto in tre varianti, sottolinea il design marcato delle superfi ci interne del cockpit attraverso delle modanature retroilluminate. Un'atmosfera suggestiva la crea anche l'optional pacchetto illuminazione con luce interna a LED e la luce d'ambiente a LED che fanno parte dell'optional pacchetto MINI Excitement e permettono di variare continuamente la tonalità della luce. Novità di MINI Connected: l'assistente personale alla mobilità e MINI Find Mate. Con il lancio della nuova MINI Countryman l'interconnessione si eleva a una dimensione nuova. Oltre alle già note funzioni del programma di In-Car-Infotainment, MINI Connected si presenta come l'assistente personale alla mobilità che aiuta il guidatore nella pianifi cazione della sua mobilità individuale attraverso un concetto omnicomprensivo attivo anche fuori dalla vettura. Sulla base di una piattaforma flessibile, la Open Mobility Cloud, MINI Connected collega senza alcuna interruzione la vettura attraverso dei touchpoint, come l'Apple iPhone e l'Apple Watch, alla vita digitale del guidatore MINI. Al centro dell'interconnessione della nuova MINI Countryman vi è MINI Connected, l'assistente personale di mobilità che da ottobre 2016 mette a disposizione del conducente MINI una serie di nuovi e innovativi servizi. Grazie a questa innovativa forma di pianificazione della mobilità individuale, sarà possibile arrivare a un appuntamento puntualmente e senza stress. La mobilità non inizia solo quando si sale a bordo della vettura. MINI Connected informa il guidatore sull'orario di partenza ottimale in base agli appuntamenti di calendario e considerando i dati attuali sul traffico. Dati relativi a indirizzi e appuntamenti che il guidatore ha memorizzato sullo smartphone attraverso MINI Connected vengono trasmessi automaticamente alla vettura e non devono essere inseriti nuovamente nel sistema di navigazione. Inoltre, MINI Connected è in grado di salvare degli indirizzi utilizzati frequentemente, come destinazioni preferite, e di riconoscere strade percorse regolarmente, come il percorso giornaliero per recarsi in ufficio, così da potere informare il guidatore su eventuali insoliti ostacoli al traffico. Un'altra innovazione nel campo dell'interconnessione è il MINI Find Mate. Esso fa parte del pacchetto Wired e comprende cosiddetti tag con funzione di localizzazione wireless che si lasciano fissare su oggetti o utensili da viaggio utilizzati con frequenza, come borse, valigie, portachiavi o zaini. Sullo schermo di bordo della MINI Countryman e sullo smartphone è possibile rilevare successivamente la posizione di tutti gli oggetti che il guidatore non vuole assolutamente dimenticare, collegato con il MINI Find Mate. Se è attivo un collegamento via Bluetooth con il tag, a bordo della vettura o con lo smartphone è possibile attivare un segnale acustico che aiuta a trovare l'oggetto. Se il tag si trova fuori dalla portata Bluetooth, a richiesta il guidatore viene accompagnato al luogo in cui era disponibile l'ultimo collegamento.        

Leggi tutto

25/10/2016

Rolls-Royce Dawn inspired by Fashion.

Casa Rolls-Royce annuncia la sua collezione Couture Primavera/Estate 2017. Dettagli d'autore in colori vivaci andranno a completare una gamma in bianco classico con Dawn Inspired by Fashion. Rolls-Royce e il mondo della Haute Couture sono da tempo legati da una comune filosofia - prendere i materiali più raffinati e lavorarli in maniera artigianale per creare i beni più eleganti e desiderabili perché espressione del gusto e dello stile di vita dei loro clienti. Sotto la guida del Direttore Design Giles Taylor, un team di talentuosi designer è stato scelto selezionandoli uno ad uno direttamente dal mondo della moda, della lavorazione di tessuti pregiati e degli accessori di lusso, tra questi la specialista tessile Cherica Haye dal Royal College of Art e il tecnologo della pelle Michelle Lusby che ha lavorato in Mulberry. Il loro lavoro ha visto l'incorporazione di sete preziose e texture inaspettati all'interno delle personalizzazioni davvero audaci e distintive commissionate. Hanno concepito ed eseguito le richieste di personalizzazione, con una profondità di ispirazione ben oltre la tradizionale gamma automobilistica. Nella creazione di Dawn Inspired by Fashion, i progettisti hanno scelto la tela neutra del bianco su cui collocare tre colori vivaci che daranno tono alla collezione Primavera/Estate 2017; Rosso Mugello, Blu Cobalto o Mandarino. Sottili accenti di questi colori adornano gli interni di ogni Dawn, mentre il 'Balletto Silenzioso' del tetto quando sale per fornire riparo dall'obiettivo dei paparazzi, scatena una pennellata di colore per catturare l'attenzione dell'osservatore più attento allo stile. "I nostri clienti sono gli arbitri stessi della moda, tastemakers che siedono in prima fila durante le sfilate Couture, influenzando loro stessi le tendenze in evoluzione", commenta Giles Taylor, Direttore del Design per Rolls-Royce Motor Cars. "Per loro, commissionare oggetti di lusso raffinato rappresenta un processo profondamente coinvolgente - con diverse forme di design del lusso, artigianato ed esecuzione che sono gli uni fonte di ispirazione per gli altri. Dawn Inspired by Fashion esprime magnificamente l'idea che l'ispirazione per gli oggetti veramente personali è tratta dalle passioni, dai gusti e dallo stile di vita di chi li possiede." Come i migliori capi di abbigliamento su misura, l'individualità è forgiata nei dettagli più fini. All'apertura delle portiere della Dawn si evidenzia una combinazione di Bianco Artico e Nero contemporaneo accentuata da uno dei tre colori: Rosso Mugello, Blu Cobalto o Mandarino. La pelle Bianco Artico dei sedili è esaltata dal ricamo dei poggiatesta, così come le cuciture e i bordi dei sedili. Quella delle cuciture continue, una tecnica artigianale molto complessa del mondo sartoriale, viene applicata al volante per garantire che la linea perfetta unisca i due colori di pelle attorno al bordo. Tattilità, comfort e qualità sono un attributo importante dell'opera stessa. I progettisti di Rolls-Royce hanno preso ispirazione da questo approccio nella scelta delle tasche delle portiere anteriori e posteriori della vettura realizzate con sete preziose, adornate da una rappresentazione astratta dello Spirit of Ecstasy con ogni simbolo disegnato ad esattamente 55 gradi per combaciare con le linee della porta. La notevole artigianalità e l'attenzione ai dettagli impiegati nella creazione di ogni Rolls-Royce è evidente nel raffinato cruscotto creato in Bianco Piano con particelle di Alluminio per rendere un aspetto simil-seta, con il processo di laccatura per Dawn Inspired by Fashion che ha richiesto nove giorni di scrupoloso lavoro. Tutto questo viene completato elegantemente con l'integrazione di un orologio personalizzato, sistemato come un pezzo di gioielleria, stilizzato esclusivamente per creare un effetto argento su argento, evocando i tessuti metallici visti sulle passerelle di quest'anno, in preparazione per la stagione del prossimo anno. Lo schema di colore esterno della Dawn in Bianco Andaluso viene accentuato da una linea dipinta a mano, che decora la parte superiore della curva dell'anca della vettura come la linea che scorre a ritroso lungo la macchina, riflettendo un identico tuffo di colore quando il tetto soft-top è al suo posto. I clienti sono invitati a richiedere la loro dichiarazione di stile personale da questo novembre per assicurarsi di poter essere avvolti nell'ultima proposta di couture della casa di beni di lusso leader nel mondo per la nuova stagione il prossimo anno.

Leggi tutto

17/10/2016

La nuova BMW Serie 5 berlina.

  La nuova BMW Serie 5 è più che pronta per dare seguito allo straordinario successo della generazione precedente. Nelle prime sei generazioni sono state vendute oltre 7,6 milioni di vetture della BMW Serie 5. "La settima generazione della BMW Serie 5 indica la strada verso il futuro, come lo abbiamo definito con la nostra strategia NUMBER ONE > NEXT. Leadership tecnologica, prodotti fortemente emozionanti e digitalizzazione sono i fattori principali sui quali costruiremo il nostro successo. Ampliando l'offerta nelle grandi classi automobilistiche soddisfiamo la richiesta di molti clienti. Sono certo che la nuova BMW Serie 5 non definirà i benchmark solo a livello tecnologico, ma che affascinerà anche a livello emotivo. La BMW Serie 5 è e resterá la berlina Business per eccellenza", afferma Harald Krüger, Presidente del Board di BMW AG. Massimo divertimento di guida e la migliore aerodinamica L'applicazione coerente del concetto di costruzione leggera BMW EfficientLightweight, caratterizzato da un maggiore utilizzo dell'alluminio e di acciai altoresistenziali, abbassa il peso fino a 100 chilogrammi rispetto al modello precedente. L'assetto progettato ex novo, il baricentro basso della vettura, la tipica ripartizione equilibrata delle masse tra gli assi delle vetture BMW e una scocca ad altissima resistenza alla torsione uniscono un'esperienza di guida dalla massima dinamica con il tipico comfort di viaggio della BMW Serie 5. Diverse opzioni a livello di assetto, come Integral Active Steering, combinabile adesso anche con la trazione integrale intelligente xDrive, completano il pacchetto sviluppato per offrire una dinamica di guida con la quale la BMW Serie 5 si posiziona nuovamente al vertice della propria classe. Con un coefficiente di resistenza aerodinamica fino a cx = 0,22 la nuova BMW Serie 5 berlina dalla lunghezza di 4.935 millimetri marca nuovamente il migliore valore della categoria di appartenenza.   l prossimo passo verso la guida automatizzata Grazie a numerosi sistemi di assistenza del guidatore, la nuova BMW Serie 5 offre al conducente il massimo supporto, non solo in situazioni critiche ma anche in quelle che dal punto di vista della guida non risultano particolarmente impegnative, come la guida in colonna, nel traffico lento e su monotoni tratti autostradali. A questo scopo è dotata di serie di una telecamera stereo che in combinazione con i sensori radar e a ultrasuoni, offerti come optional, sorveglia l'ambiente che circonda la vettura. Oltre all'Assistente per evitare un ostacolo o l'Avvertimento di traffico trasversale, novità introdotte nella nuova BMW Serie 5 sono anche l'Assistente per il cambio di corsia e l'Assistente di mantenimento della corsia con protezione attiva anticollisione laterale. Quest'ultimo sorveglia le carreggiate e la circolazione intorno alla vettura e supporta attivamente il guidatore in caso di rischio imminente di collisione, intervenendo attivamente sul volante. Con le funzioni ampliate della regolazione attiva della velocità (Active Cruise Control, ACC), offerta come optional, e dell'Assistente allo sterzo e di mantenimento della corsia, la BMW Serie 5 compie un ulteriore passo verso la guida automatizzata. Questo include la considerazione dei limiti di velocità, forniti al tempomat dall'optional Intelligent Speed Assist, con la possibilità per il guidatore di correggere il valore di +/- 15 km/h. A richiesta, la vettura esonera il conducente dalle manovre di accelerazione, di frenata e di sterzo da fermo fino alla velocità di 210 km/h. La funzione Auto Start Stop intelligente agisce adesso in dipendenza del percorso della strada e del traffico, offrendo un livello superiore di comfort di guida. Comandi intuitivi e ampio comfort Per semplificare ulteriormente i comandi, la nuova BMW Serie 5 è equipaggiata con il sistema iDrive della nuova generazione. Nella versione top di gamma, la navigazione, il telefono e le offerte d'intrattenimento, nonché le varie funzioni della vettura, vengono visualizzate su uno schermo ad alta definizione da 10,25 pollici. Il comando avviene secondo le preferenze del guidatore: attraverso l'iDrive Controller, a voce, a gesti oppure sfiorando direttamente le superfici di comando del display. Le grandi sezioni suddivise in riquadri possono essere composte liberamente dal guidatore e aggiornano continuamente i contenuti dei menu sottostanti. Il BMW Head-Up-Display multicolore dell'ultima generazione è dotato di una superficie di proiezione ingrandita del 70 per cento rispetto al modello precedente e visualizza segnali stradali, liste telefoniche, stazioni radio, titoli di brani musicali, indicazioni di navigazione o avvertimenti emessi dai sistemi di assistenza. Al massimo comfort a bordo provvedono anche le soluzioni porta-oggetti ampliate, il maggiore spazio alle gambe nella zona posteriore e i sedili comfort con funzione di massaggio, analogamente all'innovativo comando del sedile attraverso sensori sensibili al tatto oppure al comando della climatizzazione a quattro zone, inclusa la ionizzazione e la leggera profumazione dell'aria. Un particolare sistema d'incapsulamento del motore (SYNTAK), il parabrezza e il cielo del tetto a isolamento acustico riducono in modo sensibile la rumorosità nell'abitacolo. Tutti i proiettori della BMW Serie 5 berlina sono equipaggiati di serie con tecnica LED. Come optional sono disponibili proiettori adattivi a LED con distribuzione variabile del fascio luminoso, inclusa la luce per le rotatorie e la luce abbagliante antiriflesso BMW Selective Beam dalla portata fino a 500 metri. Interconnessione moderna di vettura, uomo e ambiente esterno La nuova BMW Serie 5 affascina anche a livello d'interconnessione: a questo scopo l'ampia offerta di BMW ConnectedDrive è stata integrata da servizi nuovi che consentono al professionista in viaggio di aumentare il comfort e di risparmiare del tempo. Questi comprendono la nuova offerta ParkNow per la prenotazione e il pagamento digitali di parcheggi, la ricerca intelligente di parcheggio On-Street Parking Information e il Park Assistant, offerto come optional, che rileva posti liberi e parcheggia automaticamente la vettura. Grazie al servizio Microsoft Exchange, per la prima volta gli utenti di Microsoft Office 365 potranno sincronizzare le e-mail, gli appuntamenti nel calendario e i contatti e gestirli anche a bordo della vettura. Con l'optional Remote Parking la nuova BMW Serie 5 può essere telecomandata con la chiave della vettura in parcheggi particolarmente stretti. Inoltre, è stata ulteriormente ottimizzata l'integrazione di smartphone: da Apple CarPlay, che per la prima volta è stato integrato da un produttore automobilistico completamente senza cavi, alla carica induttiva del telefono e al WiFi-hotspot per un massimo di dieci dispositivi.  

Leggi tutto

13/09/2016

Rolls-royce ispired by Film.

Rolls-Royce ha realizzato un particolare esemplare della coupé ispirandosi al cortometraggio "Rolls-Royce Wraith. And the World Stood Still". Per Rolls-Royce questo filmato è particolarmente importante in quanto il British Film Institute ha deciso di inserirlo nel proprio archivio nazionale: un riconoscimento estremamente importante. Per celebrare l'evento Rolls-Royce ha deciso di lanciare Rolls-Royce Wraith Inspired by Film. Nella storia il marchio Rolls-Royce è stato infatti più volte protagonista sul grande schermo, apparendo in successi cinematografici del calibro di Goldfinger, The Great Gatsby, The Thomas Crowne Affair e The Yellow Rolls-Royce.

Leggi tutto

13/09/2016

BMW Connected: l’assistente digitale personalizzato di BMW.

Da anni BMW collega attraverso ConnectedDrive il guidatore e la vettura. Con il lancio di BMW Connected in selezionati mercati d'Europa nell'agosto 2016, BMW presenta un concetto digitale olistico che offre un supporto completo e continuo della mobilità individuale. BMW Connected opera su una piattaforma flessibile, la Open Mobility Cloud, e crea un'interconnessione completa tra la vettura e l'universo digitale dell'utente, utilizzando una serie di touchpoint, come l'iPhone e l'Apple Watch. Nella prima versione di BMW Connected il focus è sul Journey Management e la vettura: ciò include offerte e servizi digitali che semplificano la pianificazione giornaliera di itinerari e appuntamenti. Grazie a BMW Connected, l'utente arriva alla meta puntuale e rilassato. "Nei prossimi anni, la digitalizzazione trasformerà radicalmente l'utilizzo dell'automobile: avremo a disposizione dei servizi digitali che creeranno un'interconnessione totale tra noi e il mondo che ci circonda, sia a casa che in viaggio. La vettura diverrà lo smart device: intelligente, interconnessa, completamente integrata e programmata su misura per soddisfare le esigenze personali di ogni utente. Questo claim lo soddisfiamo nella prima versione di BMW Connected.", illustra Dieter May, Senior Vice President Digital Services and Business Models in BMW Group. Le funzioni di BMW Connected. Con BMW Connected la mobilità non inizia quando si è a bordo della vettura. Nella sua qualità di assistente digitale offerto come app, BMW Connected concentra le varie funzioni che supportano le esigenze giornaliere di mobilità. Una volta generato l'account ConnectedDrive ed eseguita la breve registrazione online, l'utente può definire in modo semplice e veloce il proprio profilo cliente BMW Connected. A partire da questo momento BMW Connected riconosce nei dati del calendario le informazioni rilevanti a livello di mobilità, per esempio indirizzi e ore di arrivo, e informa l'utente sull'ora ottimale di partenza in base alle informazioni sul traffico in tempo reale, così da che l'utente arriva all'ora desiderata alla meta. Inizialmente, il servizio sarà disponibile solo per user dell'iPhone. Ma non è tutto: BMW Connected aiuterà anche a trasferire località e particolari "punti d'interesse" da altre app, a depositarle come meta con l'orario di arrivo desiderato e a caricarle con pochi clic nei sistemi di navigazione delle vetture BMW. Nelle vetture ibride e nei modelli BMW i il sistema BMW Connected permetterà inoltre di leggere fuori dalla vettura, dunque prima di partire, i dati più importanti, come l'autonomia e lo stato di carica della batteria della vettura, e di integrarli nel piano del viaggio. Non arrivare più in ritardo. L'arrivo puntuale è garantito dalle "Time to leave-Notifications". Questa funzione di BMW Connected informa per tempo via smartphone o Apple Watch l'ora di partenza in modo di arrivare puntuali. A questo scopo, il sistema confronta a intervalli regolari la durata del viaggio prevista con la situazione attuale del traffico. Qualora dovessero subentrare dei cambiamenti significativi, la app lo evidenzia a colori, così da assicurare che l'utente arrivi puntuale alla sua meta. La funzione "Personal Learned Destinations" riconosce località visitate regolarmente e le memorizza automaticamente come destinazioni preferite; qualora desiderato, possono essere cancellate eseguendo un unico clic. Inoltre, BMW Connected riconosce anche le abitudini personali di mobilità, per esempio lo spostamento giornaliero tra ufficio e casa. Nel caso in cui delle condizioni straordinarie del traffico lascino prevedere un ritardo dell'ora di arrivo, BMW Connected informa il guidatore in modo proattivo e propone di anticipare la partenza, così da arrivare a casa puntuali. Queste funzioni consentono all'utente di pianificare la propria giornata in modo semplice e confortevole. Inserire la meta nel sistema di navigazione con un unico clic. L'inserimento manuale e lento degli indirizzi di destinazioni nel sistema di navigazione è storia. Se i dati della meta, come l'indirizzo e l'ora di arrivo desiderata, vengono definiti utilizzando BMW Connected già fuori dalla vettura, una volta che l'utente è salito a bordo vengono caricati nell'automobile attraverso l'interconnessione con l'iPhone e messe a disposizione dal sistema di navigazione BMW. La guida alla meta può essere avviata immediatamente. Una volta iniziato il viaggio, BMW Connected offre la possibilità d'inviare dalla vettura a contatti selezionati, per esempio ai partecipanti di un appuntamento, l'ora di arrivo attuale attraverso delle sms pre-formulate. L'operazione richiede solo alcuni clic dell'iDrive Controller. Ma la meta non offre sempre un parcheggio. In questo caso la "Last-Mile-Navigation" del dispositivo mobile periferico visualizza all'utente il percorso che gli permette di raggiungere in modo ottimale la sua destinazione. Inoltre, in BMW Connected sono stati integrati anche i già noti BMW Remote Services. Questi servizi permettono di controllare a distanza una serie di funzioni attraverso lo smartphone, per esempio la climatizzazione degli interni, il bloccaggio e lo sbloccaggio delle porte della vettura oppure l'azionamento del clacson o delle luci di hazard. L'offerta d'informazioni viene completata dalla posizione attuale della vettura. La base di BMW Connected. La base del concetto di BMW Connected è un'architettura di servizio flessibile, la Open Mobility Cloud. Questa piattaforma si basa su Microsoft Azure ed elabora dati e informazioni provenienti dalle fonti più differenti. Grazie alle capacità del Machine Learning e al Data Analytics, vengono create le premesse per la personalizzazione e l'orientamento a contesti dei servizi di BMW Connected. Il futuro di BMW Connected. BMW Connected e le sue funzioni verranno costantemente sviluppati e adattati alle esigenze dei clienti. Contemporaneamente, le funzioni delle app attuali di BMW ConnectedDrive, per esempio BMW Remote o BMW Connected Classic, saranno riunite nell'universo digitale di BMW Connected. L'esperienza del cliente relativa alla mobilità sarà ampliata e perfezionata continuamente, integrando anche le funzioni di Smart Home e di controllo e integrazione di altri importanti ecosistemi digitali. Negli Stati Uniti, a partire da settembre gli utenti americani potranno accedere a BMW Connected attraverso Amazon Echo, un dispositivo periferico interconnesso in modo intelligente con assistente vocale digitale integrato. Questo permetterà di attivare da casa, attraverso l'input vocale, una serie di funzioni, per esempio lo stato di carica, oppure di chiudere la vettura attraverso i Remote Services. L'integrazione di BMW Connected in Amazon Echo conferma il ruolo di leader di BMW nel campo della digitalizzazione. BMW è una delle prime case automobilistiche che supporta di serie il comando vocale e l'accesso alle informazioni sulla vettura attraverso Amazon Echo. L'architettura flessibile di BMW Connected consente inoltre d'implementare una serie di funzionalità e servizi nuovi. Il prossimo livello dell'offerta verrà presentato da BMW in autunno in occasione dell'anteprima mondiale della prossima generazione della BMW Serie 5. Lancio in mercati europei selezionati. Negli USA BMW Connected è sul mercato dal 31 marzo 2016. A partire dall'agosto 2016 BMW Connected sarà introdotto nei seguenti paesi: Germania, Austria,Regno Unito, l'Italia, Francia, Svizzera, Belgio, Spagna, Danimarca, Paesi Bassi, Repubblica ceca, Norvegia, Polonia, Portogallo, Svezia, Finlandia, Irlanda e Lussemburgo. La versione di BMW Connected presentata in Europa include già il feedback e le richieste degli user americani. Questa versione offrirà infatti già nuove funzioni che saranno messe a disposizione dei clienti USA attraverso un update. I clienti, le loro esperienze e i loro desideri sono degli strumenti importanti per adattare ancora meglio BMW Connected alle loro esigenze. Dopo il lancio nei vari mercati, BMW Connected sarà disponibile per il download gratuito nell'Apple App Store e utilizzabile nelle vetture BMW con l'optional attivo "ConnectedDrive Services".        

Leggi tutto

07/09/2016

Le BMW Special Edition 2016 per celebrare BMW in Italia.

Fino a fine anno, per celebrare i cinquant'anni di BMW in Italia e i cento del Gruppo BMW, è disponibile sul mercato italiano la Edition Next che porta l'innovazione del marchio BMW su buona parte della gamma e la M50TH ANNIVERSARY LIMITED EDITION sulle BMW X5 e X6 M50d.   Il 2016 è per BMW e per BMW Italia un anno importante, a partire dai 100 anni dalla fondazione del marchio BMW fino al traguardo dei 50 anni di BMW in Italia. Per rendere omaggio a questa storia di successo, BMW Italia ha deciso di produrre, in esclusiva per il mercato italiano, due Edizioni Speciali, di cui una limited, disponibili sui modelli più rappresentativi in gamma. Entrambe vogliono raccontare la storia d'innovazione, di cui BMW è da sempre protagonista, inspirandosi al concetto dei Next 100, celebrando cioè il centenario con uno sguardo al futuro. La Limited Edition pensata per la BMW X5 e BMW X6 vuole, in particolare, porre l'accento sulla celebrazione dei 50 anni di BMW Italia - da cui il nome "50th" - aggiungendo ed esaltando l'esclusività e il dinamismo che rappresentano il cuore del marchio. EDITION NEXT: ASSISTENZA ALLA GUIDA, CONNETTIVITA' ED INNOVAZIONE PER 16 MODELLI BMW Partendo dalla visione che ci proietta nel futuro, la versione Edition Next offre ai clienti un allestimento speciale che celebra al meglio la forza innovativa di BMW. I modelli che beneficiano dell'allestimento Edition NEXT sono: BMW Serie 1, BMW Serie 2, BMW Serie 3 Berlina e Touring, BMW Serie 5 Berlina e Touring, BMW Serie 4, BMW X1, BMW X3 e BMW X4. L'Edition Next introduce un pacchetto di optional ad alto contenuto tecnologico che spaziano da sistemi di assistenza alla guida, connettività ed estetica aggiungendo anche un notevole vantaggio per il cliente. La versione Next introduce infatti per tutti i 16 modelli coinvolti le seguenti dotazioni: la Telecamera posteriore, il Driving Assistant, il Parking assistant, lo Speed Limit Info, la Radio digitale (DAB), i servizi digitali BMW Connected Drive e i sistemi di navigazione BMW Business o Professional. E ancora il Comfort Access, il Park Distance Control anteriore e posteriore e, solo su alcune carline, l'Head Up display e il Display strumenti esteso o multifunzione. In particolare, mentre la combinazione di Park Distance Control, telecamera posteriore di retromarcia e Park Assistant offre la migliore assistenza al guidatore in tutte le fasi di parcheggio, la sicurezza alla guida è garantita da optional come il Driving Assistant, che attira l'attenzione del conducente quando sta cambiando inavvertitamente corsia di marcia o rischia una collisione e aziona automaticamente i freni in caso di emergenza, e lo Speed Limit Info che segnala il limite di velocità valido al momento e l'eventuale presenza di un divieto di sorpasso. Ad arricchire ulteriormente l'esperienza di guida delle BMW equipaggiate con la versione Edition Next provvedono i sistemi di navigazione Business o Professional, offerti in combinazione con i servizi digitali BMW Connected Drive, sia che si tratti di trovare il miglior percorso per arrivare a destinazione, individuare un punto di interesse attraverso la ricerca online, trovare l'area di servizio con il carburante al miglior prezzo o consultare le previsioni meteo per scegliere la meta del proprio viaggio. Inoltre, per organizzare in modo semplice e funzionale gli spostamenti quotidiani pianificando con la massima serenità ogni viaggio e per gestire in pochi gesti la propria BMW, è disponibile la nuova App BMW Connected. Un vero assistente personale alla mobilità, che consente di programmare ogni trasferimento, ottimizzare i tempi, restare in pieno contatto con la vettura e informare amici e parenti dei propri orari, direttamente dallo schermo dello smartphone. In notturna, le versioni sono riconoscibili dai proiettori a Led che all'apertura delle porte proiettano il logo BMW al suolo vicino alla vettura. La grafica è ben visibile sin dal primo imbrunire e si attiva automaticamente all'apertura delle portiere anteriori. BMW X5 E BMW X6 M50TH ANNIVERSARY LIMITED EDITION: 150ESEMPLARI UNICI AL MONDO Ai 16 modelli dell'EDITION NEXT si affiancano le M50TH ANNIVERSARY LIMITED EDITION su base BMW X5 e BMW X6. Raccontando la stessa storia dell'EDITION NEXT in termini d'innovazione, l'M50th Anniversary Limited Edition aggiunge un ulteriore tocco di esclusività e di performance per celebrare i 50 anni di BMW Italia. Questa Limited Edition ha l'obiettivo di esaltare e valorizzare la gamma di modelli X sfruttando i due modelli con motore diesel più rappresentativi e aspirazionali: BMW X5 M50d e BMW X6 M50d. Per ciascuno dei due modelli è stato previsto un allestimento dedicato che esalta per BMW X5 gli aspetti di eleganza combinati con il dinamismo e il comfort, e per BMW X6 la sportività ed esclusività nel mondo delle vetture a quattro ruote motrici. Il risultato è la perfetta combinazione tra estetica, dinamica e innovazione che nei due modelli emergono con pesi diversi, coerentemente con la propria personalità. Le due versioni sono allestite con equipaggiamenti esclusivi BMW Individual, optional pensati per la massima personalizzazione delle vetture BMW, che garantiscono attraverso soluzioni ricercate la messa in luce dell'anima più elegante del prodotto e del Brand. L'esterno è caratterizzato dalle vernici BMW Individual metallizzate Azurite Black per X5 M50th e Pearl Silver per X6 M50th, entrambe con vetri posteriori oscurati. Il design degli esterni colpisce subito per lo sguardo aggressivo e sportivo connotato dai fari adattivi a LED. L'illuminazione, dal colore simile alla luce diurna, si adatta automaticamente distribuendo l'angolo di luce in base alla velocità e all'angolo di sterzata. A livello di interni su BMW X5 il contrasto con la vernice si realizza attraverso una Pelle Merino a grana fine Smoke White con cuciture a contrasto Black. Su BMW X6 viene mantenuta la soluzione di rivestimenti pelle e Alcantara per esaltare la sportività del prodotto. Inoltre su entrambi i modelli è stata adottata la scelta di avere un padiglione dell'abitacolo BMW Individual in Alcantara antracite per valorizzare maggiormente l'ambiente interno, conferendo un look sportivo ancora maggiore. L'abitacolo interno è stato, inoltre, impreziosito con molti elementi esclusivi tra cui per BMW X5 le esclusive applicazioni in ceramica sugli elementi di comando, come la leva selettrice del cambio, i regolatori del volume e della temperatura per creare un ambiente raffinato e ancora più ricercato. Le edizioni limitate BMW X5 M50th e BMW X6 M50th sono realizzate in 150 esemplari unici al mondo, 75 unità per BMW X5 e 75 per BMW X6, numerate da 00 a 75. Per caratterizzare e rendere unica ciascuna vettura è stato, infatti, svolto un processo di sviluppo, elaborazione e produzione di un logo dedicato e di un battitacco celebrativo della Limited Edition "M50th Anniversary" volto ad identificare l'esemplare attraverso il numero progressivo. La lettera M resta centrale per visibilità e dimensione, mentre nella parte inferiore del battitacco viene ospitato il numero abbinato al nome dell'Edition.  

Leggi tutto

21/06/2016

IL TEAM MINI URBAN SPACE.

Il MINI Pop-up store di via Barberini si è evoluto e lo scorso 10 maggio è stato inaugurato un vero e proprio Urban Space di nuova concezione. L'esclusivo MINI Urban Space diviene un punto di riferimento MINI per l'intero centro storico di Roma. Non si tratta solamente di un classico showroom di automobili, ma di un luogo in cui vivere a pieno l'esperienza dell'intero mondo dei prodotti MINI. Lo staff del MINI Urban Space è composto da una Customer Care, un Product Genius e due Sales Consultants. Ad accogliervi nell'innovativo MINI Urban Space, Silvia nella figura di Customer Care, saprà ricevervi con gentilezza e cortesia. Vi illustrerà l'esperienza del nuovo MINI Urban Space accompagnandola con un delizioso welcome coffee e sarà a disposizione per qualsiasi tipo di informazione. Il Product Genius Eric, esperto del prodotto, vi farà vivere l'emozione del mondo MINI accompagnandovi in un test-drive per le strade della Capitale, descrivendovi le caratteristiche principali della vettura e supportandovi nella scelta dei colori e degli optional della Vostra prossima MINI. I nostri Sales Consultants, Bruno e Giovanni, vi guideranno nella presentazione dei fantastici modelli MINI, aiutandovi a configurare e personalizzare la vettura che desiderate, cercando di soddisfare al meglio le vostre aspettative e le vostre esigenze con formule di finanziamento e di leasing, ritirando eventualmente in permuta la vostra auto.

Leggi tutto

12/06/2016

MINI Challenge Alessio Alcidi vince una spettacolare gara 2 a Misano.

Alessio Alcidi vince una spettacolare gara del MINI Challenge sul Misano World Circuit - Marco Simoncelli. Il pilota di MINI Roma by Caal Racing ha approfittato della grande battaglia che si è scatenata sul tracciato romagnolo, attendendo e non commettendo errori. Non c'è Alessandro Sebasti Scalera (M. Car by AC Racing) in griglia di partenza per la seconda gara del MINI Challenge sul circuito di Misano Adriatico. Andrea Nember, dalla pole position, non riesce a sfruttare a pieno la partenza con Filippo Maria Zanin che si porta subito in testa davanti al bresciano e ad Alessio Alcidi che, però, viene infilato da un agguerrito Ivan Tramontozzi. Nember si fa insidioso alle spalle del leader Zanin e alle loro spalle ricuciono lo strappo Tramontozzi, Novaglio e Alcidi, che formano un "trenino" pronto a darsi battaglia. Nember tiene alle sue spalle Tramontozzi, ma il driver di Priverno viene infilato da Nicola Novaglio che, dopo lo sfortunato weekend di Imola, cerca il riscatto sul tracciato intitolato alla memoria di Marco Simoncelli. Il duello tra Novaglio e Tramontozzi consente ad Alcidi, Zarpellon e Mercurio di accorciare ulteriormente. Andrea Nember insidia la leadership di Zanin, mentre il duello tra Novaglio e Tramontozzi si risolve in favore del laziale. Zarpellon e Mercurio entrano in contatto con il pilota di Autocrocetta by AC Racing Technology che ha la peggio ed è costretto a rientrare ai box. La lotta tra Nember e Zanin avvantaggia Tramontozzi che li raggiunge e prova subito il colpaccio. Il contatto tra i tre è inevitabile con Zanin che chiude la sua gara in sabbia e Tramontozzi che riesce a prendere la testa. Il laziale, a bordo della MINI John Cooper Works di Fimauto by Super Challenge, passa sotto la bandiera a scacchi da vincitore, ma viene penalizzato di 10''. Così la vittoria va ad Alessio Alcidi che sale sul podio assieme ad Andrea Nember (Nanni Nember) e Nicola Novaglio (MINI Milano by Elite Motorsport). Tramontozzi si deve accontentare della quarta piazza davanti a Luca Gori (F.lli Gori). Ottimo sesto posto per Claudio Galiena che, sulla vettura "guest" di MINI Italia, conduce una gara senza sbavature, chiudendo davanti al vincitore tra le MINI Cooper S, Fabrizio Ongaretto (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.). Sul podio, assieme ad Ongaretto, salgono Luca Rossetti (Todi Corse) e una bravissima Rachele Somaschini (MINI Milano by Elite Motorsport) che conquista il suo secondo podio stagionale.

Leggi tutto

08/06/2016

MINI Clubman All4 Scrambler.

Dall'unione della Nuova MINI Clubman con BMW R nineT Scrambler nasce MINI Clubman ALL4 Scrambler, un esemplare unico capace di dare maggior risalto alla trazione integrale "ALL4" come vero elemento di libertà, originalità e avventura tipico delle café-racer, come l'apprezzatissima BMW R nineT. Il termine scrambler deriva dal verbo inglese "to scramble" che significa mischiare. In campo motociclistico indica una moto stradale alla quale sono state apportate lievi modifiche per renderla adatta ad affrontare percorsi sterrati o brevi tratti fuoristrada. Per MINI Scrambler significa ALL4, la trazione integrale secondo MINI capace di garantire massimo controllo in qualsiasi condizione, massima efficienza e, al tempo stesso, sportività. Dall'unione della MINI Clubman All4 con BMW R nineT Scrambler nasce MINI Clubman ALL4 Scrambler, una nuova concept car che porta avanti la lunga serie di pezzi unici realizzati da MINI in Italia per esaltare i concetti di personalizzazione e unicità, tipici del brand britannico. Nuova MINI Clubman è una delle ultime novità in casa MINI, un modello iconico che reinterpreta il suo passato in un'ottica ancora più funzionale e tecnologica. Con la MINI più grande e più versatile esordisce la nuova generazione di trazione integrale ALL4, con regolazione elettroidraulica, peso ottimizzato ed efficienza potenziata, che combina, in un'interpretazione ancora più sportiva e versatile, l'innovativo concetto automobilistico del segmento delle compatte premium con il tipico divertimento di guida del brand. La nuova BMW R nineT Scrambler è dotata di tutto ciò che distingue questa tipologia motociclistica: è caratterizzata da uno spirito unico ed è stata creata per gli appassionati di motociclismo che amano il design purista, ridotto all'essenziale e anticonformista, abbinato alla tecnica e qualità di una moto BMW. Le caratteristiche tipiche di questi due prodotti si fondono in un'auto speciale, un esemplare unico, che unisce due mondi simili e due marchi gloriosi. "MINI Clubman ALL4 Scrambler è stata studiata puntando sul design degli esterni e sui dettagli degli interni con l'obiettivo di dare maggior risalto possibile alla funzione ALL4 come vero e proprio stile di vita, sinonimo di libertà, originalità e avventura, tipico delle moto café-racer come l'apprezzatissima BMW R nineT." spiega Federico Izzo, Head of MINI in Italia. Atelier tecnico Parlando dell'assetto, come su BMW R nineT Scrambler dove il manubrio è posizionato più in alto, così sulla MINI Clubman ALL4 Scrambler l'assetto è rialzato, per garantire una guida maggiormente rilassata e versatile. Una Scrambler che si rispetti mette sempre in mostra i tasselli, ecco perché la scelta di montare su questa MINI gomme tassellate, sinonimo di strade bianche, che attraversano paesaggi suggestivi con continui saliscendi che solo un mezzo adeguato può affrontare con disinvoltura e sicurezza. Sul frontale sono stati apposti i proiettori circolari originali di BMW R nineT Scrambler: una citazione dei mitici fari addizionali che hanno caratterizzato tutte le MINI più sportive fin dai tempi dei Rally di Montecarlo degli anni '60. Il portapacchi è un elemento tipico delle vetture a trazione integrale, oltre ad essere stato un elemento caratteristico delle MINI Traveller degli anni '70. Con MINI Clubman ALL4 Scrambler è arrivato il momento perfetto per riscoprire questo elemento, aggiornandolo nello stile, ma citando le classiche giardinette del passato grazie alle traversine in legno di frassino. Atelier di verniciatura Il colore della verniciatura dell'auto è stato personalizzato appositamente con una tinta opaca di derivazione motociclistica, Midnight ALL4 Frozen Grey, che richiama il colore del serbatoio della BMW R nineT Scrambler e accentua il design di Nuova MINI Clubman, valorizzando, ad esempio, il power dome sul cofano. L'estrema attenzione ai minimi dettagli si nota anche dal fatto che la vernice Frozen Grey è accentuata dai particolari in argento satinato, caratteristici di BMW R nineT Scrambler, quali maniglie, cornice dei finestrini e inserto della calandra. Gli interni: la parola d'ordine è attenzione ai dettagli Gli interni della Nuova MINI Clubman All4 Scrambler vedono la coesistenza di 2 materiali estremamente pregiati ed iconici: la pelle Nappa e l'Alcantara, abbinati sapientemente per garantire il massimo comfort e la massima durabilità. Oggetto di un intenso lavoro di progettazione e design, la selleria della Nuova MINI Clubman ALL4 Scrambler rappresenta la perfetta declinazione del lusso sportivo riprendendo la sella tipica di BMW R nineT Scrambler, sia nella colorazione Sattelbraun, sia nel design a cannelloni orizzontali. La parola d'ordine è attenzione ai dettagli. Ne sono esempio il logo Scrambler impresso a caldo sugli schienali dei sedili anteriori, il padiglione interno rivestito in Alcantara, i pannelli delle portiere rivestiti in pelle Nappa e Alcantara e il pianale del bagagliaio con rivestimento in morbida moquette rimuovibile color cuoio per incrementare il grip di oggetti delicati da dover trasportare.

Leggi tutto

30/05/2016

BMW Motorrad introduce l'innovativo sistema"Intelligent Emergency Call”.

Ottenere aiuto sulla scena di un incidente o di una situazione di emergenza il più rapidamente possibile può salvare delle vite. Ciò vale specialmente per i motociclisti. Per questo motivo, BMW Motorrad ha sviluppato un sistema opzionale di "Intelligent Emergency Call" pensato per portare aiuto sul luogo dell'incidente o dell'emergenza il più rapidamente possibile. Nel caso di un incidente, un sistema di eCall integrato sul veicolo può fare la differenza tra la vita e la morte. Come già dimostrato nel 2011, nell'ambito di una sperimentazione eCall europea che riguardava veicoli BMW, servizi di emergenza sono stati messi in grado di rispondere più velocemente e di giungere sulla scena dell'incidente dal 40% al 50% più velocemente. La Commissione Europea, responsabile all'epoca della sperimentazione, ha stimato che l'utilizzo di un sistema eCall potrebbe salvare fino a 2.500 vite all'anno, nonché risparmiare al contempo 26 miliardi di euro. L'eCall è stato utilizzato per la prima volta sulle auto BMW nel 1999 in Europa. Nel 2007, il BMW Group ha esteso questo sistema di sicurezza creando un'infrastruttura di call center intelligente e internazionale. A partire dal 2018, l'eCall diventerà obbligatorio per tutte le nuove auto. Grazie agli effetti sinergici con BMW Automobiles, si prevede che il sistema sarà disponibile per la prima volta su una moto BMW nuova di fabbrica come opzione a partire dall'inizio del 2017. Localizzazione assistita da satellite del luogo dell'emergenza Nel caso di un'emergenza o di un incidente, il sistema eCall intelligente, che viene azionato automaticamente o manualmente, invia i dati della posizione, per esempio, le coordinate del sito dell'incidente motociclistico, al Call Center BMW qualificato per avviare la prassi di soccorso. L'attuale posizione nonché l'informazione per determinare la direzione di marcia vengono trasmesse per semplificare la localizzazione del motociclista in posti difficili da individuare, come per esempio svincoli autostradali. Collegamento in rete mobile utilizzando un'unità di comunicazione installata permantemente L'eCall richiede una connessione alla rete telefonica mobile per innescare la sequenza dei soccorsi. Nell'opzione "intelligent emergency call", il collegamento viene stabilito mediante l'unità di comunicazione mobile installata sul mezzo. Per stabilire la connessione, non è richiesto nessun provider specifico di telefonia mobile; ne basta uno qualsiasi attivo. Il servizio sarà disponibile in tutti i paesi europei. La chiamata intelligente di emergenza tiene conto di tre possibili scenari: Scenario n.1: Inoltro automatico in caso di grave caduta o collisione La chiamata d'emergenza viene inoltrata automaticamente senza esitazione, mandando un messaggio ad un Call Center BMW autorizzato. La vittima/motociclista dell'incidente viene assistita dal Call Center BMW grazie ad una connessione audio finché non arriva l'unità di soccorso. Viene inviato aiuto in ogni caso, anche se non vi sia risposta. Un display nel pannello strumenti mostra che è stata avviata la eCall. Viene azionato anche un segnale acustico. In questo caso, il motociclista non può più cancellare la chiamata di emergenza. Scenario n. 2: Inoltro automatico in caso di una caduta/collisione di leggera entità In questo caso, la chiamata di emergenza viene inoltrata soltanto dopo 25 secondi prima di inviare un messaggio al Call Center BMW. Nel caso non fosse necessario ricevere aiuto dopo un incidente di poca importanza, la vittima/motociclista ha la possibilità di annullare la chiamata d'emergenza premendo un pulsante. Se non annulla la chiamata, la catena dei soccorsi viene avviata come nello scenario n.1. Un display nel gruppo strumenti mostra che si è già avviata la eCall, azionando anche un segnale acustico. Scenario n. 3: Inoltro manuale con la pressione su un pulsante In questo caso, la eCall viene inoltrata manualmente premendo il pulsante SOS sulla parte terminale del manubrio destro, per esempio, chiamando aiuto per conto di altri utenti della strada se necessario. Un messaggio viene inviato al Call Center BMW e viene creata una connessione vocale. Un collegamento audio è obbligatorio se l'eCall viene inoltrata manualmente prima che ulteriori misure vengano prese. Anche in questo caso, alla vittima/motociclista dell'incidente viene data la possibilità di cancellare la chiamata d'emergenza premendo un pulsante o spegnendo il motore. La chiamata di emergenza intelligente può essere inoltrata manualmente soltanto quando la moto è ferma con la chiave di avviamento in posizione di accensione. Il sistema "intelligent emergency call" riconosce situazioni che non presentano emergenza La chiamata di emergenza non viene inoltrata automaticamente in situazioni che non presentano emergenza (per esempio, se la moto cade da ferma o in incidenti a bassa velocità senza il coinvolgimento di altri utenti della strada, se la moto incontra una buca sull'asfalto che la fa saltare o se deve superare qualche piccolo ostacolo su un percorso fuoristrada). Unità di controllo dal design ergonomico dotata di altoparlante e microfono L'opzione "intelligent emergency call" è posizionata sul lato destro del manubrio ed è sia ergonomica sia compatta. Oltre al pulsante SOS, protetto da un coperchio, utilizzato sia per inoltrare che per cancellare una chiamata d'emergenza, sono stati integrati anche un microfono ed un altoparlante. Sofisticati sensori di rilevamento della situazione Sensori installati sulla moto individuano il tipo di evento che è avvenuto. Un sensore di urti rileva eventi come collisioni con un altro veicolo o con un ostacolo. Un sensore individua e misura l'angolazione dell'inclinazione laterale della moto. Collegamento audio con il call center BMW nella lingua dell'utente Il sistema di chiamata d'emergenza intelligente, disponibile su una moto BMW per la prima volta, costituisce un servizio premium con copertura internazionale. Quando viene stabilito un collegamento vocale, il motociclista può comunicare con il Call Center BMW nella propria lingua. Questo è un elemento a sé stante che si rivela altamente efficace in una situazione di emergenza. L'opzionale "intelligent emergency call" sarà lanciato prima in Germania e poi introdotto subito dopo in altri mercati europei e su vari modelli.

Leggi tutto

08/06/2016

La nuova BMW Serie 3 Gran Turismo.

Puntualmente all'inizio dell'estate BMW lancia sul mercato il nuovo modello della BMW Serie 3 Gran Turismo: nel corso degli ultimi tre anni la vettura che abbina l'eleganza di una coupé all'abitabilità di una berlina di classe superiore e al volume del bagagliaio di una station-wagon si è conquistata un posto fisso nel segmento automobilistico medio. I principali mercati sono la Cina, la Germania e gli USA. La maggior parte degli acquirenti sono nuovi clienti del brand BMW. Il nuovo modello della BMW Serie 3 Gran Turismo si presenta esteticamente in una livrea più sportiva: ma anche la gamma delle motorizzazioni, composta da tre propulsori a benzina e cinque motori diesel, assicura un netto aumento della potenza. Tutti i propulsori sono dotati di turbo e consumano fino al 14 per cento in meno rispetto ai loro predecessori. Gli interni della nuova BMW Serie 3 Gran Turismo affascinano con materiali particolarmente pregiati, la nuova interfaccia utente del sistema di navigazione Professional e un collegamento dello smartphone ulteriormente ottimizzato. Presenza ancora più dinamica, interni dall'ambiente ispirato sempre di più alla classe superiore. Con una lunghezza di 4.824 millimetri la BMW Serie 3 Gran Turismo supera gli altri membri della famiglia BMW Serie 3 di circa 200 millimetri, raggiungendo così quasi le dimensioni di una vettura della categoria di lusso. Questa prima impressione viene confermata dal design della nuova BMW Serie 3 Gran Turismo, con il modulo frontale e la coda dalle linee decisamente più dinamiche. I nuovi fari abbaglianti e anabbaglianti LED, di serie, e le luci fendinebbia LED conferiscono alla BMW Serie 3 Gran Turismo un look più sportivo. Le modifiche lasciano apparire la vettura più larga. Ma anche la vista posteriore, con le luci LED ridisegnate e l'andamento slanciato delle linee, trasmette una sensazione di maggiore dinamismo. I nuovi materiali e tocchi stilistici rendono gli interni della nuova BMW Serie 3 Gran Turismo ancora più pregiati: nell'abitacolo, inserti cromati supplementari che avvolgono i comandi, nuove varietà di legno per le modanature, colori e allestimenti in pelle nuovi ne aumentano il carattere elegante; inoltre, sono state ottimizzate ulteriormente l'ergonomia e la piacevole impressione tattile. Sportività accoppiata all'eleganza di un modello coupé, comfort nell'accesso assicurato dalle quattro porte, posizione di seduta rialzata di 59 millimetri con un'ottima vista a 360 gradi e la sensazione di una generosa abitabilità sono stati da sempre i principali criteri di acquisto Presenza ancora più dinamica, interni dall'ambiente ispirato sempre di più alla classe superiore Con una lunghezza di 4.824 millimetri la BMW Serie 3 Gran Turismo supera gli altri membri della famiglia BMW Serie 3 di circa 200 millimetri, raggiungendo così quasi le dimensioni di una vettura della categoria di lusso. Questa prima impressione viene confermata dal design della nuova BMW Serie 3 Gran Turismo, con il modulo frontale e la coda dalle linee decisamente più dinamiche. I nuovi fari abbaglianti e anabbaglianti LED, di serie, e le luci fendinebbia LED conferiscono alla BMW Serie 3 Gran Turismo un look più sportivo. Le modifiche lasciano apparire la vettura più larga. Ma anche la vista posteriore, con le luci LED ridisegnate e l'andamento slanciato delle linee, trasmette una sensazione di maggiore dinamismo. I nuovi materiali e tocchi stilistici rendono gli interni della nuova BMW Serie 3 Gran Turismo ancora più pregiati: nell'abitacolo, inserti cromati supplementari che avvolgono i comandi, nuove varietà di legno per le modanature, colori e allestimenti in pelle nuovi ne aumentano il carattere elegante; inoltre, sono state ottimizzate ulteriormente l'ergonomia e la piacevole impressione tattile. Sportività accoppiata all'eleganza di un modello coupé, comfort nell'accesso assicurato dalle quattro porte, posizione di seduta rialzata di 59 millimetri con un'ottima vista a 360 gradi e la sensazione di una generosa abitabilità sono stati da sempre i principali criteri di acquisto. Soprattutto nella zona posteriore la BMW Serie 3 Gran Turismo mette a disposizione uno spazio alle gambe comparabile a quello di una berlina di classe superiore, con tre comodissimi posti e il passo allungato di 110 millimetri (2.920 millimetri). L'offerta viene completata dal bagagliaio che sotto il cofano posteriore misura un volume da 520 a 1.600 litri e si contraddistingue inoltre per il proprio elevato grado di versatilità. L'ultima versione del sistema di navigazione Professional viene introdotto nella categoria media con la BMW Serie 3 Gran Turismo. La rappresentazione dei principali punti del menu in un'ordinata struttura a riquadri rende i comandi ancora più intuitivi. L'integrazione di telefoni cellulari è più confortevole: infatti, grazie al guscio di ricarica a induzione, l'alimentazione di corrente degli smartphone e il loro collegamento all'antenna esterna della vettura non richiedono più il cavo. Nuova famiglia di motorizzazioni: aumento della potenza, calo dei consumi La nuova generazione di motori della BMW Serie 3 Gran Turismo affascina con la propria sportività, agilità e dei costi di gestione vantaggiosi. Il cliente può scegliere tra tre propulsori a benzina completamente nuovi da 135 kW/184 CV a 240 kW/326 CV e cinque motori diesel da 110 kW/150 CV a 230 kW/313 CV abbinati alla classica trazione posteriore o alla trazione integrale BMW xDrive, cambio manuale o automatico Steptronic (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,7-4,3 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 175-112 g/km)*. Tutti i motori a benzina a quattro e a sei cilindri nonché i quattro cilindri diesel fanno parte della famiglia di motorizzazioni BMW EfficientDynamics sviluppata ex novo, dall'architettura modulare, e sono equipaggiati con la modernissima tecnologia BMW TwinPower Turbo. I nuovi motori a benzina saranno montati nella BMW Serie 3 Gran Turismo al momento di cambio di modello. Nuovissimo è il motore della BMW 325d Gran Turismo mentre gli altri propulsori diesel sono già disponibili dall'introduzione della nuova generazione di motori nell'estate del 2015. Nonostante l'aumento dei valori prestazionali è stato possibile realizzare dei notevoli progressi a livello di efficienza: essi includono la riduzione del consumo di carburante e delle emissioni di CO2 del 4,5 per cento nella BMW 318d Gran Turismo, fino al 13,8 per cento nella BMW 320d Gran Turismo. Ma anche l'ulteriore ottimizzazione dei cambi manuali e automatici, la funzione Start Stop automatico, Brake Energy Regeneration, gruppi secondari controllati in base al fabbisogno e la modalità ECO PRO contribuiscono ai primati a livello di valori di consumo e di emissioni della nuova BMW Serie 3 Gran Turismo. La BMW 320i Gran Turismo, la BMW 318d Gran Turismo e la BMW 320d Gran Turismo vengono offerte di serie con cambio manuale a sei rapporti, mentre il cambio Steptronic a otto rapporti è disponibile come optional. Tutte le altre motorizzazioni della Serie sono dotate ex fabbrica con il cambio automatico; rispetto al modello precedente, in tre ulteriori varianti di motorizzazione (BMW 330i Gran Turismo, BMW 340i Gran Turismo e BMW 325d Gran Turismo) viene utilizzato esclusivamente l'efficiente cambio Steptronic. Grazie all'ottimizzazione del rendimento, all'aumento della spaziatura dei rapporti e alla riduzione dello slittamento del convertitore di coppia durante i cambi-marcia, il consumo e le emissioni di CO2 sono calati del tre per cento. Contemporaneamente, aumentano il comfort di guida e di cambiata. Tutte le BMW Serie 3 Gran Turismo equipaggiate con motore a benzina, nonché i modelli diesel BMW 320d Gran Turismo e BMW 330d Gran Turismo, possono essere ordinati con l'optional BMW xDrive. Nella BMW 335d xDrive Gran Turismo la tecnologia di trazione integrale è inclusa nella dotazione di serie. Complessivamente, nella BMW Serie 3 Gran Turismo sono disponibili 18 varianti di motore, di cambio e di sistema di trazione. Possibilità di scegliere tra tre linee di equipaggiamenti Gli acquirenti di una BMW Serie 3 Gran Turismo potranno scegliere tra i modelli Sport Line, Luxury Line e M Sport. Per quest'ultima variante viene offerta in esclusiva la vernice Estorilblau. Già nella versione di serie la BMW Serie 3 Gran Turismo offre un ricco equipaggiamento che comprende per esempio il climatizzatore automatico, l'avviamento motore keyless, Servotronic, sei airbag, proeittori LED per le luci abbaglianti e anabbaglianti e luci fendinebbia LED, lo schermo a colori ad alta definizione con iDrive Controller, l'impianto vivavoce con collegamento USB e audio streaming via Bluetooth, nonché il volante multifunzione in pelle. Numerosi equipaggiamenti interni ed esterni, liberamente combinabili tra di loro, assicurano all'acquirente una maggiore libertà di scelta. Inoltre vengono offerti due colori nuovi di vernici metallizzate, tre nuovi design dei cerchi e ulteriori varianti di sellerie e modanature interne.

Leggi tutto

31/05/2016

BMW 2002 HOMMAGE. 50 ANNI DI PURO PIACERE DI GUIDARE.

Il BMW Group ha creato una vettura davvero speciale per l'appuntamento di quest'anno del Concorso d'Eleganza Villa d'Este per rendere onore a uno dei modelli più importanti della sua storia: la BMW 2002 Hommage. Questo modello vuole essere un omaggio - attraverso un moderno studio di design - alla straordinaria prestazione ingegneristica costituita dalla BMW 2002 turbo. "Esattamente 50 anni fa con la Serie 02 è iniziata l'era dei successi di BMW. Questa Coupé compatta è una delle vetture che ha fatto del brand quello che è oggi", afferma Adrian van Hooydonk, Responsabile BMW Group Design. "Il modello top di gamma 2002 fu la prima vettura di serie in tutta Europa a essere equipaggiata con la tecnologia turbo, così da fare del modello Coupé una vera automobile sportiva. Contemporaneamente, la BMW 2002 turbo fu il precursore tecnologico dello sviluppo di motori in BMW. Con la BMW 2002 Hommage rendiamo onore a tutte queste prestazioni". Una conferma evidente del puro piacere di guidare "A mio parere, il design fortemente espressivo della BMW 2002 Hommage offre un'interpretazione, in un linguaggio formale estremamente dinamico e marcato, delle vetture più iconiche della storia di BMW", spiega Karim Habib, Responsabile Design Automobili BMW. Contemporaneamente, lo studio riflette i grandi successi di BMW nel motorsport, resi possibili proprio dalla tecnologia turbo. La vettura Hommage fonde così il passato con il futuro di BMW e formula una conferma evidente a favore del puro piacere di guidare". In strada, la silhouette sportiva della BMW 2002 Hommage si presenta bassa: le proporzioni compatte con passo lungo, sbalzi corti e il marcato "shark nose" promettono un'esperienza di guida emozionante, ricca di dinamismo e agilità. Dettagli aerodinamici, come i grandi spoiler nel frontale e nella coda e le numerose prese d'aria, assicurano il convogliamento ottimale dell'aria e la massima deportanza in ogni situazione di guida. Dettagli storici in un'interpretazione moderna Un nastro orizzontale in carbonio, ispirato al caratteristico nastro cromato che incorniciava senza soluzione di continuità la BMW 2002 storica, avvolge la BMW 2002 Hommage all'altezza della spalla, strutturando visivamente il design della scocca in parti separate. La sezione superiore composta dal tetto, il cofano motore e il cofano del bagagliaio, è verniciata in tonalità opaca come le macchine da corsa del passato, per evitare i riflessi causati dai raggi del sole. L'andamento delle linee è minimalista, pulito e filante. La sezione inferiore è verniciata lucida, le superfici sono lavorate in uno stile scolpito, molto marcato. L'andamento caratteristico delle linee conferisce alla fiancata un tocco di modernità. L'evoluzione delle linee verso il posteriore accentua le ruote motrici. La tonalità Space Race Metal avvolge apparentemente la BMW 2002 Hommage in un mantello di metallo liquido. Sia come vernice opaca che lucida, il blu metallizzato chiaro presenta effetti cangianti che lo fanno apparire, a seconda dell'incidenza della luce, con tonalità che vanno dall'azzurro fosforescente al grigio, donando alle superfici lavorate una profondità dinamica. Tutto il corpo vettura trasmette così una sensazione intensa di forza ed energia. Nella vista di profilo si notano immediatamente i passaruota fortemente bombati che stringono il corpo vettura come quattro braccia, conferendo robustezza. I passaruota sono ispirati alla versione omologata della BMW 2002 turbo, dalla carreggiata nettamente più larga, che aveva reso necessario avvitare alla scocca dei parafanghi fortemente allargati. La vettura Hommage interpreta questo dettaglio offrendo una soluzione dal design armonico che si integra perfettamente nella fiancata, lavorata con la massima cura. La sofisticata lavorazione delle superfici, completa di linee modellate con la massima precisione, avvolge i passaruota muscolosi, valorizzandoli ulteriormente. Cerchi in lega da 20" dal design bicolore definiscono l'immagine della vettura sulla strada. Il moderno design a raggi multipli, abilmente fresati, ricorda i cerchi delle vetture da corsa del passato; pinze freni colore oro impreziosite dal logo M creano un ulteriore tocco di esclusività. Il frontale: 50 anni di storia di BMW La sezione frontale della BMW 2002 Hommage si presenta autorevole e straordinariamente dinamica. A livello formale, il design del modulo anteriore copre un periodo di 50 anni, combinando la caratteristica grafica orizzontale della Serie 02 con i moderni elementi del Design BMW. Tutta la sezione frontale viene incorniciata dai passaruota fortemente bombati. Contemporaneamente, la carreggiata larga e la scocca bassa donano molto spazio alle ampie superfici. Le linee e la forma del cofano motore disegnano insieme una sagoma che ricorda una lancia, con una sezione allungata al centro del cofano che si allarga in direzione del doppio rene e avvolge formalmente l'emblema BMW. Ulteriori linee lavorate con la massima precisione conferiscono alla superficie opaca una struttura molto raffinata. Al centro del modulo anteriore è incastonato il tipico doppio rene BMW, realizzato come elemento basso ed esteticamente unito, che interpreta in una chiave moderna la sagoma del doppio rene del passato, quando era un elemento unico. Le asticelle scolpite e verniciate in nero assicurano alla larga sezione del doppio rene un design elegante anche nei dettagli. Analogamente alla BMW 2002, nella BMW 2002 Hommage due proiettori separati delimitano la marcata sezione frontale. Le unità d'illuminazione vengono incorniciate da riflettori colore oro che accentuano da un lato il 50° compleanno, quello "d'oro", della BMW 2002, dall'altro ricordano i proiettori colore giallo utilizzati una volta nelle corse. Un nastro nero che avvolge la vettura senza soluzione di continuità si presenta come lo sfondo ideale per il doppio rene e i gruppi ottici, unendo gli elementi formali che compongono il frontale, sottolineando così il design largo e robusto della vettura. Un ulteriore dettaglio che sarà apprezzato dagli esperti: analogamente al progenitore, gli indicatori di direzione inseriti nel nastro di carbonio, esattamente sopra i proiettori, sono separati uno dall'altro. La grande grembialatura anteriore, ispirata formalmente agli anni Settanta, avvicina la BMW 2002 esteticamente alla strada, sottolineando chiaramente l'orientamento verso il guidatore. Il suo design innovativo, sia dal punto tecnico che stilistico, suggerisce in combinazione con la presenza larga e robusta sulla strada, la massima aderenza e un handling eccezionale nelle curve percorse ad alta velocità. Indipendente se si corre su un circuito ricco di curve, si guida su una strada extraurbana o si attraversa un passo di montagna: esattamente come all'epoca, il design e la tecnologia turbo garantiscono in tutte le situazioni il divertimento di guida ottimale. La livrea di BMW Motorsport della grembialatura e la scritta "turbo" in caratteri a specchio ricordano gli adesivi della 2002 turbo, analogamente alla calotta dello specchietto retrovisore esterno al lato del guidatore. Superfici in carbonio a vista nella grembialatura anteriore e nei brancardi creano la conclusione verso la strada, formando inoltre un contrasto tra look tecnico e le superfici verniciate nel colore della carrozzeria. Conclusione sportiva Anche la configurazione del posteriore della BMW 2002 Hommage riprende elementi della 2002 turbo. Come nel modello d'epoca, la strutturazione orizzontale delle generose superfici e l'andamento pulito delle linee sottolineano la larghezza della vettura, fornendo così l'interpretazione moderna di un messaggio altamente sportivo. Il modello storico è stato ripreso anche nella forma delle luci posteriori: le unità d'illuminazione quasi perfettamente rettangolari avvolgono formalmente la sezione posteriore. I vetri dei proiettori, realizzati nel moderno stile Black-Panel, lasciano intravvedere i componenti interni dell'unità d'illuminazione solo quando questa è accesa. Da spento si riconosce solo una superficie uniforme nera che sottolinea l'andamento del nastro che avvolge il modulo frontale. L'emblema BMW è stato inserito a destra della targa, tra le due luci posteriori: anche questo è un elemento caratteristico del disegno della coda della Serie 02. I passaruota bombati avvolgono la sezione posteriore, accentuando la carreggiata larga. Il labbro aerodinamico lavorato con precisione crea un look moderno. Il diffusore in carbonio integra il caratteristico impianto di scarico a doppi terminali, creando così una conclusione sportiva della coda verso la strada. BMW, con l'interpretazione della BMW 2002, non presenta solo una Coupé sportiva compatta nella classica tradizione delle vetture BMW Hommage, ma la BMW 2002 Hommage rappresenta anche una interpretazione evidente è uno statement deciso a favore del puro piacere di guidare di guida.

Leggi tutto

10/05/2016

LA NUOVA MINI SEVEN.

Da sempre, la coscienza per uno stile individuale è parte integrale dell'inconfondibile MINI-feeling. Presentando la nuova MINI Seven, il brand britannico mette in scena con maggiore intensità le qualità inconfondibili dell'Originale nel segmento delle vetture compatte premium. Il primo modello di design dell'ultima generazione MINI abbina in uno stile fortemente espressivo i valori tradizionali del marchio alle caratteristiche innovative di prodotto degli attuali modelli. In sintesi: · Primo modello di design dell'attuale generazione MINI; disponibile come MINI 3 porte e MINI 5 porte; grazie agli esclusivi stilemi di design esterni ed interni, nonché ai prestigiosi equipaggiamenti, la nuova MINI Seven si presenta come un'espressione delle caratteristiche premium e dello stile personale. · La nuova MINI Seven sottolinea il carattere inconfondibile, le origini britanniche e il concetto automobilistico di lunga tradizione dell'Originale nel segmento delle vetture compatte premium; il suo nome è ispirato alla Austin Seven che nel 1959 diede il via alla produzione della Mini classica. · Lancio sul mercato del modello di design in combinazione con rispettivamente quattro varianti di motorizzazione, nella versione MINI Seven 3 porte (consumo di carburante nel ciclo combinato: 5,7 - 3,5 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 133 - 92 g/km) e MINI Seven 5 porte (consumo di carburante nel ciclo combinato: 5,9 - 3,6 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 136 - 95 g/km); arco di potenza da 85 kW/116 CV a 141 kW/192 CV. · Esclusivo design esterno: vernice della carrozzeria MINI Yours nella variante lapisluxury blue; in alternativa sono disponibili tre ulteriori vernici; tetto e calotte degli specchietti retrovisori esterni in melting silver; cerchi in lega da 17 pollici nell'esclusivo design MINI Seven Spoke two-toner; battitacco MINI Seven; Side Scuttle con logo MINI Seven; come optional esclusivo, stripes sul cofano motore in melting silver con inserti in malt brown. · Negli interni, ambiente esclusivo con selleria in stoffa/pelle, diamond malt brown, superfici interne in piano black, come optional Colour Line malt brown e logo MINI Seven incastonato nella cornice dello strumento centrale. · Il pacchetto di equipaggiamenti MINI Seven Chili, offerto come optional, accentua ulteriormente il carattere esclusivo del modello di design; ampliamento della dotazione con proiettori LED, luci fendinebbia LED, indicatori di direzione bianchi, climatizzatore automatico, computer di bordo, MINI Driving Modes, pacchetto MINI Excitement, volante sportivo in pelle con tasti multifunzione, sensore pioggia con controllo automatico delle luci anabbaglianti, regolazione dell'altezza di seduta al lato del passeggero, pacchetto porta-oggetti, tappetini in velluto e pacchetto illuminazione. · Il modello di design MINI Seven è disponibile in due varianti di carrozzeria che riflettono entrambe lo stesso carattere; nuova MINI 3 porte come interpretazione moderna del principio classico di utilizzo creativo dello spazio con il più alto livello di abitabilità e di comfort di guida finora mai realizzato; nuova MINI 5 porte come innovativo concetto automobilistico con passo allungato di 72 millimetri, un terzo posto nella zona posteriore e i migliori valori di spazio alle gambe e alla testa e di volume del bagagliaio nel segmento delle vetture compatte premium. · Grazie alla sofisticata tecnica di assetto con taratura adattata alla perfezione al modello, tipico gokart-feeling del brand; come optional, assetto sportivo e Dynamic Damper Control; carrozzeria e sospensioni a peso ottimizzato e rigidità ottimizzata per una guida agile e sicura. · Grazie al concetto di sicurezza integrato e all'equipaggiamento di serie che comprende per esempio sei airbag, cinture automatiche a tre punti, fissaggi per i seggiolini dei bambini ISOFIX e indicazione della pressione pneumatici di ogni singola ruota, protezione completa degli occupanti; i motori e cambi dell'ultima generazione, gli ampi interventi della tecnologia MINIMALISM, di serie, e le caratteristiche di aerodinamica ottimizzate contribuiscono insieme all'aumento dell'efficienza. · Moderno concetto di visualizzazione e di comando con strumento combinato sul piantone dello sterzo e strumento centrale con un nuovi contenuti visualizzati e, come optional, con anello luminoso LED; controllo delle funzioni di navigazione, di entertainment, del telefono e della vettura attraverso il display a colori, offerto come optional fino alla misura di 8,8 pollici, e al MINI Controller sulla consolle centrale. · Prestigiosi optional per aumentare il divertimento di guida, il comfort e la personalizzazione, per esempio proiettori LED, luci fendinebbia LED, MINI Driving Modes, pacchetto MINI Excitement, Comfort Access, tetto in vetro ad azionamento elettrico, climatizzatore automatico a due zone, radio MINI Visual Boost, sistema di navigazione MINI e pacchetto di equipaggiamenti Wired, incluso il sistema di navigazione Professional con MINI Touch Controller. · Ampia offerta di sistemi di assistenza alla guida: MINI Head-Up-Display, Park Assistant, telecamera di retromarcia e Driving Assistant con regolazione attiva della velocità su base di telecamera, sistema di avvertimento anti-tamponamento e di rischio d'investimento pedoni con preparazione alla frenata di emergenza, High Beam Assistant e riconoscimento della segnaletica stradale. · Versione attuale del programma di In-Car-Infotainment di MINI Connected; ultima versione della MINI Connected App inclusi MINI Streetwise, ricerca online, Sports Instruments e Force Meter; utilizzo di social network e di offerte di entertainment su base online attraverso il sistema di comando della vettura; MINI Connected XL Journey Mate con radar del traffico in tempo reale; chiamata di emergenza intelligente e TeleServices attraverso la carta SIM integrata nella vettura.

Leggi tutto

03/05/2016

Rolls-Royce Black Badge

Presentata al Salone di Ginevra, la Black Badge è la nuova edizione limitata pensata per Ghost e Wraith. Con queste due versioni, contraddistinte dal colore nero lucido, Rolls-Royce ha scelto di passare al "lato oscuro", proponendo modelli più dark nell'aspetto e più cattivi nella sostanza. Oltre a invertire lo schema cromatico negli iconici dettagli, per le due Black Badge sono state dipinte di nero anche le parti cromate, come la cornice della griglia anteriore, le finiture del baule e delle prese d'aria inferiori. Il nero ritorna anche sui tubi di scarico e nei nuovi cerchi in lega leggera e fibra di carbonio, dotati di un mozzo in alluminio ed elementi di fissaggio in titanio. Nella Ghost, il motore V12 da 6.6 litri è stato potenziato aggiungendo 41 CV, fino a un valore complessivo di 612 e a una coppia massima di 840 Nm (60 Nm in più). Anche l'erogazione è più vivace , grazie ad alcune modifiche introdotte nella trasmissioni automatica a otto marce e a livello della centralina elettronica. Non mancano interventi sulle sospensioni e lo sterzo, mentre gli alberi di trasmissione sono nuovi. Per la Wraith, gli ingegneri inglesi hanno incrementato la coppia di altri 70 Nm, ridisegnato l'assetto delle sospensioni pneumatiche e rivisto la trasmissione automatica a otto marce. Su entrambe le vetture, la Rolls-Royce ha inoltre aumentato di 2,5 cm i dischi dei freni anteriori e adottato proiettori a Led per i fanali. Nell'abitacolo, le Black Badge sono contraddistinte dal rivestimento composito in carbonio con un'anima in alluminio, un materiale impiegato per i velivoli stealth e reinterpretato dalla casa di Goodwood. Il prodotto è ottenuto intessendo una trama di fili di alluminio da 0,014 mm, successivamente legata alla fibra di carbonio: al risultato vengono applicate sei mani di lacca, quindi la superficie viene lucidata a mano. In sintonia con il nuovo mood, Rolls-Royce ha ridipinto anche le bocchette dell'aria e le superfici posteriori dell'abitacolo. Il cruscotto integra l'orologio Black Badge con il simbolo Unlimited, già apparso sulla Phantom Drophead "Waterspeed" e ricamato sulle sellerie in pelle nera associata alla tinta Tailored Purple per la Ghost e Cobalto Blue per la Wraith. Infine l'illuminazione, di tipo "stellato" e riflessa in tutto l'ambiente dal cruscotto lucido.  

Leggi tutto

03/05/2016

BMW i3 94ah

BMW i amplia la gamma di veicoli elettrici compatti BMW i3 e, a partire dall'estate, offrirà una versione aggiuntiva con una capacità della batteria sensibilmente maggiorata. Grazie ad una maggiore densità energetica delle celle agli ioni di litio, la BMW i3 (94 Ah) raggiunge una capacità di 33 chilowattora (kWh) con una batteria di pari ingombro. Ne consegue un incremento di oltre il 50 percento dell'autonomia nel ciclo normale (NEDC). Anziché 190 i chilometri raggiunti saranno ora 300, e persino nell'uso quotidiano, anche con condizioni meteorologiche avverse e l'utilizzo del climatizzatore o del riscaldamento, sarà possibile raggiungere con una carica della batteria un'autonomia di 200 chilometri. Le prestazioni del motore elettrico ibrido sincrono da 125 kW/170 CV restano pressoché invariate, la BMW i3 passa da zero a 100 km/h in 7,3 secondi. Caratteristica che fa della BMW i3 la vettura elettrica più sportiva e, grazie al consumo di 12,6 kWh/100km (NEDC), anche la più efficiente del suo segmento di appartenenza. La BMW i3 con batteria da 60 Ah proposta da oltre due anni resta in catalogo. Per entrambe le versioni di batterie sarà inoltre proposta anche in futuro una variante di modello con range extender; il bicilindrico a benzina mantiene costante lo stato di carica della batteria durante la guida e assicura un'autonomia supplementare di 150 chilometri (BMW i3 (94 Ah)/BMW i3 (60 Ah): consumo di carburante nel ciclo combinato 0,6/0,6 l/100 km; consumo di energia elettrica nel ciclo combinato: 11,3/13,5 kWh/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 12/13 g/km)*. La gamma di modelli della vettura elettrica premium più venduta al mondo nel suo segmento si allarga dunque a quattro versioni. Con l'introduzione della BMW i3 (94 Ah) BMW i offre, oltre a opzioni di allestimento supplementari, anche nuove stazioni di carica più efficienti per il garage di casa. In più, grazie alla struttura modulare e flessibile della BMWi3, nell'ambito di un programma di retrofit, i clienti possono far installare sul proprio veicolo dotato di batteria della prima generazione il nuovo pacco batterie. *I valori di consumo sono stati rilevati in base al ciclo di prova UE e possono variare in base alla misura dei pneumatici.

Leggi tutto

02/05/2016

BMW R 1200 GS Triple Black

Una sola parola: Triple Black. La moto più venduta al mondo indossa un'esclusiva veste completamente nera e permette di vivere la propria GS Attitude senza compromessi, rispondendo al desiderio di molti clienti BMW Motorrad amanti del look total black. Con la BMW R 1200 GS Triple Black, BMW Motorrad dà seguito alla storia di successo dei grandi modelli GS con motore Boxer e ne reinterpreta l'indole enduro con forza ed eleganza grazie ad una serie di dettagli scuri studiati appositamente per questo modello speciale. Il coperchio del serbatoio del carburante centrale, i pannelli laterali del serbatoio stesso e il parafango anteriore in Black storm metallic, insieme agli steli delle forcelle anodizzati conferiscono alla leggendaria enduro da viaggio un tocco accattivante. Accenti sugli aspetti tecnici vengono conferiti dal telaio anteriore e posteriore nel colore Agate Grey, insieme al motore, al cambio e al braccio oscillante. L'attenzione estetica è sottolineata anche da alcuni piccoli dettagli ricercati come, per esempio, la sella colore nero-grigio con la scritta "GS" sulla parte del passeggero. A completare l'aspetto imponente della nuova R 1200 GS Triple Black, infine, le ruote con razze incrociate e cerchi in nero lucido già presenti sulla R 1200 GS Adventure, precedentemente disponibili come equipaggiamento speciale.        

Leggi tutto

04/04/2016

La nuova MINI Cabrio.

Stay Open è la filosofia della Nuova MINI Cabrio all'insegna dell'indipendenza, della libertà e della scoperta. Un nuovo stile outdoor e fashion dal design esterno inconfondibile, equilibrio preciso tra eleganza raffinata, sportività ed efficienza. La Nuova MINI Cabrio La Nuova MINI Cabrio, nuova edizione della prima e tutt'ora unica cabriolet premium nel segmento delle piccole compatte, dà seguito al cambio generazionale nella gamma di modelli del marchio britannico. Il divertimento di guida a cielo aperto a quattro posti è abbinato a qualità ottimizzate a livello di sportività, efficienza, comfort, funzionalità, sicurezza, interconnessione, materiali e lavorazione. Le proporzioni della nuova generazione sono caratteristiche, con superfici muscolose e una silhouette dallo slancio dinamico che viene arricchita dai classici stilemi di design MINI interpretati in chiave moderna: proiettori circolari e luci posteriori avvolti da cornici cromate, griglia del radiatore esagonale, cornice nera della scocca, elementi tipici degli indicatori direzionali, grande selezione di verniciature esterne, inclusa la variante Caribbean aqua metallizzato, presentata in anteprima. Ad enfatizzare la filosofia Stay Open, la pregiata capote in stoffa ha un meccanismo automatico di apertura e chiusura e funzione di tetto scorrevole: un azionamento completamente nuovo, per la prima volta totalmente elettrico, ed estremamente silenzioso; disponibile anche come capote MINI Yours con l'esclusivo motivo Union Jack in tessuto. L'apertura e la chiusura del soft-top avvengono in soli 18 secondi, anche durante la guida, fino ad una velocità di 30 km/h, mentre l'integrazione di roll-bar invisibili, a fuoriuscita automatica in caso di necessità, si propongono quale componente speciale del concetto integrato di sicurezza MINI sviluppato per i modelli Cabrio. Le dimensioni della Nuova MINI Cabrio sono cresciute rispetto al modello precedente di 98 millimetri in lunghezza, di 44 millimetri in larghezza e di 7 millimetri in altezza; passo allungato (+ 28 millimetri); carreggiata allargata (anteriore +42 millimetri, posteriore + 34 millimetri). Con l'aumento delle dimensioni, aumenta anche il comfort di bordo per tutti i quattro posti: nuovi sedili anteriori dal campo di regolazione ampliato, accesso comodo e superficie di seduta allungata per i passeggeri della zona posteriore che è caratterizzata da sedile separato accentuato e ritenuta laterale ottimizzata. Al top anche la capacità di carico con un ampliamento del volume del bagagliaio del 25 per cento circa a 215 litri a capote chiusa, e a 160 litri a capote aperta. Previsto nell'equipaggiamento di serie schienale del divanetto posteriore ribaltabile separatamente, apertura di carico passante ampliata e funzione Easy-Load. Salendo a bordo della nuova generazione della cabrio si ritrova il caratteristico design degli interni con cockpit a struttura orizzontale, unità di visualizzazione, bocchette di aerazione e pannelli interni delle porte dalla sagoma circolare o ellissoidale, completati da sofisticati abbinamenti cromatici e mix di materiali; concetto di visualizzazione e di comando e strumentazione combinata sul piantone dello sterzo, strumento centrale dalle funzioni nuove e, come optional, con scenografia di luci LED, tasto start/stop rosso al centro del listello dei tasti Toggle, nella sezione inferiore della consolle centrale. Al lancio della Nuova MINI Cabrio è stata proposta in cinque varianti di modello e con la nuova generazione di motori con tecnologia MINI TwinPower Turbo: motore tre cilindri a benzina da 75 kW/102 CV nella MINI One Cabrio e 100 kW/136 CV nella MINI Cooper Cabrio, motore quattro cilindri a benzina da 141 kW/192 CV nella MINI Cooper S Cabrio, motore tre cilindri diesel da 85 kW/116 CV nella MINI Cooper D Cabrio, motore quattro cilindri diesel da 125 kW/170 CV nella MINI Cooper SD Cabrio.

Leggi tutto

25/03/2016

Rolls-Royce ispired by Music

Rolls-Royce Wraith Inspired by Music - Rolls-Royce ha rivelato un altro modello davvero unico della sua Wraith. Il nuovo modello "fa appello a coloro che cercano da Rolls-Royce automobili uniche e creative", come dichiarato da Torsten Müller Otvos, amministratore delegato di Rolls-Royce Motor Cars. Secondo il marchio britannico, la costruzione della Rolls-Royce Wraith Inspired by Music "unisce le migliori componenti" con "l'abilità degli esperti più importanti nel loro campo". Queste caratteristiche e i "materiali preziosi" utilizzati nel sistema audio Bespoke sono stati decisamente sottolineati realizzando questo nuovo ed esclusivo modello. La Rolls-Royce Wraith Inspired by Music è stata rifinita con una tinta esterna Lyrical Copper, mentre all'interno dell'abitacolo sono state "re-immaginati" gli altoparlanti, presentati ancora nel tema Copper e dove vediamo incise le parole "Bespoke Audio". I portaoggetti laterali delle portiere e i tappetini sono stati realizzati in pelle, mentre gli inserti delle portiere sono in color rame. Come spiegato da Roll-Royce, il 1300W, il sistema audio a 18 canali montato sulla Wraith Inspired by Music, è stato creato da zero da un team formato dai più famosi ingegneri audio automobilistici mondiali. È stato sviluppato in due anni e il team di ingegneri ha lavorato a stretto contatto con gli architetti arredatori di Rolls-Royce. Il sistema è dotato di due woofer, sette tweeter e sette altoparlanti mid-range.  

Leggi tutto

07/03/2016

BMW Group: THE NEXT 100 YEARS

BMW Group ha celebrato il proprio centenario di fondazione dell'azienda con il motto THE NEXT 100 YEARS. Da sempre, azioni orientate al futuro che hanno influenzato anche lo sviluppo dell'intero settore hanno caratterizzato l'immagine di BMW Group. Per questo motivo, nell'anno del proprio centenario BMW Group punta lo sguardo soprattutto verso il futuro. Questa aspirazione si rifletta anche nella corporate identity di BMW e nel sito web nuovo. La sigla della nuova Corporate Identity di BMW Group esprime proprio questo orientamento verso il futuro. Essa è composta da quattro triangoli che si uniscono, formando una freccia che simbolizza l'orientamento dell'azienda verso il futuro e il progresso. I quattro elementi della sigla rappresentano i quattro pilastri che sono gli attributi che descrivono i principi di BMW Group: responsabilità, fiducia, spirito pioneristico e successo. Essi riflettono inoltre la versatilità dell'azienda e dei suoi marchi, ma anche la varietà dei propri collaboratori. Il 7 marzo 2016, il giorno in cui cento anni fa l'attuale BMW AG venne iscritta nel registro commerciale, marca l'inizio ufficiale delle attività che accompagneranno la celebrazione del centenario di BMW Group. Nella mattinata del 7 marzo la nuova BMW Group Classic ha aperto per la prima volta le proprie porte. La nuova BMW Group Classic ha ricevuto nella Moosacher Strasse 66, il luogo in cui iniziò il futuro di BMW Group, i rappresentanti della stampa internazionale a una conferenza stampa dedicata al centenario. Nel pomeriggio del 7 marzo circa 2.000 ospiti del mondo dell'economia, della politica, della ricerca della società e dei media, nonché concessionari, fornitori e dipendenti selezionati sono stati accolti nella Olympiahalle di Monaco di Baviera. Una rappresentazione multimediale ha accompagnato gli ospiti attraverso i momenti più significativi della storia dell'azienda, fino alle varie interpretazioni della mobilità premium di domani che sono culminate nella première della vettura visionaria del core-brand BMW: la BMW VISION NEXT 100. BMW VISION NEXT 100: come si presenterà il piacere di guidare del futuro? Immaginare come vivremo e guideremo in futuro costituisce è una sfida e, al contempo, un compito affascinante: come cambieranno la società, l'economia, le condizioni di vita e la nostra mobilità? Quali emozionanti possibilità ci verranno offerte dalle nuove tecnologie? Quale sarà il ruolo della digitalizzazione e dell'interconnessione nell'ambito delle nostre esigenze automobilistiche future? In occasione del centenario 2016, BMW Group allunga lo sguardo in un futuro incredibilmente lontano e sviluppa vetture visionarie con le quali desidera anticipare e soddisfare le richieste di mobilità future dell'uomo. BMW Group è dell'avviso che la mobilità sarà caratterizzata da una crescente varietà. In un futuro nemmeno tanto lontano la maggioranza delle automobili probabilmente avanzerà in modo completamente autonomo. L'uomo viaggerà su robot dotati di ruote. Su questo sfondo, quale sarà la ragione d'essere delle automobili BMW? Un marchio focalizzato sull'uomo, il cui obiettivo è di regalare piacere di guida. Come trasferirne i valori al futuro? Durante il processo di genesi della BMW VISION NEXT 100 era decisivo che il guidatore non salisse a bordo di un mezzo di trasporto anonimo ma altamente personalizzato, completamente orientato su di lui. Anche in futuro sarà importante avere un rapporto possibilmente emotivo tra la BMW e il suo guidatore. Nel processo di genesi della BMW VISION NEXT 100 il BMW Design Team ha preso in considerazione tutte le tendenze e tecnologie che nei prossimi anni saranno fondamentali per BMW. Ovviamente, si è lasciato ispirare anche dalle innovazioni e dal design del passato. L'elemento decisivo era il principio che caratterizza BMW, di guardare verso il futuro senza compromessi, sia nel campo tecnologico che a livello di vantaggio per il cliente. Adrian van Hooydonk, Responsabile di BMW Group Design: "Se un designer è in grado d'immaginare qualcosa, allora sussiste una grande chance che prima o dopo l'idea divenga realtà. Per questo motivo, con la BMW VISION NEXT 100 abbiamo tentato di tracciare uno scenario futuro nel quale ci si immedesima volentieri. La tecnologia vivrà uno sviluppo forte. Questo ci aprirà nuove e fantastiche possibilità di assistere il guidatore in modo ancora più puntuale, intensificando così l'esperienza di guida. Sono convinto che la tecnologia deve essere gestibile e vivibile nel modo più intuitivo possibile, così che l'interazione tra uomo, macchina e mondo esterno funzioni come se si trattasse di un'unica unità. Noi abbiamo abbozzato questo futuro nella BMW VISION NEXT 100." Quattro tesi relative alla BMW VISION NEXT 100 Una vera BMW pone sempre il guidatore al centro Recentemente, il trend che attualmente domina l'industria automobilistica ha vissuto una diffusione così ampia che la domanda non è più "se" ma piuttosto "quando": la guida autonoma. Anche BMW Group parte dal presupposto che in futuro il guidatore potrà delegare il compito di guida alla sua vettura. Qualora lo desideri. Perché la Vision resta una vera BMW che consente sempre di vivere in modo intenso il piacere di guidare. Fusione d'intelligenza artificiale e di tecnologia intuitiva L'automobile del futuro sarà completamente interconnessa. La tecnica digitale sarà così diffusa che farà parte di quasi tutti i campi della nostra vita giornaliera. La conseguenza sarà una progressiva fusione di mondo digitale e mondo fisico. L'intelligenza artificiale capace di apprendere anticiperà molti dei nostri desideri ed eseguirà in secondo piano i compiti che le avremo delegato, trasformando radicalmente l'interazione tra uomo e tecnica. Gli schermi e i touchscreen verranno sostituiti da forme più intuitive di comunicazione e interazione tra uomo e macchina. O meglio: la tecnologia diventerà più umana. Materiali nuovi inaugurano possibilità straordinarie Come costruiremo in futuro le automobili? Un giorno, le presse che stampano centinaia di migliaia di componenti in lamiera di acciaio faranno parte della storia. L'utilizzo del carbonio può essere interpretato come un primo indicatore del profondo processo di trasformazione che caratterizza i settori dei materiali e della produzione automobilistica. Tecnologie come Rapid Manufacturing e la stampa in 4D, che non producono solo pezzi e oggetti, ma materiale intelligente, interconnesso, potrebbero sostituire già in un prossimo futuro gli utensili tradizionali, creando delle possibilità finora impensabili a livello di design e di progettazione. La mobilità resta un'esperienza emozionante Un'automobile BMW non è stata mai un'invenzione destinata solo allo scopo pratico di superare le distanze. Gli occhi puntati sulla prossima curva, percepire la potenza del motore o godersi i brividi della velocità: le automobili regalano un'esperienza sensuale, una dose supplementare di adrenalina, un momento d'intimità e la possibilità di partire in viaggio, da soli o con delle persone vicine. Questo non cambierà, perché la mobilità come esperienza emozionante è forte-mente impressa nella nostra memoria collettiva. La BMW VISION NEXT 100 intensificherà questa esperienza, ponendo sempre il guidatore che impugna il volante al centro dell'attenzione, ma in un modo finora mai conosciuto. L'intelligenza digitale trasforma il guidatore in Ultimate Driver Anche in futuro il guidatore di una BMW desidererà guidare soprattutto personal-mente. Nella BMW VISION NEXT 100 anche in futuro il guidatore resterà al centro dell'attenzione. Interconnessione permanente, intelligenza digitale e modernissime tecnologie svolgeranno solo la funzione di assistenza. Grazie a esse, il conducente si trasformerà in pilota perfetto, in Ultimate Driver. Il mondo cambierà, ma il piacere di guidare resterà - e sarà più intenso che mai. Il punto di partenza del processo di design è l'abitacolo In futuro, il benessere del guidatore assumerà un ruolo sempre più importante. L'obiettivo sarà di dargli l'impressione di essere seduto in una vettura ideata appositamente per lui, non solo in grado di guidare autonomamente. La conseguenza è un'architettura in cui, nel confronto con le dimensioni totali della vettura, gli interni si presentano particolarmente ampi. Contemporaneamente, grazie all'andamento delle linee, la BMW VISION NEXT 100 è chiaramente identificabile come BMW. Nonostante l'abitacolo cupoliforme, essa è dotata, analogamente a un modello berlina BMW, della tipica silhouette sportiva di una BMW. Il design degli interni offre la possibilità di scegliere tra differenti modalità di guida: la guida personale, la Modalità Boost e, per farsi guidare, la Modalità Ease. Quando seleziona la modalità Ease il guidatore può rilassarsi e delegare il compito di guida. La vettura si trasforma in un luogo di ritiro, offrendo molto spazio, un'illuminazione e impressioni tattili piacevoli. Nella modalità Boost il conducente guida personalmente. La vettura lo assiste in modo sensibile e intuitivo. Contemporaneamente, essa apprende sempre di più sul guidatore, aiutata da una forma d'intelligenza sensoriale e digitale, battezzata da BMW Group con il nome Companion. Companion è in grado di apprendere e assiste il guidatore sempre meglio, così che la BMW VISION NEXT 100 trasforma il guidatore in Ultimate Driver. Un componente particolarmente importante della vettura visionaria è Alive Geometry, un elemento finora mai visto in un'automobile. Alive Geometry è una scultura tridimensionale che sviluppa il proprio effetto sia all'interno che all'esterno. Alive Geometry assicura l'interazione tra guidatore e vettura "Alive Geometry" è composta da quasi 800 triangoli mobili, inseriti nella plancia portastrumenti e in singole sezioni dei pannelli laterali. I triangoli formano una scultura: muovendosi comunicano in modo molto diretto con il guidatore. Il movimento ricorda un gesto e non ha la forma liscia di un display. Il guidatore percepisce anche i movimenti più leggeri, al margine del suo campo visivo. Insieme all'Head-Up Display otteniamo una fusione unica tra rappresentazione analogica e digitale. I triangoli mobili si muovono insieme, come uno stormo di uccelli in volo, emettendo dei segnali facilmente comprensibili per i passeggeri. In combinazione con la rappresentazione digitale dell'Head-Up Display analogico a contatto si ottiene una forma di comunicazione preconscia. Noi percepiamo un segnale intuitivo, derivato direttamente da un evento reale. Che ciò sarà possibile in futuro lo riconosciamo già negli sviluppi attuali. L'importanza dei temi Rapid Prototyping e Rapid Manufacturing cresce di giorno in giorno. Gli studi indicano che fra 30 anni queste tecnologie saranno ampliamente diffuse. Oggi è ancora difficile immaginare come funzionerà la regolazione di centinaia di piccoli triangoli, ma in futuro questo non sarà più un ostacolo. Le tecniche di costruzione automobilistica di oggi non rappresenteranno più lo standard del futuro. Infatti, sarà possibile realizzare delle forme molto più complesse e flessibili. Nella BMW VISION NEXT 100, BMW Group parla anche di stampa in 4D, perché ha luogo un ampliamento a un quarto livello funzionale. I componenti stampati assumono delle funzioni che oggi devono venire ancora progettate, prodotte e aggiunte separatamente. Attualmente, il mondo digitale è collegato attraverso i display. Ma la tesi alla base della vettura visionaria è di realizzare un'automobile esente da display, perché questi saranno sostituiti da uno schermo gigante davanti al guidatore: il parabrezza, che fungerà interamente da superficie di visualizzazione. In futuro avremo una forte interazione tra mondo digitale e fisico. Anche questo trova la propria espressione in Alive Geometry, per esempio nell'interazione tra il dashboard analogico e l'Head-Up Display digitale. Le modalità di guida Boost ed Ease consentono sia la guida personale che pilotata Sia nella modalità Boost che nella modalità Ease tutti gli elementi e le tecnologie principali della vettura regalano al guidatore un'esperienza di guida di massima intensità oppure altamente rilassante. Ma anche il passaggio da una modalità all'altra diviene un'esperienza affascinante. Alive Geometry gioca un ruolo importante anche a livello di modalità di guida: nella modalità Boost, quando il guidatore è completamente concentrato sulla strada, essa descrive per esempio la linea ideale, il punto in cui sterzare in una curva oppure emette un segnale di avvertimento in caso di veicoli che stanno per incrociare la BMW. L'obiettivo primario non è di guidare più veloci ma meglio. I gesti intuitivi esercitano inoltre un effetto più diretto e più personale della voce di un robot o delle indicazioni sullo schermo. Nella modalità Ease Alive Geometry si muove in modo più riservato e informa i passeggeri sulle varie situazioni che si presentano durante la guida, come l'andamento della strada, manovre di accelerazione e di frenata. Nella modalità Boost l'intera vettura è focalizzata sul pilota e lo supporta mettendogli a disposizione la sua intelligenza per massimizzare l'esperienza di guida. Oltre alla posizione di guida e del volante varia anche la posizione della consolle centrale che è più orientata verso il conducente. Durante la guida egli può interagire attraverso dei comandi gestuali. Il BMW Head-Up Display analogico a contatto del futuro utilizzerà tutta la superficie del parabrezza per comunicare con il guidatore. Nella modalità Boost la competenza tecnologica della BMW VISION NEXT 100 sarà concentrata solo sulle informazioni veramente rilevanti per il conducente. Per esempio, il guidatore vedrà la sua linea ideale, i punti in cui sterzare in curva e la velocità ottimale. Grazie all'ampia interconnessione, ai sensori intelligenti e allo scambio permanente di dati, l'Head-Up Display genererà un'immagine digitale dell'ambiente esterno. Ma anche in caso di nebbia il guidatore avrà a disposizione una serie d'informazioni importanti prima che appaiano nel suo campo visivo, per esempio vetture che incrocerà prossimamente. L'assistenza del guidatore avverrà in modo estremamente ridotto, riservato e personalizzato. Il sistema si auto-ottimizzerà permanentemente, apprendendo sempre più dettagli sul guidatore. La priorità resterà sempre un'esperienza di guida possibilmente personalizzata e intensa. Al momento in cui il guidatore passerà alla modalità Ease l'atmosfera nell'abitacolo cambierà completamente: il volante e la consolle centrale rientreranno, i poggiatesta si sposteranno ai lati, così da creare un'atmosfera rilassata e particolarmente accogliente. I sedili formeranno un'unità con i pannelli interni delle porte, così che guidatore e passeggero potranno accomodarsi rivolti uno verso l'altro. Questa posizione rilassata consentirà anche di comunicare in modo più piacevole. L'Head-Up Display analogico a contatto metterà a disposizione dei passeggeri dei contenuti personalizzati, li informerà e intratterrà in base alle loro preferenze. Mentre nella modalità Boost il sistema si concentra sugli aspetti essenziali per il guidatore, nella modalità Ease, l'attenzione è rivolta, a seconda dell'ambiente esterno e dell'umore momentaneo degli occupanti, per esempio a un paesaggio affascinante. Tutti coloro che si muovono all'esterno della vettura riconoscono se l'automobile viaggia attualmente nella modalità Boost oppure Ease: insieme ai doppi proiettori circolari e le luci posteriori a L, tipici del brand, il caratteristico doppio rene BMW si trasforma in un tool di comunicazione. La modalità in cui si trova momentaneamente la vettura viene comunicata all'esterno anche attraverso il colore dell'illuminazione. Companion: un compagno intelligente - l'interfaccia tra guidatore e automobile Una piccola scultura simbolizza Companion, l'interfaccia tra guidatore e automobile. La scultura presenta la forma di una grande pietra preziosa ed è montata centralmente sulla plancia portastrumenti, sotto il parabrezza. Companion rappresenta l'intelligenza, l'interconnessione e i servizi della BMW VISION NEXT 100 disponibili per il guidatore. Contemporaneamente, Companion è simbolo dello scambio permanente di dati. Grazie alle esperienze sempre nuove e apprendendo le abitudini di mobilità del guidatore, il sistema si ottimizza continuamente. Nel corso del tempo, il sistema esegue automaticamente compiti giornalieri e formula dei suggerimenti per il guidatore. Indipendentemente dalla vettura, esso diventa sempre più prezioso per il suo proprietario. Ma anche nella fase di transizione dalla modalità Boost a Ease Companion assume un ruolo importante nella comunicazione. Quando nella modalità Boost la piena concentrazione del guidatore è dedicata alla strada, Companion resta in una posizione bassa nella plancia portastrumenti. Nel momento in cui il guidatore delega la responsabilità alla BMW VISION NEXT 100 Companion si raddrizza e si collega al parabrezza. Un segnale luminoso informa il guidatore che la vettura è pronta per la guida completamente automatizzata. Companion assume una funzione simile anche per l'ambiente esterno e le altre vetture. Gli altri veicoli e pedoni riconoscono in base all'illuminazione che la vettura viaggia nella modalità completamente automatizzata. In determinate situazioni del traffico, Companion emette un segnale visivo di feedback, informando per esempio i pedoni attraverso una striscia luminosa verde nel modulo frontale in quale direzione possono attraversare la strada senza pericolo. Tipico design esterno BMW Coupé sportiva e berlina dalla linea dinamica ed elegante: questo abbinamento caratterizza la vettura visionaria di BMW. A differenza degli interni, che si presentano con le dimensioni di un'ammiraglia di lusso BMW, la lunghezza di 4,90 metri e l'altezza di 1,37 metri le conferiscono delle dimensioni esterne compatte. Le grandi ruote, montate alle estremità della scocca, assicurano l'immagine dinamica sulla strada, tipica di un modello BMW. Grazie a Alive Geometry, è stato raggiunto un effetto ottimale a livello di aerodinamica: la scocca copre i cerchi, adattandosi durante le manovre di sterzo ai movimenti delle ruote, come una pelle elastica. L'innovativo design della vettura determina un coefficiente aerodinamico estremamente basso (valore cx) di 0,18. La vernice esterna color rame della vettura visionaria sottolinea il concetto che le automobili BMW del futuro saranno altamente tecnologiche ma che offriranno anche una calda accoglienza. Questo simbolizza anche lo stretto rapporto tra guidatore e vettura. Questo rapporto inizia già nel momento in cui il conducente si avvicina alla vettura: grazie alla tecnica intelligente dei sensori, le porte ad ala di gabbiano si aprono automaticamente. Per facilitare l'accesso e l'uscita il volante è inserito a filo nel cruscotto. Il guidatore si accomoda e, sfiorando il logo BMW sulla plancia portastrumenti, attiva tutti i sistemi della vettura. La porta si chiude, il volante fuoriesce automaticamente e l'esperienza di guida può iniziare.  

Leggi tutto

15/03/2016

BMW DRIVING EXPERIENCE 2016.

L'anno del centenario del BMW Group sarà caratterizzato da edizioni limitate del marchio BMW M GmbH che enfatizzano il dinamismo del Gruppo e celebrano i 30° anni dalla prima M3 e i dieci anni della scuola di guida sicura avanzata di BMW Italia. Il 15 marzo, sul circuito di Misano Adriatico, si è aperta la stagione 2016 della BMW Driving Experience, la scuola di guida sicura avanzata firmata dal BMW Group che consente ai suoi partecipanti di apprendere al meglio il tipico piacere di guida BMW, imparando a sfruttare al meglio l'agilità e la sicurezza delle vetture in dotazione. Il 2016 è un anno importante per BMW M GmbH che introduce sul mercato nuovi modelli che esaltano il dinamismo e il piacere di guida, anche in pista, di tutto il BMW Group. Dalla piccola BMW M2 alle versioni speciali dedicate agli amanti della velocità, la M4 GTS e la M6 Competition Edition. Tra le competenze di BMW M GmbH anche la linea M Performance che permette di enfatizzare il look sportivo della gamma e i corsi di guida BMW Driving Experience che permettono ai Clienti BMW di assumere consapevolezza dei limiti fisici delle vetture. BMW M2 La BMW 2002 turbo rappresentava, già 40 anni fa, lo spirito BMW per la dinamica e l'agilità di una sportiva compatta ad alte prestazioni. Con la nuova BMW M2 la BMW M GmbH dimostra che questi principi sono validi ancora oggi. Grazie al motore sei cilindri in linea high-performance, all'agile trazione posteriore, al lightweight design dell'assetto sportivo M in alluminio e al look sportivo, la nuova BMW M2 Coupé è la soluzione ideale per offrire divertimento di guida. Il nuovo motore sei cilindri in linea da 3.000 cc della nuova BMW M2 eroga con la tecnologia M TwinPower Turbo 272 kW/370 CV a 6.500 g/min (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,5 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 199 g/km), creando un nuovo riferimento nel segmento delle sportive compatte ad alte prestazioni. Equipaggiata con l'opzionale cambio a doppia frizione M a sette rapporti (M DKG) e Launch Control, la nuova BMW M2 Coupé accelera da 0 a 100 km/h in solo 4,3 secondi. BMW M4 GTS In occasione del 30° compleanno della BMW M3, prodotta a partire dal 1986, la BMW M GmbH lancia sul mercato la BMW M4 GTS in un'edizione limitata a 700 esemplari, sottolineando così il potere innovativo degli ingegneri BMW M nella tecnologia produttiva di motori, assetto e materiali leggeri. Il motore è il cuore di ogni modello BMW M. Nella BMW M4 GTS viene montato il pluripremiato motore turbo sei cilindri in linea dalla cilindrata di 3.000 cc della BMW M3/M4, integrato dall'innovativa tecnica d'iniezione d'acqua che ne aumenta notevolmente la potenza. Il sistema d'iniezione d'acqua incrementa significativamente la potenza del motore, elevandola a 368 kW/500 CV, nonché la coppia a 600 Nm. La BMW M4 GTS risulta essere così il modello più agile, radicale e dinamico della Serie, raggiunge nell'accelerazione da fermo i 100 km/h già dopo 3,8 secondi e tocca la velocità massima limitata a 305 km/h. BMW M6 Competition Edition L'esclusiva Competition Edition si distingue per esclusività e personalizzazione grazie a speciali colori, componenti in fibra di carbonio e finiture dedicate. L'edizione speciale è disponibile in due colori: Alpine White e Austin Yellow metallic. Nella colorazione Alpine White, la BMW M6 Coupe Competition Edition porta la bande nei colori tradizionali della BMW M, che riprendono la livrea della nuova BMW M6 GT3 da gara. La Competition Edition è disponibile esclusivamente per la BMW M6 Coupe con il Competition Package che porta il motore V8 benzina con tecnologia M TwinPower Turbo a una Potenza di 441 kW (600 CV) e alla coppia massima di 700 Nm (516 lb-ft), permettendo alla BMW M6 Coupe con l'optional M Driverʼs Package alla velocità massima limitata a 305 km/h. La BMW M6 Competition Edition raggiunge nell'accelerazione da fermo i 100 km/h ià dopo 3,9 secondi. Accessori BMW M Performance Nel corso del 2016, le qualità di dinamica e il look sportivo della BMW M2 Coupé possono essere accentuati dalla nuova gamma di Accessori BMW M Performance. La gamma di Accessori BMW M Performance Parts si compone di una vasta scelta di componenti aerodinamici in fibra di carbonio (CFRP) e diversi optional per il motore, le sospensioni e l'impianto frenante per migliorare la prestazione dinamica. BMW Driving Experience BMW Italia offre al guidatore la possibilità di migliorare la propria guida, di addestrarsi al superamento di situazioni di emergenza, di perfezionare la propria tecnica e le capacità di utilizzo del veicolo con una scuola di guida sicura attiva dal 2006 e che ha già erogato più di 20.000 corsi. BMW Driving Experience mette, oggi, a disposizione oltre 20 programmi differenti a partire dai corsi di avviamento alla Guida sicura dove il partecipante sarà accompagnato alla guida nelle principali situazioni di emergenza, fino ai corsi più sportivi con l'utilizzo delle BMW M. BMW Driving Experience propone ai clienti - attuali e potenziali - una giornata da passare in pista per approfondire le tematiche relative alla guida sicura ed esercitarsi ad affrontare in maniera adeguata tutte le possibili situazioni di pericolo. Guida sicura, Guida Sportiva, prevenzione delle situazioni critiche, tecniche di intervento. Nella sua struttura, il programma dei corsi BMW Driving Experience segue una logica formativa focalizzata alla percezione di ciò che la circolazione su strada può riservare, in termini di piacere di guida e facilità di spostamento ma anche di pericolo dovuto a casualità, fattori ambientali e a comportamenti propri e altrui. I corsi, della durata di uno o due giorni, si terranno tutto l'anno presso gli autodromi di Misano Adriatico, Monza, Imola, Vallelunga, Pergusa, Mores e Binetto, e con un corso Neve sulla pista ghiacciata di Livigno. La struttura itinerante della BMW Driving Experience garantisce la presenza capillare sul territorio italiano, sfruttando l'emozione e la sicurezza offerta dagli autodromi più prestigiosi, solo lo scorso anno, sono stati più di 1.100 i partecipanti iscritti ai corsi guida sicura BMW. La stagione 2016 della BMW Driving Experience permette, inoltre, ai partecipanti di entrare in contatto con i nuovi prodotti del Gruppo: fin dalla prima tappa, tutti gli iscritti avranno anche la possibilità di testare il piacere di guida della nuova BMW M2. In occasione della tappa di apertura è stato presentato il ricco calendario di corsi, un programma completo che, grazie anche alla partecipazione degli esperti istruttori, consentirà, attraverso l'insegnamento e l'approfondimento di tecniche ed elementi fondamentali per la sicurezza stradale, di apprendere la teoria e la pratica per aumentare il piacere di guida in estrema sicurezza.   La BMW Driving Experience si avvale dell'esperienza di GuidarePilotare di Siegfried Stohr e dei suoi istruttori, un sodalizio iniziato con i primi corsi di guida BMW nel 1985.   II Parco auto della BMW Driving Experience Il parco auto per la stagione 2016 della BMW Driving Experience, sarà composto da 23 vetture rappresentate dai seguenti modelli:   BMW M4 BMW M2 BMW 430i Coupé BMW 318d BMW 220d Coupé BMW 218d Active Tourer BMW 218i Active Tourer BMW 118d BMW 116d Il Calendario dei corsi CGSA a disposizione della rete BMW La BMW Driving Experience 2016 seguirà il seguente calendario:   15 - 16 marzo MISANO 3 - 4 maggio VALLELUNGA 8 giugno BINETTO 13 settembre MORES 21 settembre PERGUSA 19 - 21 ottobre MONZA 27 ottobre IMOLA 24 - 25 novembre MISANO Per maggiori informazioni sulla BMW Driving Experience visita il sito dedicato: http://bmwdrivingexperience.bmw.it

Leggi tutto

30/03/2016

LA NUOVA BMW R nineT SCRAMBLER.

BMW Motorrad ha presentato la nuova BMW R nineT Scrambler, una motocicletta che lascia rivivere l'era dei modelli Scrambler in uno stile del tutto particolare. La BMW R nineT Scrambler è dotata di tutto ciò che distingue questa tipologia motociclistica, è caratterizzata da uno spirito unico ed è stata creata per gli appassionati di motociclismo che amano il design purista, ridotto all'essenziale e anticonformista, abbinato alla tecnica e qualità di una BMW. Insieme alla Roadster nineT, la BMW Scrambler identifica l'Heritage, un nuovo mondo di BMW Motorrad. La nuova BMW R nineT Scrambler: una personalità originale che lascia dietro di sé le convenzioni affermate Guidate da eroi di film action, compagne di racer appassionati senza nome che con loro hanno partecipato a gare di montagna e in città: le Scrambler. Equipaggiate con pneumatici tassellati, impianto di scarico che punta verso l'alto, l'escursione leggermente allungata e una posizione di seduta rilassata: dagli anni Cinquanta agli anni Settanta i modelli Scrambler - termine, che in una traduzione un po' libera, significa arrampicatore - offrivano ai loro piloti, oltre al divertimento di guida sulle tortuose strade extraurbane, anche leggere capacità fuoristrada e così un campo di utilizzo ampliato. Chi guidava una Scrambler viaggiava con la sua moto lasciando dietro di sé gli standard affermati e le convenzioni tradizionali. E il pilota Scrambler lo si incontrava praticamente dappertutto: nelle tortuose strade extraurbane, sullo sterrato dei passi di montagna e, laddove permesso, anche sulla spiaggia. Ma il tema Scrambler è ancorato anche nella storia di BMW Motorrad. Ad esempio, la BMW R 68 venne presentata nel 1951 al Salone internazionale della bicicletta e della motocicletta IFMA di Francoforte con il tipico impianto di scarico alto, del tipo 2 in 1, come quella guidata dal leggendario pilota da competizione di BMW Motorrad Georg "Schorsch" Meier. Mentre la dotazione di serie della R 68 prevedeva un impianto di scarico montato in basso, i terminali alti erano disponibili già all'epoca come accessorio BMW Motorrad. Ancora oggi, i proprietari equipaggiano volentieri in post•montaggio il modello d'epoca BMW Motorrad più prezioso del dopoguerra con questo particolare impianto di scarico in stile Scrambler. BMW Motorrad presenta adesso la nuova BMW R nineT Scrambler, una motocicletta che lascia rivivere l'era dei modelli Scrambler in uno stile del tutto particolare. La BMW R nineT Scrambler è dotata di tutto ciò che distingue questa tipologia motociclistica, è caratterizzata da uno spirito unico ed è stata creata per gli appassionati di motociclismo che amano il design purista, ridotto all'essenziale e anticonformista, abbinato alla tecnica e qualità di una BMW. Insieme alla Roadster nineT, la BMW Scrambler identifica l'Heritage, un nuovo mondo di BMW Motorrad. Brioso boxer raffreddato ad aria assicura una spinta decisa La nuova Scrambler di BMW Motorrad punta sul classico brioso motore Boxer raffreddato ad aria che da oltre nove decenni è sinonimo di design inconfondibile, di sviluppo di coppia rotondo e di una sonorità unica. Nella R nineT Scrambler è stato montato il Boxer dalla cilindrata di 1170 cm•con raffreddamento aria/olio. Il motore eroga 81 kW (110 CV) a 7.750 g/min e sviluppa una coppia massima di 116 Nm a 6.000 g/min. Grazie alla nuova mappatura del motore e al sistema di alimentazione del carburante con filtro a carbone attivo, esso soddisfa le norme antinquinamento Euro 4. Scrambler dinamica dal carattere versatile Analogamente alla R nineT, anche con la nuova Scrambler di BMW Motorrad soddisfa il desiderio di numerosi appassionati di motociclismo di poter modificare la loro moto in base alla creatività e al gusto personale. La gamma degli interventi possibili varia dagli Accessori originali BMW fino a componenti da postmontare e accessori costruiti da preparatori di moto come pezzi singoli, così da creare un esemplare veramente unico. Impianto di scarico alto, nello stile Scrambler per una sonorità piena L'affinità con un modello Scrambler classico viene confermata dall'impianto di scarico montato alto, con i due terminali sistemati uno sopra l'altro. I tubi sono stati fissati particolarmente vicino al veicolo, così da intensificare ulteriormente il look già di per sé snello. L'impianto regala un sound del boxer particolarmente profondo, rispettando contemporaneamente la norma di prova acustica ECE R41-04. Il grande catalizzatore assicura inoltre un'efficiente depurazione dei gas di scarico. Ciclistica dalla tecnica tradizionale con ruota anteriore da 19 pollici e numerose possibilità di variazione Analogamente alla Roadster R nineT, un aspetto importante che rende possibile l'elevato livello di personalizzazione è il particolare concetto del telaio. Il telaio in acciaio a doppia trave sviluppato appositamente per la R nineT Scrambler integra il motore Boxer come elemento portante ed è composto da una sezione anteriore con cannotto di sterzo integrato e da una sezione posteriore con supporto del braccio oscillante. Il telaio del passeggero è smontabile e consente di viaggiare in due nella R nineT Scrambler oppure, per un'immagine assolutamente autentica, da solo. Per assicurare il carattere di guida attiva, la geometria della ciclistica della R nineT Scrambler è tarata soprattutto per garantire un comportamento in curva neutro e così un grande divertimento di guida sulle tortuose strade extraurbane. Per assicurare l'immagine Scrambler, la sospensione anteriore è stata realizzata con una forcella telescopica con soffietti in gomma e un'escursione di 125 millimetri. La sospensione posteriore è un monobraccio Paralever, come negli altri modelli con motore Boxer. Il compito di sostegno ed ammortizzazione viene assolto da un ammortizzatore centrale. L'escursione è di 140 millimetri. La nuova Scrambler di BMW è dotata di cerchi in lega fucinati. Nel tipico stile Scrambler la ruota anteriore è di 19 pollici con pneumatico anteriore dalla misura 120/70-19 e posteriore da 170/60-17. L'elevata dinamica di guida della R nineT Scrambler è arricchita da un impianto frenante dotato di serie di ABS, pinze freno a 4 pistoncini, tubi flessibili dei freni in acciaio inossidabile e dischi freno anteriori dal diametro di 320 millimetri. Nel posteriore il freno monodisco dal diametro di 265 millimetri con pinza flottante e 2 pistoncini assicura un'affidabile decelerazione. Ergonomia speciale per un feeling da Scrambler rilassato Una delle caratteristiche principali di un modello Scrambler è la posizione di seduta dritta, rilassata. Per questo motivo il triangolo ergonomico, composto da manubrio - superficie di seduta - pedane, è stato definito ex novo. Nel confronto con la R nineT, il manubrio è stato posizionato più in alto, la superficie di seduta presenta un'imbottitura leggermente più sottile e le pedane sono sistemate più basse, arretrate, così da creare un feeling di guida veramente rilassato. Design purista, amore per il dettaglio e concetto cromatico classico Indipendentemente se dotata di cerchi in lega fucinati di serie o dell'optional ruote a raggi incrociati: la nuova R nineT Scrambler si presenta sempre in uno stile raffinato. Un obiettivo importante di design era di diminuire il numero di componenti a favore di un'immagine più purista possibile. Il mix di elementi stilistici classici e moderni del motociclismo distingue la nuova Scrambler di BMW Motorrad in tutte le prospettive. Il proiettore circolare le conferisce un'espressione di libertà, di classe e relax, mentre il tachimetro caratterizzato da un indicatore analogico, segue nel suo design pulito i principi classici applicati allo sviluppo della BMW Scrambler. Due elementi stilistici che indubbiamente non passeranno inosservati sono il serbatoio in lamiera di acciaio da 17 litri e il coperchio in sottile lamiera d'alluminio a destra sopra il condotto dell'aria di aspirazione con la scritta R nineT incisa. La lavorazione di alta qualità dell'ultima nata del mondo Heritage di BMW Motorrad si riconosce in numerosi piccoli dettagli, per esempio, i pregiati componenti fucinati in alluminio con superficie sabbiata a getto di perle di vetro e successivamente anodizzata al naturale. Oppure, il fissaggio del manubrio tubolare in alluminio a forma conica è realizzato in alluminio e viene impreziosito dalla scritta BMW Motorrad punzonata. La nobile lavorazione e l'utilizzo di materiali raffinati caratterizzano anche la sella dalla sagoma affusolata di colore sattelbraun, dal look in pelle patinata, completa di cuciture a vista. La nuova BMW R nineT Scrambler viene offerta nella vernice monolith metallizzato opaco. Il carattere classico purista viene esaltato da componenti laccati in nero, come telaio, braccio, ruote, foderi della forcella e basamento del motore.

Leggi tutto

26/02/2016

Rolls-Royce Dawn.

Presentata al salone di Francoforte, Dawn rappresenta la "nuova Alba" di Rolls-Royce, è stata definita così dall'amministratore delegato del brand Torsten Mueller-Oetvoes che ha rilasciato alcune dichiarazioni entusiastiche tramite comunicato stampa: "Ci sono tutte le premesse perché la nuova Rolls-Royce Dawn colpisca e seduca come nessun'altra delle nostre vetture è riuscita a fare fino ad oggi. La Dawn è una cabrio fantastica, il cui nome evoca le nuove opportunità che ci riserva ogni giorno: il risveglio, la rinascita dei sensi e il raggio di sole che ci abbraccia. Sarà la più 'social' tra le auto extra lusso, per quelle persone straordinarie che vogliono essere al centro dell'attenzione nelle località più esclusive del mondo". Il design è inconfondibilmente raffinato e carismatico. Gli ingegneri Rolls-Royce hanno prestato grande attenzione al tetto, infatti la capote di tela, definita "una sorprendente opera d'arte moderna", si apre e si chiude in circa 20 secondi fino a 50 km/h, e ogni dettaglio è stato studiato per ridurre al minimo il rumore. L'obiettivo, hanno dichiarato gli uomini del brand BMW, era chiaro, realizzare un modello eccezionale sia con la capote alzata che abbassata, consentendo ai fortunati clienti di avere la sensazione di possedere due diverse auto. Oltre agli indiscussi passi in avanti nella progettazione del soft-top da parte del team Rolls-Royce, la nuova Dawn introduce diverse innovazioni ingegneristiche con lo scopo di mantenere elevato il grado di rigidità torsionale dell'abitacolo mediante una specifica configurazione delle sospensioni. L'interfaccia multimediale e di navigazione è stata aggiornata e viene visualizzata su uno schermo da 10,25" in alta definizione, il tutto gestito dalla Spirit of Ecstasy controller Rotary. L'anima di Dawn, è l'amato V12 twin-turbo 6.6 litri, accoppiato al cambio automatico 8 rapporti, che utilizza i dati GPS per consentire alla vettura di vedere al di là di ciò che il conducente vede con lo scopo di mantenere unica l'esperienza di guida della Dawn.  

Leggi tutto

25/02/2016

DINAMICA DI GUIDA ELETTRIZZANTE.

Grazie alla combinazione di BMW eDrive e motore BMW TwinPower Turbo, la BMW 225xe Active Tourer offre l'esperienza della guida elettrica e di una mobilità senza limiti. Attraverso l'interazione intelligente tra i due sistemi di guida nasce la trazione integrale elettrica. Il sistema si regola automaticamente e garantisce la migliore trazione possibile e la massima agilità in ogni situazione, con un'ottimizzazione dei consumi e delle emissioni di CO2 da 2,1 - 2,0 l/100 km e 49 - 46 g/km, rispettivamente. Concetto di vettura. La versatilità incontra l'efficienza in termini di costi e il massimo piacere di guidare: la BMW 225xe Active Tourer unisce una flessibilità collaudata e consumi di carburante eccezionali alla dinamica di guida tipica di BMW. La tecnologia BMW eDrive di« BMW EfficientDynamics, rende possibile un'autonomia fino a 41 chilometri nella modalità puramente elettrica, con emissioni pari a zero e senza consumo di carburante. I componenti del sistema di propulsione eDrive sono progettati per occupare il minore spazio possibile, senza scendere a compromessi in termini di comfort e funzionalità. All'esterno la vettura presenta alcune differenze rispetto ai modelli tradizionali grazie all'anello luminoso a LED sulla porta di ricarica e al logo «eDrive» sui montanti posteriori, che ne evidenzia l'innovativa tecnologia propulsiva. Nell'abitacolo, il logo «eDrive» è situato sui listelli battitacco delle porte, sul pulsante di selezione della modalità di guida, sulla leva del cambio e sulla strumentazione, dove rimane visibile per l'intera durata del viaggio. Come ibrida plug-in, la BMW 225xe Active Tourer offre diverse modalità propulsive. In base alla modalità selezionata e al comportamento di guida, è possibile influenzare notevolmente i consumi. Quando la batteria è completamente carica, la vettura può percorrere fino a 41 chilometri senza consumare carburante. La modalità AUTO eDrive offre la migliore combinazione possibile tra motore elettrico e motore a combustione dare priorità alla massima efficienza. xDRIVE ELETTRICA. Quattro ruote motrici per la massima trazione. La funzione xDrive elettrica del Dynamic Stability Control (DSC), disponibile solo per la BMW 225xe, distribuisce la forza propulsiva dei motori a entrambi gli assali ottimizzando la trazione. Questo contrasta i comportamenti sovrasterzanti e sottosterzanti, assicurando una configurazione propulsiva ottimale. Il nuovo motore benzina a 3 cilindri BMW TwinPower Turbo ha un'erogazione ottimale della potenza e una pronta risposta anche a bassi regimi, un suono maestoso e un'efficienza impressionante. Nella versione ibrida plug-in, in abbinamento al motore elettrico, questo propulsore dimostra la sua incredibile potenza. La spinta propulsiva della vettura avviene grazie al motore a combustione che eroga potenza alle ruote anteriori e da un motore elettrico sull'asse posteriore. I due motori possono alimentare la vettura sia insieme che singolarmente. Un importante elemento alla base del concept BMW eDrive è la gestione intelligente dell'energia. Questo sistema coordina l'interazione di tutti i componenti propulsivi BMW con il motore elettrico, per ottenere la migliore efficienza possibile e un'ottima dinamica di guida. Attraverso il pulsante dell'eDrive, il guidatore può scegliere tra tre diverse modalità di propulsione elettrica. Queste ultime si dividono in AUTO eDRIVE (di base), MAX eDRIVE e SAVE BATTERY.

Leggi tutto

25/02/2016

The MINI GENTLEMAN’S COLLECTION.

L'ispirazione viene sempre dalla strada e MINI osservandola si è lasciata sedurre da tutti quei dettagli che ogni giorno attirano la nostra attenzione: un occhiale, un cappello, una borsa, un profumo, un paio di scarpe oppure la confezione di un kit da barba. Perché ogni scelta che prendiamo, dalla città in cui vivere al locale in cui andare, è una scelta di stile. La MINI Gentleman's collection nasce dalla volontà di dare al gentleman moderno tutti gli accessori necessari per esprimere la propria personalità. Creata in collaborazione con Pitti Immagine per supportare 6 giovani talenti italiani, la capsule collection di MINI punta a soddisfare l'esigenza di stile insita in ogni scelta e incarna perfettamente lo spirito e la personalità della Nuova MINI Clubman.

Leggi tutto

05/02/2016

Il successo del BMW xDrive Experience 2016

La gamma BMW dotata del sistema di trazione integrale intelligente BMW xDrive ha incontrato i clienti a Corvara in Alta Badia per dare loro l'opportunità di effettuare un Test Drive insieme ad un istruttore professionista sia su un percorso stradale innevato che su un parcour appositamente attrezzato. Le attività si sono svolte, con la collaborazione di Alta Badia e Dolomiti Superski, dal 27 dicembre fino al 10 gennaio e dal 5 al 14 febbraio 2016 presso il BMW Village in strada Burjé nei pressi della cabinovia Boè a Corvara (BZ), ogni giorno dalle 10.00 alle 18.00. Inoltre, il BMW Village è stato aperto anche durante tutti i fine settimana di gennaio 2016 che sono i più attraenti per gli sciatori e gli amanti della montagna. Le vetture a disposizione quest'anno sono state le nuove BMW X1 e BMW Serie 3 xDrive appena introdotte sul mercato. La gamma è completata dalle vetture della famiglia BMW X al completo e dalle nuove BMW Serie 2 Active Tourer dotate, ovviamente, della trazione integrale e della BMW Serie 4 xDrive. Nei giorni di attività del BMW Village sono stati effettuati più di 2.300 test drive, di cui il 63% su strada e il 37% nelle prove specialistiche nel Parcour.

Leggi tutto

03/03/2016

BMW Roma presente al Motodays 2016

BMW Motorrad Italia, insieme a BMW Motorrad Roma, è stata presente all'8°edizione di Motodays, in programma dal 3 al 6 marzo 2016 alla Fiera di Roma. La Casa Bavarese ha presidiato l'evento con il proprio stand, situato nell'area B10 del padiglione 4.   Nello stand è stata esposta tutta la gamma BMW Motorrad con le ultime novità in evidenza: i nuovi maxi scooter C 650 Sport e C 650 GT, le rinnovate F 700 GS e F 800 GS, la G 310 R e la R nineT Scrambler. Queste ultime due, in particolare, in attesa del debutto ufficiale in concessionaria, segnano l'ingresso di BMW Motorrad in nuovi segmenti di riferimento, uno delle moto di medio - piccola cilindrata leggere, versatili e divertenti da guidare, l'altro delle moto Heritage dalla marcata personalità e design.   Quest'anno, per tutto il periodo della manifestazione, sarà anche possibile effettuare un test ride con il protagonista della mobilità urbana di BMW Motorrad, a scelta tra il C 650 Sport, il C 650 GT e il C evolution, la famiglia di maxi scooter ideali per muoversi con velocità, comodità e sicurezza sia in città che nei percorsi extra urbani.

Leggi tutto

26/01/2016

BMW Story.

Centro Ricerca e Innovazione, o FIZ Nel 1986, BMW riunisce tutte le attività di ricerca e sviluppo sotto lo stesso tetto, al Forschungs-und Innovationszentrum (Centro Ricerca e Innovazione, o FIZ) di Monaco. È il primo costruttore automobilistico a stabilire una tale istituzione, che ospita circa 7.000 scienziati, ingegneri, designer, manager e tecnici che lavorano insieme come parte di un team integrato. BMW entra in Formula 1 BMW entrò nelle corse di Formula 1 nel 1982. Fin dal primo giorno, la nuova unità turbo ha dimostrato di appartenere alla Casa Bavarese e la gloria arriva presto, nel 1983, con il brasiliano Nelson Piquet pilota della Brabham BMW BT 52 B Turbo per il titolo mondiale a soli 630 giorni dopo il debutto del motore. Tra il 1983 e il 1987, il leggendario motore garantì un totale di 9 vittorie al Grand Prix. "I quattro cilindri" A partire dal 1970, BMW cominciò a costruire un blocco amministrativo a nord di Monaco di Baviera. La sua forma insolita gli valse il nome di "quattro cilindri ", ed è un punto di riferimento nell'architettura della città. Il Museo BMW fu inaugurato accanto a questa struttura, in un edificio a forma di scodella, rimasto unico nel suo genere. Il nuovo complesso edilizio fu ufficialmente inaugurato il 18 maggio 1973.

Leggi tutto

21/01/2016

BMW Motorrad per il terzo anno al Motor Bike Expo di Verona.

Per il terzo anno consecutivo BMW Motorrad accoglierà i suoi fan dal 22 al 24 gennaio all'interno del padiglione 4 di VeronaFiere, con uno stand interamente dedicato alla nuova BMW R nineT Scrambler e alla BMW R nineT sulla base della quale, per l'occasione, sono stati realizzati, da privati e da famosi customizzatori, 7 modelli special. Da oltre 90 anni, BMW Motorrad si impegna a mantenere viva quella che per molti è una delle più grandi passioni: la moto. Dopo aver realizzato in occasione del suo 90° anniversario la BMW R nineT, ora BMW Motorrad presenta la nuova BMW R nineT Scrambler, una motocicletta che lascia rivivere l'era dei modelli Scrambler in uno stile del tutto particolare. La BMW R nineT Scrambler è dotata di tutto ciò che distingue questa tipologia motociclistica; è caratterizzata da uno spirito unico ed è stata creata per gli appassionati che amano il design purista, ridotto all'essenziale e anticonformista, abbinato alla tecnica e alla qualità di una BMW. Insieme alla roadster nineT, la BMW R nineT Scrambler identifica l'Heritage, un nuovo mondo di BMW Motorrad. La nuova scrambler di BMW Motorrad punta sul classico brioso motore Boxer raffreddato ad aria che da oltre nove decenni è sinonimo di design inconfondibile, di erogazione di coppia rotonda e di una sonorità unica. Nella nuova BMW R nineT Scrambler è stato montato il Boxer dalla cilindrata di 1170 cc con raffreddamento aria/olio. Il motore eroga 81 kW (110 CV) a 7.750 g/min e sviluppa una coppia massima di 116 Nm a 6.000 g/min. Grazie alla nuova mappatura del motore e al sistema di alimentazione del carburante con filtro a carbone attivo, soddisfa le norme antinquinamento Euro 4. In occasione di questa edizione 2016 del Motor Bike Expo di Verona, il padiglione di BMW Motorrad, oltre alla nuova BMW R nineT Scrambler e alla BMW R nineT ospiterà anche 7 modelli custom realizzati sempre su base nineT.

Leggi tutto

21/01/2016

LA NUOVA MINI CLUBMAN ALL4.

Modernissimo MINI-feeling in una dimensione nuova: adesso è vivibile anche con la trazione integrale; la nuova MINI Clubman ALL4 combina l'innovativo concetto automobilistico del segmento delle compatte premium con il tipico divertimento di guida del brand in un'interpretazione ancora più sportiva e versatile; il sistema di trazione integrale sviluppato ex novo è disponibile per la prima volta in due varianti di modello dell'ultima generazione MINI.  Nel modello MINI più grande e più versatile esordisce la nuova generazione di trazione integrale ALL4, con regolazione elettroidraulica, peso ottimizzato ed efficienza potenziata; un'alternativa e integrazione ideale della tipica trazione anteriore MINI, realizzata applicando il principio costruttivo con rinvio angolare e power-take-off sull'asse anteriore, con albero cardanico bipartito per la trasmissione di potenza e frizione a lamelle hang-on nel differenziale posteriore; grazie all'interconnessione del sistema di controllo ALL4 con la regolazione della stabilità di guida DSC (Dynamic Stability Control), ripartizione di precisione della coppia motrice tra ruote anteriori e posteriori in base alla situazione di guida momentanea; la reazione veloce a cambiamenti dello stile di guida o delle caratteristiche del fondo stradale permette di realizzare un handling sportivo e una trazione eccellente a tutte le condizioni meteorologiche e stradali. Lancio sul mercato della nuova MINI Clubman ALL4 (consumo di carburante nel ciclo combinato: 6,9 - 4,8 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 159 - 126 g/km) con motorizzazioni particolarmente potenti dell'ultima generazione di propulsori, dotate di tecnologia MINI TwinPower Turbo e dell'ultima versione dei cambi manuali e Steptronic; MINI Cooper S Clubman ALL4 con motore quattro cilindri a benzina da 2.000 cc (141 kW/192 CV) e cambio manuale a sei rapporti di serie oppure, come optional, cambio Steptronic a otto rapporti; MINI Cooper SD Clubman ALL4 con motore quattro cilindri diesel da 2.000 cc (140 kW/190 CV) con cambio Steptronic a otto rapporti di serie. Intenso divertimento di guida con le motorizzazioni potenti e la trasmissione a trazione ottimizzata della forza motrice a tutte le quattro ruote; viene offerto come optional: cambio sportivo Steptronic a otto rapporti con bilancieri sul volante e funzione Launch Control per delle accelerazioni da fermo particolarmente dinamiche; grazie alla costruzione e all'esercizio efficienti e ad ampi interventi della tecnologia MINIMALISM, valori ottimizzati di consumo del carburante e delle emissioni del nuovo sistema di trazione integrale ALL4; funzione Automatic start/stop di serie; in combinazione con l'optional MINI Driving Modes e il cambio Steptronic, GREEN Mode con veleggio a folle e separazione della catena cinematica. La trazione integrale ALL4 contribuisce al più alto livello di versatilità finora mai raggiunto da un modello MINI, sia nella guida giornaliera che nei viaggi più lunghi; la nuova MINI Clubman ALL4 combina il tipico gokart-feeling del marchio con caratteristiche di handling sempre sicure e un maestoso comfort di guida; sofisticata tecnica di assetto, unica nel segmento di appartenenza, con asse anteriore McPherson e asse posteriore multilink; massima agilità grazie alla carreggiata larga e all'architettura della scocca a peso ottimizzato e alle proprietà antitorsione; servosterzo elettromeccanico con funzione Servotronic di serie. MINI Clubman ALL4 con Dynamic Stability Control (DSC) di serie, inclusi Dynamic Damper Control (DTC), Electronic Differential Lock Control (EDLC) e Performance Control; assetto sportivo e Dynamic Damper Control disponibili come optional; equipaggiamento di serie con cerchi in lega da 17 pollici; come optional, cerchi in lega fino a 19 pollici. La nuova MINI Clubman è disponibile adesso in otto varianti di modello; la varietà nuovamente ampliata del concetto automobilistico riprende la tradizione del classico Shooting Brake, unico nel segmento delle vetture compatte; design della scocca inconfondibile con silhouette dallo slancio dinamico, muscolosa sezione di spalla, linea del tetto lunga e coda dritta; proprietà aerodinamiche ottimizzate con Air Curtain realizzate come prese d'aria nella grembiulatura anteriore e Air Breather come sbocchi d'aria dietro i passaruota anteriori; elevato livello di versatilità grazie alle quattro porte laterali e alle caratteristiche Split Doors nella coda ad apertura a libro; cinque "veri" posti; volume del bagagliaio: 360 litri; lo schienale del divanetto posteriore è ribaltabile a richiesta nel rapporto 40 : 20 : 40; volume massimo di carico: 1.250 litri; ampliamento dell'offerta di vernici della carrozzeria con la nuova variante digital blue metallizzato.  Interni dal design indipendente con plancia portastrumenti larga, completata da una modanatura nella sezione superiore che avvolge il cockpit senza soluzione di continuità; strumentazione combinata sul piantone dello sterzo; strumento centrale con numerose funzioni di visualizzazione; unità del climatizzatore a comando intuitivo; consolle centrale con freno di stazionamento elettrico, vaschette porta-oggetti, due porta-bevande, MINI Controller e bracciolo.  Architettura della scocca a peso e protezione anticrash ottimizzati; equipaggiamento di sicurezza di serie con airbag frontali e laterali, airbag laterali a tendina, cinture automatiche a tre punti in tutti i sedili, davanti con tendicintura e limitatori adattivi di sforzo, nella zona posteriore fissaggi ISOFIX per i seggiolini dei bambini e, a richiesta, anche nel sedile del passeggero; indicazione pressione pneumatici; eccellente comfort acustico e vibrazionale. La gamma completa di optional per aumentare il divertimento di guida, il comfort e la personalizzazione è disponibile anche per la nuova MINI Clubman ALL4; MINI Driving Modes per tarare la vettura secondo le preferenze personali; moderni sistemi di assistenza del guidatore come MINI Head-Up-Display, Park Assistant, telecamera di retromarcia e Driving Assistant; proiettori LED; fari fendinebbia LED; sedili di guidatore e passeggero a regolazione elettrica; Comfort Access con apertura touchless delle Split Doors; predisposizione gancio da traino; tetto panoramico in vetro; pacchetto MINI Excitement con illuminazione LED, Ambient Light e proiezione al lato del guidatore dallo specchietto retrovisore esterno del logo MINI al momento di apertura e chiusura della vettura; MINI Yours Interior Styles con modanature retroilluminate nelle porte; impianto antifurto con spia di stato LED rossa nella pinna del tetto; la gamma comprende inoltre, esclusivi optional di equipaggiamento John Cooper Works e MINI Yours e il programma attuale di In-Car-Infotainment di MINI Connected.

Leggi tutto

20/11/2015

Per persone che vogliono andare oltre. Le collezioni sportive di BMW

La sportività è parte del marchio BMW e della sua storia. Ecco perché le BMW Sport Collection sono l'ideale per le persone in movimento. Siano esse borse o bagagli, camicie o giacche - questi capi eleganti fondono eleganza e sportività. BMW Motorsport Collection La collezione BMW Motorsport utilizza elementi del design motorsport. Per esempio, una silhouette auto rimodellata nei colori BMW M è raffigurata sulla giacca Softshell Motorsport. La giacca antivento e impermeabile ha un forte carattere sportivo grazie alla presenza di un collo alto e di inserti sulle maniche e sulle spalle senza cucitura centrale. (Prezzo:133,00 €) Gli occhiali da sole unisex Motorsport con lenti in policarbonato leggermente specchiate, che proteggono dai raggi UV-A, UV-B e UV-C, sono l'accessorio giusto per una giornata di sole all'aperto. La forma degli occhiali assicura un look alla moda; il loro elevato comfort è dovuto all'utilizzo di materiali leggeri quali acciaio inossidabile e acetato. (Prezzo:126,00 €) In caso di maltempo, la giacca unisex impermeabile BMW Motorsport fornisce sufficiente protezione dal freddo e dall'umidità. La giacca può essere ripiegata comodamente nella tasca laterale, diventando così un comodo sacchetto in pochi secondi. Il comfort è assicurato dalle chiusure elastiche in vita, sulle maniche e sul cappuccio, così come dall'aerazione sul dorso che garantisce la massima traspirazione. Il nastro a contrasto rosso sul cappuccio e sul davanti conferiscono alla giacca un carattere sportivo. (Prezzo:71,00 €) Sul polso sfreccia la passione per la guida. Con una corsa contro il tempo Ice-Watch ha dato il via ad una collezione premium con le livree del prestigioso brand automobilistico BMW. Valori comuni corrono attraverso una gamma di 16 modelli proposti nelle versioni cronografo o solo tempo. Design ed eleganza sono in pole position: ogni modello ha una cassa robusta e sagomata in acciaio e la lunetta zigrinata ricorda il cerchione dei pneumatici. Il dial del modello crono con i suoi contatori, richiama il contagiri e il tachimetro della strumentazione di bordo. Attorno al famoso logo bianco e blu sono presenti dettagli ricchi e ricercati come gli effetti di profondità, gli indici in evidenza e i cinturini con interni in pelle che rievocano gli allestimenti delle automobili BMW. (199,00€ versione solo tempo; 259,00€ versione con cronografo) Tutti gli accessori delle collezioni BMW lifestyle Sport Collection sono disponibili e ordinabili presso la rete di concessionari del BMW Group in Italia.

Leggi tutto

27/10/2015

La nuova MINI Cabrio.

In breve. Nuova edizione della prima e tutt'ora unica Cabriolet premium nel segmento delle piccole compatte; la nuova MINI Cabrio dà seguito al cambio generazionale nella gamma di modelli del tradizionale marchio britannico; divertimento di guida a cielo aperto a quattro posti abbinato a qualità ottimizzate a livello di sportività, efficienza, comfort, funzionalità, sicurezza, interconnessione, materiali e lavorazione. Design esterno inconfondibile: equilibrio preciso tra eleganza raffinata e sportività; proporzioni caratteristiche con superfici muscolose e silhouette dallo slancio dinamico; interpretazione moderna dei classici stilemi di design MINI: proiettori circolari e luci posteriori avvolti da cornici cromate, griglia del radiatore esagonale, cornice nera della scocca, elementi tipici degli indicatori direzionali; grande selezione di vernici per la scocca, inclusa la variante presentata in anteprima Caribbean aqua metallizzato. Pregiata capote in stoffa con meccanismo automatico di apertura e chiusura e funzione di tetto scorrevole; azionamento nuovo, per la prima volta completamente elettrico, e così anche molto silenzioso; disponibile anche come capote MINI Yours con l'esclusivo motivo del Union Jack tessuto; apertura e chiusura del soft-top in 18 secondi anche durante la guida a velocità fino a 30 km/h; integrazione di roll-bar invisibili, a fuoriuscita automatica in caso di necessità, come componente speciale del concetto integrato di sicurezza MINI sviluppato per i modelli Cabrio. Dimensioni della nuova MINI Cabrio cresciute rispetto al modello precedente di 98 millimetri in lunghezza, di 44 millimetri in larghezza e di 1 millimetro in altezza; passo allungato (+ 28 millimetri); carreggiata allargata (anteriore +42 millimetri, posteriore + 34 millimetri); aumento del comfort degli interni in tutti i quattro posti; nuovi sedili anteriori dal campo di regolazione ampliato; per i passeggeri della zona posteriore, accesso comodo e superficie di seduta allungata; inoltre, nella zona posteriore carattere di sedile separato accentuato e ritenuta laterale ottimizzata; ampliamento del volume del bagagliaio del 25 per cento circa a 215 litri a capote chiusa e a 160 litri a capote aperta; equipaggiamento di serie con schienale del divanetto posteriore ribaltabile separatamente, apertura di carico passante ampliata e funzione Easy-Load. Caratteristico design degli interni con cockpit a struttura orizzontale, unità di visualizzazione, bocchette di aerazione e pannelli interni delle porte dalla sagoma circolare o ellissoidale, completati da sofisticati abbinamenti cromatici e mix di materiali; concetto di visualizzazione e di comando e strumentazione combinata sul piantone dello sterzo, strumento centrale dalle funzioni nuove e, come optional, con scenografia di luci LED, tasto start/stop rosso al centro del listello dei tasti Toggle, nella sezione inferiore della consolle centrale. Lancio della nuova MINI Cabrio in tre varianti di modello (consumo di carburante nel ciclo combinato: 6,0 - 3,8 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 139 - 100 g/km); nuova generazione di motori con tecnologia MINI TwinPower Turbo; motore tre cilindri a benzina da 100 kW/136 CV nella MINI Cooper Cabrio, motore quattro cilindri a benzina da 141 kW/192 CV nella MINI Cooper S Cabrio, motore tre cilindri diesel da 85 kW/116 CV nella MINI Cooper D Cabrio. Trasmissione di potenza alle ruote anteriori; cambio manuale a sei rapporti di serie; come optional cambio Steptronic a sei rapporti; per la MINI Cooper S Cabrio anche cambio Steptronic sportivo a sei rapporti con paddles al volante; ampi interventi della tecnologia MINIMALISM; come optional MINI Driving Modes incluso GREEN Mode per una guida particolarmente efficiente. Grazie alla tecnica di assetto dalla taratura speciale, in combinazione con la carreggiata larga e il passo lungo, tipico go kart-feeling MINI; asse anteriore McPherson e asse posteriore multilink dalla rigidità incrementata e il peso alleggerito; servoassistenza Servotronic funzionante in dipendenza della velocità e Dynamic Stability Control (DSC) incluso Dynamic Traction Control (DTC) ed Electronic Differential Lock Control (EDLC) di serie; MINI Cooper S Cabrio inoltre con Performance Control; disponibili come optional: Dynamic Damper Control, assetto sportivo; cerchi in lega da 15 e 16 pollici di serie, come optional cerchi in lega fino a 18 pollici. Architettura della scocca altamente resistente con irrigidimenti speciali che assicurano un comportamento di guida agile e la massima protezione degli occupanti; equipaggiamento di sicurezza completo di airbag anteriori, airbag laterali testa/torace integrati negli schienali dei sedili, cinture automatiche a tre punti in tutti i posti, nel sedile del passeggero e nella zona posteriore fissaggio seggiolino ISOFIX; indicatore pressione pneumatici e cofano motore parzialmente attivo per ottimizzare la protezione del pedone; controllo dei sistemi di ritenuta in base al fabbisogno e della protezione anticapottamento attraverso l'elettronica centrale di sicurezza. Pregiato equipaggiamento di serie, con comando automatico della capote, chiusura centralizzata, radio MINI Boost con connettore USB e AUX-In, Park Distance Control e impianto di climatizzazione; possibilità di personalizzazione grazie all'ampia selezione di decorazioni per gli specchietti retrovisori esterni, di strisce per il cofano motore, di sellerie, di superfici interne, di Colour Lines e di offerte MINI Yours e John Cooper Works. Equipaggiamenti innovativi, disponibili per la prima volta per la MINI Cabrio: gruppi ottici LED con luce diurna LED e luci posteriori LED; diffusione adattiva del fascio luminoso e Cornering Lights LED; luci fendinebbia LED; pacchetto d'illuminazione con luce per gli interni e luce d'ambiente; MINI Head-Up Display, Park Assistant, Driving Assistant con regolazione della velocità su base di telecamera, Approach and Pedestrian Warning con funzione frenante, High Beam Assistant e riconoscimento della segnaletica stradale; telecamera di retromarcia; chiamata di soccorso intelligente. Possibilità d'incrementare il divertimento di guida, il comfort e il grado di personalizzazione con numerosi optional, come il climatizzatore automatico a due zone con modalità Cabrio, il riscaldamento dei sedili, Comfort Access, Always Open Timer con nuovi contenuti di visualizzazione, la nuova protezione antivento dal peso alleggerito e il montaggio semplificato, il sensore pioggia con controllo automatico delle luci anabbaglianti, il pacchetto MINI Excitement inclusa la proiezione del logo MINI dallo specchietto retrovisore esterno sulla zona di accesso del guidatore, il parabrezza riscaldabile, gli specchietti retrovisori esterni riscaldabili e piegabili, gli specchietti retrovisori esterni e interno autoanabbaglianti, il sistema di navigazione MINI e il pacchetto di equipaggiamenti Wired, incluso il sistema di navigazione Professional con MINI Touch Controller, la radio MINI Visual Boost, MINI Connected XL Journey Mate e la predisposizione Bluetooth per il telefono cellulare.

Leggi tutto

27/10/2015

La nuova BMW M2 Coupé.

Già 40 anni fa BMW fece furore con una sportiva compatta ad alte prestazioni. La BMW 2002 turbo rappresentava all'epoca i principi BMW, cioè dinamica di guida eccellente, massima agilità e controllo ottimale della vettura. Con la nuova BMW M2 la BMW M GmbH dimostra nuovamente in uno stile esclusivo che questi principi sono validi ancora oggi. Grazie al motore sei cilindri in linea high-performance, all'agile trazione posteriore, al lightweight design dell'assetto sportivo M in alluminio e all'andamento aperto delle linee, la nuova BMW M2 Coupé è perfettamente equipaggiata per regalare divertimento di guida. Caratteristico design MLa nuova BMW M2 Coupé è riconoscibile già a prima vista come membro della famiglia BMW M e sottolinea anche a livello estetico la priorità dedicata alla dinamica di guida. Ispirata ai modelli che hanno scritto la storia del motorsport BMW, la nuova BMW M2 Coupé esprime il suo straordinario potenziale grazie alla grembiulatura frontale abbassata con le grosse prese d'aria, alle fiancate muscolose con i caratteristici elementi a branchia M, ai cerchi in alluminio da 19 pollici nel tipico design M a raggi sdoppiati e alla bassa e larga sezione posteriore con lo speciale impianto di scarico M a doppi terminali. Il tipico carattere M si manifesta però anche nel design degli interni. L'utilizzo dell'Alcantara per i pannelli interni delle porte e la consolle centrale, abbinato alla fibra di carbonio a vista, crea un ambiente molto pregiato ma al contempo anche sportivo, impreziosito ulteriormente dalle cuciture nel colore di contrasto blu e dalle sigle M stampate su dettagli selezionati. Grazie ai sedili sportivi, al volante sportivo M e alla leva del cambio M, il pilota della BMW M2 ha sempre il controllo sulla sua vettura. Un'esplosione di potenzaIl motore sei cilindri in linea da 3.000 cc della nuova BMW M2, sviluppato ex novo, eroga con la modernissima tecnologia M TwinPower Turbo 272 kW/370 CV a 6.500 g/min (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,5 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 199 g/km)*, creando un nuovo riferimento nel segmento delle sportive compatte ad alte prestazioni. Questo vale anche per l'erogazione di coppia. La coppia massima di 465 Nm è potenziabile temporaneamente tramite overboost fino a 500 Nm. Equipaggiata con l'optional cambio a doppia frizione M a sette rapporti (M DKG) e Launch Control, la nuova BMW M2 Coupé accelera da 0 a 100 km/h in solo 4,3 secondi. La velocità massima viene limitata dall'elettronica a 250 km/h. Grazie al cambio M DKG e al consumo di solo 7,9 litri* di carburante per 100 chilometri ed emissioni di CO2 di solo 185 g/km*, la vettura sottolinea ulteriormente la propria straordinaria efficienza. Know-how del motorsportDotata dell'asse anteriore e posteriore in lega leggera di alluminio dei modelli BMW M3/M4, di cerchi in lega da 19 pollici in alluminio fucinato e di pneumatici differenziati, di sterzo Servotronic M con due linee caratteristiche e del performante freno Compound M, la nuova BMW M2 Coupé eleva nuovamente il parametro di riferimento della dinamica di guida nel segmento delle sportive compatte high-performance. Il Differenziale attivo M regolato gioca un ruolo importante nell'ottimizzazione della trazione e la stabilità di guida. L' M Dynamic Mode (MDM) del Dynamic Stability Control assicura un divertimento di guida ancora più intenso tollerando lo slittamento delle ruote sul circuito, permettendo così delle leggere derapate controllate. A richiesta, collegamento intelligente in rete La nuova BMW M2 Coupé è dotata già di serie di un ampio equipaggiamento che tiene conto della configurazione orientata alla performance. Come optional è disponibile il cambio a doppia frizione a sette rapporti M (M DKG) con Drivelogic che esegue i cambi-marcia in modo estremamente veloce, senza interruzione della forza di trazione. Inoltre viene offerta un'ampia gamma di sistemi di assistenza del guidatore e di servizi di mobilità di BMW ConnectedDrive. Gli opzionali BMW ConnectedDrive Services formano la base dell'ampio collegamento in rete della vettura. Questa dotazione offre anche la possibilità di utilizzare innovative app, integrabili perfettamente nella vettura attraverso BMW ConnectedDrive. Per esempio, con la GoPro app, l'iDrive Controller e la visualizzazione sul Control Display è possibile controllare una telecamera 'action' montata sul cruscotto che documenta i giri più veloci sul circuito. La M Lap Timer app offre un'analisi perfetta dello stile personale di guida sul circuito. Le velocità e i punti di frenata sono inoltre facilmente condivisibili per e-mail oppure su Facebook. Un forte predecessore La nuova BMW M2 Coupé non è solo il successore diretto della famosa BMW Serie 1 M Coupé, ma, in base alla propria filosofia, anche un tardo successore della prima BMW M3 della Serie E30 e della BMW 2002 turbo. Quest'ultima fece furore oltre 40 anni fa e rappresentava già all'epoca i principi dell'attuale BMW M GmbH, cioè una straordinaria dinamica di guida, la massima agilità e il controllo ottimale della vettura.

Leggi tutto

09/10/2015

BMW Concept Stunt G 310 – Street. Style. Stunt

Monaco di Baviera/São Paulo. Presentando in anteprima mondiale la BMW Concept Stunt G 310 al Sãlao Duas Rodas di São Paulo, il principale appuntamento per i veicoli a due ruote del Sudamerica, BMW Motorrad svela una sfaccettatura completamente nuova: l'interpretazione senza compromessi di un'aggressiva e agile stuntbike sulla base dello studio di un modello monocilindrico. Alla realizzazione della BMW Concept Stunt G 310 ha contribuito con la sua esperienza pluriennale anche Chris Pfeiffer, quattro volte campione mondiale ed europeo di stuntriding. "Lo stuntriding è uno sport impegnativo, ricco di sfaccettature differenti. Il mezzo ottimale è una bike compatta, agile, che al contempo è stabile e robusta. L'equilibrio ideale di aggressività e controllabilità", spiega Chris Pfeiffer. Proporzioni compatte, massima agilitàLa BMW Concept Stunt G 310 riunisce in sé tutte queste virtù e le lascia riconoscere a prima vista: grazie al concetto innovativo, il motore monocilindrico, sviluppato ex novo, ha consentito di realizzare delle proporzioni molto compatte. Le particolarità: l'inclinazione del cilindro verso il posteriore e la testata girata di 180 gradi. Il risultato è una posizione ottimale del motore nel veicolo e, nonostante il braccio oscillante lungo, un passo corto per assicurarsi la massima agilità. Il modulo frontale basso e la coda alta promettono cambi di direzione veloci e un'esperienza di guida dinamica. Lo spostamento del condotto di aspirazione verso l'anteriore, accompagnato dal convogliamento dei gas di scarico verso il posteriore, hanno permesso inoltre di sistemare il silenziatore del terminale di scarico in posizione verticale sotto la sella, tra il motore e l'ammortizzatore. In questo modo la protezione è ideale e il silenziatore non disturba il pilota. Anche se è praticamente invisibile, sicuramente il suono dell'impianto di scarico non passerà inosservato. Una volta avviata, il sound della BMW Concept Stunt G 310 attira immediatamente l'attenzione sulla moto. BMW Ufficio relazioni istituzionali e comunicazione Superfici che destano emozioni forti: nel tipico stile BMW MotorradLa vista di profilo della Concept Bike, fortemente emozionante, è dominata da superfici dall'intensa lavorazione tridimensionale. Già a moto ferma, le linee precise e il gioco fortemente espressivo delle singole sagome destano la sensazione di movimento e velocità. Particolarmente marcata è la sagoma delle alette laterali del serbatoio che accentua ulteriormente questa impressione. Tutte le linee sono orientate verso la ruota anteriore e sottolineano così l'agile handling della BMW Concept Stunt G 310. Le superfici disegnano al contempo una silhouette compatta, in sé chiusa, sottolineando così la vantaggiosa concentrazione delle masse intorno al blocco motore. Ma l'agilità della BMW Concept Stunt G 310 si esprime anche nella prospettiva frontale snella. Le superfici fortemente modellate del serbatoio descrivono una sezione di spalla larga che viene ulteriormente esaltata dalla mascherina anteriore. Analogamente alla sezione frontale, anche la coda alta e leggera promette agili e velocissimi cambi di direzione. Inoltre, essa sposta il baricentro estetico verso l'anteriore, sottolineando così, insieme allo spoiler motore, la ruota anteriore. Ampi interventi di modifica stunt Una caratteristica tipica di una stuntbike sono le numerose modifiche, come quelle introdotte da Chris Pfeiffer nella BMW Concept Stunt G 310 in base alla sua esperienza pluriennale di pilota stunt professionale e adattate alla moto insieme al BMW Motorrad Design Team. Tutti gli interventi hanno perseguito lo stesso obiettivo: la massima libertà di azione per il pilota stunt durante la sua danza sopra l'asfalto. L'acceleratore bloccabile assicura una spinta costante, anche quando la mano deve rilasciare la manopola del gas. Inoltre, una leggera modifica del rapporto di demoltiplicazione produce già a regimi bassi una trazione superiore, mentre il freno della ruota posteriore, intenzionalmente sovradimensionato, decelera in modo affidabile in tutte le situazioni. Un secondo freno della ruota posteriore, ancora più grande, permette di frenare la ruota posteriore solo con il dito medio sinistro - nel caso in cui in determinati stunt il piede destro non si trovi sulla pedana per frenare. Grazie alla posizione particolare della leva del freno supplementare sul manubrio sinistro, esso è attivabile contemporaneamente con la frizione. Cosiddetti foot peg sull'asse anteriore e nella zona della sella servono da appoggi supplementari per i piedi, assicurando un supporto sicuro in aggiunta alle normali pedane. Per proteggere il motore sono montate le staffe verniciate in un marcato rosso. Un highlight particolare della BMW Concept Stunt G 310 è la cosiddetta "coda stunt", sviluppata appositamente da BMW Motorrad, che finora non è stata mai realizzata in una stunt bike. Il componente in alluminio è fresato dal pieno e presenta un'apertura centrale, il cosiddetto seat-hole, che offre al pilota un appoggio per il piede. Grazie alla propria forma particolare, questo elemento in alluminio assicura, in combinazione con la sella antisdrucciolevole, una posizione di seduta stabile durante la guida. Moderno design dei colori e dei materialiIl concetto cromatico si presenta nei classici colori BMW Motorsport. Il bianco come vernice di base e il rosso e blu in combinazione con un'interpretazione moderna dei colori della bandiera brasiliana. Particolare attenzione la attira lo spettacolare design di materiali e colori in giallo neon e verde neon. Le vivaci tonalità neon coprono l'intero corpo del veicolo, esaltando ulteriormente l'andamento dinamico delle linee delle singole superfici. Un contrasto lo forma la catena cinematica, il cuore della moto, verniciata scura, che abbassa ulteriormente il baricentro estetico. Edgar Heinrich, responsabile Design BMW Motorrad, riassume: "La BMW Concept Stunt G 310 non può che attirare l'attenzione su di sé. Tutti i suoi componenti sono un invito a superare le regole della forza di gravità."

Leggi tutto

09/10/2015

La nuova BMW M4 GTS.

Con la BMW M4 GTS, BMW M GmbH presenta una nuova ed esclusiva piattaforma tecnologica che aumenta ulteriormente, in modo impressionante, il potenziale della BMW M4 Coupé. Avvolta in un look atletico, con forte impronta del motorsport e ricca di tecnologia high-performance, la BMW M4 GTS punta chiaramente sulla guida sul circuito 7:28 minuti per il giro sulla leggendaria Nürburgring-Nordschleife, il circuito più impegnativo del mondo, è uno statement indiscutibile della straordinaria performance offerta dall'edizione speciale. Analogamente a tutti i modelli BMW M, anche la più performante BMW M4 include la possibilità della guida stradale. In occasione del 30° compleanno della BMW M3, prodotta a partire dal 1986, la BMW M GmbH costruisce la BMW M4 GTS in un'edizione limitata a 700 esemplari, sottolineando così il potere innovativo degli ingegneri BMW M nei principali campi tecnologici, cioè propulsione, assetto e utilizzo dei materiali leggeri. La BMW M4 GTS è la prima edizione speciale high-performance della Serie M3/M4 a essere disponibile anche nell'importante mercato nordamericano. "Edizioni speciali come la BMW M3 GT, la BMW M3 CSL, la BMW M3 GTS, la BMW M3 CRT e adesso anche la BMW M4, vantano una tradizione decennale nella nostra classe automobilistica media. Questi modelli affilano il carattere del marchio BMW M e simbolizzano un'esperienza di guida altamente emozionante ed esclusiva. Nella sua qualità di vettura sportiva destinata al circuito, la BMW M4 GTS è tarata per regalare la massima dinamica di guida e una performance entusiasmante. Con questo modello dimostriamo le possibilità che offre oggi una vettura omologabile per la guida stradale. La BMW M4 GTS permette di recarsi privatamente a correre su circuiti, per esempio in occasione di eventi di Clubsport, come Spa-Francorchamps, il Nürburgring oppure Laguna Seca e di marcare dei lap time che eleveranno notevolmente il parametro di riferimento delle vetture con omologazione stradale", afferma Frank van Meel, presidente dell'amministrazione di BMW M GmbH. Aumento della potenza grazie all'innovativa tecnica d'iniezione d'acqua Il motore è il cuore di ogni modello BMW M. Nella BMW M4 GTS viene montato il pluripremiato motore turbo sei cilindri in linea dalla cilindrata di 3.000 cc della BMW M3/M4, integrato dall'innovativa tecnica d'iniezione d'acqua che ne aumenta notevolmente la potenza. Il sistema d'iniezione d'acqua incrementa significativamente la potenza del motore, elevandola a 368 kW/500 CV, nonché la coppia a 600 Nm. Con valori di 8,3 litri* di carburante per 100 chilometri ed emissioni di CO2 di 194 g/km*, nonostante la maggiore potenza, i valori misurati corrispondono al basso livello della BMW M4 Coupé. La BMW M4 GTS risulta essere così il modello più agile, radicale e dinamico della Serie, raggiunge nell'accelerazione da fermo i 100 km/h già dopo 3,8 secondi e tocca la velocità massima di 305 km/h (limitata). Lightweight design anche nei dettagliGrazie al lightweight design, gli ingegneri BMW M sono riusciti a contenere il peso a vuoto DIN a 1.510 chilogrammi, peso a vuoto ECE 1.585 chilogrammi. L'eccellente rapporto peso/potenza di 3,0 kg/CV offre le premesse perfette per un'esperienza di guida altamente dinamica. Gli interventi di riduzione coerente del peso hanno interessato sia gli interni che la struttura esterna. Nell'abitacolo i sedili sono in carbonio, la consolle centrale in lightweight design, analogamente al rivestimento della zona del divanetto posteriore con paratia che separa il bagagliaio, i pannelli interni delle porte e delle sezioni laterali sono a peso alleggerito, inclusi i nastri di chiusura delle porte che hanno sostituito le massicce maniglie - dunque numerosi elementi visibili di risparmio coerente del peso. Ma la coerenza con la quale è stato applicato il lightweight design si manifesta anche nei dettagli non visibili. Il tubo di supporto della plancia portastrumenti è realizzato in leggero carbonio. All'esterno, il cofano motore è stato disegnato ex novo, il tetto e lo splitter anteriore regolabile sono costruiti in materiale sintetico rinforzato in fibra di carbonio (CFRP). Ma anche l'alettone posteriore regolabile viene prodotto nel leggero materiale high-tech dall'elevata resistenza. L'alettone poggia su filigranati elementi di supporto in alluminio, montati sul cofano posteriore in materiale sintetico rinforzato in fibra di carbonio che confermano nuovamente come anche il più piccolo componente possa contribuire al risparmio di peso. In combinazione con il diffusore inserito sotto il paraurti posteriore, realizzato anch'esso in carbonio, l'alettone posteriore migliora il flusso dell'aria, riducendo la portanza sull'asse posteriore. L'impianto di scarico è dotato di un terminale in titanio che permette di risparmiare il 20 per cento di peso rispetto alla costruzione tradizionale. Il sound dalle tipiche caratteristiche M, profondamente emozionante, assicura l'atmosfera da circuito sia all'interno della vettura che all'esterno. Equipaggiamenti per la massima performanceIl cambio a doppia frizione M a sette rapporti (M DKG) seleziona il rapporto ottimale per ogni situazione di guida, trasmettendo la potenza alle ruote posteriori. Qualora necessario, il guidatore può inserire le marce anche attraverso i paddles del volante oppure il selettore di marcia. I programmi di cambiata Drivelogic e Launch Control sono stati adattati alla potenza superiore del motore. I cerchi in lega M a peso ottimizzato nell'esclusivo styling dei raggi a stella 666 M in acid orange sono fucinati e lucidati tramite tornitura. I cerchi montano degli pneumatici tarati appositamente per la BMW M4 GTS del tipo Michelin Pilot Sport Cup 2, quelli anteriori dalla misura 265/35 R19 e quelli posteriori 285/30 R20 e contribuiscono all'eccellente trazione meccanica e al feedback puntuale in curva. L'assetto M regolabile a 3 livelli con settaggio specifico per la BMW M4 GTS è configurabile secondo le preferenze personali, dunque adattabile alle particolarità dei differenti circuiti. Il leggero freno carboceramico M offre un punto di pressione definito con la massima precisione e garantisce degli eccellenti valori di decelerazione anche quando è soggetto a elevata sollecitazione permanente, come nella guida sportiva nel campo limite sul circuito. Esclusività mondiale: tecnica OLED, brillante luce LED Alla migliore illuminazione della strada provvedono i due caratteristici doppi fari circolari con quattro anelli luminosi. I proiettori combinano la moderna tecnica LED (LED = Light-Emitting Diode) con BMW Selective Beam (High Beam Assistant non abbagliante) e con Adaptive Light Control. Anche la configurazione a L delle luci posteriori è caratteristica, analogamente al design delle luci della sezione anteriore. La BMW M4 GTS è la prima automobile di serie su scala mondiale a essere dotata in esclusiva delle innovative luci posteriori in tecnologia OLED. A differenza dell'emissione puntuale di luce delle unità LED, gli OLED (OLED = Organic Light-Emitting Diode) sono delle innovative sorgenti luminose che emettono una luce assolutamente uniforme ed omogenea. L'altezza bassa di solo 1,4 millimetri e la possibilità di controllare separatamente i singoli moduli luminosi offre delle libertà completamente nuove di scenografie luminose e trasmette una sensazione di altissima precisione. Le luci posteriori sottolineano così la larghezza della coda, donano alla vettura una personalità ancora più marcata e atletica, rendendola inconfondibile sia di giorno che di notte. Interni: focalizzati, esclusivi e dedicati alle corseNegli interni dal design purista ed esclusivo, i sedili anatomici M di guidatore e passeggero, realizzati in carbonio, portano avanti con coerenza il tema lightweight design. Rispetto ai sedili sportivi della BMW M4 Coupé pesano circa il 50 per cento in meno. Contemporaneamente, essi offrono la posizione di seduta ideale e il sostegno perfetto per un affidabile comfort sulle lunghe distanze. Gli esclusivi rivestimenti dei sedili in Alcantara e pelle Merino, ulteriormente impreziositi dalle strisce M negli schienali dei sedili, nelle cinture di sicurezza a tre punti e nei nastri di chiusura delle porte, accentuano l'orientamento della vettura sportiva high-performance e il carattere straordinario della BMW M4 GTS. Per motivi di omologazione, nel mercato nordamericano la BMW M4 GTS sarà equipaggiata con un sedile sportivo M speciale, dalla forma a guscio, e uno schienale perforato a peso ottimizzato. L'esclusivo materiale del rivestimento, l'Alcantara, è stato utilizzato anche per il volante sportivo M con marcatura delle "ore 12" che accentua ulteriormente il carattere sportivo della BMW M4 GTS. Al posto della struttura del divanetto posteriore la BMW M4 GTS è dotata di una soluzione portaoggetti in fibra di vetro termoplastica combinata con una paratia in struttura a sandwich in materiale sintetico rinforzato in fibra di carbonio (CFRP), entrambi rivestiti in Alcantara. Il risparmio di peso è del 40 per cento circa. L'optional pacchetto Clubsport permette di configurare la BMW M4 GTS per il mondo delle corse con una coerenza nuovamente incrementata. Il pacchetto comprende una roll-bar dietro i sedili anteriori in acid orange, cinture a sei punti adatte alle corse** e un estintore. Ulteriori informazioni relative al consumo ufficiale di carburante, alle emissioni ufficiali di CO2, al consumo di corrente elettrica di autovetture nuove sono descritte nel "Leitfaden über Kraftstoffverbrauch, die CO2-Emissionen e den Stromverbrauch neuer Personenkraftwagen"disponibile gratuitamente in lingua tedesca in tutti i punti di vendita della Deutsche Automobil Treuhand GmbH (DAT), Hellmuth-Hirth-Str. 1,73760 Ostfildern-Scharnhausen e sul sito http://www.dat.de/en/offers/publications/guideline-for-fuel-consumption.html.

Leggi tutto

09/10/2015

Trofeo Italia Motorrad Cup - 6° Round Vallelunga

La Motorrad Cup termina la stagione a Vallelunga con la sesta prova, un round infuocato perchè la classifca assoluta e di categoria era ancora aperta. Tiziano Traini (72) Team Sisma Racing è il nuovo vincitore assoluto del Trofeo Italia Motorrad Cup 2015, il pilota marchigiano la spunta su Massimiliano Troiani (25) Team Colatosti Racing, i due erano divisi da soli 7 punti e l'alfiere di Gianluca Colatosti ha fatto tutto quello che poteva conquistando la pole e la vittoria in gara, ma tutto il suo impegno non è stato sufficiente a stravolgere la matematica dei punti. Traini forte del vantaggio ha amministrato bene la corsa chiudendo secondo in gara e guadagnando altri 20 punti che gli anno permesso di vincere il titolo con soli due lunghezze di vantaggio su Troiani.   Tiziano Traini...."sono felice, penso si veda, è stata una gara combattuta con Troiani con il quale alla fine nel parco chiuso ci siamo anche abbracciati. Un confronto molto spinto di quelli che ti caricano e al tempo stesso corretto come si usa tra veri sportivi, rimarrà nella mia mente per sempre. La moto andava bene e di questo devo ringraziare Sabatini - Nonno Racing del Team Crazy Old Man, devo ringraziare il mio team e il mio compagno di squadra Fabio Gaspari. E' un titolo che dedico alla mia famiglia, al mio club Enzo Ameli di Ascoli Piceno e al Presidente Marco Sabatucci. Voglio godermi questa bella sensazione, un ciao a tutti".... Paolo Blora (113) Team Fiamme Oro sale sul terzo gradino del podio e conquista il primo posto nella classifica Interforze davanti a Tony Cipriano (Polizia di Stato) e Marco Pinna (Esercito). Quarto Fabio Gaspari (31) Team Sisma Racing. Chiude in quinta posizione Marcello Gentile (19) Team Xgear.  

Leggi tutto

25/09/2015

BMW Story

Berlino - New York - Il primo volo diretto: Nel 1934, BMW cominciò di nuovo a costruire motori aerei raffreddati ad aria : il BMW 132 si basava su un accordo di licenza con la società statunitense Pratt & Whitney. Nel 1938, Lufthansa offrì il primo volo non-stop da Berlino a New York della durata 24 ore e mezza. Il volo di ritorno, che viaggiava da est a ovest, si completò, invece, in sole 20 ore. L'uomo più veloce del mondo: Il 28 novembre 1937 Ernst Henne stabilì un nuovo record mondiale di velocità, 279,5 Km/h su una moto BMW. Questa velocità rese BMW il produttore di moto più veloci del mondo, e tale record non fu superato fino al 1951. La stessa moto aveva un motore da 100 CV sovralimentato e una carenatura completa ottimizzata per ridurre la resistenza aerodinamica. BMW 328 - Una leggenda tra le auto da corsa La BMW 328 roadster è stata forse la tappa più importante di sempre nella storia automobilistica di BMW. Ha reso il marchio sinonimo di tecnologia, dinamismo, sportività e innovazione. Il debutto della vettura fu niente meno che sensazionale, Ernst Henne nella Eifelrennen race registrò in pista, alla gara il 14 giugno 1936, una vittoria memorabile. Alla fine del 1930 la BMW 328 era praticamente imbattibile in pista.

Leggi tutto

21/09/2015

Il nuovo BMW C 650 Sport. Il nuovo BMW C 650 GT.

I nuovi C 650 Sport e C 650 GT: dinamici maxi-scooter per lo sport, il turismo e la guida rilassata nell'ambiente urbanoI due concetti differenti dei maxi-scooter consentono di soddisfare le esigenze di un ampio target-group: il C 650 Sport è dedicato ai piloti dall'indole più sportiva mentre il C 650 GT è stato sviluppato per i clienti che attribuiscono particolare attenzione al comfort e all'orientamento verso il turismo. Il nuovo C 650 Sport e il nuovo C 650 GT soddisfano queste esigenze in una misura nuovamente superiore. Grazie ad ampi interventi di modifica della catena cinematica, alla taratura più confortevole dell'assetto e nel C 650 Sport a un design completamente rivisitato, i due modelli riuniscono più che in passato le eccellenti caratteristiche di guida di una motocicletta con la particolare agilità e il comfort caratteristico di un maxi-scooter. Taratura ottimizzata della catena cinematica e nuovo impianto di scarico per un'esperienza di guida più attivaAnche nei nuovi maxi-scooter C 650 Sport e C 650 GT il motore bicilindrico in linea dalla cilindrata di 647 cm3 assicura la spinta dinamica. La potenza nominale di entrambi i modelli è di 44 kW (60 CV) a 7 500 g/min. È disponibile anche una variante di potenza di 35 kW (48 CV), richiamabili a 7.000 g/min. Per l'utilizzo nei nuovi C 650 Sport e C 650 GT il mapping del motore è stato definito ex novo in relazione alle norme della classe antinquinamento Euro 4. Il nuovo silenziatore dona inoltre ai veicoli un look più dinamico, sviluppa un sound particolarmente robusto e rispetta la nuova norma sui rumori ECE R41-04. La nuova taratura del cambio CVT permette, in combinazione con le nuove guarnizioni della frizione, una presa ottimizzata della frizione e così un comportamento di avviamento decisamente più dinamico. Questo è il risultato della variazione della spaziatura dei rapporti del cambio CVT e della regolazione di precisione delle masse centrifughe. Nuova taratura di molle e ammortizzatori per un maggiore comfortI nuovi C 650 Sport e C 650 GT puntano sempre su un'architettura ibrida ad alta resistenza torsionale, composta da un telaio a doppia trave e un'unità in alluminio fucinato nella zona del supporto del braccio oscillante. Conservando l'escursione di rispettivamente 115 millimetri è stato possibile realizzare una taratura più confortevole delle sospensioni. Il C 650 Sport e il C 650 GT offrono così un compromesso ideale di sportività e comfort. ABS e ASC di serie per la massima sicurezza in frenata e accelerazione. Side View Assist come optional per il C 650 GTFedeli al principio "Sicurezza a 360°", l'impianto frenante in combinazione con BMW Motorrad ABS Bosch 9.1MP, di serie, provvede al massimo livello di sicurezza di guida attiva. Un ulteriore aumento della sicurezza lo offre il Controllo automatico della stabilità ASC (Automatic Stability Control), montato di serie. Un livello superiore di comfort è messo a disposizione da una novità mondiale nel campo dei veicoli a due ruote, il primo sistema di assistenza alla guida motociclistica Side View Assist. Il nuovo optional Side View Assist (SVA), ordinabile per il C 650 GT, supporta per esempio il guidatore nei cambi di corsia monitorando l'angolo morto, soprattutto durante la guida nell'ambiente urbano. Design completamente nuovo e dinamico per il C 650 Sport e accurato perfezionamento del linguaggio formale nel C 650 GTCon la nuova edizione dei due modelli, soprattutto il C 650 Sport si presenta in un look ancora più moderno, dinamico e futurista che si integra perfettamente nella filosofia di design di BMW Motorrad. Posizionato nel sub segmento Comfort, il C 650 GT è stato accuratamente rivisitato e perfezionato con nuove carene laterali posteriori e un nuovo gruppo ottico posteriore. In entrambi i modelli sono stati ridisegnati i quadranti della strumentazione e i rivestimenti del manubrio. Ulteriori novità sono il cinematismo perfezionato del cavalletto centrale e la luce diurna automatica. Le attraenti vernici dei nuovi C 650 Sport e C 650 GTIl C 650 Sport e il C 650 GT vengono offerti in tre varianti cromatiche differenti. Nel C 650 Sport la tinta valenciaorange metallizzato opaco sottolinea lo spirito sportivo e crea, insieme alle superfici di contrasto, un abbinamento che trasmette la sensazione di dinamismo. Lightwhite pastello dona al nuovo C 650 Sport un look tecnico, compatto e leggero. La vernice blackstorm metallizzato del C 650 Sport si rivolge soprattutto alla clientela che ama uno stile classico. Nel C 650 GT il colore blackstorm metallizzato accentua il carattere elegante del veicolo, mentre frozenbronze metallizzato in combinazione con i colori di contrasto forma una composizione cromatica particolarmente armoniosa che esalta il linguaggio formale del C 650 GT. Lightwhite pastello accentua il lato più dinamico del C 650 GT. Questa tinta lo lascia apparire particolarmente leggero e agile. Sintesi delle novità del C 650 Sport e del C 650 GT: nuova taratura del cambio CVT in combinazione con guarnizioni della frizione rivisitate per una presa più dinamica e un comportamento di avviamento più scattante. Nuova taratura di molle e ammortizzatori per un compromesso ideale tra sport e comfort. Oltre all'ABS adesso anche ASC di serie per la massima sicurezza nella fase di accelerazione. Design completamente nuovo e dinamico del C 650 Sport. Perfezionamento nei dettagli del linguaggio formale del C 650 GT. Nuovi terminali di scarico per un sound più robusto e un look più dinamico. Nuovo design dei quadranti. Nuovi rivestimenti del manubrio con applicazioni cromate. Nuove superfici, più pregiate. Luce diurna automatica. Cinematismo del cavalletto centrale rivisitato per sollevarlo in modo più semplice. Nuovo sistema di assistenza del guidatore Side View Assist (SVA) per il C 650 GT. Nuove vernici per il C 650 Sport: valenciaorange metallizzato opaco, lightwhite pastello e blackstorm metallizzato. Nuove vernici per il C 650 GT: blackstorm metallizzato, frozenbronze metallizzato e lightwhite pastello.

Leggi tutto

21/09/2015

MINI AL SALONE IAA DI FRANCOFORTE 2015.

MINI porta avanti il cambio generazionale della gamma di modelli. L'ultima new- entry del marchio premium britannico regala l'interpretazione moderna del MINI-feeling a nuovi target-group. La nuova MINI Clubman, che in occasione del Salone internazionale dell'automobile (IAA) 2015 a Francoforte sul Meno celebra la propria anteprima mondiale davanti al pubblico, entra nel segmento delle vetture compatte premium presentandosi con una versatile offerta di spazio ed eccellenti prestazioni di guida. La nuova vettura combina il progresso tecnologico della nuova generazione di modelli con caratteristiche dell'automobile più mature e numerosi equipaggiamenti disponibili per la prima volta in un modello MINI. Lo straordinario divertimento di guida, il design fortemente espressivo e funzionalità innovative sottolineano inoltre lo stile individuale, tipico del brand, che caratterizza a prima vista la nuova MINI Clubman come presenza unica, distinguendola dalla concorrenza. Grazie ai propri concetti innovativi e alla nuova varietà di modelli, MINI riscuote successi anche nel segmento delle piccole vetture premium. Infatti, cresce continuamente la popolarità dell'Originale in questa classe automobilistica, sia della MINI 3 porte che della MINI 5 porte. Entrambi i modelli vengono presentati all'IAA 2015 insieme all'ultima generazione della MINI John Cooper Works, il modello altamente sportivo. Inoltre, il brand britannico svela al pubblico del principale salone automobilistico del mondo, che ha luogo dal 19 al 27 settembre 2015, gli innovativi servizi nel campo dell'In-Car-Infotainment di MINI Connected e novità attuali del programma di optional e di Accessori originali MINI che consentono di personalizzazione la vettura secondo le preferenze del cliente. La nuova MINI Clubman: concetto tradizionale, qualità uniche, nuova varietà nella gamma di motorizzazioniEquipaggiata con quattro porte, nella coda con le caratteristiche Split Door, cinque posti e gli spaziosi e versatili interni, la nuova MINI Clubman trasmette il classico concetto di Shooting Brake non solo al XXI° secolo ma anche al segmento delle vetture compatte premium. L'ultimogenito è contemporaneamente il modello più grande della nuova generazione MINI. Nel confronto con la MINI 5 porte, la nuova MINI Clubman la supera di 27 centimetri in lunghezza, di 9 centimetri in larghezza e di 10 centimetri di passo. Ripiegando lo schienale del divanetto posteriore divisibile nel rapporto 40 : 20 : 40, il suo bagagliaio dal volume di 360 litri può essere ampliato fino a 1.250 litri. La nuova MINI Clubman offre il massimo livello finora mai raggiunto dal brand di utilizzo sia giornaliero che sulle lunghe distanze, di versatilità e di comfort di guida. La nuova MINI Clubman propone numerosi equipaggiamenti disegnati per aumentare il divertimento di guida, il comfort e la sicurezza, disponibili per la prima volta nella storia del brand. Questi comprendono il freno di stazionamento elettrico, il cambio Steptronic a otto rapporti offerto come optional, l'optional regolazione elettrica del sedile e l'opzione MINI Yours Interior Styles con modanature delle porte retroilluminate. Il pacchetto MINI Excitement include l'illuminazione interna a LED e la luce d'ambiente, nonché la proiezione a terra del logo MINI dallo specchietto retrovisore esterno al lato del guidatore al momento di apertura e di chiusura della vettura. Un'altra novità, unica nel segmento di appartenenza, è l'optional Comfort Access con apertura touchless delle Split Door della coda. Il lancio sul mercato della nuova MINI Clubman inizia il 31 ottobre 2015 con tre varianti di modello in cui i motori dell'ultima generazione con tecnologia MINI TwinPower Turbo assicurano uno spirito sportivo e un'efficienza esemplare. Il motore quattro cilindri a benzina della MINI Cooper S Clubman eroga 141 kW/192 CV (consumo di carburante ciclo combinato: 6,3 - 6,2 l/100 km; emissioni CO2 ciclo combinato: 147 - 144 g/km). Nella MINI Cooper Clubman è stato montato un motore tre cilindri a benzina da 100 kW/136 CV (consumo di carburante ciclo combinato: 5,3 - 5,1 l/100 km; emissioni CO2 ciclo combinato: 123 - 118 g/km). Nuovo nella gamma di motorizzazioni è il potente quattro cilindri diesel della MINI Cooper D Clubman da 110 kW/150 CV (consumo di carburante ciclo combinato: 4,4 - 4,1 l/100 km; emissioni CO2 ciclo combinato: 115 - 109 g/km). La varietà aumenta ulteriormente con l'ampliamento della gamma di motorizzazioni della nuova MINI Clubman, presentata al Salone IAA 2015. Una variante di motore a benzina particolarmente economica viene proposta con la MINI One Clubman (tre cilindri, 75 kW/102 CV; (consumo di carburante ciclo combinato: 5,3 - 5,1 l/100 km; emissioni CO2 ciclo combinato: 124 - 119 g/km). Inoltre, sono stati aggiunti due propulsori diesel a rispettivamente tre e quattro cilindri, montati per la prima volta in una MINI. Il modello d'ingresso è la MINI One D Clubman da 85 kW/116 CV (consumo di carburante ciclo combinato: 3,9 - 3,8 l/100 km; emissioni CO2 ciclo combinato: 104 - 99 g/km). La MINI Cooper SD Clubman eroga 140 kW/190 CV (consumo di carburante ciclo combinato: 4,6 - 4,5 l/100 km; emissioni CO2 ciclo combinato: 122 - 119 g/km) e assume il ruolo di variante diesel più potente (tutti i valori nel ciclo di prova UE, variabili in base alla misura dei pneumatici selezionata). Sulla scia del successo con divertimento di guida e progresso tecnologicoGrazie all'ultimo ampliamento della gamma di modelli, MINI ha creato nuovamente le basi per una crescita continua nei mercati automobilistici di tutto il mondo. Sia nel segmento delle piccole vetture che delle automobili compatte, il brand soddisfa le richieste di esigenti target-group, che si entusiasmano per un design fortemente espressivo, tecnologie sofisticate e la qualità dei materiali e della lavorazione a livello premium. L'ultima generazione di modelli dà seguito alla storia di successo dell'Originale nel segmento delle piccole vetture premium. Il fascino aumenta inoltre grazie alla possibilità, offerta per la prima volta, di scegliere tra la nuova MINI 3 porte e la nuova MINI 5 porte. Che il tipico divertimento di guida e lo stile individuale MINI entusiasmino anche al di fuori del segmento delle piccole vetture, lo ha già dimostrato in modo suggestivo la MINI Countryman. Nella sua qualità di prima MINI a quattro porte e grande portellone posteriore e cinque posti, sin dal momento di lancio il talento universale ha contribuito all'espansione continua del brand. La MINI Countryman viene supportata dalla MINI Paceman, d'ispirazione decisamente sportiva, la prima Sports Activity Coupé nel segmento delle vetture compatte premium. Per entrambi i modelli viene offerta come optional la trazione integrale ALL4, sviluppata appositamente per le vetture MINI e inclusa nella dotazione di serie dei modelli sportivi top di gamma MINI John Cooper Works Countryman e MINI John Cooper Works Paceman.

Leggi tutto

21/09/2015

BMW al Salone IAA di Francoforte 2015.

Il cambio generazionale al vertice della gamma di modelli e il segnale di partenza di un'ampia gamma di vetture ibride plug-in sono al centro della partecipazione di BMW al Salone internazionale dell'automobile (IAA) 2015 a Francoforte sul Meno. Lo sfondo per la presentazione di tutte le novità è il padiglione 11, situato all'entrata dell'area fieristica di Francoforte, dove ha luogo la presentazione comune dei marchi BMW, MINI e Rolls-Royce. Tutta l'area dello stand è incorniciata da un circuito dalla lunghezza di varie centinaia di metri sul quale il pubblico potrà provare attivamente i nuovi modelli dal 19 al 27 settembre 2015. Lusso automobilistico al massimo livello: la nuova BMW Serie 7Presentandosi con un numero straordinariamente elevato d'innovazioni, la nuova BMW Serie 7 conferma il proprio ruolo di definire ex novo la versione moderna e progressista di un'esperienza di guida esclusiva e lussuosa. L'utilizzo di materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio (CFRP) nella struttura della scocca, i motori dell'ultima generazione di propulsori del BMW Group e il sistema ibrido plug-in nella nuova BMW 740e, ma anche il sistema di controllo dell'assetto Executive Drive Pro, il tasto di selezione della modalità di guida con modalità ADAPTIVE e la Luce Laser BMW aumentano il dinamismo, l'efficienza, il comfort e la sicurezza di guida. Nell'abitacolo, il massimo livello di benessere viene creato dall'equipaggiamento Executive Lounge con funzione di massaggio, dal tetto panoramico in vetro illuminato Sky Lounge, da tocchi stilistici luminosi aggiunti con la massima attenzione e dal supporto per lo smartphone con stazione di carica induttiva. Ma la nuova BMW Serie 7 offre degli innovativi highlight anche a livello di comandi e di assistenza alla guida. Tra le innovazioni più esclusive introdotte nel segmento delle ammiraglie di lusso siano ricordati l'ampliamento del sistema iDrive con un Touch Display, Gesture Control e BMW Touch Command per controllare le funzioni di comfort e d'infotainment nella zona posteriore e il Remote Control Parking. Nel nuovo modello top di gamma BMW presenta inoltre per la prima volta l'ultima generazione del BMW Head-Up-Display, l'avvertimento di traffico trasversale, l'assistente di sterzata e di controllo in corsia, la protezione attiva anticollisione laterale e il sistema Surround View con prospettiva 3D nonché Panorama View. Multi-talento urbano dal carattere più maturo: nuova BMW X1Nella seconda generazione della BMW X1 le qualità tipiche di uno Sports Activity Vehicle sono state trasferite a un modello del segmento compatto raggiungendo un livello finora mai realizzato. La nuova edizione del modello di successo si presenta con delle proporzioni atletiche e un andamento delle linee molto pulito, nello stile dei grandi modelli BMW della Serie X. All'interno della nuova BMW X1 l'offerta di spazio per passeggeri e bagaglio è nettamente cresciuta, completata da un modernissimo ambiente premium e mature soluzioni funzionali. I motori a benzina e diesel dell'ultima generazione di propulsori del BMW Group, la versione ad efficienza ottimizzata della trazione integrale intelligente BMW xDrive e la tecnica delle sospensioni sviluppata ex novo assicurano un sensibile aumento della sportività e del comfort di guida, ma anche un'efficienza ottimizzata. La gamma di equipaggiamenti disponibili per la prima volta per la BMW X1 comprende proiettori full-LED, Dynamic Damper Control, BMW Head-Up-Display che proietta le informazioni principali sulla guida sul parabrezza come nei grandi modelli BMW della Serie X, e il sistema Driving Assistant Plus. Bestseller nella migliore forma fisica: la nuova BMW Serie 3 La nuova BMW Serie 3 si presenta con un design esterno rivalutato con la massima cura, un ambiente altrettanto premium all'interno, una gamma di motorizzazioni ampliamente rinnovata, uno chassis ulteriormente perfezionato e numerosi nuovi optional di equipaggiamenti per dare seguito alla storia di successo delle vetture premium nella classe automobilistica media che dura ormai da quattro decenni. La Serie di modelli di maggiore successo del brand BMW, con oltre 14 milioni di vetture consegnate, definisce con la BMW Serie 3 berlina e la BMW Serie 3 Touring nuovamente i benchmark di dinamismo, di efficienza e design. Al momento di esordio la gamma di motorizzazioni comprenderà quattro propulsori a benzina e sette motori diesel. A seconda della motorizzazione selezionata, la trasmissione di potenza viene realizzata attraverso la classica trazione posteriore oppure la trazione integrale intelligente BMW xDrive. Nel model year 2016 l'offerta sarà ampliata inoltre con la BMW 330e berlina. Il modello ibrido plug-in combinerà la tecnologia BMW eDrive con un motore quattro cilindri a benzina dell'ultima generazione di propulsori del BMW Group. La potenza di sistema della BMW 330e di 185 kW/252 CV generata dai due motori determinerà un consumo di carburante (ciclo combinato) di 2,1 - 1,9 litri/100 km ed emissioni di CO2 (ciclo combinato) di 49 - 44 g/km (valori nel ciclo di prova UE). Versatilità negli interni, propulsore innovativo: la nuova BMW 225xeNella primavera 2016, anche la gamma di modelli della BMW Serie 2 Active Tourer sarà completata con una variante ibrida plug-in. Con la BMW 225xe nasce una combinazione nuova di BMW EfficientDynamics, di comfort, di divertimento di guida e trazione integrale. La straordinaria esperienza di guida nella vettura compatta viene abbinata a un elevato grado di versatilità e a una generosa abitabilità. Grazie alla batteria agli ioni di litio, montata a ingombro ridotto sotto il divanetto posteriore, il volume del bagagliaio nella sezione superiore può essere utilizzato interamente, senza alcuna limitazione. L'interazione della tecnologia BMW eDrive e del motore tre cilindri a benzina da 1.500 cc con tecnologia BMW TwinPower Turbo della BMW 225xe consente di vivere sia un'esperienza di guida esclusivamente elettrica che di disporre di una mobilità di viaggio illimitata. Grazie all'autonomia elettrica massima di 41 chilometri, è possibile guidare localmente a emissioni zero non solo in città, ma anche al di fuori dell'ambiente urbano. Inoltre, con il motore elettrico dell'asse posteriore e la potenza del motore endotermico che aziona le ruote anteriori, si forma una trazione integrale elettrificata unica nel segmento di appartenenza della BMW 225xe che assicura una trazione eccellente, soprattutto a condizioni meteorologiche critiche. La potenza di sistema della propulsione ibrida plug-in è di 165 kW/224 CV. Il consumo di carburante (ciclo combinato) della BMW 225xe è di solo 2,1 - 2,0 litri/100 km, le rispettive emissioni di CO2 (ciclo combinato) sono di 49 - 46 g/km (valori nel ciclo di prova UE). BMW EfficientDynamics: tecnologia BMW eDrive regala il piacere di guida elettrica in quattro modelli ibridi plug-in di BMWL'introduzione della tecnologia BMW eDrive nei modelli del marchio BMW crea l'accesso alla mobilità esclusivamente elettrica, dunque localmente a emissioni zero, a una serie di nuovi target-group. Nell'ambito dell'anteprima mondiale della nuova BMW Serie 7 viene presentata anche la variante ibrida plug-in dell'ammiraglia di lusso, la BMW 740e. La gamma di modelli della nuova BMW Serie 3 viene completata dalla BMW 330e con propulsore ibrido plug-in. In futuro, anche la BMW Serie 2 Active Tourer offrirà la guida esclusivamente elettrica, localmente a emissioni zero: nella BMW 225xe. Insieme alla BMW X5 xDrive40e, di prossima introduzione e presentata al Salone IAA, già nel 2016 la tecnologia BMW eDrive, sviluppata originariamente per le automobili BMW i, sarà integrata in modelli BMW appartenenti a ben quattro segmenti automobilistici differenti. Nuovo atleta per le lunghe distanze: BMW M6 GT3BMW Motorsport ha selezionato il Salone IAA come sfondo per l'anteprima mondiale del nuovo modello top di gamma del programma BMW Customer Racing: la BMW M6 GT3 è stata sviluppata per la guida in gare di endurance e celebrerà il proprio esordio nella stagione 2016. La vettura da corsa costruita sulla base della BMW M6 Coupé viene alimentata da un motore V8 modificato con tecnologia M TwinPower Turbo ed è dotata di uno chassis aerodinamicamente ottimizzato. Le strutture di protezione anticrash e la pelle esterna in materiale sintetico rinforzato in fibra di carbonio (CFRP) assicurano un peso complessivo inferiore ai 1.300 chilogrammi. Insieme alla BMW M6 GT3 la BMW M GmbH presenta al Salone IAA 2015 il proprio ultimo sviluppo, il modello top di gamma per godersi la dinamica di guida sulla strada. La nuova BMW M6 Competition Edition sottolinea il proprio status di versione ancora più individuale del coupé high-performance attraverso vernici esterne speciali, componenti nel materiale high-tech CFRP, allestimenti in pelli esclusive con cuciture decorative in un colore di contrasto e altri dettagli esclusivi. La nuova edizione speciale viene offerta solo nella versione BMW M6 Coupé in combinazione con il pacchetto Competition, messo a punto per assicurarsi le massime prestazioni. Il motore V8 a benzina da 4.400 cc con tecnologia M TwinPower Turbo eroga 441 kW/600 CV, sviluppa una coppia massima di 700 Nm e accelera la BMW M6 Coupé equipaggiata con l'optional Driver's package fino alla velocità di 305 km/h. Innovativa tecnologia d'illuminazione: Luce Laser BMW, suggestiva illuminazione interna e della zona intorno alla vetturaBMW utilizza l'innovativa tecnologia d'illuminazione con coerenza e successo per ottimizzare la sicurezza durante la guida al buio e creare l'immagine tipica del brand. Al Salone IAA 2015 vengono presentate le ultime innovazioni in questo campo. Dopo l'anteprima mondiale nella BMW i8, i potenti proiettori BMW a luce laser, completi di luci abbaglianti antiriflesso, vengono offerti adesso anche per la nuova BMW Serie 7. Un progresso continuo caratterizza anche lo sviluppo dell'illuminazione degli interni e della zona che circonda i modelli BMW. Nella nuova BMW Serie 7 la precisione del design delle luci contribuisce anch'essa a creare l'ambiente esclusivo dell'abitacolo. BMW ConnectedDrive con applicazioni e sistemi nuovi Gli ultimi progressi nel campo del collegamento in rete intelligente vengono documentati da BMW attraverso una varietà nuovamente ampliata di sistemi di assistenza alla guida e di applicazioni che aumentano il comfort e la sicurezza. Le attuali novità della gamma di BMW ConnectedDrive comprendono la nuova BMW ConnectedDrive App, BMW Remote Cockpit, il superveloce WiFi-hotspot, l'update automatico delle mappe, l'interconnessione Smart-Home e il parcheggio telecomandato Remote Parking, nonché una serie d'innovativi sistemi di assistenza alla guida, offerti per la prima volta nella nuova BMW Serie 7. BMW i: il precursore del piacere di guida elettrico per ogni giorno Dopo il lancio mondiale di successo della BMW i3, alimentata esclusivamente ad energia elettrica (consumo di energia nel ciclo combinato: 12,9 kWh: emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 0 g/km) e dell'automobile sportiva ibrida plug-in BMW i8 (consumo di carburante nel ciclo combinato: 2,1 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 49 g/km), il marchio BMW i conferma la propria posizione di precursore di una mobilità sostenibile attraverso una crescente varietà di servizi e di offerte di mobilità. Già ora, dunque nella propria fase d'introduzione, BMW i è il marchio più premiato della storia automobilistica. Integrando la BMW i3 nelle flotte automobilistiche del servizio premium di carsharing DriveNow in Gran Bretagna, in Germania e in Danimarca, viene offerta anche a un pubblico più ampio la possibilità di un primo contatto semplice con la mobilità elettrica, a costi modesti. Al Salone IAA 2015 BMW i presenta inoltre la gamma completa di concetti tecnologici adatti all'uso giornaliero per la carica a casa e negli ambienti pubblici. L'ultima applicazione è BMW i Light and Charge, un'illuminazione stradale che consente anche di caricare la corrente per la batteria ad alta tensione. BMW i genera inoltre degli stimoli supplementari attraverso il transfer tecnologico nei modelli attuali del marchio BMW. In tutti i modelli ibridi plug-in di BMW presentati al Salone IAA 2015 è integrata la tecnologia BMW eDrive, sviluppata originariamente per le automobili BMW i e composta da motori elettrici, sistemi di elettronica di potenza, batterie ad alta tensione e sistemi di gestione intelligente dell'energia. Infine, le esperienze raccolte nel campo della produzione industriale di CFRP durante lo sviluppo delle automobili BMW i contribuiscono a ottimizzare il peso delle ammiraglie di lusso della nuova BMW Serie 7.

Leggi tutto

11/09/2015

BMW eDrive dell’ultima generazione. Il nuovo benchmark dell'efficienza

Grazie all'innovativa tecnologia BMW eDrive della nuova BMW 225xe e della nuova BMW 330e, BMW sottolinea nuovamente il proprio ruolo di precursore nel segmento premium dell'elettrificazione della catena cinematica. La tecnologia BMW eDrive include modernissimi componenti di sistemi ibridi plug-in e apporta un contributo fondamentale alla riduzione del consumo di carburante e delle emissioni. BMW eDrive è uno degli elementi più avanzati delle innovative misure di BMW EfficientDynamics. Guidare localmente a emissioni zero BMW eDrive è la nuova tecnologia di propulsione di tutte le vetture elettriche di BMW i nonché dei modelli ibridi plug-in di BMW. Oltre all'eccellente efficienza e alle caratteristiche perfette per l'uso giornaliero, BMW eDrive soddisfa anche il principale criterio tipico di un'automobile BMW, cioè di dinamica di guida e di qualità. Insieme alla tecnologia BMW TwinPower Turbo dei motori endotermici, al lightweight design integrato e all'aerodinamica ottimizzata, esso costituisce uno dei componenti più importanti della strategia BMW EfficientDynamics che persegue l'obiettivo d'incremento della potenza e di contemporanea riduzione del consumo di carburante e delle emissioni di CO2. BMW eDrive offre inoltre la possibilità di guidare in città nella modalità esclusivamente elettrica, dunque localmente a emissioni zero, ma di percorrere anche delle lunghe distanze utilizzando l'interazione dei due propulsori. Inoltre, con la rapidità di risposta del motore elettrico e la sua elevata coppia già nell'avviamento da fermo, la tecnologia BMW eDrive assicura una partenza alquanto dinamica. Ma anche la funzione di boost, che nella fase di accelerazione combina le coppie di entrambi i sistemi di propulsione, garantisce in qualsiasi condizione il tipico piacere di guidare BMW. Adatti a concetti automobilistici differenti I componenti principali della tecnologia BMW eDrive sono il motore elettrico sincrono con l'elettronica di potenza sviluppata da BMW, la batteria agli ioni di litio ad alta tensione e la gestione energetica intelligente che nei modelli ibridi plug-in ottimizza l'interazione tra il motore elettrico e il motore endotermico in base alla situazione di guida momentanea. Sviluppata originariamente per la BMW i3 ad azionamento interamente elettrico e l'automobile sportiva ibrida plug-in BMW i8, che sono state i precursori della mobilità elettrica nel segmento premium, l'architettura modulare della tecnologia BMW eDrive offre le premesse ottimali per l'utilizzo nei differenti concetti e segmenti automobilistici. A questo scopo, nello sviluppo degli ultimi modelli BMW, eDrive BMW fa uso di numerose esperienze tecniche raccolte insieme ai clienti. Nell'adattare i componenti di ogni singola vettura, come le cellule delle batterie, la gestione del sistema di raffreddamento, l'elettronica di potenza e la strategia di esercizio, è stato effettuato un transfer di sapere dai modelli BMW i3 e BMW i8 ai nuovi modelli BMW eDrive. I singoli componenti vengono tarati con la massima precisione alla vettura in base alla performance, all'efficienza, alla sicurezza e alla durata di vita. Inoltre, la tecnologia BMW eDrive permette di realizzare un efficiente sistema xDrive elettrificato, come è stato montato per la prima volta nella BMW i8. BMW eDrive: carattere tipico del brand, versatili opzioni di utilizzo La tecnologia BMW eDrive comprende essenzialmente il motore elettrico, la batteria ad alta tensione agli ioni di litio e l'elettronica di potenza. Sulla base della strategia comune eBoost, tutti i modelli ibridi plug-in di BMW offrono, combinando i due sistemi di propulsione, un'erogazione di potenza lineare, incrementando così nuovamente la rapidità di risposta della tecnologia BMW TwinPower Turbo. BMW eDrive offre la guida esclusivamente elettrica in città e su percorsi extraurbani. Un elemento importante della strategia di esercizio è l'utilizzo dell'energia elettrica caricata esternamente oppure ricuperata in base al fabbisogno, così da massimizzare l'efficienza. I componenti dell'architettura BMW eDrive vengono elaborati su misura per ogni concetto automobilistico e sono combinabili sia con motori a benzina a quattro che a tre cilindri, sia con il classico sistema di trazione posteriore che con BMW xDrive, oppure con una trazione integrale elettrificata. I componenti eDrive sviluppati da BMW i sono integrabili in tempi brevissimi in ulteriori Serie dei core-brand. L'architettura scalabile è la prerogativa per offrire le vetture ibride plug-in a prezzi attraenti, comparabili a quelli di varianti di potenza simile equipaggiate con sistema di propulsione comparabile. I clienti che optano a favore del moderno concetto di trazione possono trarre profitto non solo dai vantaggi ecologici offerti dalla mobilità elettrica ma anche economici. Ibrido plug-in: gestione energetica intelligente Nei modelli ibridi plug-in la gestione energetica intelligente assicura in tutte le situazioni dinamiche un'interazione ottimale di motore endotermico e motore elettrico. La strategia di esercizio è impostata per realizzare l'avviamento della vettura nella modalità elettrica. A velocità basse e medie i modelli ibridi plug-in di BMW avanzano preferibilmente nella modalità elettrica, sfruttando così il vantaggio della guida a emissioni zero con il sistema di propulsione elettrico. Nelle accelerazioni più forti e a velocità superiori viene attivato il motore a combustione interna. Sovrapponendo le coppie dei due sistemi di propulsione, la funzione di boost mette a disposizione il massimo dinamismo, regalando una guida estremamente affascinante. Ma BMW eDrive assicura un esercizio efficiente del motore endotermico anche nei campi di velocità superiori (Assist elettrico). In questo modo viene ridotto il consumo di carburante nella guida veloce su strade extraurbane o autostrade. Quando è attiva la guida alla meta del sistema di navigazione, la funzione di Preview Assistant energetico assicura una strategia di esercizio previdente, ad efficienza ottimizzata, accompagnata da un'emozionante esperienza di guida elettrica. Analogamente alla BMW i8, premendo il pulsante della modalità MAX eDRIVE anche la BMW X5 xDrive40e, la BMW 330e e la BMW 740e avanzano nell'esercizio esclusivamente elettrico fino alla velocità di 120 km/h, la BMW 225xe fino a 125 km/h. Nella modalità MAX eDRIVE l'avviamento del motore endotermico avviene solo quando il guidatore esegue un kick down. Nella modalità SAVE BATTERY lo stato di carica della batteria ad alta tensione viene conservato costante per una successiva guida elettrica. Quando lo stato di carica è inferiore al 50 per cento, l'accumulatore viene caricato durante la guida. Nel momento in cui il guidatore sposta il selettore di marcia nella griglia S, viene acceso il motore a combustione interna, indipendentemente dalla modalità momentaneamente attiva, così da mettere permanentemente a disposizione la massima potenza di entrambi i propulsori. Inoltre, lo stato di carica della batteria ad alta tensione viene elevato all'80 per cento. Rispetto alle vetture ad alimentazione tradizionale, la varietà di carattere offerta dalle modalità di guida ECO PRO, COMFORT e SPORT viene ulteriormente accentuata dalle funzioni eDrive. Carica veloce e confortevole della batteria Grazie alle soluzioni di carica di BMW 360° ELECTRIC, le batterie ad alta tensione dei nuovi modelli ibridi plug-in di BMW sono caricaribili in modo particolarmente semplice, comodo e veloce sia a casa che in viaggio. La carica avviene alla normale presa di corrente attraverso il cavo di carica standard, consegnato insieme alla vettura oppure attraverso la BMW i Wallbox dalla potenza di carica di 3,7 kW. Per la carica in viaggio il servizio di mobilità di BMW i ChargeNow offre la più grande rete di carica pubblica con oltre 30.000 colonnine di carica di partner in 22 paesi. Prestazioni di guida superiori, consumo ridotto I nuovi modelli ibridi plug-in di BMW con tecnologia BMW eDrive, come la nuova BMW X5 xDrive40e, la BMW 225xe appena presentata e la BMW 330e oppure la BMW 740e, disponibile prossimamente, definiscono nuovamente il benchmark di riduzione del consumo di carburante nel segmento premium, soddisfando anche le future norme internazionali relative alle emissioni di CO2. Inoltre, la modalità di guida esclusivamente elettrica, localmente a emissioni zero, permetterà di circolare anche nei centri urbani e in zone a traffico limitato. Contemporaneamente, i modelli ibridi plug-in di BMW garantiscono le tipiche caratteristiche che contraddistinguono una vettura BMW, cioè dinamismo, sportività e piacere di guida, offrendo le migliori prestazioni nei loro rispettivi segmenti di appartenenza.

Leggi tutto

09/09/2015

DYNAMIC BRAKE LIGHT, IL SISTEMA CHE RACCONTA LA FRENATA

Secondo gli appassionati più tradizionali della meccanica, le grandi innovazioni della moto si sarebbero esaurite nei suoi primi 60 anni di storia. Se ne può discutere a lungo (vogliamo mettere a confronto il bicilindrico Boxer raffreddato ad acqua della gamma 2015, con quello che equipaggiava la prima BMW, la R32 del 1923?), la materia è interessantissima. Di fatto, l'avvento della gestione elettronica in tempo reale ha portato una ventata di novità e un'evoluzione altrettanto rapida. Oggi persino l'acceleratore è diventato elettronico, l'assetto delle sospensioni può essere variato premendo semplicemente un tasto sul manubrio e la frenata può essere... spiegata a chi ci segue. È questo lo scopo della Dynamic Brake Light (in italiano, luce di stop dinamica), una delle più recenti innovazioni apportate da BMW Motorrad nel campo della sicurezza attiva. Sappiamo bene come la luce posteriore più intensa segnala l'azionamento dei freni a chi segue. Ma c'è frenata e frenata, spesso si rischia di sottovalutarne l'intensità, o di fraintendere un modesto rallentamento. Invece la Dynamic Brake Light è in grado di comunicare che il guidatore sta effettuando una frenata particolarmente decisa, o d'emergenza perché ha incontrato un ostacolo sulla carreggiata, attraverso due livelli di intervento. Viaggiando ad almeno 50 chilometri orari, frenando in modo deciso la luce di stop posteriore non si attiva in modalità fissa, ma lampeggiante. In prossimità dell'arresto della moto, a una velocità inferiore ai 14 kmh, oltre alla luce di stop lampeggiano anche i quattro indicatori di direzione (le frecce) per segnalare che la moto si sta fermando del tutto. Non appena si accelera di nuovo o si rilasciano i freni, il sistema si disattiva automaticamente. La Dynamic Brake Light è una delle funzioni incluse nel pacchetto ABS Pro, in dotazione fissa per le granturismo K 1600 GT, K 1600 GTL e K 1600 GTL Exclusive. Da agosto è disponibile in optional a pagamento anche sulle R 1200 GS, R 1200 GS Adventure e S 1000 XR. Per saperne di più, basta rivolgersi alla più vicina concessionaria BMW Motorrad.

Leggi tutto

20/07/2015

La nuova BMW Serie 3 berlina. La nuova BMW Serie 3 Touring.

La BMW Serie 3 ha creato il segmento delle moderne berline sportive e da 40 anni è l'icona di questa categoria automobilistica. Da ormai sei generazioni di modelli, la BMW Serie 3 definisce i parametri di riferimento in materia di dinamismo, di efficienza e design, abbinando una grande carica emotiva all'esperienza di guida sportiva al massimo livello di utilizzo giornaliero. Una BMW su quattro venduta è una BMW Serie 3 berlina oppure una BMW Serie 3 Touring. Questo rende la Serie 3 il modello di maggiore successo del marchio BMW. Il nuovo design affilato, la tecnologia ancora più innovativa e i motori modernissimi, rendono la nuova BMW Serie 3 berlina e la nuova BMW Serie 3 Touring più attraenti che mai. Già al momento di lancio la nuova BMW Serie 3 sarà disponibile in un'ampia gamma di motorizzazioni. L'offerta comprenderà quattro propulsori a benzina e sette motori diesel da 85 kW/115 CV fino 240 kW/326 CV (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,9-3,8 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 185- 99 g/km)*. Le motorizzazioni saranno combinabili con il cambio manuale a sei rapporti oppure con il cambio Steptronic a otto rapporti (di serie nella BMW 330d, BMW 335d, BMW 340i Touring). A seconda del modello, la nuova BMW Serie 3 sarà disponibile con la classica trazione posteriore e con la trazione integrale intelligente BMW xDrive. Immagine più presente, interni nobili e pregiati Il design della nuova BMW Serie 3 si distingue per essere ancora più preciso e per la lavorazione accurata dei dettagli. Nel modulo frontale, le grembiulature nuove con prese d'aria ridisegnate accentuano la larghezza della vettura, mentre nella presa d'aria centrale è stato integrato armonicamente il sensore dell'optional Active Cruise Control (ACC). Anche la grembiulatura posteriore, dalla lavorazione scolpita e completata dagli elementi decorativi delle singole Lines e da luci posteriori LED, di serie, sottolinea la larghezza della vettura esaltandone l'immagine sportiva del modello. L'innovativo concetto delle luci, con proiettori disegnati ex novo e la marcata luce diurna LED, esalta il look sportivo e muscoloso della vettura. A richiesta, sono disponibili luci full-LED. Grazie ai materiali nuovi e agli inserti cromati dei comandi, delle bocchette di aerazione e del pannello centrale di comando, l'abitacolo si presenta ancora più prestigioso. La consolle centrale completamente ridisegnata con copertura scorrevole sopra i porta-bicchieri, consente un utilizzo più ampio delle vaschette porta-oggetti davanti al selettore di marcia, migliorando nuovamente l'eccellente ergonomia della BMW Serie 3. Un'ampia gamma di offerte di personalizzazione di sellerie e di modanature interne nonché di cerchi nuovi, vernici esterne nuove e ulteriori optional di equipaggiamenti completano l'offerta della nuova BMW Serie 3. Il benchmark: ancora più sportiva, ancora più efficiente Tutti i propulsori a tre, quattro e sei cilindri della nuova BMW Serie 3 nonché i motori diesel della BMW 316d, della BMW 318d e della BMW 320d fanno parte adesso della famiglia di motori modulari EfficientDynamics, sviluppata ex novo. Grazie ai turbocompressori rivisitati, i nuovi motori quattro cilindri diesel offrono adesso una rapidità di risposta superiore. Una novità nel segmento di appartenenza, introdotta con la BMW Serie 3, è il motore tre cilindri a benzina. Un'altra novità della BMW Serie 3 è il quattro cilindri a benzina della BMW 320i berlina e della BMW 320i Touring (consumo di carburante nel ciclo combinato: 5,9-5,3/6,3-5,5 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 138-124/147-129 g/km)*. La propria anteprima mondiale lo celebra il propulsore a quattro cilindri della BMW 330i berlina e della BMW 330i Touring (consumo di carburante nel ciclo combinato: 6,5-5,5/6,7-5,8 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 151-129/ g/km)* nonché, il sei cilindri a benzina della BMW 340i berlina/BMW 340i Touring (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,7-6,5/7,0-6,8 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 179-152/164-158 g/km)*. Nonostante l'aumento di potenza, è stato possibile migliorare nuovamente l'efficienza dei propulsori. Il consumo di carburante e le emissioni calano fino all'11 per cento. La nuova BMW 320d EfficientDynamics Edition berlina (consumo di carburante nel ciclo combinato: 4,3-3,8 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 113- 99 g/km)* eroga 120 kW/163 CV e, in combinazione con il cambio Steptronic a otto rapporti e pneumatici di serie, emette solo 99 g/km di CO2. Ma anche i nuovi cambi contribuiscono ad aumentare l'efficienza di tutte le varianti di modello. * I valori di consumo di carburante sono stati rilevati in base al ciclo di prova ECE e dipendono dalla misura dei pneumatici selezionata. Per esempio, nei motori abbinati ai cambi manuali a sei rapporti, nelle fasi di scalata di marcia la regolazione del numero di giri successivo esegue automaticamente la doppietta. Il cambio Steptronic a otto rapporti consente nelle scalate dei cambi-marcia multipli, con impatto positivo sul comfort di cambiata e sull'acustica. La funzione veleggio aumenta ulteriormente l'efficienza. Gli ammortizzatori perfezionati, la rigidità della scocca e la maggiore precisione di sterzo della nuova BMW Serie 3, nuovamente incrementata, garantiscono un netto aumento del potenziale dinamico, conservando l'elevato livello di comfort di guida. Nuovo sistema di navigazione Professional e tecnologia di telefonia mobile LTEBMW è il leader nel collegamento in rete del guidatore, della vettura e del mondo esterno; nell'ambito di BMW ConnectedDrive mette a disposizione un'offerta unica di servizi online, come i sistemi di assistenza alla guida, così da aumentare il comfort e la sicurezza a bordo. Nella nuova BMW Serie 3 il BMW Head-Up Display con immagini full-colour visualizza tutte le principali informazioni sulla guida nel campo visivo diretto del guidatore, che così può concertarsi completamente sulla strada. Il sistema di navigazione Professional viene avviato in tempi decisamente inferiori, calcola l'itinerario a una velocità nettamente superiore alla versione precedente e offre una rappresentazione in 3D ancora più realistica, soprattutto nei centri urbani. Per tre anni, le cartine di navigazione vengono aggiornate gratuitamente, per le mappe locali l'aggiornamento avverrà automaticamente attraverso la carta SIM integrata a bordo grazie alla rete di telefonia mobile ("over the air"). In base all'equipaggiamento selezionato, la nuova BMW Serie 3 è la prima vettura nel segmento delle automobili sportive premium di classe media a supportare lo standard di telefonia mobile più veloce, LTE. Park Assistant consente di parcheggiare automaticamente anche negli spazi in posizione trasversale rispetto alla strada. Grazie ad Auto-PDC, nelle manovre di parcheggio vengono attivati automaticamente anche i sensori di parcheggio anteriori.

Leggi tutto

20/07/2015

Il design della Nuova MINI Clubman – (under)statement con stile.

Monaco. Nel 2007, MINI scrisse un nuovo capitolo nella storia del marchio quando ampliò la gamma prodotti con un concetto di veicolo sia innovativo sia stand-alone: la MINI Clubman. Questa interpretazione MINI di una "shooting brake" era costituita da un'auto sportiva che univa lo stile di una coupé con quello di un hatchback per maggiore funzionalità - formula che si è dimostrata essere vincente fin da subito. Nel 2015, MINI prosegue la storia di successo della Clubman, che viene trasportata - letteralmente - in una nuova dimensione. Presenza autorevole, elegante e visibilmente più matura, la terza generazione è evidentemente cresciuta sia all'interno sia all'esterno, creando una nuova classe di veicoli per il marchio. "In un segmento che pone l'accento principalmente sulla funzione e sulla fruibilità, la Nuova MINI Clubman offre un'estetica senza precedenti e colma di eleganza", spiega Anders Warming, responsabile del MINI Design. "Idee ingegnose, design emozionale e un mix di colori e di materiali al top della gamma producono un'inedita esperienza complessiva in questa classe di veicoli". Anche nel nuovo segmento delle auto compatte premium, essa risulta progettata volutamente come la "più piccola auto grande": fedele alla massima della Mini classica, offre il massimo spazio interno con un ingombro minimo. Design esterno - maturo e coolCon appena 32 cm in più di lunghezza e 12 cm di larghezza rispetto al suo predecessore, la Nuova MINI Clubman offre uno spazio abbondante per soddisfare le esigenze di una mobilità urbana e giovane. Ridotta all'essenziale, la fiancata mostra al primo sguardo le sue qualità. Spunti di classico design MINI, come le ruote posizionate agli angoli estremi della vettura, brevi sbalzi e andamento a cuneo appena accennato della fiancata suggeriscono un'esperienza dinamica di guida prima ancora che la vettura si muova, mentre le sue proporzioni familiarmente compatte promettono il tipico go-kart feeling. Allo stesso tempo, la linea del tetto allungata e le quattro portiere di grandezza normale, indicano maggiore spazio interno e funzionalità valorizzata. Ampie superfici stanno ad indicare la massima eleganza, mentre le linee tese allungano il prospetto laterale e la modulazione curata aggiunge elementi di spicco ad un ulteriore senso di dinamicità. Due proiettori tondi con anelli a LED per le luci diurne e una grande griglia esagonale creano il tipico frontale MINI. Questi spunti iconici di design vengono montati come gioielli con cornici cromate di alta qualità, conferendo al frontale un tocco esclusivo. Altri dettagli che definiscono lo stile della vettura, come i side scuttle con gli indicatori di direzione, sono stati anch'essi ridisegnati. Allineato orizzontalmente come prima, l'elemento indicatore non sporge più dal side scuttle ma è ora a sé stante. Posteriormente, la Nuova MINI Clubman è larga e atletica. La carrozzeria si allarga mano a mano che scende verso il limite inferiore, dando al veicolo una presenza enfaticamente stabile al posteriore, insieme ad un allineamento muscolare delle ruote - un'impressione accentuata ulteriormente dalle luci posteriori che sono, per la prima volta, sistemate orizzontalmente. Le tipiche due ante del portellone posteriore rendono la MINI Clubman un modello a sei porte. Soprattutto negli spazi ridotti dei parcheggi, esse offrono la scelta di un'apertura maggiore o minore per il carico, secondo la necessità, senza il bisogno di aprire un portellone ingombrante. Il tipico telaio delle portiere è ora rappresentato da un margine nella carrozzeria che comprende l'intero posteriore come se fosse una chiusura discreta. Design degli interni - di classe ma eccentriciGli interni della Nuova MINI Clubman sono stati ampliati di pari passo con l'esterno. Le nuove dimensioni dell'abitacolo sono rese tangibili mediante profondità, superfici sgombre e un senso dello spazio più marcato. Qui la Nuova MINI Clubman rivela un nuovo livello di esclusività e di stile. L'elemento che definisce maggiormente l'interno della MINI Clubman è costituito dal suo pannello strumenti, che adotta le generose superfici degli esterni e le porte all'interno della vettura. Delimitata da una nuova interpretazione della tipica ellisse MINI, con un supporto tutt'intorno come elemento di spicco, la sezione superiore del pannello strumenti appare galleggiare. Questo elemento curvo dalla forma marcata rappresenta il tema di design centrale all'interno della Nuova MINI Clubman e viene anche ripreso nel design delle portiere e della console centrale. Come nelle nuove MINI 3 e 5 porte, il quadro strumenti della Nuova MINI Clubman è posizionato sulla colonna dello sterzo. La console centrale di forma rotonda comprende ora tutte le funzioni di navigazione e di intrattenimento, nonché ulteriori opzioni di infotainment. Per un utilizzo quotidiano ottimale, la Nuova MINI Clubman offre numerose possibilità di carico. Soluzioni intelligenti, un sedile posteriore regolabile in diverse posizioni e uno spazio di carico che può essere livellato quando serve, assicurano una funzionalità idonea per il segmento. Un altro elemento che si nota subito è costituito dal concetto di sedile singolo dei cinque posti che estende il suo carattere atletico e maturo fino alla parte posteriore del veicolo. Con il motto "Nascondere e rivelare", la Nuova MINI Clubman gioca con il contrasto tra eleganza discreta e creatività estroversa. A un secondo sguardo, l'interno trasparente e di classe rivela intriganti dettagli nascosti come la trama scozzese dal design esclusivo che riveste vari materiali nei numerosi ripostigli e portaoggetti, come i porta-bicchieri, il vano porta documenti e le tasche sulle portiere. Colori e design delle finiture - qualità in ogni dettaglioIl concetto di colori e di finiture della Nuova MINI Clubman trasporta MINI in una nuova classe di veicoli. Con grande stile, attenzione ai dettagli e numerose possibilità di personalizzazioni, crea particolari mai visti in questa forma. La Nuova MINI Clubman sarà lanciata con una scelta di 12 varianti di colore per gli esterni, con le colorazioni Melting Silver Metallic e Pure Burgundy Metallic in anteprima mondiale. Nell'abitacolo, i colori e i materiali mettono in evidenza soprattutto il nuovo linguaggio formale grazie alle diverse varianti di tonalità a contrasto per i supporti. Un elemento di particolare spicco è costituito dalla finitura decorativa retroilluminata della "MINI Yours Interior Styles" sulle portiere anteriori: con una trama parzialmente traslucida che si restringe verso la parte posteriore, le superfici vengono enfatizzate dall'efficace retroilluminazione multicolore, grazie a fonti luminose nascoste. Il gioco tra le diverse superfici decorative, la retroilluminazione multicolore opzionale e l'illuminazione ambientale, con una serie di diversi design diurni e notturni, creano un'atmosfera unica nell'abitacolo. Per un massimo livello di personalizzazione, è disponibile anche la possibilità di scegliere tra nove rivestimenti per i sedili, compresa la nuova variante Leather Chester in una tonalità esclusiva Indigo Blue. Con la lavorazione a trapunta diagonale, questi sedili di nuova generazione evocano il classico divano Chesterfield. Il design dei sedili sportivi fa riferimento quindi alla tradizione britannica di MINI, ma allo stesso tempo offrono un'interpretazione contemporanea della loro caratteristica trama a rombi per il contesto automobilistico. Accessori fashion di alta qualità ispirati alla Nuova MINI ClubmanMINI ha disegnato la "MINI Gentleman's Collection" in concomitanza con il lancio della Nuova MINI Clubman. La collaborazione con giovani talentuosi designer italiani ha portato a sei accessori premium per uomo che abbinano la maestria artigianale italiana con dettagli creativi ed innovativi ispirati dalla Nuova MINI Clubman. La Capsule Collection comprende un cappello, un paio di occhiali da sole, un paio di scarpe, una borsa, un profumo e un kit per rasatura. Elementi caratteristici di design, materiali, colori e dettagli della MINI Clubman sono stati i fili conduttori per gli abbinamenti tra il design degli accessori e questo nuovo membro della famiglia MINI. Per ulteriori informazioni e materiale fotografico riguardanti la MINI Gentleman's Collection, visitare http://www.press.bmwgroup.com/italy/startpage.html

Leggi tutto

03/07/2015

Operazioni di restyling sui modelli BMW Motorrad per il 2016.

Monaco. La gamma di modelli 2016 vedrà una serie di operazioni di restyling, nonché il modello speciale R 1200 GS TripleBlack incluso nell'offerta di BMW Motorrad. I modelli con la nuova configurazione possono essere ordinati presso tutti i concessionari Motorrad a partire dal mese di agosto 2015. BMW F 800 GTA partire dai modelli 2016, la BMW F 800 GT sarà disponibile nei seguenti nuovi abbinamenti di colore: Monolith metallic matt / Sapphire black metallic. La verniciatura nel colore Dark graphite metallic non sarà più disponibile.   BMW R 1200 GSA partire dai modelli 2016, la R 1200 GS non offrirà soltanto nuove verniciature. Allo scopo di valorizzare ulteriormente la sicurezza a bordo, la gamma di equipaggiamenti speciali viene ampliata per comprendere l'ABS Pro ottimizzato per l'inclinazione in curva e l'indicatore di stop dinamico (insieme all'opzione Riding Modes Pro). Una panoramica dei nuovi elementi nella R 1200 GS: ABS Pro e stop dinamico come elemento speciale dell'equipaggiamento (stop dinamico attualmente soltanto per i mercati Ue). Verniciatura: Light white non-metallic prende il posto dell'attuale Alpine white 3 non-metallic. La verniciatura Black storm metallic non sarà più disponibile. BMW R 1200 GS TripleBlack (modello speciale)TripleBlack: il nome dice tutto per questo modello speciale BMW R 1200 GS. BMW Motorrad risponde ad un desiderio espresso da molti clienti con il lancio della moto più venduta al mondo con una finitura all black. Il coperchio del serbatoio del carburante centrale, i pannelli laterali del serbatoio stesso e il parafango anteriore in Black storm metallic, insieme agli steli delle forcelle anodizzati conferiscono alla leggendaria enduro da viaggio un tocco virile. Accenti sugli aspetti tecnici vengono conferiti dal telaio anteriore e posteriore nel colore Agate Grey, insieme al motore, al cambio e al braccio oscillante. Questo modello speciale monta le ruote con razze incrociate e cerchi in nero lucido già presenti sulla R 1200 GS Adventure, precedentemente disponibili come equipaggiamento speciale. Una sella colore nero-grigio con la scritta "GS" sulla parte del passeggero completa l'aspetto imponente della nuova R 1200 GS TripleBlack. BMW R 1200 GS AdventureA partire dai modelli 2016, la R 1200 GS Adventure non si limiterà ad offrire nuove verniciature. Allo scopo di valorizzare ulteriormente la sicurezza a bordo, la gamma di equipaggiamenti speciali viene ampliata con l'ABS Pro ottimizzato per l'inclinazione in curva e l'indicatore di stop dinamico (insieme all'opzione Riding Modes Pro). Un riassunto delle nuove caratteristiche della R 1200 GS Adventure: ABS Pro e stop dinamico come elemento di equipaggiamento speciale (stop dinamico attualmente soltanto per i mercati Ue). Nuova verniciatura nei colori Racing red non-metallic matt e Ocean blue metallic matt. Light white non-metallic prende il posto dell'attuale finitura Alpine white 3 non-metallic.   I colori Olive non-metallic matt e Racing blue Metallic matt non sono più disponibili. BMW R 1200 RTA partire dai modelli 2016, la BMW R 1200 RT sarà disponibile nel seguente colore: Platin bronze metallic.   L'attuale finitura in Callisto grey metallic matt non sarà più disponibile. BMW R nineTA partire dal modello 2016, la BMW R nineT sarà disponibile con i seguenti nuovi equipaggiamenti: Serbatoio in alluminio spazzolato a mano con saldature smussate. Serbatoio in alluminio spazzolato a mano con saldature in vista. Manopole riscaldate.   BMW S 1000 RRA partire dal modello 2016, la BMW S 1000 RR sarà disponibile nella seguente nuova combinazione di colori: Black storm metallic / Racing red non-metallic. BMW S 1000 R A partire dal modello 2016, la BMW S 1000 R sarà disponibile con la seguente novità: Finitura del serbatoio con venature, invece di quella precedente (soltanto Light white non-metallic). BMW S 1000 XR A partire dal modello 2016, la BMW S 1000 XR sarà disponibile con le seguente novità: l'indicatore di stop dinamico come speciale equipaggiamento insieme alle opzioni ABS Pro e Riding Modes Pro (l'indicatore di stop dinamico attualmente soltanto per i mercati Ue).   BMW K 1600 GT / GTL /GTL ExclusiveA partire dai modelli 2016, le K 1600 GT /GTL e GTL Exclusive non saranno disponibili soltanto con nuove finiture di colore. Allo scopo di valorizzare ulteriormente la sicurezza in moto, la loro gamma di caratteristiche standard viene ampliata con l'ABS Pro ottimizzato per l'inclinazione in curva e l'indicatore di stop dinamico. Riassunto delle nuove caratteristiche presenti sulle K 1600 GT / GTL e GTL Exclusive: ABS Pro e indicatore di stop dinamico di serie (indicatore di stop dinamico attualmente soltanto per i mercati Ue). Nuova finitura in Cosmic blue metallic /Black storm metallic (GT). Nuova finitura Ocean blue metallic matt (GTL). Nuova finitura Sparkling storm metallic (GTL Exclusive). La finitura in Sakhir orange metallic / Black storm metallic non sarà più disponibile (GT). La finitura Magnesium beige metallic non sarà più disponibile (GTL). La finitura Mineral white metallic non sarà più disponibile (GTL). Troverete materiale per la stampa sulle moto BMW e sugli equipaggiamenti per i motociclisti BMW Motorrad nel BMW Group PressClub a www.press.bmwgroup.com

Leggi tutto

15/07/2015

3° Round Trofeo Italia Motorrad Cup - 3/4 luglio 2015 Mugello

Ragazzi che sudata!!! Un week end veramente infuocato! Temperatura a 38° ma con il riverbero dell'asfalto si è saliti a 50, possiamo solo immaginare la temperatura sotto la tuta!! Grande prestazione atletica di tutti i piloti soprattutto quelli della classe 600 che hanno dovuto affrontare gara 1 e gara 2. Paolo Blora vince la terza prova della Motorrad Cup e l'Interforze e lo fà a suo modo partendo dalla pole. Il pilota del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro ha offerto l'ennesima prestazione di alto livello. Rimasto in testa per buona parte della gara ha respinto gli attacchi di Tiziano Traini - Team Sisma Racing, secondo sotto la bandiera a scacchi. Paolo Blora...."per me era importante aumentare il distacco in classifica da Troiani al quale vanno i miei complimenti per la tenacia dimostrata. Fabrizio Biason ha fatto veramente un ottimo lavoro e di ciò ringrazio anche Morgan Fumagalli titolare del team Crazy Diamond, abbiamo iniziato nel migliore dei modi, mi sento veramente in forma e abbiamo i presupposti e il potenziale per portare a casa la stagione"..... Massimiliano Troiani Team Colatosti Racing si è dovuto accontentare della terza posizione, il pilota romano (dipendente della'A.T.A.C. - azienda di trasporti urbani di Roma) ha dato tutto se stesso nonostante un'influenza con febbre a 38 che lo ha costretto ad assumere antibiotici (con quel caldo possiamo solo immaginare le sue condizioni!!!) Il Team Sisma Racing di Ascoli Piceno conquista anche il quarto gradino del podio con la seconda guida Fabio Gaspari, salito di livello nella Motorrad Cup dopo alcune stagioni nella 1000 stock. Tiziano Traini conduce una stagione positiva iniziata bene che unita alla ritrovata forma di Gaspari permette al Team marchigiano di collezionare buoni risultati. Quinto Michele Stabile Team Lil'l Devil di Siena che in questa stagione ha ritrovato equilibrio e feeling con la moto dopo i numerosi problemi tecnici patiti nella scorsa stagione, evidentemente la presenza di Marco Vieri, secondo nella classe 600 open del 2014, ha fornito a Michele un ulteriore supporto. Bello il duello con Fabio Gaspari. Il Trofeo Italia Motorrad Cup farà tappa a Magione (PG) per il 4° round del 20 settembre Tutte le info su: trofeoitalia-velocità.it o www.trofeoitalia.it  

Leggi tutto

25/06/2015

La Nuova MINI Clubman.

In breve Continua il cambio generazionale all'interno della famiglia di modelli MINI; la nuova MINI Clubman si posiziona come innovativo concetto automobilistico nel segmento delle vetture compatte premium; combinazione esclusiva di funzionalità, di utilizzo nella guida giornaliera e nei viaggi più lunghi mantenendo il divertimento di guida, il fascino premium e la forte personalità, tipica dello stile MINI. Nuova interpretazione del concetto Shooting-Brake, orientata per la prima volta ai criteri che deve soddisfare una vettura compatta; frontale muscoloso con prese d'aria per le Air Curtain dei passaruota anteriori; silhouette dinamica con quattro porte laterali e una linea di spalla che ne accentua la larghezza; tetto con antenna a pinna e luce rossa dell'impianto antifurto; sezione posteriore verticale con la caratteristica Split Door, scritta di modello Clubman e luci orizzontali integrate; nuovi colori esterni melting silver metallizzato e pure burgundy metallizzato; tetto e calotte degli specchietti retrovisori esterni disponibili nella vernice di contrasto bianca, nera oppure color argento. Nel confronto con il modello precedente, il carattere della MINI Clubman è decisamente più maturo, in termini di versatilità, di abitabilità e di sostanza di prodotto; dimensioni esterne ed interne nettamente più generose anche rispetto alla nuova MINI a 5 porte: lunghezza + 27 centimetri, larghezza + 9 centimetri, passo + 10 centimetri; una cinque posti completa; volume del bagagliaio: 360 litri; schienale del divanetto posteriore ribaltabile nel rapporto 40 : 20 : 40; volume massimo di carico: 1. 250 litri. Interni completamente ridisegnati; larga plancia portastrumenti con modanatura del cockpit che ne avvolge la sezione superiore senza soluzione di continuità; strumentazione combinata sul piantone dello sterzo; strumentazione centrale circolare integrata armonicamente, con anello luminoso a LED e display per le varie funzioni della vettura, d'infotainment, del telefono e di navigazione; comandi della climatizzazione e tasto Toggle sotto la strumentazione combinata; consolle centrale con freno di stazionamento elettrico, vaschette, due porta-bicchieri, MINI Controller e bracciolo; pregiate modanature nella consolle centrale e nei pannelli interni delle porte. Lancio della nuova MINI Clubman in tre varianti di modello (consumo di carburante nel ciclo combinato: 6,2 - 4,1 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 144 - 109 g/km); motori a benzina e diesel della nuova generazione con tecnologia MINI TwinPower Turbo; anteprima del motore quattro cilindri diesel (110 kW/150 CV) nella MINI Cooper D Clubman; MINI Cooper Clubman con tre cilindri a benzina da 100 kW/136 CV, MINI Cooper S Clubman con potente motore quattro cilindri a benzina da 141 kW/192 CV. Trasmissione di potenza di serie alle ruote anteriori attraverso il cambio manuale sei rapporti; per la prima volta, sono disponibili per una MINI l'optional cambio Steptronic a otto rapporti (MINI Cooper S Clubman e MINI Cooper D Clubman) e il cambio Steptronic sportivo a otto rapporti (MINI Cooper S Clubman); cambio Steptronic a sei rapporti ordinabile come optional per la MINI Cooper Clubman; ampi interventi della tecnologia MINIMALISM, incluse la funzione Automatic start/stop e l'optional GREEN Mode. Grazie alla sofisticata tecnica di assetto, unica nel segmento di appartenenza, livello di comfort di guida finora mai raggiunto in un modello MINI, abbinato al tipico go kart-feeling del brand; asse anteriore McPherson con componenti sviluppati completamente ex novo; asse posteriore multilink ottimizzato appositamente per il nuovo modello; massima agilità, grazie alla carreggiata particolarmente larga agli interni particolarmente spaziosi, peso alleggerito ed elevata rigidità; servosterzo elettromeccanico con funzione Servotronic di serie. Dynamic Stability Control (DSC) di serie, inclusi Dynamic Traction Control (DTC) ed Electronic Differential Lock Control (EDLC), nella MINI Cooper S Clubman inoltre Performance Control; nuova taratura di molle e ammortizzatori; come optional, assetto sportivo e Dynamic Damper Control; equipaggiamento di serie con cerchi in lega da 16 pollici o 17 pollici (MINI Cooper S Clubman); come optional, sono disponibili cerchi in lega fino a 19 pollici. MINI Driving Modes, offerto come optional, per variare la taratura della vettura; la manopola inserita alla base della leva del cambio o del selettore di marcia attiva MID Mode, SPORT Mode e GREEN Mode; la selezione della modalità di guida influenza la linea caratteristica del pedale dell'acceleratore e dello sterzo, del cambio Steptronic e di Dynamic Damper Control; in combinazione con il cambio Steptronic, in GREEN Mode la funzione veleggio al regime minimo del motore con separazione della catena cinematica. Architettura della scocca a peso e protezione anticrash ottimizzati; equipaggiamento di sicurezza di serie con airbag anteriori e laterali, airbag laterali a tendina, cinture automatiche a tre punti in tutti i posti, davanti tendicintura e limitatori di sforzo adattivi, nella zona posteriore fissaggio seggiolino ISOFIX e, come optional, anche sul sedile del passeggero, inoltre indicatore pressione pneumatici; eccellente comfort acustico e vibrazionale. Ricca offerta di innovativi sistemi di assistenza del guidatore: MINI Head-Up-Display, Park Assistant, telecamera di retromarcia e Driving Assistant, inclusa la regolazione attiva della velocità su base di telecamera, avvertimento di rischio di tamponamento e d'investimento di pedoni con funzione decelerante, High Beam Assistant e riconoscimento della segnaletica stradale. Pregiato equipaggiamento di serie completo d'impianto di climatizzazione, di radio con interfaccia USB e connettore AUX-In, d'impianto vivavoce Bluetooth per il telefono e sensore pioggia con controllo automatico delle luci anabbaglianti, nonché di freno di stazionamento elettrico. Come optional, innovativa tecnica d'illuminazione: proiettori a LED con luce diurna LED e luci posteriori LED; diffusione adattiva del fascio luminoso e luce di svolta LED; fari fendinebbia LED. Pacchetto MINI Excitement sviluppato appositamente per il nuovo modello con luce LED per l'abitacolo e luce d'ambiente, nonché, come ulteriore novità, al momento di apertura e di chiusura della vettura, proiezione del logo MINI dallo specchietto retrovisore esterno al lato del guidatore; MINI Yours Interior Styles, per la prima volta con modanature delle porte retroilluminate; impianto antifurto con luce di stato rossa integrata nell'antenna a pinna del tetto. Numerosi optional per aumentare il comfort e la funzionalità: per la prima volta in una MINI, sedile del guidatore a regolazione elettrica con funzione di memoria, inoltre sedili sportivi e sedili sportivi John Cooper Works; Comfort Access in esclusiva per la MINI Clubman con apertura della Split Door senza contatto (Easy Opener); climatizzatore automatico a due zone; sedili riscaldati; tetto panoramico in vetro ad azionamento elettrico; specchietti retrovisori esterni riscaldabili e piegabili; specchietti retrovisori esterni ed interno autoanabbaglianti; volante con multifunzione; sistema di carico passante con schienale del divanetto posteriore ribaltabile nel rapporto 40 : 20 : 40; gancio da traino; sistema di navigazione MINI Professional; radio MINI Visual Boost; sistema di altoparlanti HiFi Harman Kardon. Ampie possibilità di personalizzazione del design esterno e degli interni: kit di aerodinamica John Cooper Works; Chrome Line esterno; mancorrente sul tetto; ricca selezione di varianti di sedili, di superfici di modanature e di colori per gli interni; esclusivi equipaggiamenti opzionali della gamma John Cooper Works e MINI Yours. Ampio programma di In-Car-Infotainment di MINI Connected; chiamata di soccorso intelligente e MINI TeleServices utilizzabili con la carta SIM inserita nella vettura; grazie alle app integrabili nell'automobile attraverso lo smartphone, ampia varietà di funzioni e possibilità di ampliamento permanente; equipaggiamento esclusivo MINI come Mission Control, Dynamic Music, Driving Excitement e MINIMALISM Analyser; MINI Connected XL Journey Mate con Traffic Radar in tempo reale; il collegamento online consente inoltre l'utilizzo di social network come Twitter e foursquare oppure Glympse nonché la ricezione di RSS newsfeed e di offerte di entertainment come Spotify, GoPro, AUPEO!, Stitcher, Deezer, Audible, Napster/Rhapsody e TuneIn. • Motorizzazioni: MINI Cooper S Clubman: motore quattro cilindri a benzina con tecnologia MINI TwinPower Turbo (turbocompressione, iniezione diretta di carburante, comando valvole variabile, regolazione variabile degli alberi a camme), cilindrata: 1.998 cm3, potenza: 141 kW/192 CV a 5.000 g/min, coppia max: 280 Nm a 1.250 g/min (300 Nm con overboost), accelerazione (0-100 km/h): 7,2 secondi (cambio automatico: 7,1 secondi), velocità massima: 228 km/h (228 km/h), consumo combinato di carburante*: 6,3 - 6,2 litri (5,9 -5,8 litri)/100 chilometri, emissioni CO2*: 147 - 144 g/km (137 - 134 g/km), norma antinquinamento: Euro 6. MINI Cooper Clubman: motore tre cilindri a benzina con tecnologia MINI TwinPower Turbo (turbocompressione, iniezione diretta di carburante, comando valvole variabile, regolazione variabile degli alberi a camme), cilindrata: 1.499 cm3, potenza:100 kW/136 CV a 4.400 g/min, coppia max. : 220 Nm a 1.250 g/min (230 Nm con overboost), accelerazione (0-100 km/h): 9,1 secondi (cambio automatico: 9,1 secondi), velocità massima: 205 km/h (205 km/h), consumo combinato di carburante*: 5,3 - 5,1 litri (5,3 - 5,1 litri)/100 chilometri, emissioni CO2*: 123 - 118 g/km (123 - 118 g/km), norma antinquinamento: Euro 6. MINI Cooper D Clubman: motore quattro cilindri diesel con tecnologia MINI TwinPower Turbo (turbocompressore con geometria variabile della turbina, iniezione diretta Common-Rail) cilindrata: 1.995 cm3, potenza: 110 kW/150 CV a 4.000 g/min, coppia max. : 330 Nm a 1.750 g/min, accelerazione (0-100 km/h): 8,6 secondi (cambio automatico: 8,5 secondi), velocità massima: 212 km/h (212 km/h), consumo combinato di carburante*: 4,4 - 4,1 litri (4,4 - 4,1 litri)/100 chilometri, emissioni CO2*: 115 - 109 g/km (115 - 109 g/km), norma antinquinamento: Euro 6. * valori in base al ciclo di prova UE, variabili a seconda della misura dei pneumatici selezionata. • Dimensioni esterne: lunghezza: 4.253 millimetri larghezza: 1.800 millimetri altezza: 1.441 millimetri) passo: 2.670 millimetri.

Leggi tutto

18/06/2015

La nuova BMW X1. Multi-talento urbano per un piacere di guidare senza limiti

Nella sua qualità di successore del pioniere nella classe automobilistica di appartenenza, la nuova BMW X1 trasferisce con maggiore intensità le caratteristiche dello Sports Activity Vehicle al segmento delle vetture compatte premium. La seconda generazione del modello di successo, venduto su scala mondiale in oltre 730.000 esemplari, si presenta con il tipico design della scocca dei modelli BMW della Serie X. L'abitacolo della nuova BMW X1 offre nettamente più spazio a passeggeri e bagaglio, in un moderno ambiente premium, ricco di pratiche funzionalità. Grazie ai motori a quattro cilindri dell'ultima generazione di propulsori del BMW Group, alla trazione integrale intelligente BMW xDrive ad efficienza ottimizzata e alla tecnica di assetto sviluppata ex novo, è garantito un sensibile aumento della sportività e del comfort di guida, accompagnato da una riduzione dei valori di consumo di carburante e delle emissioni fino al 17 per cento rispetto ai corrispondenti modelli precedenti. L'eccellente posizione della nuova BMW X1 nel segmento di appartenenza è il risultato, oltre dei migliori valori di dinamica di guida e di efficienza, anche dei numerosi equipaggiamenti innovativi. Come optional sono disponibili per esempio proiettori full-LED, Dynamic Damper Control, BMW Head-Up-Display e il sistema Driving Assistant Plus. Un tipico modello BMW della Serie X: proporzioni robuste, elevata versatilità e caratteristiche premium maturate Le sue proporzioni robuste, la presenza muscolosa e l'andamento dinamico delle linee conferiscono alla BMW X1 un'immagine marcata che la identifica immediatamente come appartenente alla famiglia di modelli X di BMW. Nel confronto con il proprio predecessore, è cresciuta in altezza (+53 millimetri), così da migliorare l'abitabilità degli interni. Inoltre, la posizione di seduta nettamente rialzata (anteriore +36 millimetri, posteriore +64 millimetri) ottimizza la vista e l'osservazione del traffico. Nella zona posteriore, lo spazio per le gambe è cresciuto di 37 millimetri con l'equipaggiamento di serie e fino a 66 millimetri con l'optional divanetto posteriore regolabile. Il volume del bagagliaio è di 505 litri, superando il valore del modello precedente di 85 litri. Ripiegando lo schienale del divanetto posteriore, divisibile di serie nel rapporto 40:20:40 e, a richiesta, regolabile anche in inclinazione, il volume del bagagliaio è ampliabile fino a 1.550 litri. Per elevare ulteriormente il livello di versatilità, sono disponibili come optional lo schienale del sedile del passeggero ribaltabile e il divanetto posteriore regolabile di 13 centimetri in direzione longitudinale. Il design degli interni della nuova BMW X1 combina il tipico orientamento verso il guidatore di un cockpit del marchio BMW con tocchi stilistici che accentuano il raffinato piacere di guida in un SAV dal moderno ambiente premium. L'equipaggiamento di serie comprende l'impianto di climatizzazione, il sistema audio con interfacce USB e AUX-In, nonché il sistema di comando iDrive con schermo da 6,5 pollici integrato nella plancia portastrumenti come monitor di bordo separato. Per una maggiore personalizzazione vengono offerti, in alternativa alla dotazione di serie, le varianti Modello Advantage, Modello Sport Line, Modello xLine e Modello M Sport. Nuova generazione di motori, trazione integrale xDrive ad efficienza ottimizzata La seconda generazione della BMW X1 (consumo di carburante nel ciclo combinato: 6,4 - 4,1 litri; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 149 - 109 g/km) si pone sul mercato con una gamma di motorizzazioni completamente rinnovata. Al lancio nell'ottobre 2015 saranno disponibili due motori a benzina e tre motori diesel a quattro cilindri, tutti appartenenti alla nuova famiglia di propulsori del BMW Group, dalla fascia di potenza da 110 kW/150 CV fino a 170 kW/231 CV. I propulsori saranno abbinati a un cambio manuale a sei rapporti oppure a un cambio Steptronic a otto rapporti, sviluppati anch'essi ex novo. Nella nuova BMW X1 è stata ottimizzata anche la trazione integrale intelligente xDrive. Grazie alla frizione a lamelle a regolazione elettro-idraulica, il compatto sistema a peso ottimizzato dall'esercizio particolarmente efficiente assicura in qualsiasi momento la ripartizione ottimale della coppia motrice tra asse anteriore ed asse posteriore, in base alla situazione di guida. Nella BMW X1 sDrive20i e nella BMW X1 sDrive18d viene montata la trazione anteriore, che si è affermata già nella BMW Serie 2 Active Tourer e nella BMW Serie 2 Gran Tourer e assicura la tipica dinamica di guida del brand. Anteprima nella BMW X1: Head-Up-Display e Driving Assistant PlusIl cambio generazionale della BMW X1 comporta un grande progresso anche nel campo del collegamento intelligente in rete. Una novità nell'offerta di BMW ConnectedDrive è il BMW Head-Up-Display che visualizza le informazioni più importanti per il guidatore direttamente sul parabrezza, analogamente ai modelli più grandi BMW della Serie X. Inoltre, la BMW X1 è equipaggiabile adesso con i sistemi Active Cruise Control con funzione Stop & Go, Lane Departure Warning, assistente di guida in colonna e Approach and Pedestrian Warning con funzione frenante City, inclusi tutti in Driving Assistant Plus. L'offerta viene completata dall'ultima selezione di app per ampliare le funzioni di comfort, di navigazione e d'infotainment in base alle preferenze personali.

Leggi tutto

18/06/2015

Nuova MINI John Cooper Works: un jet su quattro ruote

La Nuova MINI John Cooper Works, la MINI più potente e sportiva di sempre, si alza in volo sullo stretto di Messina ed unisce, con un ponte immaginario, la Calabria e la Sicilia. È l'ultima sfida lanciata dal brand di auto premium che vuole distinguersi per la sua vocazione a superare le convenzioni. Le caratteristiche della Nuova MINI John Cooper Works hanno ispirato l'impresa di due preparatori MINI, Mimmo e Tonino, e del loro sogno: riuscire a far decollare la Nuova MINI e unire simbolicamente Calabria e Sicilia, le loro terre natali. Spingendo al limite il propulsore più potente finora mai montato su un modello di serie del marchio premium britannico, e sfruttando la sua straordinaria aerodinamicità, la loro vettura si trasforma in un vero e proprio jet che atterra, sotto gli occhi increduli di pescatori e bagnanti sulla spiaggia di Capo Peloro in Sicilia. Sullo sfondo, a far da cornice, la costa calabrese di Cannitello da dove il volo è partito. "Un jet su quattro ruote, un'auto progettata per restituire la quintessenza di MINI, un piccolo bolide realizzato per divorare la strada. Anche là dove una strada ancora non c'è come tra Calabria e Sicilia" afferma Federico Izzo, Head of MINI. Un video documentario svela ora tutti i dettagli dell'impresa: dai test effettuati sotto la supervisione di un ingegnere aeronautico, fino alle prove in pista per saggiare tutta la potenza e la tecnologia della Nuova MINI John Cooper Works. La storia completa dell'impresa di MINI sullo Stretto di Messina può essere scoperta su mini.it/flymini. L'idea, oltre al branded content video, ha ispirato tutta la campagna di comunicazione della Nuova MINI John Cooper Works. La Nuova MINI John Cooper Works, ultima edizione della sportiva top di gamma nel segmento delle vetture compatte, combina l'autentico MINI feeling con caratteristiche premium e sostanza di prodotto dell'ultima generazione MINI. La Nuova MINI John Cooper Works emula le gesta di John Cooper, padre delle vetture dominatrici al rally di Montecarlo negli anni sessanta, e si distingue grazie ad un nuovo quattro cilindri a benzina da 2.000 cc sviluppato attingendo al profondo know-how del motorsport - sulla base dell'ultima generazione di propulsori dotati di tecnologia MINI TwinPower Turbo - incrementato di potenza a 170 kW/231 CV, con accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi e il miglior rapporto peso potenza della categoria.

Leggi tutto

18/06/2015

BMW R nineT si veste di tatuaggi.

BMW R nineT, la moto celebrativa dei 90 anni di BMW Motorrad, si veste di tatuaggi e sfoggia una livrea estremamente particolare nata dalla collaborazione di BMW Motorrad Roma con Marco Manzo, maestro tatuatore tra i più famosi al mondo e vincitore di oltre cinquanta premi nazionali ed internazionali. Dopo la performance "Tattoo d'Haute Couture" al Museo MAXXI di Roma lo scorso 1 febbraio, il mondo dei tatuaggi "torna in sella" e l'artista Marco Manzo presenta una customizzazione capace di vestire in modo sofisticato la silhouette della nuova BMW R nineT. BMW R nineT, caratterizzata da un'eleganza raffinata dove le classiche proporzioni di un modello Roadster vengono definite dal motore boxer, dal serbatoio compatto e dalla coda snella, lascia ampio spazio alle personalizzazioni e, per l'occasione, la sua livrea si arricchisce da simbolici tattoo e dettagli preziosi: forcelle, cerchioni, mascherine, copri punterie e i pannelli laterali del serbatoio sono in foglia d'oro. Il frontale è stato rivisitato aggiungendo un secondo faro in verticale, mentre finiture di colore nero e oro scolpiscono le curve. Grazie ad una particolare pellicola spray rimovibile della Graphic S.r.L, i due parafanghi e il serbatoio della nuova BMW R nineT assumono una colorazione dark opaca sulla quale, con una minuziosa tecnica manuale di lavorazione a rilievo realizzata da infinite e minuscole gocce color oro, è stato creato dall'artista un unico tatuaggio che corre per tutta la lunghezza della moto e che crea uno stile ornamentale quasi ipnotico ed etnico. L'esercizio di stile di Marco Manzo prosegue con una serie di dettagli come, per esempio, la sella monoposto modificata in stampa pitonata con cuciture dorate e i cerchi caratterizzati da un prezioso effetto a contrasto nero-oro. Le manopole sono in pelle, il porta-targa è stato spostato lateralmente, gli indicatori di direzione sono stati sostituiti da led, mentre quelli posteriori sono stati collocati al di sotto della sella. La strumentazione è sollevata per alloggiare il secondo faro ed è stato aggiunto un parafango posteriore in resina.

Leggi tutto

18/06/2015

La nuova BMW Serie 7.

Presentando la nuova BMW Serie 7, BMW ridefinisce l'interpretazione moderna e innovativa di un'esperienza di guida esclusiva e lussuosa. Numerose tecnologie d'avanguardia nell'ingegneria dei materiali leggeri, propulsione, chassis, comandi, collegamento intelligente in rete e ambiente interno confermano la promessa di riunire in un'ammiraglia di lusso il massimo piacere di guida e comfort di viaggio. In occasione del cambio generazionale al vertice della gamma di modelli, BMW presenta una serie d'innovazioni uniche nel segmento di appartenenza. L'utilizzo di materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio (CFRP) nell'architettura della scocca, motori della nuova generazioni di propulsori del BMW Group, il sistema ibrido plug-in della nuova BMW 740e, il sistema di assetto attivo Executive Drive Pro, il tasto di selezione della modalità di guida con modalità ADAPTIVE e la luce laser BMW aumentano il dinamismo, l'efficienza, il comfort e la sicurezza durante la guida. Nella zona posteriore, il massimo benessere è garantito dall'equipaggiamento Executive Lounge con funzione di massaggio e programma Vitality, dal tetto panoramico in vetro Sky Lounge, dal Welcome Light Carpet, dal tocco di luce d'ambiente e dalla sede per lo smartphone con stazione di carica induttiva. Highlight innovativi nel campo dei comandi e dell'assistenza del guidatore li offrono l'ampliamento del sistema iDrive con il touch Display e il comando a gesti BMW, inoltre Touch Command, il nuovo BMW Head-Up-Display, l'avvertimento di traffico trasversale, l'assistente di sterzo e di guida in corsia, la protezione attiva contro le collisioni laterali, Surround View con visualizzazione in 3D e il sistema di parcheggio telecomandato. Design: una presenza di stile, dinamismo sofisticato, eleganza esclusivaIl design della nuova BMW Serie 7 mette in scena con autenticità il carattere della vettura. Proporzioni equilibrate, il disegno delle superfici atletico ma pur sempre armonioso e la precisione dell'andamento delle linee segnalano una presenza di stile, dinamismo sofisticato ed eleganza esclusiva. Il fascino inconfondibile delle ammiraglie di lusso dal passo normale oppure allungato esprime alla perfezione l'equilibrio nuovamente ottimizzato tra piacere di guida e comfort di viaggio. Elementi caratteristici degli interni sono la generosa abitabilità, accentuata dalla configurazione orizzontale di linee e superfici, l'orientamento del cockpit verso il guidatore, materiali nobili, curati con la precisione del lavoro manuale e la sofisticata funzionalità delle unità di visualizzazione e di comando. Già al momento di lancio della nuova BMW Serie 7 sono disponibili il pacchetto M Sport, Design Pure Excellence e una composizione BMW Individual Design. Questi equipaggiamenti sottolineano puntualmente il dinamismo, l'eleganza esclusiva e l'ambiente di lusso, soddisfando così le richieste più differenti dei clienti di tutto il mondo. "Noi in BMW siamo dell'avviso che il modo migliore per prevedere il futuro sia plasmarlo", spiega Adrian von Hooydonk, Responsabile di BMW Group Design. "L'obiettivo primario di sviluppo della nuova vettura era di creare un lusso moderno e di superare le aspettative dei nostri clienti. Per BMW, il lusso moderno si basa sulle tecnologie più avanzate e su una particolare cura del dettaglio. Questa generazione della BMW Serie 7 offre la vettura più lussuosa, più confortevole e, complessivamente, più perfetta finora da noi costruita in questa classe automobilistica." BMW EfficientLightweight: alleggerimento del peso fino a 130 chilogrammi grazie a Carbon CoreGrazie a BMW EfficientLightweight, il peso dei modelli della nuova BMW Serie 7 scende di un massimo di 130 chilogrammi rispetto alla generazione precedente. Al centro degli interventi vi è l'architettura della scocca con Carbon Core, che si basa sul transfer tecnologico originato dallo sviluppo delle automobili BMW i. La nuova BMW Serie 7 è la prima vettura del segmento di appartenenza in cui viene utilizzato del CFRP di produzione industriale in combinazione con acciaio e alluminio. Grazie al principio costruttivo che fa uso di un mix di materiali, l'intelligente concetto di scocca mette a disposizione un aumento della resistenza e della rigidità dell'abitacolo, accompagnato da un peso alleggerito della vettura. Motori sei cilindri in linea dell'ultima generazioneI motori montati nella nuova BMW Serie 7 sono il propulsore V8 ampliamente rivisitato e il propulsore sei cilindri in linea dell'ultima generazione di motori del BMW Group. Tutti i motori sono stati combinati con un cambio Steptronic a otto rapporti, anch'esso ottimizzato. Anche la trazione integrale intelligente BMW xDrive presenta un rendimento ottimizzato. Modello ibrido plug-in BMW 740e con tecnologia BMW eDriveL'ampliamento della gamma di modelli con la BMW 740e marca l'ingresso della tecnologia BMW eDrive, introdotta per la prima volta nelle automobili BMW i, nel segmento delle ammiraglie di lusso. Il modello ibrido plug-in che viene lanciato sul mercato anche come BMW 740Le a passo pungo e come BMW 740Le xDrive a trazione integrale intelligente, viene alimentato da un motore quattro cilindri a benzina e da un motore elettrico che generano insieme una potenza di sistema di 240 kW/326 CV. Nel ciclo di prova combinato UE per vetture ibride, la BMW 740e misura un consumo di carburante di 2,1 litri per 100 chilometri e un consumo combinato di corrente elettrica di 12,5 kWh per 100 chilometri. Le emissioni di CO2 sono di 49 grammi per chilometro (valori provvisori). Il motore elettrico, alimentato dall'energia di una batteria ad alta tensione agli ioni di litio, eroga una notevole potenza che supporta il motore endotermico nelle manovre dinamiche di accelerazione. Inoltre, la tecnologia BMW eDrive consente la guida nella modalità esclusivamente elettrica, dunque a emissioni locali zero, a una velocità fino a 120 km, con un'autonomia massima di 40 chilometri. Dinamismo e comfort di guida su misura: il massimo livelloLa sofisticata tecnica di assetto, perfezionata con la massima precisione, insieme ai nuovi sistemi di regolazione delle sospensioni, disponibili di serie oppure offerti come optional, aumentano nella nuova BMW Serie 7 sia la dinamica che il comfort di guida. Contemporaneamente, l'equilibrio tra le due sfaccettature del piacere di guidare nel segmento delle ammiraglie di lusso raggiunge un livello unico. L'equipaggiamento di serie comprende l'ammortizzazione pneumatica a due assi, completa di regolazione automatica del livello. Un ulteriore incremento, sia del comfort che del dinamismo e dell'esperienza di guida, è raggiungibile con Integral Active Steering ottimizzato, disponibile adesso anche in combinazione con BMW xDrive e il sistema Executive Pro, offerto per la prima volta, con stabilizzazione attiva antirollío e funzione di previsione su base di dati. Delle barre stabilizzatrici ad azionamento elettromeccanico riducono i movimenti di rollío durante la guida dinamica in curva. Inoltre, la regolazione attiva dell'assetto adatta la taratura degli ammortizzatori alle irregolarità del fondo stradale. Le ultime innovazioni offrono al guidatore un grado maggiore di libertà nella selezione della taratura perfetta della sua vettura. A seconda delle preferenze, il guidatore può godersi un handling ancora più sportivo oppure un comfort di guida ottimizzato e utilizzare la modalità ECO PRO. Inoltre, grazie al tasto di selezione della modalità di guida ridisegnato, egli può attivare per la prima volta la modalità ADAPTIVE. In questa impostazione, il setup viene regolato in maniera adattiva in base allo stile di guida momentaneo e all'andamento della strada. Comandi intuitivi con Touch Display e comando a gesti BMWNella nuova generazione della BMW Serie 7, il monitor di bordo del sistema di comando iDrive è realizzato per la prima volta come Touch Display. Questa soluzione mette a disposizione una forma di comando già estremamente diffusa negli apparecchi dell'elettronica di consumo. Oltre alla possibilità di gestione con il Controller, le funzioni possono essere selezionate ed attivate in modo ridondante, sfiorando la superficie dello schermo. Inoltre, il sistema iDrive viene ampliato con il comando a gesti BMW, presentato per la prima volta. I movimenti della mano rilevati da un sensore 3D gestiscono le funzioni d'infotainment in modo particolarmente intuitivo e confortevole. I rispettivi gesti permettono per esempio di regolare il volume del programma audio e di accettare o rifiutare chiamate in entrata. Inoltre, è possibile collegare un determinato gesto, previamente definito, ad una specifica funzione. Un'altra novità è la sede dello smartphone, integrata nella consolle centrale, che consente, per la prima volta in un'automobile, la ricarica induttiva, senza cavo, del telefono cellulare. Ambiente di lusso impeccabile: Executive Lounge, Touch CommandQuando a bordo è integrato l'optional Executive Lounge, il comfort di viaggio nella zona posteriore dei modelli BMW 750Li xDrive, BMW 740Li, BMW 730Ld e BMW 730Ld xDrive si eleva a un livello che definisce ex novo il benessere personale a bordo di un'ammiraglia di lusso. Il pacchetto di equipaggiamenti comprende il climatizzatore automatico a regolazione a quattro zone, nella zona posteriore sedili comfort a regolazione elettrica con funzione di massaggio, aerazione attiva in tutti i posti, nonché gli optional Executive Lounge Seating, consolle posteriore Executive Lounge e Fond-Entertainment Experience con BMW Touch Command. Per la prima volta, la funzione di massaggio è stata completata dal programma Vitality che offre ai passeggeri della zona posteriore un training attivo di rigenerazione fisica. L'optional Executive Lounge Seating aumenta il comfort nel sedile posteriore dietro a quello del passeggero, regolabile di ulteriori 90 millimetri in avanti e completo di poggiapiedi ad azionamento elettrico integrato nello schienale. Inoltre, grazie allo schienale del proprio sedile ampliamente inclinabile in direzione orizzontale, il passeggero della zona posteriore può assumere una posizione estremamente rilassata. Nella consolle della zona posteriore della Executive Lounge sono stati inseriti un tavolino apribile, ulteriori porta-bicchieri e Touch Command. Il tablet estraibile da 7 pollici permette di gestire dalla zona posteriore le funzioni d'infotainment e di comfort disponibili nella nuova BMW Serie 7; inoltre, può essere utilizzato per la riproduzione di file audio o video esterni, come una consolle di giochi o per navigare su internet. Suggestivi: luce d'ambiente, tetto panoramico in vetro Sky LoungeL'atmosfera esclusiva dell'abitacolo della nuova BMW Serie 7 viene favorita anche dalla precisione del design delle luci. L'optional Luce d'ambiente offre per la prima volta il Welcome Light Carpet, una marcata grafica prodotta dalle luci nella zona di accesso e di uscita. Unico è anche il tocco stilistico luminoso previsto per le versioni a passo allungato della BMW Serie 7, che regala alla zona posteriore un'affascinante illuminazione attraverso delle sorgenti luminose inserite verticalmente nei montanti B. Per le versioni a passo lungo della nuova BMW Serie 7 viene offerto anche il tetto panoramico in vetro Sky Lounge, unico nel segmento delle ammiraglie di lusso. Quando fa buio, questa versione del tetto proietta uniformemente la luce prodotta da moduli LED applicati lateralmente sulla superficie vetrata, dove illumina un grafico stampato. Si forma così un suggestivo motivo di cielo stellato. Un ulteriore optional dedicato a un maggiore benessere a bordo è il pacchetto Ambient Air che provvede alla ionizzazione dell'aria e a diffondere una fragranza profumata, selezionabile tra otto aromi differenti. Un piacere di ascolto eccezionale viene garantito dal Bowers & Wilkins Diamond Surround Sound System, sviluppato anch'esso ex novo e tarato con la massima precisione agli interni della nuova BMW Serie 7. Anteprima mondiale nella nuova BMW Serie 7: parcheggio telecomandatoLa nuova BMW Serie 7 è la prima automobile di serie del mondo in grado di eseguire senza guidatore le manovre necessarie per entrare e uscire da un parcheggio o un garage. L'optional Parcheggio telecomandato consente di utilizzare anche degli spazi particolarmente stretti. Le manovre di entrata e di uscita dai parcheggi vengono attivate dal guidatore con la chiave BMW a display, anch'essa sviluppata ex novo, ed eseguite dalla vettura in modo semi•automatico mentre il guidatore fa attenzione ad eventuali ostacoli. Esclusività nel segmento delle ammiraglie di lusso: luce laser BMWUn'altra novità nel segmento delle ammiraglie di lusso è la luce laser BMW, nota dalla BMW i8 e dotata di BMW Selective Beam che ne previene l'effetto abbagliante, offerta per la nuova BMW Serie 7 in alternativa ai proiettori full-LED di serie. I gruppi ottici laser generano una luce particolarmente chiara, bianchissima. Inoltre, la portata delle luci abbaglianti raddoppia rispetto ai proiettori a LED, raggiungendo una distanza di 600 metri. Maggiore comfort e sicurezza grazie agli innovativi sistemi di assistenza al guidatore di BMW ConnectedDriveLe funzionalità del sistema Driving Assistant Plus sono state completate dall'assistente di sterzo e di guida in corsia, dall'assistente di controllo della traiettoria di marcia con protezione attiva anticollisione laterale, dalla prevenzione di collisione posteriore e dal sistema di avvertimento di traffico in direzione trasversale rispetto alla vettura. Nell'ambito della guida parzialmente automatizzata, l'assistente di guida in colonna è utilizzabile su strade di qualsiasi tipo. Con Active Cruise Control con funzione Stop & Go attivo, è sufficiente premere un pulsante per considerare i limiti di velocità riconosciuti dalla funzione Speed Limit Info. La nuova generazione del sistema Surround View comprende anche la prospettiva 3D View sul Control Display e la funzione Panorama View. Produzione nello stabilimento BMW di Dingolfing: know-how unico al mondo nel campo del lightweight design al mondoAnalogamente a tutti i suoi predecessori, anche la nuova BMW Serie 7 viene costruita nello stabilimento BMW di Dingolfing. Questo centro produttivo riunisce l'esperienza pluriennale nella costruzione di ammiraglie di lusso con un know-how unico nel settore dell'ingegneria dei materiali leggeri. Nell'ambito della rete di produzione mondiale del BMW Group, lo stabilimento BMW di Dingolfing è il competence center per l'alluminio e, adesso, anche il primo centro di costruzione automobilistica del mondo in cui il CFRP viene utilizzato nella costruzione della scocca nell'ambito di un'architettura mista.

Leggi tutto

12/06/2015

2° round Trofeo Italia Motorrad Cup 1000 – Autodromo di Vallelunga 06-07 giugno 2015

Uno splendido week end di sole ha fatto da cornice al secondo appuntamento stagionale del Trofeo Italia, il Moto Club Racing Terni fa tappa all'autodromo di Vallelunga con i 60 piloti del Trofeo nazionale. Confronto accesso, potremmo dire infuocato, tra Massimiliano Troiani (25) Team Colatosti Racing, pole man con 1.42.577, e Paolo Blora (113) G.S. Fiamme Oro - Crazy Diamond Racing Team immediatamente alla sua sinistra con 1.42.690. Fin dalle prove si è capito che la gara sarebbe vissuta del confronto tra questi due piloti. Alla fine l'ha spuntata Blora ribaltando il risultato del primo round e pareggiando i conti in classifica. All'ultimo giro, all'uscita della S, il poliziotto ha saputo sfruttare un'improvvisa perdita dell'anteriore da parte di Troiani sorpassandolo ed imboccando per primo la Roma per poi tagliare il traguardo con un vantaggio di appena 3 decimi. La vera sorpresa è stato Tiziano Traini (72) Team Sisma Racing che partito male nella prima parte di gara si è ripreso subito alla seconda partenza facendo segnare un personale best lap in 1.42.944 di poco inferiore a quello di Blora. Il pilota abruzzese chiude terzo. Massimo Bottari (127) team Rosmas Racing chiude quarto mettendo da parte altri 13 punti in classifica assoluta, quinta posizione per Marcello Gentile (19) Team Xgear con un tempo superiore a quello fatto segnare in prova fissato in 1.43.702. Blora….."sono sudatissimo e felice. Il duello con Troiani è stato molto impegnativo, con questa temperatura ho perso molti liquidi. Comunque nelle ultime battute ho forzato, Massimiliano ha perso, per un attimo, l'anteriore in uscita dalla "S" e ha dovuto chiudere. Sorpassarlo è stato fisiologico e ho potuto imboccare la "Roma" per primo per poi tagliare il traguardo. Ringrazio, il mio tecnico Fabrizio Biason e Morgan Fumagalli titolare del team"….. Prossimo appuntamento il 4 luglio per il 3° round - autodromo del Mugello info: www.trofeoitaliainterforze.it google: motorrad cup

Leggi tutto

27/05/2015

1° Round Trofeo Italia Motorrad Cup – Interforze 23-24 maggio 2015 – Vallelunga (RM)

Al via presso l'autodromo capitolino la prima prova del Trofeo Italia Motorrad Cup 1000 organizzato dal Moto Club Racing Terni con la collaborazione di Bmw Motorrad Roma. Saltata la data del 15 marzo la classe regina ha debuttato domenica 24 in Coppa Italia. Riconfermati buona parte dei piloti della scorsa stagione a partire da Massimiliano Troiani (25) Team Colatosti Corse che dopo aver conquistato la pole nelle qualifiche del sabato si è imposto in gara finendo primo davanti a Paolo Blora (113), secondo, distanziato di soli tre decimi . L'alfiere delle Fiamme Oro della Polizia di Stato (comunque primo nella classifica Interforze) partito benissimo dalla quinta fila ha imposto a se stesso un ritmo di gara pressante facendo segnare il giro veloce in 1.42.998 e raggiungendo in pochi giri Troiani. Il pilota romano, dipendente dell'atac, ha contenuto gli attacchi e si è ripreso quella vittoria che gli era sfuggita lo scorso anno proprio qui' a Vallelunga quando partito in pole si arrese ad un guasto tecnico dopo appena due. Questa volta stesso autodromo ma storia diversa, un sabato martoriato da condizioni meteo avverse, asfalto difficile da interpretare ma durante il secondo turno tutto è andato bene e il miglior tempo è venuto fuori in 1.58.025. Gara molto combattuta soprattutto nei primi giri quando il gruppo era ancora unito con Michele Stabile (129) Team Lil'Devil partito bene dalla terza posizione in prima fila. Il pilota toscano ha finalmente ritrovato il bandolo della matassa, dopo aver chiuso un 2014 da dimenticare funestato da rotture e altri problemi tecnici termina questa prima prova in quarta posizione. Massimo Bottari (127) Team Rosmas Racing è un "ever green" il gentlemen's per eccellenza, costante, sempre presente nelle bagarre e soprattutto sempre con il giusto equilibrio perché per lui è importante la costanza, finire una gara e non buttarla via per un eccesso di zelo. Termina terzo. Chiude il podio in quinta posizione Tiziano Traini (72) Team Sisma Racing di Ascoli Piceno. Un dato è emerso in maniera molto chiara, a fine gara scrutando la classifica dei "best lap" abbiamo notato che ben sette piloti erano raccolti in poco piu' di un 1".5, ha conferma dell'equilibrio che caratterizza questa edizione della Motorrad Cup.

Leggi tutto

23/04/2015

ROLLS-ROYCE MOTOR CARS CONDIVIDE LA LIMELIGHT CON I SUOI CLIENTI PHANTOM .

Acume ingegneristico e creatività britannici dimostrano ancora una volta di essere fonte d'ispirazione e artefici della creazione e battesimo dell'ultima Collezione Phantom della divisione Bespoke in uscita dalla sede Rolls-Royce di Goodwood, in Inghilterra. La Collezione Rolls-Royce Phantom Limelight è concepita per una ristretta élite la cui vita trascorre nel jet set mondiale sotto gli occhi del pubblico. Il suo nome si ispira a un'invenzione britannica, divenuta sinonimo di fama: l'effetto "limelight". Originariamente scoperto nel 1820 da Sir Goldsworthy Gurney, archetipo di gentiluomo, scienziato e inventore britannico di epoca vittoriana, fu successivamente sfruttato per illuminare gli attori protagonisti sul palcoscenico, rivoluzionando così l'illuminazione nei teatri del Covent Garden di Londra e determinando la nascita del famoso detto "'sotto le luci della ribalta".   "Nella creazione della Collezione Rolls-Royce Phantom Limelight, i nostri progettisti hanno incarnato l'autentico lusso autentico riflesso dallo studio accurato dello stile di vita dei potenti che agiscono sotto gli occhi dell'opinione pubblica, in continuo spostamento tra un impegno e l'altro come parte della loro vita quotidiana" spiega Torsten Müller-Ötvös, amministratore delegato di Rolls-Royce Motor Cars. "Il risultato è una vettura bella e discreta in cui coloro da cui pendono i destini del mondo possono prepararsi, rilassarsi e arrivare a destinazione entrando in scena con genuina profusione di lusso e di stile".   In comune con sua sorella, la Rolls-Royce Phantom Serenity, lanciata in anteprima in occasione del Salone automobilistico di Ginevra del mese scorso, la Limelight dimostra ancora una volta perché la Phantom è considerata "la migliore automobile del mondo". I progettisti del reparto Bespoke della Casa di Goodwood hanno dispiegato tutto il loro profondo conoscimento delle abitudini e i comportamenti di queste persone, che ogni giorno dettano e influenzano decisioni che cambiano il mondo, per creare una collezione di 25 vetture di extra-lusso appositamente ideate per soddisfare, come nessun'altra casa automobilistica, le esigenze del loro elevatissimo ritmo di vita,   Questo approccio totalmente innovativo della Limelight stabilisce ancora una volta una pietra miliare nel segmento dell'extra-lusso che fa la delizia delle persone più esigenti e perfezioniste del mondo intero: i clienti Rolls-Royce. E ancora una volta Bespoke rappresenta l'ESSENZA Rolls-Royce.   Preparati, rilassati ed entra in scena Pensando allo stile di vita di molti dei nostri clienti, che trascorrono considerevoli quantità di tempo in viaggio sui sedili posteriori delle loro Phantom, il team di progettazione del reparto Bespoke di Rolls-Royce Motor Cars era sicuro di poter "prendere il meglio che esiste e migliorarlo" come avrebbe detto lo stesso Sir Henry Royce. Mentre i produttori di auto di lusso in grande scala offrono semplicemente mezzi appariscenti per spostarsi da un punto all'altro con un certo lusso, Rolls-Royce Motor Cars cerca di anticipare e superare le attese dei clienti del segmento di extra-lusso, sempre in movimento, mentre si preparano per entrare sulla scena del prossimo evento storico della loro vita. Partendo da queste premesse, hanno creato la "Phantom Suite", una serie esclusiva di portaoggetti personalizzati integrati nelle portiere posteriori, per tenere a sempre a portata di mano tutti gli effetti personali più apprezzati al momento di prepararsi per il prossimo impegno, che accompagna nuovi sedili di lusso dalla configurazione innovativa, su cui rilassarsi prima dell'entrata in scena.   La Phantom Limelight è concepita quindi come il compagno di viaggio ideale negli spostamenti dei suoi proprietari, tra eventi speciali ed occasioni solenni, aiutandoli a prepararsi, rilassarsi e arrivare al loro momento clou, entrando in scena sotto le luci della ribalta, avvolti nell'incomparabile lusso marca Rolls-Royce.   Lusso autentico in movimento Il lusso autentico si ottiene solo attraverso la comprensione intima delle esigenze e i desideri dei clienti più sofisticati del mondo: i clienti Rolls-Royce. Dalla profonda comprensione di questa élite di clienti extra-lusso, il team di progettazione del reparto Bespoke e artefice della Limelight, ha compreso di aver a che fare con su a serie di emozioni e necessità molto umane: accedere facilmente ai propri effetti personali per prepararsi al prossimo impegno; avere la possibilità di rilassarsi nel lusso senza eguali e una volta pronti, entrare in scena con un arrivo spettacolare e impattante. Per questo selezionato gruppo di persone, la Phantom Limelight rappresenta l'incarnazione del concetto personale di lusso autentico.   Prepararsi L'esclusivo portaoggetti personalizzato incorporato nella portiera posteriore è disegnato per tenere a portata di mano gli effetti personali più apprezzati. Questi portaoggetti, in versione Ladies and Gentleman, sono offerti al cliente che desidera personalizzare la propria Phantom Limelight con una serie di portaoggetti laterali in base alle preferenze di Lei o di Lui. I portaoggetti della linea Ladies and Gentleman sono ulteriormente personalizzabili per adattarsi a ogni tipologia di effetti personali speciali richiesti per l'occasione. Nella configurazione standard, il porta profumi in versione Ladies contiene tre fragranze individuali occultate nella tasca superiore sinistra del portaoggetti, mentre nella versione Gentlemen la borsa nascosta contiene un portaorologi. Il pannello occulto si apre senza sforzo con un delicato tocco della mano. Nella tasca superiore destra, aperta, del portaoggetti per Gentlemen vengono custodite le bottigliette di profumo, che nella versione Ladies contiene invece due portagioielli o portaorologi. Le bottigliette di profumo, per mettere sempre a disposizione del passeggero la fragranza ideale per qualsiasi ora del giorno, sono fatte a mano e originarie della famosa Val de Bresle, nella Francia Nordoccidentale, sede del 75% dei fabbricanti di bottiglie a livello mondiale per profumi e liquori di lusso. La tasca inferiore sinistra nasconde un beauty case universale fabbricato con i migliori materiali, con spazio per carte di credito, biglietti da visita, astuccio portaocchiali o make-up. Completano il portaoggetti laterale le Z-Box per accessori Ladies and Gentlemen in fibra di carbonio, fresate in alluminio e ricoperte dei migliori pellami fatti a mano. Una volta che i passeggeri si sono preparati, dopo aver scelto i loro accessori preferiti, possono accomodarsi e rilassarsi sui nuovi sedili Rolls-Royce fino alla loro destinazione.   Rilassarsi La posizione ottimale per rilassarsi in tutta sicurezza sui lussuosi sedili posteriori con la vettura in movimento è stata a lungo oggetto di dibattito. Mentre alcuni fabbricanti di auto di lusso su grande scala sono andati così lontano nel loro sforzo di installare dei sedili posteriori reclinabili in "stile aereo", che si sono visti obbligati a creare appositi dispositivi di sicurezza per compensare la postura del corpo, gli ergonomi e ingegneri di Rolls-Royce Motor Cars hanno lavorato a stretto contatto con i professionisti del settore medico per determinare la posizione di seduta ottima che permetta al corpo il massimo relax quando si è in movimento. Il risultato è il nuovo sedile posteriore in dotazione esclusiva alla Phantom Limelight.   Il sedile posteriore della Phantom Limelight si reclina mantenendo il corpo a un'inclinazione raccomandata di 27°, mantenendo la testa appoggiata sul cuscino del poggiatesta. Più sotto, un nuovo poggiagambe si solleva elettricamente di 68° i polpacci per sostenerli, mentre il poggiapiedi emerge dal pavimento per sollevare i piedi fino a 30°, conseguendo la postura perfetta per rilassarsi in movimento. Contribuisce al relax del passeggero anche la selezione delle due finiture dell'abitacolo combinate con la nuova serie di dettagli personalizzati marca Bespoke. Lo schema a contrasto "Light" combina gli interni in pelle color Seashell e Navy Blue a contrasto e cuciture tono su tono Seashell, mentre lo schema a contrasto "Dark" abbina gli interni in pelle color Navy Blue e Seashell a contrasto e cuciture tono su tono Navy. Il complesso motivo decorativo ispirato alla forma di un diamante, omaggio al legato delle grandi vetture Rolls-Royce del passato, è stato applicato sulle scanalature del sedile centrale, i pannelli delle portiere, la consolle posteriore e per la prima volta anche agli schienali del tavolino da picnic. In esclusiva per questa collezione e per la prima volta su una Phantom, è presente la finitura a doppia impiallacciatura, che esalta le abilità senza pari dei carpentieri di Rolls-Royce Motor Cars. Un esclusivo piano color Seashell viene applicato alle cornici delle portiere, fondendo l'impiallacciatura con gli schemi degli interni in pelle. Lo schema di colore viene completato dal tono Smoked Chestnut, usato per la prima volta per l'impiallacciato su una Phantom. L'orologio Limelight Bespoke dal disegno esclusivo riecheggia il prezioso tono Gala Blue carrozzeria, il cui il motivo a forma di diamante è presente in tutta la collezione.   Entrare in scena Pronti e rilassati, i nostri passeggeri entrano in scena al loro prossimo impegno avvolti nel ricco ma discreto Gala Blue della Phantom Limelight. Frenando silenziosamente fino a arrestarsi sui suoi esclusivi cerchi in lega a nove-razze, questa magnifica vettura dispone di una banda decorativa verniciata a mano color Seashell e Navy Blu, con motivo a forma di diamante che crea l''illusione tridimensionale di un braccialetto di diamanti che drappeggia sulla carrozzeria. In 25 esclusivi esemplari, la nuova Collezione Phantom Limelight sarà disponibile immediatamente su ordinativo presso i concessionari ufficiali Rolls-Royce Motor di tutto il mondo.

Leggi tutto

20/04/2015

Jaime Hayon & MINI presentano l’avveniristica installazione «Urban Perspectives».

Monaco/Milano. MINI ha elaborato insieme al designer e artista spagnolo Jaime Hayon un progetto comune per il Salone del Mobile di quest'anno. Highlight della collaborazione è un'installazione ricca di significati che permette di toccare con mano, tramite la rappresentazione di un mondo di vita immaginario, le visioni personali di Jaime Hayon rispetto alla mobilità urbana di domani. Attraverso l'installazione, visibile nel Laboratorio Bergognone, Jaime Hayon intraprende un viaggio nel futuro della mobilità. Al centro della realtà immaginaria si trova il MINI Citysurfer Concept, un versatile kick scooter elettrico che rende il movimento in città più libero, disinvolto e, per Jaime Hayon, più fantasioso. Partendo dalle doti di mobilità del veicolo il designer ha interpretato il MINI Citysufer Concept e sviluppato in forma lungimirante la sua dimensione grafica. Con le due varianti da lui studiate, Hayon ci rende partecipi di un viaggio onirico attraverso una moderna metropoli. Due nuovi look per il concept innovativoJaime Hayon ha messo per ben due volte la sua firma illustre sul MINI Citysurfer Concept: una delle due versioni assume un carattere artisticamente ludico e ricorda con le sue superfici la classica porcellana bianco-blu. Grazie a punti e linee grafiche in tonalità di colore intenso il Citysurfer Concept acquista una veste frizzante. Anche il secondo scooter è realizzato con l'incisivo design di Hayon. Questa versione è un'interpretazione elegante e raffinata del concept ed è equipaggiata con materiali pregiati. Domina una combinazione di rame e tenui sfumature di verde, mentre le manopole in pelle, il metallo anodizzato e i dettagli in rame lucido conferiscono un look moderno ma carico di elementi classici. Entrambe le concezioni rispecchiano lo stile di Jaime Hayon che, con i suoi aspetti giocosi e la sua concentrazione su particolari combinazioni di colore, si esprime in maniera inconfondibile. Giungla urbana come percezione estetica dello spazioPartendo dal MINI Citysurfer Concept, Jaime Hayon ha concepito uno spazio che potesse rappresentare la giungla urbana: «Mobilità, per me, significa cambiamento e scoperta. Con la mia personale interpretazione volevo esplorare questo mondo itinerante», spiega Hayon. Le sue strade di marmo conducono alla meta immaginaria su colonne luminose blu. Al posto dei cartelli sono semplici punti, linee e superfici speculari a guidarci nel traffico. In questo percorso il semaforo classico lascia il posto a vivide luci ramate, trasformando la città in un campo giochi estetico. Nel Laboratorio Bergognone l'installazione di Jaime Hayon trasmette una percezione dello spazio unica. "MINI rende vivi. Jaime Hayon ha compreso immediatamente la nostra identità e ci ha rapito nel cosmo del suo design ispiratore. L'installazione evidenzia la sua creatività davvero inesauribile e ci porta con sé in un viaggio pieno di fantasia", afferma Anders Warming, responsabile del Design MINI. Cambio di prospettiva. Connubio tra innovazione e tradizioneAlcuni accessori studiati appositamente per l'installazione simboleggiano la dimensione fantastica con cui il designer spagnolo si inoltra nel futuro della mobilità. Un casco, che assomiglia di più a una maschera che a un equipaggiamento protettivo, gioca con diverse prospettive Due modelli di giacca, anch'essi creati da Jaime Hayon e dotati di innumerevoli scomparti, divengono compagni inseparabili per la guida dinamica. Anche nella progettazione degli accessori Jaime Hayon ha scoperto nuove tecnologie e le ha implementate con materiali e tecniche artigianali tradizionali, come ad esempio quelle applicate nella produzione delle maschere veneziane. Il design del MINI Citysurfer Concept è stato implementato in diretta collaborazione con il team di design coordinato da Anders Warming, responsabile del Design MINI e ulteriori dettagli sono realizzati in Italia da imprese artigiane specializzate. Hayon unisce in una forma avvincente elementi che sembrano opposti: high-tech e artigianato, innovazione e tradizione, carattere ludico e serietà la sua bravura era evidente anche durante l'intensa collaborazione con il team del Design MINI. «Jaime Hayon, con i suoi studi giocosi e inconfondibili, si è imposto sulla scena internazionale. Noi di MINI siamo entusiasti di come abbia reinventato la mobilità e, al tempo stesso, di come questo progetto puntualizzi con serietà i nostri valori fondamentali», riassume Anders Warming descrivendo la collaborazione con l'artista. Mobilità disinvolta. Il MINI Citysurfer ConceptIl MINI Citysurfer Concept, presentato al Los Angeles Auto Show 2014, rappresenta la mobilità versatile negli agglomerati urbani: lo scooter colma in modo confortevole, frizzante e al tempo stesso senza emissioni le lacune infrastrutturali delle grandi città moderne, spesso causa di perdite di tempo. Lo studio di un veicolo monopattino leggero e compatto, nello stile di un kick scooter, mostra le possibilità per giungere direttamente a destinazione senza essere intralciati dalle code e dalla scarsezza di parcheggi. Grazie al suo modesto peso di circa 18 chili (40 lbs) e alla sua costruzione pieghevole, lo scooter si può riporre senza difficoltà, ad esempio nel bagagliaio della nuova MINI a 5 porte

Leggi tutto

20/04/2015

Alta velocità, alta tecnologia, forte iniezione di adrenalina

Monaco/Los Angeles. BMW ha oggi confermato il suo ruolo esclusivo di automotive partner mondiale per il prossimo episodio della serie di leggendari film d'azione, "Mission: Impossible - Rogue Nation", che sarà nelle sale cinematografiche a partire dal 31 luglio. Questa è la seconda volta che BMW "accetta la mission" di offrire il suo superiore sostegno tecnologico alla troupe cinematografica per realizzare scene di acrobazie mozzafiato con veicoli a motore e riprese in varie parti del mondo. BMW ha già collaborato con la Paramount in "Mission: Impossible - Ghost Protocol", uscito con successo nel 2011. Il trailer ufficiale del film, distribuito ieri in tutto il mondo, offre agli appassionati un primo anticipo dell'azione ad alto tasso adrenalinico che soltanto Ethan Hunt (Tom Cruise) e il suo team, noto come Impossible Mission Force (IMF), è in grado di offrire - comprese scene di guida spettacolari dove la nuova BMW M3 è protagonista. Le sue rinomate capacità prestazionali hanno reso la quinta generazione dell'auto sportiva M3 la scelta ideale per eseguire inedite sequenze di guida perfetta. La filosofia e il design dinamico della versione M non lasciano dubbi sui geni sportivi della M3, mentre la BMW S 1000 RR, che appare anch'essa nel trailer uscito ieri, rappresenta il più alto livello di performance su due ruote. BMW ConnectedDrive, che offre un'esclusiva connettività intelligente tra guidatore, automobile e ambiente, è sempre stato accessibile al team IMF durante gli spostamenti intorno al mondo. Questo sistema altamente innovativo offre anche un elevato livello di sicurezza e di comfort di marcia nella vita quotidiana, con elementi, come telecamera e sistemi di assistenza alla guida, che giocano un ruolo importante. "Siamo molto contenti di far parte ancora una volta di una delle più entusiasmanti serie di film d'azione nella storia del cinema," ha detto Ian Robertson, Membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG responsabile vendite e marketing BMW. "Prestazioni dinamiche e BMW ConnectedDrive rendono i nostri modelli BMW le auto perfette per Ethan Hunt e il suo team. Utilizzando le funzioni all'avanguardia di questi veicoli e la loro tecnologia avanzatissima essi fanno in modo che i "buoni" vincano sempre. La BMW M3 unisce il DNA del motorsport con la praticità quotidiana in un concetto emotivamente potente che la distingue da qualsiasi altra auto". "Mission: Impossible - Rogue Nation" riunisce Tom Cruise con i protagonisti di "Mission: Impossible - Ghost Protocol", Jeremy Renner, Simon Pegg e Ving Rhames. Altri protagonisti del film sono Alec Baldwin, Rebecca Ferguson e Sean Harris. Paramount Pictures e Skydance Productions presentano una produzione Tom Cruise / Bad Robot. Il film è diretto da Christopher McQuarrie e prodotto da Tom Cruise, J.J. Abrams e Bryan Burk. I produttori esecutivi sono David Ellison, Dana Goldberg e Don Granger di Skydance Productions e Jake Myers. Drew Pearce, Christopher McQuarrie, Will Staples, Laeta Kalogridis & Patrick Lussier e Dylan Kussman hanno scritto la sceneggiatura basata sulla serie televisiva creata da Bruce Geller. Trailer ufficiale del film all'indirizzo http://bit.lyu/1AxPDmN

Leggi tutto

20/04/2015

La sicurezza sulle due ruote secondo BMW Motorrad Roma

A partire dal 22 aprile, la concessionaria BMW Motorrad Roma di via Prenestina 1023, offrirà ai suoi clienti cinque lezioni teoriche gratuite sulla guida sicura in moto: dai fondamentali della guida, alla corretta posizione in sella, dal comportamento della moto fino alle informazioni necessarie per imparare a riconoscere le insidie della strada. Lo scopo dei corsi è di fornire conoscenze e competenze per migliorare la tecnica di guida e di conseguenza la sicurezza stradale. Oltre alle lezioni teoriche sono previsti momenti di discussione e dibattito, che fanno di questa iniziativa, non solo una semplice scuola di guida sicura, ma un'opportunità di confronto sul mondo delle due ruote e sulla condivisione della passione per il viaggio. Ad ogni lezione teorica seguirà, nella settimana successiva, una lezione pratica che si terrà negli spazi esterni della filiale romana di BMW Motorrad Roma e che comprenderà una serie di esercizi di guida sicura eseguiti sotto l'occhio vigile degli esperti di GuidaSicuraMoto. In questa occasione sarà inoltre possibile effettuare, previo appuntamento, dei test ride con le motociclette della gamma BMW Motorrad e coronare la sessione didattica motociclistica con una prova su strada nel pomeriggio. CalendarioLa lezione inaugurale sarà il 22 aprile e le lezioni proseguiranno alle 17:44 nei venerdì dell'8 maggio, 12 giugno, 11 settembre e 9 ottobre. I sabati di pratica inizieranno alle 8: 30 e si terranno nelle giornate del 23 maggio, 20 giugno, 26 settembre e 24 ottobre. Modalità di iscrizionePer partecipare alle lezioni teoriche è necessario iscriversi, previa disponibilità, telefonando al numero 391.3230751.

Leggi tutto

03/04/2015

Trofeo Italia Motorrad Cup

La Motorrad Cup (1000cc) prenderà il via il 24 maggio a Vallelunga inserita nella Coppa Italia. Luigi Scalzone primo classificato ritroverà Alessandro Simoneschi che la scorsa stagione ha mancato il successo finale finendo secondo. Paolo Blora, terzo, ha tutte le intenzioni di fare bene, la scorsa stagione ha saltato la prova del Mugello per impegni istituzionali (come membro delle Fiamme Oro) e i 25 punti persi lo hanno tagliato fuori dalla corsa al titolo. Massimiliano Troiani poteva essere un'altro pretendente al titolo, peccato per i 25 punti persi nella prima prova di Vallelunga abbandonata dopo pochi giri per un problema tecnico. Sia Troiani che Simoneschi erano comunque alla loro prima stagione in sella ad una mille, entrambi provenienti dalla classe 600, e dunque in fase di praticantato, avranno sicuramente ambizioni di riscatto. Della partita saranno anche Michele Stabile, Massimo Bottari, Tiziano Traini e Fabio Gaspari. (Nella Foto 1°Scalzone2°Troiani3°Traini4°Bottari5°Stabile. Il podio della 4° Prova) Si preannuncia una stagione interessante considerando che i protagonisti sono tutti " lì ", racchiusi in pochi decimi e tutti con grande esperienza. Info su www.trofeoitalia.it  

Leggi tutto

16/03/2015

La nuova BMW Serie 2 Gran Tourer

Presentando la nuova BMW Serie 2 Gran Tourer, BMW definisce ancora una volta un segmento automobilistico nuovo. Grazie all'ampia abitabilità, alla propria varietà e versatilità innovativa, la BMW Serie 2 Gran Tourer è la prima automobile nella categoria delle vetture compatte premium ad offrire fino a sette posti e soddisfare così in modo perfetto le esigenze di mobilità delle giovani famiglie. Compatta e contemporaneamente spaziosaNonostante le dimensioni compatte, con una lunghezza di solo 4.556 millimetri, una larghezza di1.800 millimetri e una un'altezza di 1.608 millimetri, la nuova BMW Serie 2 Gran Tourer offre molto spazio e un bagagliaio capiente, variabile da 545 a 805 litri. Quando gli schienali del divanetto posteriore vengono ribaltati si raggiunge un volume massimo del bagagliaio di 1.905 litri. Il divanetto posteriore con regolazione longitudinale, di serie, consente di montare tre seggiolini per bambini; lo schienale diviso nel rapporto 40:20:40 è ribaltabile premendo un pulsante, assicurando il massimo livello di versatilità. Questa viene ulteriormente incrementata dalla terza fila di sedili, offerta come optional che sparisce completamente nel piano di carico quando non serve. La praticità nella guida giornaliera viene inoltre aumentata da numerose soluzioni porta-oggetti, disponibili in tutte le tre file di sedili, e dai monorail con tavolini ripiegabili inseriti negli schienali dei sedili anteriori. Contemporaneamente, la nuova BMW Serie 2 Gran Tourer riunisce per la prima volta le tipiche proprietà delle vetture del segmento di appartenenza, come funzionalità e comfort, con i classici valori BMW, cioè dinamismo, eleganza e qualità premium. Sin dal debutto: cinque motori turbo e trazione integraleCinque motori turbo a tre e quattro cilindri sviluppati ex novo (da 85 kW/116 CV a 141 kW/192 CV, consumo di carburante nel ciclo combinato: 6,1-3,9 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 149-104 g/km)* garantiscono, insieme al pacchetto di misure BMW EfficientDynamics, unico sul mercato, un'esperienza di guida esclusiva, dinamismo sportivo abbinato alla massima efficienza e le emissioni di CO2 più basse del segmento di appartenenza. LA BMW 220d xDrive Gran Tourer è l'unica automobile nel segmento delle vetture compatte premium a mettere a disposizione fino a sette posti ed essere disponibile sin dal momento di debutto anche con la trazione integrale. I sistemi di assistenza, le offerte di infotainment e di entertainment riuniti sotto BMW ConnectedDrive aumentano la sicurezza e il comfort di guida. Per esempio, l'Head-Up Display proietta tutte le principali informazioni nel campo visivo diretto del guidatore e l'Assistente di guida in colonna supporta il guidatore nell'accelerazione, nella frenata e nel mantenere la corsia. Intrattenimento in viaggio anche per i bambiniGrazie alla nuova applicazione "myKIDIO" (inizialmente disponibile solo in Germania), i viaggi più lunghi si trasformano in divertimento anche per i bambini. La app viene offerta per la prima volta sulla BMW Serie 2 Gran Tourer mettendo a disposizione dei passeggeri della zona posteriore vari contenuti adatti a bambini e famiglie sui tablet collegati (per esempio l'Apple iPad), come serie televisive, film, audiolibri o radiodrammi. Dato che l'applicazione, una volta che il dispositivo periferico mobile è collegato con la vettura, si lascia gestire comodamente attraverso l'iDrive Controller e il Control Display, il guidatore o il passeggero anteriore mantiene sempre il controllo sui contenuti riprodotti. L'app "myKIDIO" consente di attivare e autorizzare sui tablet computer collegati i contenuti adatti alle varie fasce di età, così da trasformare i viaggi più lunghi in un'esperienza divertente anche per i bambini. Sul Control Display si può seguire sempre che cosa fanno i bambini. Inoltre, grazie al "BMW Kids Cockpit", i piccoli seduti nella zona posteriore possono apprendere in qualsiasi momento informazioni sull'itinerario (per esempio ora di arrivo, velocità o temperatura esterna) in modo semplice e ludico. Per un'ulteriore personalizzazione: quattro varianti di modelloOltre alla vettura di serie, la nuova BMW Serie 2 Gran Tourer è disponibile in quattro ulteriori varianti di modello. Il modello Advantage offre un'integrazione funzionale dell'equipaggiamento della vettura di serie e comprende, per esempio, le dotazioni di climatizzatore automatico a tre zone, Park Distance Control posteriore, Active Cruise Control con funzione frenante e volante multifunzione. Il modello Sport Line esalta l'aspetto sportivo della vettura attraverso una serie di esclusivi equipaggiamenti esterni, come i cerchi in lega dal design speciale e i sedili sportivi, mentre il modello Luxury Line esprime, attraverso gli inserti cromati, i cerchi in lega e gli allestimenti in pelle selezionati, soprattutto un'aria di esclusività. Viene offerto inoltre il modello M Sport che include il pacchetto di aerodinamica M, BMW Individual Shadow Line lucido, il volante in pelle M e i sedili sportivi M. * I valori di consumo di carburante sono stati rilevati in base al ciclo di prova ECE e variano a seconda della misura dei pneumatici e degli optionalselezionati (p.e. terza fila di sedili).

Leggi tutto

16/03/2015

La BMW R 1200 RS in vendita dal 16 maggio 2015.

La nuova BMW R 1200 RS sarà nei concessionari ufficiali BMW Motorrad a partire dal 16 maggio 2015. Questa Tourer sportiva con motore boxer bicilindrico dà seguito alla tradizione di viaggio e di sportività dei leggendari modelli della Serie RS. La nuova R 1200 RS apre nuove ed affascinanti dimensioni nel Touring sportivo, indipendentemente se usata per una guida dinamica su strade extraurbane, per un rinnovato divertimento di guida in due o per lunghi viaggi. Il motore Boxer robusto e potente della nuova R 1200 RS corrisponde al propulsore DOHC montato già nella R 1200 GS, nella R 1200 GS Adventure, nonché nella R 1200 RT e nella nuova R 1200 R. L'unità eroga 92 kW (125 CV) a 7.750 g/min e sviluppa una coppia massima di 125 Nm a 6.500 g/min. Scopritene di più. Vi aspettiamo nelle nostre sedi BMW Motorrad Roma

Leggi tutto

16/03/2015

Rolls-Royce Motor Cars diffonde serenità al Salone Internazionale di Ginevra 2015

Personalizzazione è da sempre la parola d'ordine di Rolls-Royce Motor Cars. Grazie al reparto Bespoke che lavora a livelli di eccellenza per rendere uniche le auto - soluzione che viene scelta per l'85% degli esemplari prodotti - è in grado di soddisfare ogni richiesta della propria clientela. L'ultimo Motor Show di Ginevra ha visto la presentazione di un esemplare irripetibile, focalizzato sullo stile, l'artigianalità e l'attenzione ai dettagli, veri tratti distintivi della casa. Rolls-Royce ha mostrato al mondo Serenity, autentico lusso moderno. L'unicità di questa Phantom, mostra l'interno più sontuoso mai creato per un auto di lusso e alcune delle infinite possibilità del Bespoke. L'interno in preziosissima seta prende ispirazione dalla storia del marchio e dai modelli realizzati per i più facoltosi clienti di inizio novecento, mentre la scelta della complessa tecnica di lavorazione deriva dalla tradizione giapponese (junihitoe). Serenenity è emblema di artigianalità ed eleganza che introduce un nuovo livello di lusso personalizzato. Rolls-Royce Motorcars è presente a Roma con il suo esclusivo showroom di Via Salaria 1268 dove tutto il design, lo stile e l'arte dell'handmade possono essere toccati con mano, e dove è possibile provare i modelli presenti e in ogni momento vivere la perfezione che si fa auto. Anche quest'estate Rolls-Royce sarà inoltre presente alla Promenade du Port di Porto Cervo con un'altra esperienza di lusso ed esclusività. http://www.rolls-roycemotorcars-roma.it Telefono: +39 06 88282319

Leggi tutto

06/03/2015

All-rounder dallo stile individuale: MINI Countryman Park Lane

Monaco. Il carattere della MINI Countryman è marcato dalla sua elevata sportività e straordinaria versatilità. Come prima MINI a quattro porte, dotata di un grande portellone posteriore, di cinque posti e dell'optional trazione integrale, sin dall'inizio la MINI Countryman ha assunto il ruolo di automobile dal fascino irresistibile alla conquista di nuovi target-group per il marchio britannico premium, adatta anche ad affrontare delle gite laddove finisce la strada. La nuova edizione speciale esprime con un'intensità nuovamente incrementata la versatilità della vettura e il suo desiderio permanente di scattare in avanti. La MINI Countryman Park Lane celebra la propria anteprima mondiale nel marzo 2015, in occasione del Salone internazionale dell'automobile di Ginevra. A partire da luglio sarà disponibile in tutto il mondo in un massimo di quattro motorizzazioni. Grazie alla MINI Countryman, il brand si è assicurato un posto fisso nel segmento delle vetture compatte premium. Il design inconfondibile, la qualità premium, un concetto degli interni che si contraddistingue per una versatilità esemplare e il tipico divertimento di guida MINI che si estende anche laddove terminano le vie asfaltate formano un pacchetto unico nella classe automobilistica di appartenenza, in grado di soddisfare le richieste di mobilità degli esigenti target-group sia negli ambienti urbani che fuori città. Così, la MINI Countryman si è affermata con successo come all-rounder dallo stile individuale. Adesso, per la prima volta questa posizione speciale all'interno del segmento di appartenenza viene sottolineata con un'edizione speciale. Il concetto stilistico e cromatico indipendente, nonché pregiati allestimenti elevano la MINI Countryman Park Lane a vero ambasciatore di un grande divertimento di guida nel segmento delle vetture compatte. Grazie al concetto stilistico e cromatico sviluppato appositamente per l'edizione speciale, la MINI Countryman Park Lane segnala già a prima vista la propria personalità sofisticata. La vernice della carrozzeria nel colore Earl Grey metallizzato è stata combinata con la variante cromatica Oak Red che celebra il proprio debutto sul tetto e sulle calotte degli specchietti retrovisori esterni; a richiesta, viene impreziosita da Sport Stripes della stessa tonalità sul cofano motore, sul cofano del bagagliaio e sulle sezioni inferiori delle fiancate. Le caratteristiche cornici cromate degli indicatori laterali di direzione, definite anche Side Scuttles, sono state impreziosite da un inserto in Oak Red. Equipaggiata con cerchi in lega da 18 pollici nel design Turbo Fan colore grigio scuro, con il look esterno di una MINI ALL4, con elementi della scocca colore argento nelle grembiulatura anteriore, posteriore e nei longheroni laterali sottoporta, la MINI Countryman Park Lane offre i tocchi stilistici tipici di una classica vettura sportiva. Gli esclusivi blasoni negli Side Scuttles e sulla superficie del cockpit sono stati abbelliti dalla scritta" Park Lane", che orna anche i battitacco. Ma anche le superfici interne, in Oxid Silver del door bezel e della modanatura del cockpit, e in Cross Stripe Grey per i lati della consolle centrale, sono stati disegnati esclusivamente per la MINI Countryman Park Lane. In abbinamento al colore Carbon Black dell'inserto dei pannelli interni delle porte e della consolle centrale, esse assicurano anche nell'abitacolo uno sportivo ambiente premium. A richiesta, l'edizione speciale può essere ordinata con un pacchetto di equipaggiamenti particolarmente sofisticato. Nella versione MINI Countryman Park Lane Chili la versatile automobile è dotata inoltre di luci fendinebbia LED e d'indicatori di direzione bianchi. La Chrome Line esterna è disponibile a richiesta e senza sovrapprezzo. I modelli MINI Cooper S Countryman, MINI Cooper S Countryman ALL4, MINI Cooper SD Countryman e MINI Cooper SD Countryman ALL4 sono equipaggiati inoltre con luci allo xeno. L'allestimento interno viene completato da sedili sportivi nella lavorazione stoffa/pelle Parallel Lines LIGHT Tobacco, dal climatizzatore automatico, il computer di bordo, il sensore pioggia con regolazione automatica dei fari anabbaglianti, lo Sport Button, il volante sportivo in pelle con tasti multifunzione, da tappetini in velluto, nonché dal pacchetto porta-oggetti e dal pacchetto illuminazione. Park Lane si trova al confine orientale di Hyde Park, nel quartiere londinese Mayfair, ed è uno degli indirizzi più esclusivi della capitale britannica. MINI è presente a Park Lane con un rappresentativo show-room. Park Lane dona il proprio nome già per la terza volta a un'esclusiva edizione speciale del marchio. Nel 1987, una variante della Mini classica dagli equipaggiamenti particolarmente pregiati fu la prima edizione a essere battezzata così; cinque anni dopo il rilancio, nel 2005, la MINI Park Lane riprese la tradizione del proprio predecessore. Adesso, per la prima volta la tradizione di battezzare un'edizione speciale e limitata della casa automobilistica premium britannica con nomi di vie o di quartieri di Londra, viene estesa anche alla MINI Countryman. Gli elementi del design esterno ed interno della MINI Countryman Park Lane sottolineano sia la versatile funzionalità che l'appeal esclusivo del modello compatto premium. Il multi-talento dal ricco equipaggiamento, che offre inoltre ampie possibilità di personalizzazione, mette a disposizione cinque posti e il divanetto posteriore regolabile in direzione longitudinale con schienale ribaltabile nel rapporto 40: 20: 40. Qualora necessario, il volume del bagagliaio è ampliabile da 350 a 1.170 litri, così che la MINI Countryman non è perfetta solo per svolgere i compiti risultanti dall'uso giornaliero in città ma è in grado di trasportare anche dell'attrezzatura sportiva ingombrante oppure di accompagnare la famiglia in vacanza. Grazie ai potenti ed efficienti motori, nonché alla sofisticata tecnica di assetto, la tipica agilità dei modelli del marchio, nota come go-kart-feeling, è vivibile anche nel segmento delle vetture compatte e, in combinazione con la trazione integrale permanente ALL4, sviluppata appositamente per la MINI, è stata arricchita di una sfaccettatura supplementare. Ma anche la posizione di seduta leggermente rialzata che assicura la vista perfetta del traffico, contribuisce al caratteristico MINI-feeling, realizzato in una chiave d'interpretazione nuova. Per la MINI Countryman (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,3 - 4,2 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 169 - 111 g/km) vengono offerti tre motori a benzina e tre motori diesel che coprono un arco di potenza da 66 kW/90 CV fino a 140 kW/190 CV. Quattro varianti di motorizzazione sono combinabili con l'optional ALL4. Inoltre, per assicurarsi un divertimento di guida estremo, viene offerta la MINI John Cooper Works Countryman da 160 kW/218 CV, con trasmissione della potenza motore di serie a tutte le quattro ruote. A seconda del mercato, la MINI Countryman Park Lane è disponibile in un massimo di otto varianti di modello. L'edizione speciale può essere ordinata sia con la tipica trazione anteriore MINI che con la trazione integrale ALL4. I modelli MINI Cooper Countryman e MINI Cooper Countryman ALL4 nonché MINI Cooper S Countryman e MINI Cooper S Countryman ALL4 sono alimentati da motori quattro cilindri a benzina da 90 kW/122 CV e 140 kW/190 CV. Nella MINI Cooper D Countryman e nella MINI Cooper D Countryman ALL4 i propulsori quattro cilindri diesel erogano rispettivamente 82 kW/112 CV, nella MINI Cooper SD Countryman e nella MINI Cooper SD Countryman ALL4 rispettivamente 105 kW/143 CV.

Leggi tutto

26/02/2015

BMW Motorrad Italia e BMW Motorrad Roma saranno presenti alla prossima edizione dei Motodays 2015 a Roma.

BMW Motorrad Italia, insieme a BMW Motorrad Roma, sarà presente alla prossima edizione di Motodays, in programma dal 5 all'8 Marzo alla Fiera di Roma. La Casa Bavarese presiederà l'evento con il proprio stand, situato nell'area B10 del padiglione 4. Nello stand sarà esposta tutta la gamma BMW Motorrad con le ultime novità in evidenza, dalla R 1200 R alla S 1000 RR, senza contare la F 800 R, la R 1200 RS e la S 1000 XR; queste ultime due, in particolare, in attesa del debutto ufficiale in concessionaria, rilanciano la tradizione delle Tourer sportive di BMW Motorrad con qualità e propulsori ben distinti, ma dalla marcata personalità dinamica ed un elevato comfort.   Quest'anno, per tutto il periodo della manifestazione, sarà anche possibile effettuare un test ride con una delle nuove proposte della famiglia roadster di BMW Motorrad a scelta tra F 800 R e R 1200 R oppure uno dei maxi scooter a scelta tra il C 600 Sport, il C 650 GT e il C evolution, il maxi scooter completamente elettrico che abbina il divertimento di guida e il dinamismo con i pregi di un veicolo ad emissioni zero, regalando un'esperienza di guida completamente nuova. F 800 R. Con questa nuova edizione, BMW Motorrad continua la sua serie di caratteristici motori bicilindrici paralleli nel segmento medio. Grazie alla grande versatilità, la sportiva Roadster di BMW Motorrad entusiasma non solo con prestazioni di guida sportive e un'agile maneggevolezza, ma regala adesso nuove opportunità di utilizzo. R 1200 R. Indipendentemente se durante la guida rilassata, in occasione di gite dinamiche e sportive su strade extraurbane o quando si parte in vacanza in due con del bagaglio: i modelli Roadster con motore Boxer di BMW Motorrad sono stati sempre il partner perfetto e sono simbolo di motociclismo puro, originale. La nuova BMW R 1200 R combina questa versatilità non solo con un livello di dinamica di guida nettamente rafforzato, ma anche con un look da Roadster moderno e purista. R 1200 RS. Tourer sportiva con motore Boxer bicilindrico, perfetta per la guida sportiva su strade extraurbane o per un viaggio in vacanza, la nuova R 1200 RS apre nuove ed affascinanti dimensioni nel Touring sportivo assicurando un divertimento di guida dinamico. Da sempre, i modelli RS di BMW Motorrad godono della fama di essere il partner perfetto per ogni occasione: alto livello di dinamica di guida, design sportivo e dinamico. La semicarena dal disegno aerodinamico con doppi proiettori forma il volto della nuova BMW R 1200 RS, accentuando la fusione tra modello Tourer e moto sportiva. S 1000 XR. Il quarto modello della famiglia di potenti moto sportive con quattro cilindri in linea, unisce le qualità dei modelli BMW Motorrad GS, Touring e Sport per creare una categoria di moto interamente nuova: Adventure Sport. Orientamento sportivo con motore quattro cilindri in linea, questa categoria riunisce dinamiche qualità di turismo con una performance sportiva, un elevato comfort e una guida giornaliera perfetta. In breve: la nuova S 1000 XR riscrive in uno stile nuovo il capitolo dallo sport al turismo, aggiungendovi una forte dose di emozioni. S 1000 RR. Questo modello supersportivo entra nella nuova generazione con una maggiore potenza per un totale di 146 kW (199 CV), una riduzione del peso di 4 kg e con una fruibilità ulteriormente valorizzata guadagnando caratteristiche ancora più performanti.  

Leggi tutto

16/02/2015

MINI wears C.P. Company. - C.P. Company drives MINI Countryman.

MINI, il marchio unconventional per definizione, capace di incarnare uno stile inconfondibile e di ispirare le persone anche al di fuori della strada, incontra C.P. Company, brand dell'azienda italiana FGF Industry e leader nel settore dello sportswear Made in Italy. Da questa partnership tra due aziende sinonimo di urban lifestyle nascono due personalizzazioni esclusive: la Goggle Jacket C.P.Company firmata MINI e un esemplare unico di MINI Countryman personalizzata C.P.Company. "MINI Countryman wears C.P. Company" e "C.P. Company drives MINI Countryman", i payoff della collaborazione, ben definiscono l'incontro tra due realtà che sono una vera e propria filosofia di vita per chi è alla continua ricerca di innovazione e vuole distinguersi superando le convenzioni e seguendo le strade altrui alla ricerca di nuove scoperte. Federico Izzo, Sales & Brand Manager MINI, afferma "Sono orgoglioso della collaborazione tra MINI e C.P. Company: un progetto esclusivo in grado di comunicare come la migliore definizione della libertà su strada possa incontrare un'eccellenza dello stile Made in Italy". "MINI Countryman e Goggle Jacket C.P. Company" continua Federico Izzo, "incarnano la stessa filosofia di vita, lo stesso spirito da globetrotter e la stessa instancabile voglia di avventura. Queste due realtà oggi si incontrano per presentare la propria interpretazione comune dell'urban lifestyle". Chi si mette al volante della versatile MINI Countryman non può, infatti, non indossare un modello esclusivo come la Goggle Jacket C.P. Company, capospalla creato nel 1988 per i piloti della mitica Millemiglia, diventata negli anni un'icona di design e oggi capace di rispecchiare l'anima moderna e creativa dei due brand. Non solo l'iconica Goggle Jacket è stata realizzata nell'esclusivo color Jungle Green, ma è nato anche un esemplare unico di MINI Countryman con verniciatura esterna Jungle Green e Arancio Vitaminico, abbinamento cromatico che meglio rappresenta la partnership tra MINI e di C.P. Company. MINI Countryman è una vettura dal profilo "multi-talento" capace di vivere una mobilità versatile e uno stile di vita attivo, dotata di un grande portellone posteriore, di cinque posti e dell'optional trazione integrale, e per l'occasione la sua personalizzazione interna è ispirata alla Goggle Jacket. Non mancano, infatti, richiami ai caratteri simbolici essenziali del capospalla firmato C.P. Company come la lente, il trapunto, la tasca e i materiali che vengono utilizzati seguendo i disegni del progetto creativo di Enzo Fusco, stilista e proprietario del brand di abbigliamento. Proprio Enzo Fusco, commenta così la collaborazione tra C.P.Company e MINI: "È stato piacevole e divertente disegnare gli interni e l'esterno della MINI Countryman, l'auto più elegante nel segmento city cross road". Nasce così "C.P. Company drives MINI Countryman", un concetto di off road dal carattere dinamico, grintoso, unconventional e profondamente MINI style.

Leggi tutto

16/01/2015

Il mondo MINI a PITTI Uomo.

San Donato Milanese. Dal 13 al 16 gennaio ha preso il via presso la Fortezza da Basso di Firenze l'ottantasettesima edizione di PITTI Uomo e viene sancita ufficialmente la partnership tra MINI e PITTI Immagine.MINI ha scelto, infatti, PITTI Uomo - manifestazione internazionale di riferimento per la moda maschile e i percorsi di lifestyle contemporaneo - per abbracciare il mondo del fashion e del design italiano e confermarsi marchio unconventional di tendenza. La presenza di MINI a PITTI Uomo ha segnato l'incipit di una nuova storia nel mondo della moda ed esprime al meglio alcuni valori che accomunano queste due realtà come la ricerca delle innovazioni, la volontà di spingersi oltre per anticipare nuove tendenze, il dinamismo e l'energia dei propri appassionati appartenenti alla cultura urbana ed amanti delle scelte decise. MINI promuove PITTI ITALICS e LATEST FASHION BUZZL'impegno di MINI a PITTI Uomo è focalizzato sulla promozione di due eventi dedicati ai giovani talenti e alle tendenze più unconventional: PITTI ITALICS e LATEST FASHION BUZZ. Si tratta rispettivamente dell'iniziativa con cui PITTI Immagine promuove e supporta le nuove generazioni di fashion designer che progettano e producono moda in Italia e dell'evento che punta i riflettori su alcuni tra i più talentuosi e promettenti fashion designer internazionali di moda maschile. Inoltre, i designer di PITTI ITALICS hanno vestito due MINI boys che hanno dato il benvenuto alle sfilate insieme a Spike, il simpatico bulldog mascotte ufficiale di MINI.

Leggi tutto

28/01/2015

La nuova BMW S 1000 RR

La nuova BMW S 1000 RR: la compagna perfettaLa nuova BMW S 1000 RR celebra la propria anteprima mondiale all'Intermot 2014. La nuova generazione della supersportiva che ha debuttato nel 2009 si distingue per un'erogazione di coppia ottimizzata e una coppia massima di 113 Nm, una potenza motore incrementata di 4 kW (6 CV) per un totale di 146 kW (199 CV) e una riduzione di peso di 4 kg a 204 kg in ordine di marcia con Race ABS di serie. Nel loro lavoro, gli ingegneri si sono concentrati sia sull'aumento della performance della S 1000 RR che su un miglioramento dell'ergonomia. Indipendentemente se utilizzata nella guida giornaliera, per percorrere dinamicamente le curve delle strade extraurbane o nella guida impegnata sul circuito, la nuova S 1000 RR non deve nascondersi mai. Propulsore ottimizzato per una maggiore potenza e guidabilitàA livello di motore, la performance affilata della nuova RR è il risultato di una testata cilindri rivisita e dotata di una nuova geometria dei condotti, di un nuovo albero a camme d' aspirazione e di valvole d' aspirazione ulteriormente alleggerite. L'air box dal volume ottimizzato e il sistema di aspirazione con cornetti accorciati provvedono inoltre a una preparazione della miscela ancora pi efficiente, conferendo alla nuova S 1000 RR delle caratteristiche ancora più performanti. Un altro tema centrale degli interventi di ottimizzazione della potenza e della coppia è il nuovo impianto di scarico, alleggerito di circa 3 kg, che funziona senza pre-silenzionatore. Infine, la guidabilità e la capacità di spunto traggono profitto dall'aumento di coppia, disponibile a partire da circa 5.000 g/min, da un andamento di coppia ancora pi lineare nonché da un ampio campo di coppia massima, richiamabile da circa 9.500 g/min (112 Nm) fino a 12.000 g/min (113 Nm). Architettura del telaio e geometria della ciclistica nuove per aumentare la precisione di guida e migliorare ulteriormente la maneggevolezza. Dynamic Damping Control DDC della HP4 ottimizzato, disponibile come optionalA livello di ciclistica, il profilo della nuova RR è stato affilato, donandole un'architettura del telaio nuova, più leggera, nonché ottimizzandone la rigidità e flessibilità. In combinazione con una geometria della ciclistica nuovamente perfezionata, valori di angolo del cannotto di sterzo, dell'avancorsa e del passo, nonché posizione del pivot forcellone posteriore definiti ex novo, la nuova RR offre un handling perfezionato, una maggiore trazione e feedback precisissimo, soprattutto al limite. Le funzioni di sostegno ed ammortizzazione vengono assunti, come in passato, da elementi regolabili la cui escursione negativa è stata però definita ex novo, così da offrire al pilota una maggiore agilità e più libertà a moto piegata. A richiesta, la nuova S 1000 RR è equipaggiabile ex fabbrica con l'optional Dynamic Damping Control DDC a regolazione elettronica, noto dalla HP4: il sistema è stato ulteriormente perfezionato cosicché il pilota non deve accettare più compromessi nel setup della ciclistica. Regolazione ottimale grazie a tre modalità di guida di serie e a due settaggi supplementari disponibili nell'ambito dell'optional "Modalità Pro"Per garantire un setting ottimale a tutte le condizioni di utilizzo, la nuova RR è equipaggiata già di serie con le tre modalità "Rain", "Sport" e "Race". Nell'ambito dell'optional "Modalità Pro" essa può essere dotata delle due modalità supplementari "Slick" e "User". Ulteriori caratteristiche dell'optional "Modalità Pro" sono il Launch Control che assicura delle partenze da corsa perfette nonchè il Pit-Lane-Limiter a configurazione libera che consente di rispettare con precisione la velocità nella corsia dei box. Un affascinante effetto secondario è la sonorità, nota dalle gare motociclistiche, che si sviluppa ogni volta che vengono utilizzati questi equipaggiamenti. Il Cambio elettro assistito HP Pro, disponibile come optional, permette di aumentare o di scalare le marce in frazioni di secondo, senza dovere attivare la frizione. Taratura ancora più sofisticata dei sistemi di regolazione. Dynamic Traction Control DTC con regolazione di precisione in +/-sette livelliLa nuova RR è equipaggiata già di serie con il Race ABS (semintegrale) e con il Controllo della trazione ASC. Un ulteriore componente disponibile nell'ambito dell'optional "Modalità Pro" è il Controllo dinamico della trazione DTC che tramite un sofisticato sensore è in grado di rilevare l'inclinazione della moto e regolarne con precisione l'erogazione. Tutti i sistemi di regolazione sono stati ritarati e ottimizzati a livello di precisione. Prima supersportiva con regolazione elettronica della velocità (optional). Cockpit innovativo, nuova rete di bordo e batteria più leggeraPer la prima volta, la RR è fornibile anche con la regolazione elettronica della velocità che consente di rispettare i limiti di velocità (optional). La strumentazione combinata multifunzione è stata dotata di un nuovo quadrante del contagiri analogico e di un display LC rivisitato, dalle funzionalità fortemente ampliate. Inoltre, nella nuova S 1000 RR sono stati montati una rete di bordo nuova, una scatola sensori più potente e una batteria dall'ingombro ridotto, alleggerita di circa 1 kg. Design ancora più dinamico e affascinanti concetti cromaticiLast but not least la carrozzeria completamente ridisegnata esprime un linguaggio formale ancora più dinamico. Mentre la configurazione asimmetrica dei proiettori, tipica dei modelli precedenti, è stata conservata come elemento stilistico fondamentale, il riposizionamento e la forma dei proiettori assicura che la RR sia riconoscibile a prima vista come "la nuova RR". Il design dinamico, sportivo ed aggressivo viene supportato da un concetto stilistico composto da tre livree individuali: blackstorm metallizzato, racingred pastello e BMW motorsport. Highlight della nuova BMW S 1000 RR: aumento della coppia e della potenza: 146 kW (199 CV) a 13.500 g/min e 113 Nm a 10.500 g/min. Maggiore guidabilità grazie all'aumento della coppia a partire da circa 5.000 g/min e andamento ancora più lineare. Coppia massima disponibile in un ampio campo da circa 9.500 fino a 12.000 g/min. Testata cilindri rivisitata con nuova geometria dei condotti, nuovo albero a camme lato aspirazione e valvole di aspirazione nuovamente alleggerite. Nuovo sistema di aspirazione con condotti di aspirazione accorciati, air box più grande e full e-gas. Riduzione del peso di 4 chilogrammi a 204 kg in ordine di marcia (senza equipaggiamenti). Nuovo impianto di scarico, alleggerito di circa tre chilogrammi senza pre-silenziatore. Modalità "Rain", "Sport" e "Race" di serie e come optional "Modalità Pro" con le due impostazioni supplementari "Slick" e "User" (personalizzabili) per un adattamento ottimale alle condizioni di utilizzo. Launch Control per partenze perfette come optional nell'ambito di "Modalità Pro". Nell'ambito dell'optional "Modalità Pro", Pit-Lane-Limiter per rispettare con precisione la velocità nella corsia dei box. Nuova architettura del telaio, più leggera, con interazione ottimizzata tra rigidità e flessibilità, per una maggiore trazione, precisione e un feedback ancora più diretto. Geometria della ciclistica perfezionata per un handling migliore, una maggiore trazione e un feedback diretto e trasparente nel campo limite. Ammortizzatori completamente regolabili con escursione negativa ottimizzata per aumentare l'agilità e la libertà in posizione inclinata. Controllo della trazione ottimizzato Dynamic Damping Control DDC, noto dalla BMW HP4, disponibile come optional. Race ABS dalla taratura ottimizzata. Controllo della trazione DTC con regolazione di precisione di +/-7 livelli. Cambio elettro assistito HP Pro per cambiate veloci senza frizione, disponibile come optional. Nuova rete di bordo con scatola sensori più potente e batteria più leggera. Regolazione elettronica della velocità disponibile come optional. Strumentazione combinata più potente dalle funzionalità ampliate e numerose informazioni per il pilota. Carrozzeria completamente nuova dal linguaggio formale ancora più dinamico. Innovativo concetto cromatico con tre caratteri individuali. Ampliamento della gamma di accessori originali e degli optional.

Leggi tutto

28/01/2015

OTTO MOTIVI PER CUI LA BMW i8 HA CAMBIATO PER SEMPRE LA CATEGORIA DELLE AUTO VELOCI.

1) E' VERAMENTE COOL, ED E' ANCHE IBRIDA. Se vuoi che qualcosa di noioso diventi interessante devi farlo diventare cool. L'ibridizzazione in nome dell'efficenza infatti è interessante solo per i tecnici. Fin dalla sua nascita l'auto ibrida ha vissuto in una terra di nessuno tra l'utile e il noioso, ma con la i8 tutto cambia. Sostanzialmente è una Concept con una valutazione NCAP. Il suo stile non mette tutti d'accordo, OK, però colpisce. Vuoi fare bene all'ambiente senza annoiarti a morte? Prendi una ibrida bella e alla moda. 2) GLI INTERNI SONO ECCITANTI QUANTO L'ESTERNO. Le portiere della i8 sia aprono verso l'alto: niente piace quanto due belle portiere dall'apertura anticonvenzionale. E non è finita qui: la i8 prende dei componenti familiari della BMW cole l'iDrive di terza generazione e i pulsanti, che troviamo su auto più tradizionali come la Serie 3, e li inserisce in un abitacolo futuristico. Il colore che la BMW ha scelto per le sue auto ibride ecologiche è il blu (al posto del più logico verde), ecco perchè c'è una striscia di neon azzurra che percorre tutto l'abitacolo della i8; questa impreziosisce i rivestimenti che sono di materiali particolari come il legno di eucalipto e la pelle tinta con metodi naturali. Oni volta che sali a bordo ti sembra di essere su una nave spaziale. 3) TECNOLOGIA E CURATA ANCHE SOTTOPELLE. Al di là di tutti i fuochi d'artificio tecnologici e le trovate del design, la i8 è stata progettata per essere guidata e svolge il suo compito con precisione millimetrica. Batteria, peso e prestazioni sono in equilibrio: per ridurre il più possibile il peso, vista anche la presenza delle batterie, la BMW ha fatto ampio uso del carbonio nella carrozzeria e nel telaio e il risultato è un'auto da 1560 KG. Fino a non molto tempo fa il telaio in carbonio o CFRP sarebbe stato prerogativa di una Supercar, ma la BMW è riuscita a utilizzare una tecnologia da Hypercar a prezzi da sportiva. 4) SEMPLIFICA LE COSE. Le modalità disponibili sulla i8 sono tre: la E che è puramente elettrica (silenziosa e a trazione anteriore), la Hybrid, che invia anche la potenza sviluppata dal tre cilindri 1.5 turbobenzina e la modalità Sport che punta tutto sulle prestazioni. In Sport la i8 diventa un'auto grintosa a trazione integrale in grado di tener testa alla Porsche 911. E' la prima volta che un motore da 1.5 litri riesce a farti vivere vere emozioni ed è anche uno dei migliori esempi del concetto che grosso non è per forza meglio: pur con una cilindrata ridotta, infatti, l'1.5 sa come farvi divertire.E il bello è che nonostante la complessità della tecnologia utilizzata, la i8 è facile da usare: al volante è tutto così naturale, così giusto. C'è tanta tecnologia in azione eppure chi guida non se ne rende conto. Tutto sembra così semplice: il motore elettrico che fa anche da starter, per esempio, si attiva tra una cambiatae l'altra per riempire i tempi morti e rendere istantanei i cambi marcia ma nessuno se ne accorge; chi guida nota semplicemente le cambiate rapidissime senza cali di potenza. E' questo il bello: la i8 è complessa, ma sembra semplice, e naturale in tutto ciò che le fai fare. 5) ANTICIPA UN FUTURO ROSEO. Gli ultimi 12 mesi sono stati un periodo straordinario nella storia delle ibride. Tutti i grandi si sono cimentati in questa tecnologia: alcune delle auto più veloci del mondo sono ibride; auto come la McLaren P1, la Ferrari e la Porsche 918. Rispetto a loro la i8 abbassa il tiro e si propone come sportiva ibrida, un'auto da usare tutti i giorni. Da questo punto di vista però è ancora più importante delle tre Hypercar in serie limitata perchè costa relativamente poco,è molto pratica ed è in grande serie. La i8 è la dimostrazione che le ibride sono disponibili per tutti i gusti e tutte le tasche (o quasi) e che sono un nuovo valido settore del mercato. La i8 è ibrida e allo stesso tempo è un'auto per chi ama guidare, due cose che fino a non molto tempo fa non andavano d'accordo. La i8 è una sportiva, ma non come l'abbiamo sempre pensata: indica che se questo è il futuro delle sportive e che dobbiamo aspettarci un panorama diverso da quello che è sempre stato. Ma anche che non dobbiamo preoccuparci. 6) E' UN'AUTO DA MONDO REALE. Riuscire a infilare due motori e le batterie in un'auto delle dimensioni di una 911 e che si professa sportiva senza sacrificarne le prestazioni e la praticità non è stato per niente facile. Eppure la BMW ci è riuscita nel suo primo tentativo, creando addirittura una quattro posti (sotto forma di 2+2) con un bagagliaio discreto e una buona visuale. La i8 ha anche una modalità elettrica sfruttabile (con un'autonomia di circa 30 km) e un tre cilindri 1.5 che tocca i 6500 giri e ha una colonna sonora da boxer. Esaurita la carica del motore elettrico puoi attaccare la i8 alla presa oppure mettere la modalità sport, che ricarica le batterie se non vai a pieno ritmo. In media alla fine di un viaggio, lungo o corto, in modalità Sport la i8 riesce a ricaricare il motore elettrico per garantire un'autonomia di olte 15 km. Tutto questo con una facilità di utilizzo incredibile: è geniale. 7) HA TANTA AUTONOMIA. I principali argomenti di conversazione quando si tratta della i8 sono lo stile e l'autonomia. Riguardo al secondo argomento vogliamo rassicurarvi: con il pieno la i8 fa più di 550 km. e anche se i consumi ufficiali sono difficili da ottenere se non hai un piede delicatissimo, noi col nostro stile di guida senza tanti pensieri siamo riusciti a fare circa 20 km/litro. Rispetto ad una super mini Diesel non è tantissimo, ma comunque il doppio rispetto a quanto ti aspetti da un'auto con queste prestazioni. E' anche molto apprezzata dai passanti: abbiamo calcolato che ogni volta che la mettete in strada diventa la protagonista dei video realizzati con gli Smartphone... 8) C'E' SEMPRE QUALCOSA DI NUOVO DA IMPARARE. Dalla app che ti dice quanta carica hai o che cosa sta facendo l'auto alle infinite variazioni di carica e rigenerazione, la i8 ha sempre qualcosa di nuovo da offrire. Ogni volta che ti metti alla guida sembra di scartare un regalo di Natale e dentro c'è un nuovo eccitante giovattolo. Di sicuro la i8 non è un'auto noiosa: riesce sempre a sorprenderti.

Leggi tutto

19/01/2015

MINI celebra il suo quarto successo consecutivo al Dakar Rally.

Monaco (D). Il marchio MINI ha ottenuto un ulteriore successo al Dakar Rally. Dopo aver coperto oltre 9000 chilometri attraverso Argentina, Cile e Bolivia, la MINI ha vinto la corsa più difficile del mondo per la quarta volta consecutiva. Nasser Al-Attiyah/Mathieu Baumel (QT/FR) hanno tagliato il traguardo a Buenos Aires, capitale dell'Argentina, come vincitori assoluti dopo aver vinto cinque tappe su tredici a bordo della loro MINI ALL4 Racing. "Lo scorso anno sul podio, ho promesso che sarei tornato per vincere ed ora sono qui", ha detto Al-Attiyah. "E' stato molto difficile condurre la gara fin dalle prime battute e mantenere la posizione per così tanto tempo, anche perché la gara è stata molto dura. Sono molto felice di aver ottenuto questo grande risultato, e voglio congratularmi con tutti i meccanici ed il team per il grande lavoro che hanno svolto in queste due settimane." "Vincendo la Dakar 2015 con la MINI ALL4 Racing, Nasser Al-Attiyah ha aggiunto un altro capitolo alla storia di successo della MINI in una delle corse più difficili del motorsport", ha dichiarato il Senior Vice President MINI, Jochen Goller. "Vorrei congratularmi con lui e la sua squadra per questo fantastico risultato che ovviamente avrà deliziato tutta la comunità MINI attorno al mondo." "Sapevamo che ci sarebbero state da affrontare molte sfide imprevedibili in questi 9000 e più chilometri attraverso il Sud America. Così come sapevamo che il risultato finale sarebbe stato in bilico almeno fino agli ultimissimi giorni del rally", ha proseguito Goller. D'altra però, sapevamo anche che l'X-raid Team, la MINI ALL4 Racing e ovviamente tutti i piloti erano molto ben preparati. Per questo voglio ringraziare personalmente il responsabile del team Sven Quandt". Chi ha preso parte alla Dakar ha dovuto affrontare molti imprevisti sul percorso che da Buenos Aires in Argentina è poi arrivato fino a Iquique in Cile e Uyuni in Bolivia. Dai classici sterrati ghiaiosi in Argentina, fino alle ventose strade di montagna ad altitudini superiori a 4500 metri attraverso le Ande in Bolivia. Per poi arrivare all'arido e caldissimo Deserto di Atacama in Cile, con le sue alte dune di sabbia fine. La "Dakar" ha messo alla prova i limiti di macchine e uomini. I piloti ed i loro copiloti hanno dovuto restare concentrati al massimo per tutta la manifestazione. Ancora una volta, la MINI ALL4 Racing ha impressionato per quanto riguarda la velocità e l'affidabilità, dimostrando di cavarsela in tutte le situazioni. "Con quattro vittorie consecutive dal 2012 al 2015, la MINI ALL4 Racing ha provato una volta di più di essere la macchina da battere. Ha confermato in maniera indiscutibile la sua affidabilità, la sua forza e la sua agilità", ha detto ancora Goller. "Quest'anno il nostro obiettivo era quello di ottenere un altro grande risultato di squadra. Cinque MINI ALL4 Racing hanno finito la Dakar 2015 nella top ten ed in nove hanno portato a termine la gara. Sono state vinte undici tappe con quattro piloti differenti, e Nasser ha vinto il rally marathon più duro del mondo. Direi quindi che abbiamo ottenuto tutto quello che ci eravamo prefissati. Nel corso del Rally Dakar 2015, abbiamo certamente visto la miglior MINI ALL4 Racing di sempre ed ora sono impaziente di vederla all'opera nella stagione 2015 della World Cup per gare a lunga durata che serviranno a prepararla per Dakar 2016". Alla fine, la MINI ALL4 Racing ha vinto undici delle 13 tappe in programma a questa Dakar. In cinque casi c'è stata doppietta e quattro MINI ALL4 Racing hanno terminato la gara ai primi cinque posti. Al-Attiyah/Baumel sono stati raggiunti nella parte alta della classifica da Holowczyc/Xavier Panseri (PL/FR), arrivati terzi. Erik van Loon/Wouter Rosegaar (NL/NL) hanno chiuso con un'ottima quarta posizione alla loro prima apparizione con la MINI ALL4 Racing. Vladimir Vasilyev/Konstantin Zhiltsov (RU/RU) - vincitori assoluti del 2014 FIA World Cup for Cross-Country-Rallies con la MINI ALL4 Racing - hanno invece concluso la gara al quinto posto. Aidyn Rakhimbayev/Anton Nikolaev (KZ/RU, hanno terminato anch'essi nella top ten assicurandosi il nono posto assoluto. Nove delle dieci MINI ALL4 Racing partite sono arrivate al traguardo di Buenos Aires.

Leggi tutto

19/01/2015

La nuova BMW Serie 1.

Rivalutata da ampi interventi di design nella sezione frontale e posteriore, da un ambiente premium ancora più raffinato e da maggiore potenza sotto il cofano motore, la nuova BMW Serie 1 (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,0 - 3,4 litri; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 188 - 89 g/km) si presenta affascinante, sportiva ed efficiente come mai finora. L'ultima edizione del modello BMW, venduto in dieci anni quasi due milioni di volte, definisce nuovamente i parametri di riferimento del piacere di guidare nel segmento delle vetture compatte premium. Grazie alla gamma di motori ampliamente rinnovata e a una serie di ulteriori interventi di riduzione del consumo di carburante e delle emissioni, la nuova BMW Serie 1 a cinque porte e la nuova BMW Serie 1 a tre porte si assicurano la pole-position anche nell'introduzione dell'ultima versione della tecnologia BMW EfficientDynamics. La gamma di motorizzazioni della nuova BMW Serie 1 viene completata da propulsori a benzina e diesel dell'ultima generazione a tre oppure quattro cilindri. In combinazione con la trazione posteriore, sempre un'offerta unica nel segmento delle vetture compatte, i motori scattanti ed elastici, dotati di tecnologia BMW TwinPower Turbo, assicurano un'esperienza di guida particolarmente intesa. I valori del brand vengono confermati inoltre dall'equipaggiamento di serie ampliato, dall'aumento di potenza del motore sei cilindri in linea dell'automobile BMW M Performance BMW M135i e dalle attuali innovazioni del programma BMW ConnectedDrive. Le modifiche del design esterno ed interno definiscono lo stile del marchio a livello di sportività e di caratteristiche premium Il design esterno accuratamente rivisitato della nuova BMW Serie 1 esprime eleganza sportiva e un'immagine raffinata. Il potenziale di dinamica di guida, tipico del marchio, trova la propria espressione nel doppio rene BMW ridisegnato e nelle prese d'aria ingrandite, nonché nella geometria decisamente più bassa dei gruppi ottici, dotati di serie di anelli di luce diurna LED e disponibili a richiesta per la prima volta anche in versione full-LED. Anche le luci posteriori sono state completamente ridisegnate e presentano adesso la tipica forma a L dei modelli BMW: in più, sono state completate da corpi luminosi alimentati da LED. L'ambiente premium dell'abitacolo della nuova BMW Serie 1 viene esaltato soprattutto dal disegno più elegante della sezione superiore della consolle centrale con comandi della radio e dell'impianto di climatizzazione. Climatizzatore automatico, radio BMW Professional e BMW iDrive di serie, nuove varianti di equipaggiamenti L'equipaggiamento di serie della nuova BMW Serie 1 comprende adesso anche il climatizzatore automatico, il sensore pioggia, la radio BMW Professional e il sistema di comando iDrive, con display ad alta definizione da 6,5 pollici, integrato nella plancia portastrumenti come elemento separato. In alternativa all'equipaggiamento di base, nuove possibilità per una maggiore personalizzazione le offrono il Modello Advantage, il Modello Sport Line, il Modello Urban Line e il Modello M Sport. Nuova generazione di motori, nuovi primati di efficienza La gamma di motorizzazioni ampliamente rinnovata e l'utilizzo ampliato della tecnologia BMW EfficientDynamics assicurano che la nuova BMW Serie 1, grazie all'ulteriore riduzione dei valori di consumo di carburante e delle emissioni, definisca nuovamente i parametri di riferimento nel segmento di appartenenza. Per la prima volta vengono offerti i propulsori a tre e quattro cilindri della nuova famiglia di motori del BMW Group. Il nuovo campione di efficienza della gamma di motorizzazioni del brand è la BMW 116d EfficientDynamics Edition con 85 kW/116 CV e dal consumo combinato di 3,4 litri/100 chilometri ed emissioni di CO2 di 89 g/km nel ciclo di prova UE. In alternativa al cambio manuale di serie a sei rapporti, come optional è disponibile anche il cambio Steptronic a otto rapporti, un'offerta unica nel segmento delle vetture compatte premium (di serie nella BMW 125d, nella BMW 120d xDrive e nella BMW M135i xDrive). L'attuale versione di cambio automatico offre il controllo del cambio supportato dai dati di navigazione. Grazie all'aumento di potenza di 5 kW a 250 kW/326 CV del motore sei cilindri in linea, la nuova BMW M135i (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,0 litri/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 188 g/km) conferma e rafforza la propria posizione di automobile più sportiva del segmento di appartenenza. L'automobile BMW M Performance è equipaggiabile anche con la trazione integrale intelligente xDrive, analogamente ai modelli BMW 120d e BMW 118d. Oltre alla trazione e alla stabilità di guida, il sistema favorisce la dinamica di guida. La nuova BMW M135i xDrive (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,8 litri/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 182 g/km) accelera da 0 a 100 km/h in solo 4,7 secondi. Sofisticata tecnica di assetto, indicazione pressione pneumatici di serie In combinazione con la trazione posteriore e la ripartizione delle masse quasi perfetta nel rapporto 50 : 50 tra asse anteriore e asse posteriore, la sofisticata tecnica delle sospensioni assicura l'inconfondibile comportamento di guida della BMW Serie 1, marcato da agilità e dinamismo. A richiesta sono disponibili l'assetto adattivo, l'assetto sportivo M, lo sterzo variabile sportivo e l'impianto frenante sportivo M. L'equipaggiamento di sicurezza di serie include anche l'indicazione della pressione dei singoli pneumatici. Nuovi sistemi di assistenza e servizi di BMW ConnectedDrive La gamma di sistemi di assistenza alla guida di BMW ConnectedDrive offerti come optional viene completata da Active Cruise Control su base dii radar con funzione stop & go. L'ultima generazione di Park Assistant consente di parcheggiare in direzione longitudinale anche in spazi più piccoli, limitati da due ostacoli o solo da un ostacolo unico e, inoltre, automaticamente in direzione trasversale rispetto alla strada. Inoltre, sono disponibili Driving Assistant supportato da telecamera, la telecamera di retromarcia e il sistema Speed Limit Info con divieto di sorpasso. Tutti i modelli della nuova BMW Serie 1 sono dotati di serie di una carta SIM, integrata nella vettura. La carta SIM consente l'utilizzo delle funzioni, di serie, chiamata di emergenza intelligente e BMW TeleServices, nonché l'accesso ai servizi opzionali di mobilità su base di internet. Oltre a BMW Online e a Real Time Traffic Information, le informazioni su traffico in colonna in tempo reale, viene offerta anche la funzione Online Entertainment. Ulteriori servizi su base online sono integrabili a bordo della vettura attraverso le applicazioni per lo smartphone e, grazie al sistema di comando iDrive, sono controllabili in modo sicuro, intuitivo e confortevole. La funzionalità del nuovo sistema di navigazione Professional includono inoltre l'aggiornamento automatico e, nei primi tre anni dopo l'immatricolazione dell'automobile nuova, gratuito, della cartine di navigazione attraverso il collegamento di telefonia mobile e la carta SIM integrata

Leggi tutto

13/01/2015

La nuova BMW F 800 R

Presentando la nuova F 800 R, BMW Motorrad estende la propria gamma di bicilindrici paralleli dal carattere forte e distintivo. Grazie alla versatilità nuovamente aumentata, la sportiva Roadster di BMW Motorrad dal look dinamico entusiasma non solo con prestazioni di guida sportive e un'agile maneggevolezza, ma regala adesso nuove opportunità di utilizzo. Il propulsore è sempre il motore bicilindrico dalla cilindrata di 798 cm³raffreddato a liquido con quattro valvole per cilindro. Grazie alla potenza di 66 kW (90 CV) a 8.000 g/min (finora: 64 kW (87 CV) a 8.000 g/min) e alla rapportatura più corta della prima e seconda marcia, il propulsore offre una capacità di spunto ulteriormente potenziata, conservando tutte le altre qualità, come l'elevata elasticità, la rapidità di risposta e il consumo di carburante ridotto. La coppia massima è sempre di 86 Nm a 5.800 g/min. L'esperienza di guida in sella alla F 800 R è stata nuovamente rivalutata da una serie di componenti nuovi della ciclistica e dall'ergonomia ottimizzata. La sospensione della ruota anteriore è affidata a una forcella a steli rovesciati, mentre alla frenata stabile e sicura provvede adesso un freno idraulico a doppio disco con pinze freni montate radialmente. Un ulteriore aumento dell'ergonomia per il pilota lo mette a disposizione la nuova sella dall'altezza ridotta (790 mm invece di 800 mm), completata da un manubrio nuovo e pedane per il pilota nuove. Ma la F 800 R, dedicata anche ai chi si avvicina per la prima volta al mondo delle due ruote, anticipa il divertimento di una guida ancora più attiva anche attraverso il proprio linguaggio formale. Grazie ai colori nuovi, alle carene laterali nuove, nonché al coperchio del radiatore, al parafango della ruota anteriore e ai cerchi disegnati ex novo, la Roadster sportiva si presenta ancora più dinamica. In più, il proiettore principale dalla forma simmetrica le conferisce un look inconfondibile. Fedele al principio "360° di sicurezza", la nuova F 800 R è equipaggiata di serie con ABS. Quando viene completata dai sistemi offerti come optional, come il Controllo automatico di stabilità ASC (Automatic Stability Control) e la Regolazione elettronica delle sospensioni ESA (Electronic Suspension Adjustment), la nuova F 800 R definisce un nuovo benchmark nel segmento di appartenenza a livello di sicurezza e di varietà di utilizzo. Sintesi della novità della BMW F 800 R: Aumento della potenza della F 800 R rispetto al modello precedente: 66 kW (90 CV) a 8.000 g/min (finora: 64 kW (87 CV) a 8.000 g/min). Adattamento dei rapporti del cambio in prima e seconda marcia. Elementi della carrozzeria ridisegnati, dal look ancora più dinamico. Colori nuovi. Proiettore principale simmetrico. Forcella upside-down. Pinze freni anteriori radiali. Cerchi più leggeri dal design dinamico. Pedane per il guidatore ottimizzate. Altezza della sella abbassata a 790 mm (finora 800 mm). Nuovo manubrio in alluminio. Controllo automatico della stabilità ASC (Automatic Stability Control). (Optional/ accessorio originale). Regolazione elettronica delle sospensioni ESA (Electronic Suspension Adjustment) (optional). Riduzione della potenza a 35 kW (48 CV) (accessorio originale/optional).

Leggi tutto

14/01/2015

Rolls-Royce Motor Cars & Louis XIII Holdings

Il magnate del lusso Stephen Hung ha acquistato la più grande flotta del mondo di Rolls-Royce Phantom, ordinando ben 30 modelli di Phantom a passo lungo personalizzati per il suo hotel Louis XIII a Macao. L'operazione rappresenta l'ordinativo di Rolls-Royce più importante della sua storia. Due dei modelli Phantom della flotta saranno le Rolls-Royce più costose mai commissionate. Il contratto è stato formalizzato il 16 settembre 2014 con una cerimonia per la firma tenutasi nella sede inglese di Rolls-Royce a Goodwood, nel West Sussex. Alla cerimonia per la firma hanno assistito l'amministratore delegato di Rolls-Royce, Torsten Mueller-Oetvoes, e il presidente del Louis XIII, Stephen Hung, in presenza del consiglio di amministrazione di Rolls-Royce Motor Cars, vari dirigenti del Louis XIII e un rappresentante di Graff Diamonds. "Macao si sta rapidamente trasformando nella capitale del lusso della Cina e siamo onorati di avere l'opportunità di aggiungere alle tante attrazioni di Macao, la flotta di Rolls-Royce Phantom più grande del mondo, compresi i due modelli più lussuosi mai costruiti da Rolls-Royce. Louis XIII e Rolls-Royce Motor Cars condividono la stessa filosofia: offrire l'esperienza perfetta alla clientela più esigente di tutto il mondo" ha dichiarato il presidente del Louis XIII, Stephen Hung. "Noi di Rolls-Royce Motor Cars siamo lieti e onorati che il Sig. Hung ci abbia commissionato l'ordinativo di Phantom più grande della storia della Rolls-Royce. Una volta consegnata all'hotel Louis XIII nel 2016, la sua flotta di Phantom promette di diventare uno degli spettacoli più suggestivi e impressionanti mai visti a Macao. La commessa di Mr. Hung riconferma la posizione della Phantom in vetta alle preferenze automobilistiche di coloro che desiderano sperimentare quanto di meglio il mondo abbia da offrire in fatto di lusso" ha commentato Torsten Mueller-Oetvoes, amministratore delegato di Rolls-Royce Motor Cars. Ciascuna delle 30 Rolls-Royce verrà personalizzata fin nei minimi dettagli dal team di progettazione del reparto Bespoke di Rolls-Royce a Goodwood, che lavorerà a stretto contatto con il Sig. Hung e il Louis XIII per creare delle vetture assolutamente uniche. Elementi di personalizzazione di recente creazione saranno applicati su vasta scala sia agli interni sia agli esterni delle vetture, tra cui una serie limitata di orologi personalizzati ideati e creati dalla ditta Graff Luxury Watches. Le due Phantom più costose saranno dotate inoltre di accessori interni ed esterni placcati in oro. Rolls-Royce Motor Cars ha collaborato anche alla progettazione del parcheggio e dei vialetti di accesso per ospitare la flotta nel Louis XIII, e provvederà all'addestramento dei suoi chauffeur a Macao per guidare e manovrare alla perfezione delle vetture così uniche. La flotta di Phantom trasporterà gli ospiti del Louis XIII, sito in Cotai Strip, a Macao, in occasione della sua inaugurazione verso la prima metà del 2016.

Leggi tutto

18/01/2015

La BMW Serie 2 Coupé: nuovi motori entry-level, nuove varianti di modello e sempre più possibilità di personalizzazione

Monaco. Da marzo 2015, nuovi motori entry-level, una nuova versione a quattro ruote motrici e dotazioni supplementari amlieranno l'offerta della BMW Serie 2 Coupé. Con il lancio sul mercato della nuova BMW 218i Coupé, un motore a benzina tre cilindri della famiglia di propulsori di ultima generazione del BMW Group farà il suo debutto sul modello compatto, sportivo ed elegante, del brand. Il nuovo propulsore, creato con tecnologia d'avanguardia BMW TwinPower Turbo, garantisce una potenza massima di 100 kW/136 CV e un'efficienza esemplare (consumo di carburante combinato: 5,6/5,1 litri; emissioni di CO2 combinate: 130/118 g/km)*. Inoltre, dal 2015, il sistema a trazione integrale intelligente BMW xDrive sarà disponibile anche per la BMW 220d Coupé. Nuove opzioni di equipaggiamento offriranno inoltre ulteriori possibilità di personalizzazione, in linea con le preferenze individuali del conducente. In futuro, i modelli Advantage, Luxury Line, Sport Line e M Sport proporranno un'alternativa alla gamma di dotazioni di base. Con le sue eccezionali caratteristiche sportive e un design dinamico e al contempo elegante, la BMW Serie 2 Coupé si pone al vertice della sua categoria. Grazie all'ampiezza del portafoglio dei motori e alle opzioni di equipaggiamento, la due porte compatta presenta anche le condizioni ideali per un piacere di guida "su misura". A partire dalla primavera del 2015, si potrà scegliere tra quattro motori benzina e tre diesel, tra cui il nuovo propulsore di ingresso, le cui caratteristiche prestazionali tipiche del marchio si uniranno a un concetto di trazione integrale davvero unico nel segmento delle compatte premium, garantendo un'esperienza di guida particolarmente intensa. Il piacere di guida sarà inoltre enfatizzato dal sistema di trazione integrale intelligente xDrive, già disponibile ora per la BMW M235i Coupé e, in futuro, anche per la BMW 220d Coupé. Tutti i motori possono essere combinati con il cambio Steptronic a 8 rapporti, di serie nella BMW 220d xDrive Coupé e nel modello più potente, la BMW 225d Coupé. Compatto, potente, forte di carattere: il nuovo motore a benzina tre cilindri con tecnologia BMW TwinPower Turbo della BMW 218i CoupéReattività, scorrevolezza ed efficienza caratterizzano il motore a benzina tre cilindri della nuova BMW 218i Coupé. Con una cilindrata di 1,5 litri, il motore di nuova concezione genera una potenza massima di 100 kW/136 CV e una coppia massima di 220 Nm disponibile a 1.250 giri al minuto. La tecnologia BMW TwinPower Turbo comprende un compressore integrato nel collettore di scarico, un sistema di iniezione diretta della benzina, ulteriormente sviluppato, l'ultima versione del sistema di controllo variabile delle valvole VALVETRONIC e il controllo variabile dell'albero a camme Doppio VANOS. La nuova unità di alimentazione è posizionata longitudinalmente nella parte anteriore del cofano, e il suo peso ridotto favorisce una distribuzione del carico di quasi 50:50, in modo equilibrato tra asse anteriore e asse posteriore. La nuova BMW 218i Coupé accelera da 0 a 100 km/h in 8,8 secondi (cambio automatico: 8,9 secondi). In entrambi i casi, la velocità massima è di 212 km/h. L'erogazione della potenza in accelerazione è accompagnata da un suono del motore tipicamente sportivo. Inoltre, il motore a tre cilindri si distingue per la dinamicità, tipica del marchio. In termini di vibrazioni, il motore mostra similitudini con il propulsore a sei cilindri in linea di BMW, e dispone di un albero di bilanciamento sostenuto in acciaio forgiato con cuscinetti a rulli, al fine di ridurre le vibrazioni. La trasmissione, ulteriormente sviluppata, contribuisce all'eccellente efficienza delle nuove versioni. Dotata di cambio manuale a 6 marce di serie, la nuova BMW 218i Coupé ha un consumo medio di carburante di 5,6-5,1 litri per 100 km (emissioni di CO2: 130-118 grammi per km) e, in combinazione con il cambio Steptronic a 8 rapporti, i dati corrispondenti sono rispettivamente compresi tra 5,5 e 5,1 litri e 129 e 118 grammi (dati secondo ciclo di prova UE, in base alle dimensioni dei pneumatici selezionati). Trazione integrale intelligente e tecnologia diesel di ultima generazione: la nuova BMW 220d xDrive CoupéLa nuova famiglia di motori comprende anche il propulsore diesel 2 litri a quattro cilindri della BMW 220d Coupé con tecnologia BMW TwinPower Turbo. Da marzo 2015, per questo modello sarà disponibile il sistema BMW xDrive in alternativa alla trazione posteriore. Nella nuova BMW 220d xDrive Coupé questa tecnologia intelligente a quattro ruote motrici non assicura solo una trazione ottimizzata e la stabilità del veicolo in tutte le condizioni stradali e meteorologiche, ma anche una maggior dinamica nelle curve a velocità più elevate, nonché un'accelerazione ottimale. Il modello a trazione integrale 140 kW/190 CV accelera da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi. Il consumo medio di carburante è compreso tra 4,7 e 4,3 litri per 100 km, mentre le emissioni di CO2 variano da 124 a 113 grammi per km (dati secondo il ciclo di prova UE, in base alle dimensioni dei pneumatici selezionati). Eleganza su misura e dinamicità: le nuove linee Advantage, Sport Line, Luxury Line e M SportAnche le dotazioni di base della BMW Serie 2 Coupé offrono i migliori presupposti per un piacere di guida di classe "premium" e includono, tra le altre cose, climatizzatore automatico, radio BMW Professional, sistema di comando iDrive con display a colori da 6,5 pollici ad alta risoluzione, volante rivestito in pelle, dispositivo vivavoce con interfaccia USB, sensore pioggia, bracciolo regolabile e cerchi in lega leggera da 16, 17 o 18 pollici (BMW M235i Coupé), a seconda delle dimensioni del motore. Da marzo 2015, si potrà scegliere tra quattro modelli in alternativa alla versione base. Grazie alle opzioni di design e alle dotazioni armoniosamente combinate, tutti i modelli conferiscono alla BMW Serie 2 Coupé maggior funzionalità, comfort, eleganza raffinata e sportività. Oltre ai pulsanti multifunzione di serie sul volante, il modello Advantage offre il Cruise Control con funzione frenante, Park Distance Control con sensori nella parte posteriore, un pacchetto portaoggetti e fendinebbia. Oltre a queste opzioni, il modello Sport Line e il modello Luxury Line - disponibile per la prima volta per la BMW Serie 2 dalla primavera del 2015 - comprendono anche cerchi in lega leggera da 17 pollici specifici per BMW, un pacchetto luci e luci ambientali con funzione di cambiamento colore, sotto-porta dal design esclusivo, rivestimenti dei sedili, nuovi rivestimenti interni e nuova chiave. Inoltre, il nuovo modello Luxury Line è riconoscibile per l'esterno Chrome Line e per la grembialatura anteriore con prese d'aria che, proprio come la nervatura trasversale della posteriore, i listelli delle undici barre della calandra a doppio rene e i terminali di scarico, sono disponibili in cromatura lucida. L'interno della vettura sfoggia rivestimenti in legno di alta qualità Fineline Stream, con fregi a contrasto Oxide Silver, volante sportivo rivestito in pelle, finiture in pelle Dakota nei colori Black, Terra o Oyster con accenti in Dark Oyster, sedili riscaldati per il conducente e il passeggero anteriore: il tutto contribuisce a creare un ambiente estremamente esclusivo. Le caratteristiche esterne e i gusci degli specchi retrovisori esterni del modello Sport Line sono in nero lucido. Insieme alle otto barre del doppio rene, questi dettagli sottolineano il carattere dinamico della vettura a due porte. Sedili sportivi in tessuto/Alcantara per guidatore e passeggero anteriore, rivestimenti interni in nero lucido, fregio decorativo in Coral Red opaco, quadro degli strumenti dal design unico e poggiagamba sul lato del conducente della console centrale conferiscono all'interno un tocco sportivo. Con la funzione Driving Experience Control, di serie per questo modello, è possibile selezionare la modalità SPORT+. Oltre a tutte le opzioni di equipaggiamento presenti nel modello Advantage, il modello M Sport comprende un gran numero di funzionalità aggiuntive che favoriscono e migliorano l'intensa esperienza di guida della BMW Serie 2 Coupé anche a livello visivo. Ad esempio, le sospensioni M Sport con un abbassamento dell'altezza da terra di 10 mm, cerchi in lega leggera M da 17 pollici con disegno a doppi raggi, il pacchetto aerodinamico M con ampie prese d'aria nella parte anteriore, le caratteristiche minigonne laterali, l'estrattore per il paraurti posteriore, l'Individual Shadow Line BMW ad alta lucentezza, il doppio rene BMW appositamente progettato e la copertura cromata del terminale di scarico. Tra le altre cose, il caratteristico fascino M dell'interno è esaltato da sotto-porta che mettono in evidenza il logo M, sedili sportivi per il conducente e il passeggero anteriore in tessuto/Alcantara con esclusivo design M, finiture interne Aluminium Hexagon con fregi decorativi in Estoril Blu, volante M, design originale del quadrante sul quadro degli strumenti, rivestimento del tetto BMW Individual color antracite, poggiagamba per il guidatore, poggiapiede M e la possibilità di attivare la modalità SPORT+ utilizzando la funzione di controllo Driving Experience.

Leggi tutto